Sign in to follow this  
baguda

il mio car computer

Recommended Posts

Ecco il risultato del lavoro da me svolto nei ritagli di tempo che avevo dal mio lavoro, il monitor è questo:

http://www.futuronlineshop.it/articolo.asp?detail=186&lg=it

L'ho preso così perchè risulta molto più anonimo del predecessore, il computer invece è un ibook G4 1,33 con bluetooth e airport già installati, un banco da 512 e uno slot libero, combodrive e 40 Gb di HD.

È uno degli ultimi modelli con il suddem motion sensor, solo il display rovinato.

Ho scelto un ibook al posto di un powerbook per una serie di problemi: il primo è che senza monitor in fase di avvio da CD se collegato ad un monitor esterno non riuscivo a vedere la finestra principale ho provato in tutti i modi ma il titanium 550 non aveva il pulsante sulla tastiera per switchare dalla scrivania estesa alla duplicazione monitor con conseguente frustazione da parte mia per andarmi a pescare la finestra principale per portarla sull'altra parte del monitor(credo comunque che fosse un problema risolvibile).

Secondo il Titanium aveva le porte che risiedevano dietro al monitor l'ibook le ha tutte su un lato permettendomi di nascondere meglio i cavi e di avere a portata di mano (o quasi ) la porta dell'unità combo.

In ultimo è più contenuto come dimensioni e mi ha facilitato la creazione di una slitta (chiamo così la sede dove l'ibook viene collocato) mobile che esce e entra come un cassetto posto sotto il sedile del passeggero.

Comunque ecco alcune foto:

Share this post


Link to post
Share on other sites

Nella prima foto si vede la plancia con il monitor nuovo di notte si vede appena non ha nessuna luce particolare e ha solo un tasto per azionare l'apertura anche se questa avviene in modo automatico ogni qualvolta accendo la macchina e nota positiva mi mantiene in memoria il giusto angolo di apertura in modo che non vada ad appoggiarsi alla plancia e che non debba ogni volta regolarlo io.

nella seconda invece la slitta da me creata in alluminio e rivettata su due guide mobili che appoggiano a loro volta agli angoli su una gomma da cancellare che rende mobile e attutisce quanto basta le vibrazioni della macchina, il tutto è inserito in un supporto di legno. Inizialmente volevo utilizzare solo l'alluminio ma il legno è un materiale che assorbe molto le vibrazioni, ho optato allora per un ibrido di questo tipo.

Ho montato un piccolo Hub a 4 porte per collegarci un ishock e un mouse e quant'altro abbia necessità di collegarci (ipod chiavetta usb etc etc).

L'ibook in questione è dotato sia di mediacentral che di front row, ma front row quando viene gestito dal mio SE K750i scompare quando mi arriva una chiamata o se esco dalla funzione telecomando cosa che Media central non fa.

Da notare la cornice dell'ibook tenuta per mantenere in sede originale le antenne airport, la cornice è avvolta da una pellicola trasparente adesiva per non permettere a polvere e a quant'altro di insidiarsia al suo inteno.

Particolare della slitta con la guida mobile che appoggia su una gomma (stabilo o stadler che sia) mantenuta insieme da un particolare collante a presa rapida.

Il frigo posto nel mezzo togliendo il braciolo originale ha dato modo di costruirmi un bracciolo supplementare dove in seguito metterò l'unita lacie ultra slim.

Come nel precedente lavoro l'audio è controllato dalla autoradio di serie con i comandi al volante in più ho aggiunto una Sonica usb della M-Audio con uscita digitale e analogica e ho alterato alcuni parametri di uscita, il suono è più potente e caldo rispetto a prima.

Il tutto gestito da da Mac os x ovviamente.

L'alimentazione dell'ibook è mantenuta dall'apposito alimentatore della Tucano con presa accendisigari ma ho tagliato lo spinotto e mi sono collegato saldando i fili ad un cavo apposito ad una alimentazione diretta a cui avevo collegato il frigo.

Questo perchè ho notato che lo spinotto in dotazione non si collegava correttamente e questo influiva sulla stabilità del monitor, inoltre in caso di mancata alimentazione la capace batteria dell'ibook mi permette di continuare a lavorare e di spegnere il sistema senza problemi.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Il supporto che ospita il frigo lo ricostruito in legno e poi rivestito con la tela apposita per fare i pianali, tutta la strutura è cava percui ho solamente fatto passare un cavo usb dall'ibook alla parte dove c'è lo snodo del bracciolo che poi non sono altro che due cerniere di un antello della cucina, ho collegato il cavo ad un piccolo hub e il tutto l'ho inserito all'interno dell'incavo da me creato bloccandolo con una staffa e rivestendo poi il tutto con la stessa tela adesiva.

Share this post


Link to post
Share on other sites

ecco alcune foto spero che vadano bene

vanno più che bene: bravo bel lavoro pulito. Quando cambierò auto (su quella che ho adesso non vale la pena di smanettarci e spendere soldi) chiederò un aiutino a te e a Claz...

Share this post


Link to post
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now
Sign in to follow this