Mac chat


chest
 Share

Recommended Posts

Mi riferisco al puro ambito informatico, ovviamente.

Non te ne avere a male, Fabio. Il mio linguaggio è colorito e scherzoso, ma credo di non essere offensivo, soprattutto "ad personam", giacchè rispetto le idee di tutti e mi espongo con autoironia.

In ogni caso sono molto serio.

Link to comment
Share on other sites

  • Replies 22.6k
  • Created
  • Last Reply

Top Posters In This Topic

No, Chest, non me la sono presa...stai tranquillo.

E' solo che mi fa inca***** l'opinione comune che si debba per forza pensare sempre al padrone, capitalista, tutti sottomessi a lui unico imperatore...e il mondo che, prima o poi, diverrà come ci viene propinato dalla cultura CyberPunk.

Mi dispiace ma il mondo è diverso. Esistono persone come Gates ma, ammettiamolo, esistono anche persone come Jobs che sembrano buone, buone ma sotto sotto sono uguali se non peggio del prode Bill...e poi, per fortuna, ci sono persone un pochino meglio... :)

Per quanto riguarda la filosofia, questo è il mio pesiero. Vi ricordo comunque che qui in Italia c'e' un esempio in piccolo di filosofia Gates...i Fratelli Vanzina che, con le loro menate, strappano record su record ogni Natale.

Per quanto rigurda i prodotti, al di la delle previsioni, ci possiamo basare solo sui fatti:

1) Microsoft è indiscussamente il leader incontrastato nel modo Personal Computer;

2) Palm è indiscussamente il leader incontrastato nel modo Palmari (anche se un po' in calo);

3) Sony è indiscussamente il leader incontrastato nel modo console;

4) Nokia, Motorola ed Ericsson sono indiscussamente i leader incontrastati nel modo cellulari;

Questo è quello che dice il mercato. Benchè a livello qualitativo, riguardo al primo punto, avrei tanto da dire, per i punti 2/4 non posso che ritenermi soddisfatto.

Link to comment
Share on other sites

Fabio> regola nr 1 del business: La foto della situazione attuale spiega il passato ma non il futuro. Guardare ai segnali deboli per capire l'evolversi della situazione.

Il fatto che compaq stia guadagnando quota rapidamente e' un bel segnale.

Link to comment
Share on other sites

Massimo> Concordo con te, evidentemente Compaq si è mossa molto bene.

Palm è stata bravissima a proporre, a differenza della concorrenza, un prodotto semplice che è piaciuto al pubblico. Ma ora deve svegliarsi perchè non può sempre vivere di rendita.

Se fosse stata lungimirante questa crisi l'avrebbe percepita almeno 2 anni fa.

Già all'epoca si era capito che Palm e PalmOS iniziavano a stare un pochino stretti all'utenza finale (corporate e consumer).

Io non denigro Microsoft perchè il suo padrone è un cero Bill Gates ma la critico perchè ha fatto un Sistema Operativo che fa schifo.

Se un giorno Compaq, che a livello hardware non ha niente da invidiare a nessuno, fa un prodotto migliore di Palm e Microsoft fa un Sistema Operativo migliore di tutti io non potrò che esserne felice.

Link to comment
Share on other sites

Purtroppo, e dico purtroppo, il concetto di "migliore" è quello che fuorvia l'intera discussione.

Perchè nell'informatica attuale non c'è nulla di "migliore" di qualcosa che si interfaccia in modo nativo con i vari ecosistemi Microsoft.

Quindi gli altri, poveretti, sono peggiori praticamente per definizione.

Se la legge non vieta integrazioni e sfruttamento dell'effetto network, non ce n'è per nessuno.

Io veramente trovo ingiusto, tecnicamente e storicamente, dire a tutti i concorrenti di Microsoft che o dormono o hanno ritardi o non conoscono gli utenti finali o che fanno roba peggiore.

E' un modo di ragionare che si rifiuta di vedere le leggi (economiche) che regolano il fenomeno.

Un po' come se uno dicesse che le mele cadono perchè gli va, e che se arrivasse uno veramente bravo allora sì che le sue mele andrebbero verso il cielo.

PS.: io poi ho una ammirazione sincera verso Gates e Microsoft. Sono l'Impero, ma un Impero fatto di gente coi controkazzi (per ora, almeno).

Link to comment
Share on other sites

Macity da qualche settimana ci ricorda che Palm è in crisi.

Potevo forse esimermi dal provocare la solita litigata su un argomento del genere...?

Eh, no. Ed eccomi qui.

Dunque Palm, che fino all'anno scorso era leader incontrastata nei palmari, adesso perde soldi, tanti soldi.

Per la precisione, a fronte di trimestri dell'ordine di qualche centinaio di milioni di $ pare ne perderanno altrettanti. Complimentoni.

Alla fiera dell'Est, accanto al banco di "chiacchiere al vento" di Chest, stanno già facendo posto al banco di Palm. Che venderà "bottiglie di puzzo di piedi".

Tra l'altro (ma che sciagura *assolutamente* imprevedibile poffarre), pare verranno superati da Compaq, che (questa poi è davvero strana), monta un sistema operativo di Microsoft.

La storia si ripete?

E' ovvio.

Io sono qui, in attesa che mi riconosciate tutti che ho sempre avuto ragione. Okkei. Sono un fanatico del kazzo e me ne vanto. Ma ho *sempre* avuto ragione.

Da anni ormai l'informatica non è più un "libero mercato". Non possono avere successo prodotti di massa che non siano parassiti-da-kulo di Microsoft.

Sono volgare? Chissenrefrega.

Ma vi rendete conto che qui si dibatte del nulla e spesso con arroganza? Ma una società che fattura 200 milioni di $ a trimestre, ma credete davvero che possa fare qualcosa contro Microsoft?

Ma insomma basta con questa insopportabile ideologia che alla fine nel mercato i "migliori" vinceranno.

Non se ne puole più. E' ributtante e ormai sfacciata.

Le vicende di Apple, Netscape, Novell, Palm hanno tutte in comune la stessa identica legge e la stesa fonte: le pratiche monopolistiche di Microsoft e l'assenza di leggi moderne che ne impediscano il dilagare.

Dilagare che danneggia l'industria, il commercio, la scelta dei consumatori e tra poco anche la libertà dei cittadini, non appena Microsoft sarà la indiscussa proprietaria del web.

SVEGLIAMOCI TUTTI PER CORTESIA.

Link to comment
Share on other sites

La crisi di Palm e' ben diversa da quelle che tu citi.

Palm aveva ed ha una altissima percentuale di mercato.

La sua crisi per me ha le stesse cause del suo passato successo.

I palmari di Palm sono piu' economici e hanno piu applicazioni di quelli Win CE. Ma il problema e' che vanno gia' benissimo come sono e non si sono verificati progressi tali da indurre qualcuno che abbia un Palm a cambiarlo.

Se non ci sono nuove macchine che migliorano le attuali prestazioni o servizi che producono i modelli attuali non c'e' ragione per comprarle.

Che vantaggi ti puo' dare un m500 rispetto a un VX? Nessuno.

Se Palm non vende nuovi modelli non fa profitti, sconta i vecchi modelli che sono rimasti a magazzino e che vanno a mangiare le vendite dei nuovi.

(ti ricorda qualcosa? sembra pari pari la situazione di Apple di qualche mese fa...)

L'evoluzione dell'utente che ha un PDA di Palm e' passare ad Handspring che il modulo Springboard ma anche Handspring non guadagna poi cosi' tanto perche' Palm ha dovuto ridurre i prezzi e Handspring deve fare altrettanto.

In tutto questo Microsoft non c'entra assolutamente nulla. Non ha fatto nulla di cosi' eclatante come in altri campi per danneggiare Palm e compatibili.

Si e' solo seduta sulla riva del fiume.

Se si vendono piu' Pocket PC non e' perche' in prevalenza l'utente Palm passa a WinCe ma perche' l'utente Palm e' soddisfatto della propria macchina e non compra nulla....

Le responsabilita' della crisi di Palm dal punto di vista finanziario sono solo di Palm che non ha saputo innovare i propri prodotti per renderli appetibili a vecchi e nuovi clienti.

La strada giusta puo' essere quella di Sony e d Handspring ma il mercato e' in una fase di ribassi tale che puo' compromettere anche la piu' buona delle idee.

Link to comment
Share on other sites

Chest mi dispiace ma non sono d'accordo con te!!!

Palm sta pagando la politica del ca*** dell'evoluzione hardware e software delle sue macchine.

E' dalla versione 1.0/2.0 del Sistema Operativo che praticamente non si vedono differenze sostanziali...ti ricordo che ora siamo alla 4.0!!!

A parte qualche ottimo lifting estetico le macchine Palm sono identiche a quelle di 5 anni fa. L'unica "grossa" evoluzione è stata l'introduzione dell'USB nativa sugli ultimi modelli M500 e M505.

Riguardo al paragone con i prodotti Microsoft ti rammento che, a differenza delle altre situazioni (Apple, Netscape, ecc.), Palm ha già oggi una quota di mercato nettamente, e dico nettamente superiore a PocketPC.

E' ovvio che Palm deve darsi una svegliata ma prima che Microsoft riesca a surclassarla ce ne vorrà del tempo.

Tutto dipenderà molto probabilmente da chi riuscirà ad applicare la famosa "convergenza" tra Palmari e Cellulari in modo ottimale.

A tal proposito non bisogna sottovalutare il lavoro del consorsio Symbian dove sono associati produttori del calibro di Psion, Ericsson e Nokia.

Ciao.

Link to comment
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now
 Share