Mac chat


chest
 Share

Recommended Posts

  • Replies 22.6k
  • Created
  • Last Reply

Top Posters In This Topic

Eh? Forse tu avevi una copia farlocca... che io sappia, l'unica cosa che succede passato il periodo di prova è che inizia a comparire l'avviso all'avvio, e sta su per un po' di tempo, ma una volta superato il programma funziona correttamente. Peraltro, anche il problema dei tempi è facilmente risolvibile.

Link to comment
Share on other sites

<!-NOTE: Message edited by 'camillo'-!>Non c'entra niente, ma se uno volesse cestinare un file invisibile dall'HD potrebbe usare questo script:

tell application "Finder" to set quit_TS_when_done to (count (application processes whose creator type is "MPSX")) = 0

tell application "Finder" to set target to "'" & path_file_da_cancellare & "'"

tell application "ToolServer" to DoScript "SetFile -a v " & target

tell application "ToolServer" to DoScript "Move " & target & " '" & (path to the trash) & "'"

if quit_TS_when_done then tell application "ToolServer" to quit

Al posto di path_file_da_cancellare bisogna inserire il path apposito; per fare un esempio del tutto teorico, [preferences folder & "Uvqqra Nanepuvr Cersf"] (senza parentesi, ovviamente).

Perché tutto questo funzioni bisogna poi avere ToolServer, che si scarica gratuitamente dal sito Apple.

Link to comment
Share on other sites

Camillo>

"Eh? Forse tu avevi una copia farlocca... che io sappia..."

Tu "sappia" male.

La 3.7 a un certo punto smette di funzionare del tutto a meno che non ci fai gli accrocchi. Puo' essere che sia dopo aver superato un limite di byte scaricati ma smette.

A proposito di accrocchi, benche' quelli di Interarchie siano la vergogna del panorama shareware, mi dissocio dalla discussione di come eludere le protezioni dei programmi shareware.

Vi lascio con Camillo a continuare la vostra discussione di hacking...

Link to comment
Share on other sites

riportiamo i vostri giudizi e la discussione sui temi trattati nel film TV sull'epopea della nascita del personal computer trasmesso di recente anche dalle reti TV satellite italiane e disponibile in VHS

Il primo e' di Alessio Ferraro

"Visto ieri...

A tratti mi era anche piaciuto, ho provato una certa emozione per Lisa... peccato che alla fine liquidino tutto facendo passare Apple come una costola dimenticata della Microsoft e Steve ridotto a padre di famiglia senza il minimo accenno alla grande ripresa economico-finanziaria dall'iMac in poi; quello che si descrive nel film (estremamente riduttivo) é a tratti vero, ma si "liquida" troppo lo status attuale come segue: Gates governa il mondo, Jobs e la Apple non contano che come il due di picche, e quindi siete scemi se acquistate un prodotto Apple (messaggio subliminale, ma non troppo".

Alla faccia della par condicio.. poi la figura di Steve - che pure sappiamo essere stata di visionario, folle e con un caratteraccio - forse é un po' troppo marcata come squinternato.

Insomma, alla fine non é un tentativo di raccontare in modo equilibrato la storia, ma un'altro invito a rivolgersi a Microsoft, che se durante il film appare come "ladra di software", alla fine poi si rivolta la frittata dicendo che - in fondo - anche Apple aveva rubato, solo che gli altri lo hanno fatto in maniera migliore e più pulita.

Mah, quasi quasi domattina mi compro un PC così la piantiamo lì."

Link to comment
Share on other sites

E che dire poi della scritta che passa nel finale, mentre Gates guarda dall'alto con la faccia del gande fratello

"Microsoft possiede una parte di Apple"

Con tutta la fatica che facciamo noi per spiegare in giro che questa è una baggianata...

Microsoft non "possiede" affatto una parte di Apple. Ha una partecipazione che però non le assegna alcun diritto sulla proprietà e neppure profitti. Quell'accordo ebbe risvolti assai complessi e parzialmente ancora misteriosi che forse erano ancora più intriganti da affrontare in un film come quello, anch se capisco che lo sforzo era quelo di mostrare i "giovani" Gates e Jobs e non le loro vicende recenti

In ogni caso mi pare che il regista si sia sforzato di far apparire tutte due i protagonisti, Gates e Jobs, come dotati di un genio superiore ma anche due persone complesse e problematiche, non facili.

Sotto il profilo cinematografico ha la qualità di un film TV di basso profilo; la recitazione è scadente, la scelta di scandagliare psicologicamente Jobs e Gates interessante ma liquidata in maniera approssimativa e con uno stile che dimostra che regista e sceneggiatore non erano forse all'altezza del compito ambizioso che si erano dati

Ma comunque si tratta di un buon tentativo di "popolarizzazione" di un brandello di storia contemporanea,di qualche cosa che potrebbe anche essere messo in un capitoletto dei libri di storia più illuminati

Certo che se non sapessi tutto quello che so su Apple, Microsoft e tutto il resto e se non mi fossi formato la mia opinione al proposito da ben prima dei "Pirati della Silicon Valley" forse davvero anch'io resterei convinto che Apple ha aperto una strada ma che chi conta oggi non è il visionario Jobs ma il pragmatico Gates...

--PS

Ci sarebbe da aprire un capitolo anche sulla figura di Balmer, rapresentato come un grasso, ossessionato dal sesso, pasticcione e miliardario per caso... Io fossi in lui querelerei il regista

Link to comment
Share on other sites

Fabrizio "High Priest" Frattini>

"Microsoft non "possiede" affatto una parte di Apple"

Per quel che mi riguarda un'azione e' un "pezzo di societa".

Se la memoria non mi difetta comprarono l'8% delle Azioni Apple (= di Apple) per (200 milioni?) senza diritto di voto per n anni (5?).

L'acquisto puo' essere considerato una donazione di MS verso il suo unico rivale commerciale per evitarne il fallimento in un periodo particolarmente critico. Per evitare di essere sbranati dall'antitrust americano, che interviene solo quando sei rimasto solo tu, hanno tenuto in vita con questa flebo una Apple fantasma.

Fortunatamente poi le cose sono migliorate ma questa e' un altra storia....

E' ovvio che la successiva apparizione di Exploder nella dotazione di serie del MacOS e' da considerarsi assolutamente casuale...

Non ho visto il film.

Link to comment
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now
 Share