Mac chat


chest
 Share

Recommended Posts

Fabio> permettimi di dissentire . Con MS l'asserzione "Palm ha già oggi una quota di mercato nettamente, e dico nettamente superiore a PocketPC." non ha alcun senso. Netscape ha molto insegnare sull'argomento.

La politica di MS sarà molto semplice: nel mondo corporate dove tutto é MS anche il palmare dovra' essere winpc perché altrimenti non funzionera' cosi' bene. Quando il mondo corporate sara' winpc, si passera' al consumer dove anche per scrivere la lista della spesa "devi" usare word (altrimenti non posso scambiarla con gli altri). A questo punto nessuno vorra' comprare un secondo palmare differente per la sua vita privata salvo pochi fans (apple ricorda qualcosa ?)

Vero anche quello che dice Settimio e cioe' che se non c'e' innovazione il palm non lo cambi ma lo considero un elemento contingente. Ma alla fine (2 anni max e' la mia stima) Chest potra' dire "avevo ragione"

Link to comment
Share on other sites

  • Replies 22.6k
  • Created
  • Last Reply

Top Posters In This Topic

Poi non è vero che Palm Os sia a percentuali bulgare, sennò come sarebbe possibile che Compaq, che vende Windows, sia al numero 1?

Mica è l'unica che vende Windows! Ce ne sono miriadi di altre, e tutte solide.

In realtà credo che PalmOs sia già attorno al 60%, non di più.

E, ovviamente, in netto calo rispetto all'anno scorso.

Per giunta, come ricordava Massimo, se anche fosse stato al 90% si sarebbe trovata nelle stesse condizioni di Netscape nel 96...

Alla decima volta che succede, gli investitori hanno capito l'antifona. Se è software, se è di massa, se non è Microsoft, non avrà futuro.

E i soldi neppure te li danno più.

Per cui io a PalmOs non do due anni o 6 mesi o 5 anni. Do il tempo necessario perchè le 3 cose di cui sopra si realizzino.

Cioé: se i palmari diverranno strumenti di massa (mentre fino ad oggi erano una supernicchia!!!), Guglielmo III Imperatore di tutte le API, li fara' propri.

Perchè sul pianeta non devono esistere APIs di massa che non siano le sue.

Non conta la dimensione del mercato, ma la sua diffusione e capillarità.

xbox docet.

Link to comment
Share on other sites

Massimo> E invece ha senso in questo caso. Queste le tre ragioni sostanziali:

Premessa:

I palmari Psion, Palm e WinCE (ora PocketPC) hanno fatto la loro comparsa sul mercato praticamente nello stesso periodo.

1) I Palm e gli Psion hanno, da sempre, funzionano meglio su piattaforma PC Windows e questo, se permetti, non è da poco anzi è stato assolutamente determinante. Non è sufficiente avere lo stesso "tasto Start" su entrambe le piattaforme per avere successo...

2) Il palmare deve assomigliare il più possibile ad una agenda/bloc notes. WinCE per tanti anni, e a mio avviso ancora oggi, assomiglia di più ad uno di quei computerini per bambini.

3) Il gap acquisito in questi ultimi anni peserà moltissimo nello sviluppo futuro di questi dispositivi. Non ci dimentichiamo quello che ne è stato di MSN...doveva sostituire Internet ed ora è solo un bel portale con tanti bei servizi.

Io continuo a pensare che la quota di mercato che si sono ritagliati i concorrenti a WinCE/PocketPC sia oramai determinante. E poi nel mondo Corporate, come dici tu, ad oggi negli USA, esiste solo Palm...

Per quanto riguarda la lotta Netscape/IE, beh...dobbiamo anche ammettere che IE si è rivelato anche un prodotto migliore...

Link to comment
Share on other sites

Oppure mettiamola così: nessuno al mondo a parte Microsoft è in grado di cavalcare le fasi esponenziali di espansione di una tecnologia.

Quindi se i palmari avranno una diffusione esponenziale (magari combinati coi cellulari), allora necessariamente l'unica azienda a seguirne l'incremento sarà Microsoft.

Gli altri, ammesso che aumentino quote durante le fasi esponenziali, lo fanno ai loro ritmi tradizionali, cioè lineari.

Quindi in assoluto perdono quote di mercato con velocità esponenziale.

Forse è più chiaro così.

Link to comment
Share on other sites

X Chest > Perchè sul pianeta non devono esistere APIs di massa che non siano le sue.

Si Chest, ma non se le sue API necessitano di processori a 200MHz con 64Mb di RAM mentre quelle di Palm e Psion gli bastano 33MHz e 8Mb per fare le stesse cose anche meglio...

>xbox docet

No, no...Playstation...docet!!!!

Link to comment
Share on other sites

Chest> Forse è più chiaro così.

Si, è chiaro ma non giusto.

Cavalcare le fasi esponenziali delle tecnologie non è capace solo Microsoft. Lo dicevamo prima...la console per videogiochi migliore (forse) e più diffusa è SONY Playstation. La Dreamcast carrozzata con WinCE ha fatto un buco nell'acqua.

Ritornando alla convergenza tra Palmari/Cellulari che ne pensi allora di Nokia/Ericsson...

Pensi che per Microsoft sia facile lottare con questi colossi? Io credo proprio di no...

Link to comment
Share on other sites

Fabio> lavoro in una corporate da 24.000 persone nel mondo. Una volta c'erano mac e pc. Ora io uso mac ma nella sede di milano siamo rimasti in due. Quando un giorno la societa' dovesse decidere di dotarci tutti di un palmare, in un ambiente che e' wincentrico, cosa sceglierebbe?

Non per niente compaq che e' fortissima nel corporate ha iniziato a scalzare palm dalla posizione nr 1.

Link to comment
Share on other sites

Beh ragazzi sono con Sasaki.

Allora in 6 mesi son o riusciti a "incrementare" i Mhz dei G4 di meno del 20%, e molto meno sui G3...chi é che diceva "passiamo tutti ad IBM....".

Motorola non la amo, ma IBM obbiettivamente è peggio, eppure in rete ha diffuso il suo Roadmap con G3 a 2Ghz!!!Ma dove? ma ci rendiamo conto che sono uno peggio dell'altra?

Rispetto all'altro Keynote, questo é veramente povero, nessuna novità hardware che si rispetti, almeno a Gennaio ci fu lo schiodo dai 500mhz, il G4 sul Titanium il SuperDrive e la nVidia, adesso che hanno presentato??

Gli iMac poi ancora con la AtiRage....che schifo, e voi li considerate degni??

64mb di ram sulla versione Base?????????ma sono impazziti alla Apple, con quello che costa poco la ram adesso.

E non ci scordiamo che queste fantastiche macchine devono retare concorrenziali fino a Gennaio 2002, cioé una vita, mentre il P IV ed il K7 ci hanno già doppiati, andiamo bene...

Inoltre iMac 700, G4 867 e G4 Dual 800, insieme a Mac OS X 10.1 arriveranno a settembre, propio un bel Keynote, eccellente direi.

Mah...

Link to comment
Share on other sites

Ovviamente senza considerare che non c'é più alternativa, nonostante le dichiarazionenelle di ATI alla vigilia, sule schede video, un'altro passo avanti direi...

I prezzi ovviamnete sono concorrenziali, sopratutto la linea consumer...

Mah...

Mickey

Link to comment
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now
 Share