Mac chat


chest
 Share

Recommended Posts

insomma vorreste un'altra edizione, riveduta ed aggiornata, dello Spartacus? tra le altre cose, questo taglia la testa al toro su chi fra Acer (Veriton) e Apple sia l'innovatore e chi l'imitatore...

Link to comment
Share on other sites

  • Replies 22.6k
  • Created
  • Last Reply

Top Posters In This Topic

be` uno spartacus con un monitor piu` grande mi piacerebbe proprio.

Mi sa che pero` i prezzi non sarebbero piu` tanto da imac.

L`alimentatore-sub woofer era geniale, sarebbe da riproporre per il cube.

Link to comment
Share on other sites

c'e` gia`qualcuno che fa un subwoofer-gruppo di continuita`, mi pare... anche a me un New_Spartacus piacerebbe proprio... che eleganza!!! i prezzi erano alti al tempo, ma ora secondo me ci si starebbe, sopratutto se lo schermo LCD resta piccolo (max 13")... altrimenti, preferirei un Cube... almeno lo schermo lo scelgo io... ed ho il G4... oppure un portatile... l'iBook migliore, a quel punto...

Link to comment
Share on other sites

Bene ragazzi/e, la Apple sembra essersi ripresa dal periodo di buoi che la accompagnata negli ultimi mesi e sopratutto nelle ultime scelte, per quanto riguarda le configurazioni delle macchine.

Merito di questa inversione sopratutto del settore dei Portatili, Titanium in primis, ma adesso viene il difficile.

Si perchè confermarsi non è facile ed innovare sempre è ancora più difficile.

Il futuro di Apple Computer passa da un paio di fattori che sono delicatissimi entrambi, e quindi difficili da affronatre al meglio.

Premesso che in queste discussioni siamo come nella situazione del calcio, circa 50.000.000 milioni di commissari tecnici, tutti bravissimi insomma, cerchiamo di vedere con obbiettività il futuro prossimo ed il futuro prossimo passa per il prossimo MacWorld di Luglio a NewYork.

Qui Apple si troverà nelle condizioni di dover presentare due prodotti, fondamentali per l'azienda, nello stesso momento dovendo convincere su entrambi i fronti:

1) nuovo iMac;

2)OS X accessibile e completo per tutti;

l'ordine è casuale, tanto non cambia importanza.

OS X ha entusiasmato e fatto gridare al bluff allo stesso tempo, a Luglio dovrà convincere tutti, dai vecchi affezzionati ai nuovi utenti agli indecisi ai professionisti che dovranno lavorarci su.

Pieno supporto con tutto il software è decisamente troppo chiederlo, ma un buon supporto dovrà darlo, altrimenti potrebbe trattarsi del più grosso boomerang della storia della società, ma visti i costanti aggiornamenti con cui si sta lavorando su, si può sperare in bene, l'unica pecca sono le grosse softwarehouse che ancora non sembrano "spingere" in maniera convinta, molte promesse ma poche versioni.

Il nuovo iMac è una argomento forse ancora più spinoso di X, perchè si tratterà di dover presentare una macchina che dovrà inevitabilmente sostituire nei cuori e nell'immagine collettiva, il simbolo che ha identificato Cupertino negli ultimi 3 anni, che dovrà confrontarsi con il prodotto di maggior successo della storia della Mela.

L'incertezza attuale su come potrà essere il nuovo iMac è altissima, sintomo che neanche "noi" sappiamo bene come volerlo, a parte un adeguamento delle dimensioni dello schermo e delle dotazioni hardware sopratutto nella sezione video...

Da questi punti si pùò dire, correggetemi se sbaglio (sicuramente), per definire il nuovo iMac, un computer che dovrebbe lottare tra prezzi bassi, dotazioni "affascinanti" ed all'avanguardia e design.

Non è una impresa facile e c'è lo stiamo dicendo da tempo, ma queste sfide sono state sempre, tranne un breve periodo, una cavallo di battaglia dell'azienda.

Tutte queste aspettative dovranno essere seguite da ovvii ma necessari crescite anche nelle altre linee di prodotti, dal G4 che dovrà continuare a spingere sui mhz e sulle dotazioni, ai Titanium che dopo questo successo incredibile dovrà confermarsi e migliorare, al destino che dovrà avere il Cube affascinante e pluripremiato computer dalle vendite imbarazzanti.

Mickey

Link to comment
Share on other sites

Un display LCD su un iMac proprio non lo vorrei. Ok permette di risparmiare tantissimo spazio e probabilmente consuma e riscalda molto meno di un CRT , ma per un computer da "battaglia" come l'iMac lo vedo troppo delicato. Per non parlare poi delle possibili imperfezioni...pixel bruciati etc...

Tutto sommato se Apple mi desse:

-processore G3 500/600/700 mhz

-memoria 128/256 mb

-hard disk 10/20/30 gb

- CD/DVD/CD-RW/"Combo"

- nVidia 16/32 mb RAM

sarei veramente contento. A proposito della memoria, visto che siamo in epoca X non capisco come sia possibile introdurre macchine con 64mb!

Per quanto riguarda OSX credo che ci sia ancora da lavorare, ma le premesse sono fantastiche, mai un blocco di sistema dal 9 aprile! Però deve girare efficientemente su tutti i G3 con 128mb!

Link to comment
Share on other sites

Per le dotazioni concordo con Gennaro, con le velocità aggiornate al bus 133 MHz, quindi 533, 667, 733; per il monitor forse vedremo veramente l'iMac con LCD o forse no, o forse entrambi (andando a cancellare il cube), vi ricordo che tempo fa si parlò anche di un flat panel entry level da 500 $, probabilmente un 14", ottimo come bundle per il "nuovo" iMac.

Link to comment
Share on other sites

Credo che il massimo che riusciremo ad avere per quanto riguarda la velocità del bus sarà 100mhz (e non ci scommetterei).

PowerMac G4 133Mhz/Titanium 100Mhz - iMac 100 Mhz/TiBook 66 Mhz.

P. S. Do per scontato che il cubo sparisca :(

Link to comment
Share on other sites

Io spero che il Cube non sparisca e che magari tentino ancora di farlo affermare sempre in una nicchia di utenti, ma più dignitosa.

Così come spero che il Titanium possa avere degli incrementi di mhz tali da non cadere l'effetto Ghz anche nel campo dei portatili...

Sull'iMac ribadisco che propio non so come lo potranno aggoirnare in maniera significativa, perchè un adeguamento del monitor ci vuole, ma come propio non so.

Gennaro hai ragione che un monitor LCD è in controsenso con il concetto dell'iMac per i motivi di affidabilità, che l'attuale monitor da "battaglia" CRT permette, ma il problema più importante sarebbe l'impatto con questo nuovo oggetto, che perderebbe l'armonia e la dolcezza della attuale linea.

Il dilemma è propio li, penso che alla fine se rivoluzione della linea sarà (perchè non è detto che al 100% che avverrà) sarà molto di rottura con l'attuale, un poco la stessa sorte che è toccata al Pismo ed al vecchio iBook (vongola per capirci).

Le dotazioni non so, mi aspetto di tutto da Apple quidni anche soprese positive, ma temo quelle negative, con magari ancora delle versioni della ATI Rage 8mb attuale...;-((

Senza dimenticarci la fascia di prezz in cui cadrà, che avrà la sua importanza.

Sul bus mi auguro un adeguamento al 133, anche perchè tutti i produttori di pc hanno ed avranno adottato quella, quindi è anche un discorso di convenienza sui prezzi, piuttosto che adoperare una ram meno perfomante che verrebbe prodotta "solo" per Apple.

Mickey

Link to comment
Share on other sites

Mettetevi nei panni di Apple: l'iMac va aggiornato, e su questo non ci piove, il monitor DEVE essere più grande (lo sanno anche loro), quindi o un 17" oppure un LCD da 14/15", il case andrà COMUNQUE ridisegnato, e faranno qualcosa di diverso, molto diverso così come è stato iBook I e iBook II; il loro problema maggiore é proprio nel design, devono trovare qualcosa di compatto (lo hanno detto loro) ma di innovativo (ci hanno abituato bene...); per il resto penso che coglieranno l'occasione dell'expo di luglio per rinvigorire la sezione video dell'iMac (ma anche del Ti e del PM G4, sempre ATI e nVidia: la butto lì ATI Radeon Mobility su Ti, nVidia GeForce 2 su iMac, Radeon e/o GeForce3 su PM).

Ciao.

Link to comment
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now
 Share