SPECIALE PANTHER


hocico
 Share

Recommended Posts

  • Replies 4.3k
  • Created
  • Last Reply

Top Posters In This Topic

Ho usato la maiuscola apposta, volevo farti notare che quando scrivi tu non si vede la differenza...;-)

Pure io posso farti un report su Win2K Pro, che uso per lavoro e mi dà problemi molto seccanti, ma finisco lì: il tuo livello di critica parte dall'osservazione personale e diventa totalizzante.

p.s.: ho un déjà vu, mi sembra che ti ho già detto + o - la stessa cosa un anno fa.

Link to comment
Share on other sites

La mia esperienza e' tutta il contrario della tua: sono passato malvolentieri dal nove al dieci, trovando l'interfaccia gommoso e il dock spiacevole. Poi mi sono abituato e adesso con Panther l'interfaccia e' diventato quasi scattante come con il 9. Ma il sistema fin da subito e' sempre stato stabile come una roccia.

Hai fatto l'istallazione "pulita"? fa una gran differenza anche come velocita'

M

Link to comment
Share on other sites

Ciao Giacomo, avendo aggiornato il sistema alla versione Panther ero stato avvisato da amici più competenti, che avrei avuto problemi con il palmare (già argomento delicato con il Mac),ed infatti ho dovuto reistallare im 4.1 e il Manager conduit. Va detto che io ho scelto di sincronizzare l'agenda e la rubrica con iCal e la rubrica Mac perchè mi sembra più fruibile. Ed infatti a questo punto l'icona del Tungsten è comparsa sulla barra del iSync e quindi ecco la scaletta di un a sincronizzazione: Identificazione palmare (il proprietario), istallazione eventuali files, apertura di iSync e aggiornamento rubrica e agenda, chiusura iSync aggiornamento note e altro, aggiornamento Documents to Go, backup (se richiesto)chiusura della sincronizzazione.

Insomma sembra che tutto il processo fili meglio se si demanda alla rubrica e ad iCal il compito di gestire gli indirizzi ed i calendari; a patto, naturalmente di autorizzare il iSync conduit da iSync(1.3) il tutto funziona sia via craddle che via Bluetooth.

Confermo che al momento nemmeno la Dataviz sa rispondere al perchè la versione di Docs to Go 6.0 non si sincronizza col Panther tant'è che sono dovuto tornare alla versione 5.0 che va perfettamente. Pertanto avviso gli amici che comprano il Tungsten T3 forse avranno problemi con il Docs to Go 6.0 che è in dotazione con il palmare: FATEVI SENTIRE PER AGGIORNARCI SUL PROBLEMA.

Ciao a tutti

Massimo

Link to comment
Share on other sites

Arieccomi.

Scusate: mi sono assentato dalla 'diatriba' per gli ovvi motivi di relax-fine-settimanale-con-assenza-da-Internet. Vedo comunque che la mia 'disavventura' ha preso una piega mac-filosofica: non mi risolve il problema, però sono emersi spunti interessanti.

Vediamoli per gradi:

a) Simone, ho assegnato cinque stelle al tuo messaggio a proposito della 'personalizzazione' del Mac. L'ho trovato intelligente e pertinente;

b) la famigerata icona è stata estratta - come avevo già detto - dall'immacolato Icon Factory, non certamente da "hack your mac" o similari. Se da una parte segnalerò loro di avvertire gli utenti riguardo il piccolo (o grande, personalmente parlando) bug, è inconcepibile che non si dia la possibilità a chiunque - come diceva Simone - di godere della più ampia personalizzazione grafica del sistema, prerogativa DA SEMPRE dell'ambiente Mac e suo primato sulla concorrenza. Cavoli, ho fatto un "copia/incolla", mica sono intervenuto sul codice del sistema! Andiamo in tilt per così poco?;

c) il tanto celebrato 'cubo animato' transizionale tra gli utenti, caratteristico di Panther, "personalmente" non m'interessa: io sono l'unico utente del mio portatile. E' però gratificante sapere che - potenzialmente - il mio Mac può esclusivamente fregiarsi di tale caratteristica. Da ora in poi, volenti o nolenti, tutti voi saprete di non poter sostituire l'icona di Mail senza innescare un piccolo/grande bug legato alla sua icona: a prescindere dalla sensibilità personale a questo inconveniente, non credo che faccia piacere a nessuno conoscere dei limiti (anche minimali) del sistema;

d) il reinserimento del 'colore etichetta' in Panther è stata - IMHO, obvioulsy - un'emerita ...ata. Io generalmente, ai tempi di 9, utilizzavo il colore dei folderoni per individuare al volo il cliente e il lavoro su cui stavo operando. Ora, avere semplicemente un "cartellino" di colore diverso, a fronte di folderoni sempre azzurri, mi crea unicamente ulteriore confusione visiva. E allora ecco che le icone personalizzate ci vengono in aiuto.

Un unica annotazione: Fabio, considerare i "modus operandi" degli altri utenti semplici e puerili sciocchezze non è il modo migliore per aiutarli a risolvere i loro dichiarati e "disperati" problemi (anche perché anch'io con il Mac ci lavoro, incredibilmente).

A prescindere dalla dimensionalità soggettiva della questione, ovvero sulla grandezza o piccolezza del bug - perchè di bug comunque si tratta - ritengo personalmente l'inconveniente meritorio di segnalazione e avvertenza, soprattutto nei confronti di quei sospirati e ambiti "nuovi utenti"...

Saluti e baci (senza bollino).

Link to comment
Share on other sites

Ecco cosa mi ha risposto, dopo una settimana di verifiche, il supporto macromedia:

<FONT COLOR="ff0000">"...Il problema che sta avendo deriva da un problema negli EPS generati da Photoshop 7, che poi è stato risolto in Photoshop CS.

Mi può confermare che versione di Photoshop sta usando?

Se lei ha la versione CS di photoshop e sta avendo ancora il problema, ci invii il file di Freehand per poterlo testare qui...</FONT>

Qualcuno ha Photoshop CS?

Link to comment
Share on other sites

Alex

<FONT COLOR="ff0000">Perchè sei passato a OsX ? </FONT>

E' una domanda che mi è stata rivolta parecchie volte su questo forum ... e la risposta è sempre uguale, per chiunque ... o si passa ad X o si passa ad XP. Purtroppo (o meno male) per accedere alle più moderne tecnologie (bluetooth in primis ma anche molto altro) il System classico è inusabile, lo sappiamo tutti. Quindi anche chi in linea teorica non passerebbe così presto al nuovo system si trova a fare il grande salto. Ma quello che trova è ancora un Macintosh? La risposta è in parte no secondo me.

Sto imparando ad apprezzare il nuovo system, anche perché fortunatamente è in grado di incrementare la mia produttività ... però è innegabile che in molte sue parti, l'approccio è diverso che in passato. E questo, specialmente agli utenti di vecchia data, crea problemi.

<FONT COLOR="ff0000">stabile: è tutto da vedere, dipende dalla coppia hardware-software. Ad es. io non lo installerò mai sul G3-beige, ma sul iBook bluberry è super-stabile. Il vecchio Os non è stabile manco per niente, salvo le versioni 7.5 e 8.6</FONT>

E' qui il punto: io acquisto un prodotto sulla cui scatola c'è scritto che funziona su tutti i Macintosh G3 con 128Mb di RAM (mi riferisco a Jaguar, sappiamo che Panther richiede computer con USB preinstallata). Questa è una gran presa per il <FONT COLOR="ff0000"></FONT><FONT COLOR="ff0000"></FONT><FONT COLOR="ff0000"></FONT><FONT COLOR="ff0000"></FONT>, sappiamo bene le richieste di OS X.

Per quanto riguarda i System vecchi ... beh, chi ha provato il System 7.1 ... ma anche l'8.1 non era male ... ma questo è un altro discorso :D

<FONT COLOR="ff0000">Una volta gli utenti Windows/DOS criticavano MacOs proprio perchè impediva il controllo totale della macchina: hanno vinto loro, fatevene tutti una ragione.</FONT>

Questo a mio parere è una falsità che ci hanno fatto credere. Se avere il controllo totale della macchina significa avere una shell terminale allora OK ... ma non ditemi che OS X è più controllabite "totalmente" del vecchio system ... chi aveva pratica con Resedit e qualche altro software se lo rigirava come un calzino il vecchio OS.

Mario

<FONT COLOR="ff0000">adesso con Panther l'interfaccia e' diventato quasi scattante come con il 9</FONT>

E' vero ... con Panther l'interfaccia è mooolto più scattante che in precedenza ... ma non può essere veloce come quella del 9 .. d'altra parte le sfumature si devono pure notare, no? ;)

<FONT COLOR="ff0000"> Ma il sistema fin da subito e' sempre stato stabile come una roccia.

Hai fatto l'istallazione "pulita"? fa una gran differenza anche come velocita'</FONT>

Questa è un'altra delle (ormai poche) cose che mi fanno imbufalire di OS X: la risposta dell'OS dipende troppo dal "caso". Ti faccio un esempio, ho installato e configurato il Mac OS X Server 10.2 su due PowerMac G4, un 933 ed un Dual 1.25Ghz.

Bene, sul 933 tutto è andato liscio, il Dual invece aveva Kernel Panic ogni due giorni, per motivi ignoti (no, non c'era alcuna periferica attaccata e la memoria è quella certificata Apple). Ho reinstallato ed il Dual è più di un mese che non viene spento e funziona a dovere.

Sul 933 mi hanno chiesto di cambiare parecchie cose ... quindi alla fine ho formattato e reinstallato. Ora le situazioni sono capovolte.

Link to comment
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now
 Share