Mac chat


chest
 Share

Recommended Posts

Camillo mi fai tenerezza. Scusami per questo.

Carmack ERA il paladino della verità quando è salito la prima volta sul palco con Jobs dicendo che mettendo di serie la RAGE 128 sugli allora innovativi PowerMac Apple aveva la più performante accoppiata processore/scheda video del mondo e di serie.

Adesso invece quando sostiene che Apple non solo ha un sistema HW/SW che non riesce a fare esprimere al meglio le schede grafiche più veloci ma adotta anche processori che complessivamente sono più lenti dei concorrenti... beh adesso sta diventando come minimo poco affidabile.

La solita storia degli appassionati Apple. Non vi rendete conto che comportandovi così non date alcuna motivazione ad Apple per migliorare?

Ma guardate la situazione come è! Al momento Apple offre schede madri vecchie di un anno con processori vecchi di un anno (facciamo finta che il 733 sia già venduto in quantità, altrimenti è un anno e mezzo). E voi li comprerete, ne sono sicuro. Così Apple giustamente andrà avanti a venderci a caro prezzo quelli che nel mondo Wintel sarebbero degli scarti di magazzino invendibili.

OK, ho esagerato un attimo. Ma non tanto: guardatevi intorno se avete un minimo di apertura mentale. Guardate su quali (economici) gioielli gira quella schifezza di Win!

E Carmack ha semplicemente detto che i G4 rispetto ai Pentium hanno, a parità di MHz, un piccolo vantaggio. E che questo vantaggio si ribalta a vantaggio dei PC una volta che consideriamo il divario di MHz.

Ora per credere che questo non sia vero bisogna avere delle belle fette di mortadella di fronte agli occhi!

Oppure credere a quei test di Jobs sul palco, altra cosa divertente. Se Intel (non parliamo di AMD) volesse fare la stessa cosa, invece di far fare ai suoi Pentium III o IV operazioni svolte dallo 0,002% degli utenti e ottimizzate con un costoso procedimento software in modo che l'1% di quegli utenti (i quali le utilizzano frequentemente) abbiano un sensibile incremento di prestazioni, le basterebbe prendere una qualsiasi stupidaggine che tutti noi facciamo decine di volte tutti i giorni per ridicolizzare i PowerPC.

Esempi? Giocare, aprire una applicazione, zippare o stuffare un file (qui sì che ci sarebbe da ridere), fare una ricerca nel testo e così via. Mica fare un rendering 3D o usare un superottimizzato filtro di Photoshop. Che per essere utilizzato tra l'altro richiede l'acquisto di un software che costa come un PC intero...

Ma non lo so io, siamo mica scemi! Spero che Apple stia buttando tutte le sue risorse su OS X perché se anche sul software non recupera il ritardo tecnologico anche la fede più cieca dovrà sbattere contro un Dio così imbarazzantemente nudo.

Q8] (sempre utente Mac OS!)

Link to comment
Share on other sites

  • Replies 22.6k
  • Created
  • Last Reply

Top Posters In This Topic

Carlo

condivido solo in parte quello che dici:

Sul fatto che Apple sia rimasta in dietro nell'aggiornamento dei computer non ci piove, che le prove di Jobs siano patetiche è altrettanto vero; il fatto che intel o amd ridicolizzino il g4 mi sembra esagerato.

Nelle operazioni di cui parli tu, tipo comprimere file, compilare mp3 o codice etc, il ppc è sicuramente in vantaggio rispetto ai PIII.

Diversamente sembra che il punto debole del G4 sia il rendering 3D.

Link to comment
Share on other sites

Carlo...

a parte che Carmack poteva avere ragione 3 anni fa e non adesso visto che le cose in informatica mutano continuamente e nessuno ha la verità rivelata...

Alcune delle tue osservazioni sono giusto ma mi chiedo perche' tu e molti altri snobbate i test di Photoshop.

Photoshop, e' uno dei software piu' venduti e "utilizzati" su Mac. E' la ragione per cui molti Mac vengono usati e venduti anche in ambienti PC.

Non capisco perche' si debba ridicolizzare un test che se pure parziale viene effettuato con una delle applicazioni di punta per il Mac.

Link to comment
Share on other sites

Carlo: <FONT COLOR="ff0000">Camillo mi fai tenerezza.</FONT>

Che schifo! Non ti avvicinare eh!

<FONT COLOR="ff0000">Scusami per questo.</FONT>

Ma sì, in fondo non è colpa tua, sono cose che capitano...

<FONT COLOR="ff0000">La solita storia degli appassionati Apple.</FONT>

Di chi? Ascolta ciccio, fatti un giro sull'archivio del forum e poi ne riparliamo.

[...]

Hai fatto il giro? Bravo. Hai notato i thread su Explorer, tanto per dirne una? La prossima volta prima di darmi del fanatico Apple pensaci, OK?

Link to comment
Share on other sites

Io a volte non capisco...

Carlo: si ha ragione, ammettiamo pure che un PIV sia il 200% piu' veloce di un G4 nell'eseguire una ricerca nel testo, quindi? La scena e' questa: chiunque da tre ore usa mac sa che per fare una ricerca qualsiasi, in qualsiasi applicativo mai scritto, basta fare mela+f ed appare la maschera di ricerca, viceversa su win (qualsiasi esso sia) le ricerche si eseguono nei modi piu' disparati (alt+fqualcheccosa, win+f, alt+ctrl+c, ctrl+r, ecc... esistono varianti per quanti software esistono sotto win), cosi' abbiamo che l'utente mac in circa 0,5 secondi coordina le dita e si trova pronto ad inserire il criterio di ricerca, in 10 secondi inserisce il criterio ed il lentissimo G4 733 impiega ben 4 millisecondi ad effettuare la ricerca; viceversa su win avremo l'utente che deve eseguire una ricerca, prova alt+f6 ma su quel programma fa qualcos'altro, allora chiude la finestra e va sul menu', cerca la voce 'cerca nel testo' e la trova, la seleziona ed e' pronto a fare la ricerca, tempo impiegato circa 45 secondi se e' uno pratico e veloce; poi in 10 secondi inserisce il criterio di ricerca ed il rapidissimo PIV esegue la ricerca in 2 millisecondi.

Quindi, tirando le somme: il PIV ci mette meta' del tempo di un PPC 733 a fare la ricerca, ma io utente con un rapidissimo PIV ci ho messo 4 volte di piu' per ottenere lo stesso risultato...

Davvero non riesco a cogliere il senso di tutta la diatriba sui clock dei processori, se ne parlassimo in termini di marketing e di vendibilita' delle macchine sarei pienamente d'accordo a discutere, in termini di funzionalita' per chi gia' conosce mac mi sembra una pazzia. Non credo che nessuno abbia comprato un mac perche' aveva il clock a 500 mhz, oppure perche' aveva il bus dati a 100 Mhz quando questi erano dati di tutto rispetto anche nel mondo PC.

Io personalmente quando compro qualsiasi cosa valuto il prodotto nel complesso e poi decido, ho comprato un telefono nokia perche' nel complesso aveva il miglior compromesso tra software, capacita' di memoria, funzionalita', estetica, prezzo.

Non era quello con le batterie che duravano di piu', non era quello con il software piu' completo, non era quello piu' alla moda, non era quello piu' economico, non era quello con la memoria piu' estesa... era quello che a me e' sembrato il miglior compromesso e capiamoci, Nokia mi ha chiesto ben un milione per il suo telefono, che dovrei fare? Andare nel forum nokia ad urlare che mi hanno fregato perche' con i siemens ascolto gli mp3? e con Alcatel spendevo meno? e con motorola le batterie duravano di piu'? e con ericsson le memorie erano di piu'? e con sony il software era piu' completo?

Io continuero' a comprare telefoni Nokia, perche' al di la' di tutto mi offrono un'esperienza d'uso per me ottima e continuero' a comprare Apple perche' mi offrono un'esperienza d'uso ottima, e se non sono i computers piu' potenti del mondo, o i piu' economici o i piu' confugurabili chi se ne frega, per me rimangono il miglior compromesso presente sul mercato.

Si, ma se fossero anche i piu' veloci? Certo non ci sarebbe nulla di male, anzi, magari avere un PIV ad 1,4 ghz, salvo poi scoprire che Intel produce 25 milioni di processori l'anno e che AMD ne fa altri 25 milioni ed il mercato se lo giocano sulle prestazioni con Win e che i processori sono ottimizzati per lavorare con le istruzioni proprietarie Microsoft e che con QuickTime avremmo prestazioni inferiori rispetto allo stesso QT su PPC G4 a 733 Mhz...

Scegliamo pure un altro produttore di processori, poi pero' rassegnamoci ad essere il suo 4% del fatturato ed avere da lui la considerazione che merita il 4% del fatturato contro il restante 96%....

ciao

PS: scusate la lunghezza, ma vi ho risparmiato il paragone con le auto...:-)

Link to comment
Share on other sites

Se avete letto le news avrete sicuramente notato la novità che Sun Microsystem ha lanciato sul mercato, si tratta della workstation Sun Blade 100, la caratteristica principale è il costo della macchina contenuto per l'entry level in 1000$.

Ho provato a fare un preventivo online e ovviamente il confronto con un Power Mac:

Posted Image

1)Sun Blade Cpu UltraSparc II 500Mhz 128Mb ram (max 2GB) 3 slot pci 10/100Ethernet 4 usb, 2 firewire, 1 seriale, 1 parallela, uno slot per scheda processore intel (per lanciare Os in ambiente x86) 1.44 floppy 1Hd 15Gb 7200, cd 48x, Solaris 8

950$

2)Solaris 8 Media kit 100$

3)Tastiera Sun Usa unix + mouse Sun usb 45$

4)Acceleratore grafico 3d Sun Pgx32 295$

5)Monitor Sun 17" crt 325$

6)DvdRom 12X 325$

Tot 2040$

1)PowerMac G4 533Mhz 128MbRam (1,5Gb Max), Hd 40Gb 5200, GBEthernet, Radeon, cdrw, 56K modem,firewire,usb

2119$

2)Apple Studio Display 17"crt 499$

Tot 2618$

E' evidente che i due sistemi sono in concorrenza; conosco Solaris dal 2.4 e credo di poter affermare che si tratta di un ottimo Os con il limite di una non certo facilità d'uso. D'altra parte la possibilità d'integrare la workstation con una scheda pc può sicuramente attrarre coloro che non riescono a fare a meno di win.

Il PowerMac dal 24 marzo con OsX potrà avere un system stabile quanto solaris (se non di più) con la tipica facilità d'uso e la versatilità che manca all'os di Sun.

Cosa ne pensate?

Link to comment
Share on other sites

uhm... non so... mi sembra un'ottima macchinetta, ma a dir la verita` non conosco i processori SPARC, anche se credo che siano RISC, o sbaglio? quali sono i raffronti con test standard (che so, SpecFp, o SpecInt) rispetto ai PPc o agli Intel? io sul sito della Spec non ho trovato results per il blade 100, ma da macchine (+o-) simili mi sembra lentino, o sbaglio? a meno che i numeri non siano al contrario... (lower is better) comunque mi sembra una bella macchinetta... ed ha il DVD... 2000 $ sono suppergiu` 3.8Mlire, no? quanto costa l'iMac 600Mhz?

Link to comment
Share on other sites

I processori Sparc II sono risc; non ho elementi per poter dire quanto siano performanti; qualche tempo fà ho fatto un test empirico, tra un PIII700Mhz 12Mb Ram ed una Ultra 10 330Mhz 128Mb Ram, usando StarOffice. L'applicazione su Solaris gira più fluida; sul pc è molto pesante.

Personalmente credo che Sun stia proponendo queste mecchine ad un prezzo così basso per svendere gli ultimi Spcrc II 500Mhz, in previsione del rilascio del nuovo Ultra Sparc III con velocità da 600Mhz a 900Mhz previsto appunto per il primo quarto del 2001.

Link to comment
Share on other sites

be, comunque me lo prenderei, per quel prezzo, u pero` anch'io uso Unix da tempo, e Linux l'ho gia installato sul Mac (tra le altre cose, non so quanto possa contare, ma i salvaschermi sul Pentium Pro 200Mhz girano piu` veloci che sul mio iMac Dv400Se...)... sempre che ci sia un software di lettura di DVD incorporato... non lo so, mi piace anche l'idea di poter rispondere, a chi mi chiede 'anche stavolta un Mac?', 'no, volevo cambiare e quindi stavolta SPARC'

luca

Link to comment
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now
 Share