L'Amiga vive ?


Recommended Posts

Ciao,

mi sono inbattuto in questo sito:

http://www.amiga.org/modules/myalbum/photo.php?lid=1818

sembra essere l'equivalente di macity per Amiga.M a questa macchina che tante soddisfazioni mi ha dato in passato ( possedevo un Amiga 2000 ) vive ancora ?Ho letto nel sito che si parla di OS 4 per questo computer ed ho trovato anche dei link di un Amiga Store.

C'é qualcuno che é aggiornato su questo argomento ?Sarei felice di sapere che la Commodore esistesse ancora dopo purtroppo l'avvento delle macchine MS DOS.

Grazie,

Claudio

Link to comment
Share on other sites

  • Replies 35
  • Created
  • Last Reply

Top Posters In This Topic

Guest gennaro_mac

La Commodore ha chiuso purtroppo i battenti nell'ormai lontano 1994. Il marchio Amiga è stato acquistato da diverse società che hanno sempre promesso l'uscita di nuovi prodotti. In realtà sebbene l'OS sia in qualche modo stato sviluppato, di HW nuovo se n'è visto poco e comunque a diffusione estremamente limitata. Che peccato...

Link to comment
Share on other sites

Grazie per le precise informazioni riguardanti la Commodore gennaro_mac.Come tu stesso hai fatto notare è un peccato che questa azienda non esista più.Speriamo che in futuro passi nelle mani di qualcuno che voglia rilanciarla seriamente.La bellezza di questa socieà era che era proprietaria della tecnologia che produceva.

Claudio

Link to comment
Share on other sites

Guest gennaro_mac

Purtroppo non vedo grandi prospettive future (spero di sbagliarmi ovviamente), tante altre piattaforme sono sparite immeritatamente (basti pensare ad Atari, BeOS ...) ... oltre al male oscuro resistiamo solo noi :)

Link to comment
Share on other sites

Allora:

Il sito che hai trovato è uno dei più importanti per la scena Amiga,ti consiglio anche AmigaWorld,ANN,oltre che Amiga Inc..

Il marchio Amiga ora è nelle mani di KMOS,che ne cura lo sviluppo con Eyetech (AmigaOS4.0.)e l'hardware con gli Amiga XE ed MicroAmigaOne.

L'OS4.0 è quasi pronto,siamo arrivati alla beta finale.Per l'estate dovrebbe essere in commercio per gli Amiga nuovi e poi per quelli classic,purchè dotati di PPC.

Le premesse sonofantastiche.

Ho avuto modo di provare il nuovo Sistema Operativo ed è qualcosa di strabiliante.

Adesso cominciano anche gli sviluppi di software più pesanti,ma molto c''è già,grazie anche al volenteroso lavoro di molti programmatori e betatester italiani.

Posted Image

Posted Image

Posted Image

Link to comment
Share on other sites

Scusa te la mia ignoranza, non conosco molto della storia dell'Amiga, ma da quello che vedo nelle foto postate, Amiga mi sembra molto simile ad un incrocio tra Mac e Windows come struttura del SO, e per di più utilizza il PPC come processore....Perchè non è stata acquistata da Apple? Può essere ancora una valida alternativa sia a PC che Mac??

Link to comment
Share on other sites

Ne ho avuti diversi di Amiga l'ultimo è stato un A4000 che mi ha dato parecchie soddisfazioni,

in termini idealistici l'amiga (come alternativa a win) vive ancora grazie a MacOSX, infatti io trovo molte analogie con il vecchio workbench 3.1, se tu ci pensi la "RAM DISK" e i Device montati in RAM si ritirovano anche qui, a distanza di anni. Il terminale inoltre è di derivazione UNIX ma a me che non ho mai usato UNIX mi ricorda molto la vecchia SHELL.

Inoltre la facilità e l'eleganza nella costruzione di applicazioni affidabili e stabili sono concetti che appartengono sia ad AMIGA che a MAC. Per rispondere alla tua domanda uno sparuto gruppo di programmatori opera da anni ad una fantomatica versione 4 del workbench, ho anche visto delle demo da qualche parte e si parlava addirittura di un nuovo amiga costituito da solo HW (un po come era l'apple I.....) ma il tutto secondo me è assolutamente privo di senso.....l'amiga è stato un mito grazie a mamma commodore, ai suoi chipset dedicati (AGA) e alla modalità unica di operare a tutti i livelli, dai giochi al 3d più spinto (lighwave nasce proprio su amiga) quindi secondo me il mito deve rimanere mito, qualunque tentativo di rinverdirlo secondo me è destinato al fallimento.

Oggi l'alternativa si chiama Apple, e non sta scherzando per nulla.......

Link to comment
Share on other sites

Ne ho avuti diversi di Amiga l'ultimo è stato un A4000 che mi ha dato parecchie soddisfazioni,

in termini idealistici l'amiga (come alternativa a win) vive ancora grazie a MacOSX, infatti io trovo molte analogie con il vecchio workbench 3.1, se tu ci pensi la "RAM DISK" e i Device montati in RAM si ritirovano anche qui, a distanza di anni. Il terminale inoltre è di derivazione UNIX ma a me che non ho mai usato UNIX mi ricorda molto la vecchia SHELL.

Infatti,chi smanettava da CLI con la Shell,trova MOLTO in comune.

Se ci pensi bene gli script ARexx,non sono altro che gli AppleScript.

Inoltre la facilità e l'eleganza nella costruzione di applicazioni affidabili e stabili sono concetti che appartengono sia ad AMIGA che a MAC.

Già,ma dovrebbero appartenere a tutti gli ambienti operativi :(

Per rispondere alla tua domanda uno sparuto gruppo di programmatori opera da anni ad una fantomatica versione 4 del workbench, ho anche visto delle demo da qualche parte e si parlava addirittura di un nuovo amiga costituito da solo HW (un po come era l'apple I.....)

Dunque:lo sparuto team di programmazione non è così sparuto!

La fantomatica quarta versione di Amiga OS è,quasi,pronta.Pazientate ancora qualche mese...

Il nuovo HW ormai è realtà da 2/3 anni:gli Amiga One e le sue versioni successive.

Tra parentesi:sugli A1 può girare Linux.

E se volete potete farci girare,con ottimi risultati,OS X,con MacOnLinux.

Per il resto posso dire che la comunità amiga è paziente e che quello che si è visto negli ultimi anni era impensabile tempo addietro(tra sciacalli,aziende fallite,progetti abortiti,finte rinascite).

Ci vorrà un po' di fortuna,ovvio.

Le prospettive ci sono,ma non di diventare leader,impossibile.

Oggi l'alternativa si chiama Apple, e non sta scherzando per nulla.......

Meno male!Però una mano ad Apple potrebbe venire anche da nicchie,dure come gli scogli,come Amiga.
Link to comment
Share on other sites

I links che hai postato vaibassano sono davvero interessanti.Sono piacevolmente colpito dal fatto che si parli ancora di Amiga anche se momentaneamente non si possa parlare di una vera e propria rinascita.Ha già comunque dell'incredibile che nel 2005 questa macchina sia comunque arrivata a noi.

A Raider dico che quando la Commodore era in auge e con essa l'Amiga si trattava veramente di computer "simili" alla concezione che Apple ha dei computers.Erano, gli Amiga, macchine già pronte a fare tantissime cose e all'avanguardia per l'epoca tanto che io che avevo l'Amiga 2000 venivo invidiato dai possessori di PC quindi Raider credo che il tuo accostamento di queste macchine con Apple sia giustificato così come é vero che momentaneamente l'unica alternativa ai PC sia Apple ma spero che un giorno si possa muovere qualcosa riguardo la una rinascita con la r maiuscola di questi computers.Se ciò accadesse a casa mia avrei solo computers Apple e i nuovi Amiga...sarebbe FANTASTICO !

Claudio

Link to comment
Share on other sites

Posto alcuni links che sicuramente faranno felici i nostalgici come me di Amiga e non solo.In questo trovate la storia di Amiga:

http://emulazione.multiplayer.it/amiga/

(per quelli che non hanno vissuto l'atmosfera ed il fermento che c'erano in quegli anni)

http://www.computermuseum.it/museum/Apple_I.htm

(la storia dell'Apple...che tutti dovremmo conoscere come imperativo :D )

http://www.computermuseum.it/museum/index.htm

(splendida carrellata di "macchine d'epoca")

Chiudo con una domanda c'é qualche Mac Users che si ricorda di computers dell'epoca quali lo sfortunato TI99 4A (Texas Instruments) oppure del Dragon 32 ?

Claudio

Link to comment
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now
 Share