Mac chat


chest
 Share

Recommended Posts

Ne ho trovato uno italiano io.

PCSELF

prima di essere accusato di disfattismo mettiamo in chiaro che questo sito ha un bias evidente dall'essere orientato a Windows.

Tuttavia e' bene stamparsi a lettere infuocate sulla fronte che in Italia la percentuale di richieste che arrivano ai server http da client per Macos e' circa l'1%

Questo non vuol necessariamente dire che ci sia un Mac ogni 100 PC, ma ovviamente e' ingenuo aspettarsi un market share di Apple del 16%, come un amico scrisse tempo fa su questo Forum!!!!

Link to comment
Share on other sites

  • Replies 22.6k
  • Created
  • Last Reply

Top Posters In This Topic

Il Governo che se ne va ci regala una legge sulla editoria che potrebbe rivoluzionare lo spazio Web, cancellando siti Web e ridimensionando la possibilità di informazione e libera espressione su Internet, quello che potrebbe venire dopo promette un superministro dell'informatica che attualmente altri non è che il responsabile di Microsoft in Italia. Governi o sgoverno? Qui i vostri commenti

Link to comment
Share on other sites

Eh, come correte. Non solo le elezioni non ci sono state, ma gia' ci preoccupiamo di un ministro immaginario, di un ministero mai esistito, di una coalizione che non e' nemmeno detto che vinca.

State tranquilli, che vinca questo o vinca quello, non verra' istituito nessun ministero per la informatizzazione. Scommettiamo?

Al massimo una delega al ministro dell'industria (che non sara' il carneade Paolucci ma un politico di vecchia data) o un sottosegretariato.

Della nuova legge sull'editoria web apprendo da voi.

Che poi si pensi ai manager Microsoft come a dei buoni politici (?) e' un segno dei tempi.

Posted Image

Link to comment
Share on other sites

Il problema è sempre il solito:

La massa tra cui anche molti politici e governanti, ignora di fatto l'esistenza del mac; Apple da parte sua non fa molto per inserirsi nel mercato.

E' vero che fino a qualche anno fà c'era una situazione assurda per cui il parco macchine delle istituzioni pubbliche era targato Olivetti; oggi ed in futuro non dovrebbe più essere così; se è vero che il fantomatico prossimo ministro per l'informatica, sarà un uomo M$, immagino che sia stata M$ a proporsi in qualche modo, cosa che Apple non fà.

Ma ce li hanno i commerciali?

Perchè non si propongono per cambiare il parco macchine di aziente telefoniche, banche etc?

Immaginate solo se le postazioni dei vari call center delle su dette aziende avessero un iMac al posto dei pc.

Possibile che non si veda una pubblicità se non indirettamente?

E' talmente rara l'apparizione di un mac in tv che c'è persino una discussione sul forum per segnalarla.

Io mi meraviglio di questo non del fatto che Microsoft riesca ad intrufolarsi in qualche governo!

Link to comment
Share on other sites

Non capisco il problema. Qualsiasi azienda può imporre scelte politiche indipendentemente da chi si trovi al vertice, vedi le varie zozzerie Olivetti infilate nei vari ministeri grazie anche al controllo su Repubblica, fabbriche automobilistiche milanesi regalate da prodi managers pubblici a fabbriche torinesi perché vengano distrutte a tavolino, e così via.

Un ministro con esperienza aziendale non cambierebbe una riga in più; l'unica cosa che conta è che sappia il fatto suo, nel qual caso sarebbe una cosa positiva. Se invece è un incapace, farà gli stessi danni che farebbe un politico non aziendale, se foraggiato ad hoc.

Link to comment
Share on other sites

A quanto pare da lunedì ci sono buone possibilità che parta il piano d'informatizzazione delle scuole firmato microschif :(

Che opinione avete a riguardo?

Personalmente sono inorridito da ciò e mi auguro che non si rafforzi quello che già è un monopolio!

Link to comment
Share on other sites

Ho letto del progetto G5 da parte di Motorola e sembra finalmente insieme ad IBM.

Tutto molto bello ed interessante, però...si perchè un però quando si parla di IBM e Motorola nel campo dei processori c'è sempre e non è piacevole.

Si parla di velocità che potrà raggiungere intorno ai 2 Ghz è questa cosa vista così di primo acchitto sembra un bene, poi si parla di velocità di entrata in commercio intorno al 1,2Ghz, ae anche questo è un bene, ma appena si legge la data (presumibile di uscita) ho letto estate 2002!!!!

Cioè questo incredibile processore dovrebbe vedere la luce nell'estate 2002 con una velocità nominale intorno al 1,2Ghz??? ma siamo impazziti??

Ma allora abbandoniamo subito il PPC, non voglio vedere le fantastiche prove di Jobs al MacWorld di NY con il G5 1,2Ghz che batte il P V a 3,3Ghz del 40 % in effetti di Maya....

Mickey

p.s.: nel frattempo Intel si appresta a presentare il PIV a 1,7 Ghz, Amd il suo Athlon a 1,5 per l'estate il PIV a 2 Ghz...

Link to comment
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now
 Share