Mac chat


Recommended Posts

Diego >

La vicenda che portò al formale acquisto di azioni Apple da parte di Microsoft è uno degli aspetti più controversi e oscuri della storia dei rapporti tra Cupertino e Redmond. Pochi dubitano che si tratti di un "pagamento" più che di un acquisto di azioni e pochissimi sanno perchè esso sia avvenuto

Che acquistare azioni sia, tecnicamente, possedere una parte di una società è indubbio, ma la faccenda diventa controversa quando queste azioni non ti danno diritto di voto, non possono essere riscosse al loro del plusvalore (devono cioè essere riscattate al prezzo pagato al momento dell'acquisto) e sono comprate in un contesto piuttosto oscuro.

Liquidare tutto dicendo che Microsoft possiede una parte di Apple mi pareva e mi pare semplicistico

Camillo >

Chi non ha visto il film non ha perso molto

Link to post
Share on other sites
  • Replies 22.6k
  • Created
  • Last Reply

Top Posters In This Topic

<FONT COLOR="0000ff">steve ridotto a padre di famiglia</FONT>\red[!!??!!}

nessun accenno a NeXT & Pixar?

<FONT COLOR="0000ff">"Microsoft possiede una parte di Apple"</FONT>

e` vero... piu` precisamente, la tiene per le p.... o per il browser, se preferite... oltre al ventre molle 'Office'

vedo il film non appena rientro in italia, me lo son fatto registrare...

Link to post
Share on other sites

Diego >

Non credo... non credo proprio che si tratti di elemosina.

Ovviamente neppure io so il perchè di quella "donazione", ma ho l'impressione che si sia trattato di un accordo complesso al quale nessuno dei due in quel preciso istante era in grado di opporsi. Nè il "mendicante" (Apple) nè il "ricco signore" (Microsoft)

Quello che mi pare indiscutibile è che alla fine i vantaggi, per come sono ora messe le cose sui due fronti, siano andati a tutti e due. Quali siano questi vantaggi, anche qui, è tutto da vedere...

In definitiva, però, è difficile dire che Microsoft "possiede un pezzo di Apple".

Link to post
Share on other sites

Ciao a tutti, ho saputo (in ritardo) che tra il

25 luglio e il 30, c'e stato a PD il Webb.it,

goloso ritrovo per noi macDROGATI/internetDROGATI.

Io non ho avuto la possibilita' di esserci, anke se abito a VI, ma so' che qualcuno di voi c'e stato.

Ho visto delle foto in merito, ma vorrei sapere chi di voi e' andato, e le vostre impressioni.

da qualche parte esiste un calendario con tutti

questi interessanti incontri??!?!?!

settimio, mi pare che tu ci sia stato, vero???

Link to post
Share on other sites

Il piccolino di Apple, a cui tanto deve Mamma Apple, sembra sempre di più nell'occhio del ciclone.

Questo all-in-one ha sicuramente dato tantissimo alla beneamata, ma adesso sembra propio esser arrivato alla frutta, siete d'accordo oppure no?

Analizziamo bene la situazione senza remore o difese all'arma bianca per simpatie o antipatie.

Io credo che il concetto di questo squisito computer sia sicuramente arrivato, ma del resto non è quello il motivo del suo declino, l'idea di un computer compatto e completo non é una idea nuova, tanto meno per Apple, ma piuttosto credo sia fuori mercatro per dotazioni e prezzo.

Ci si lamenta da mesi, bestemmiandoci sopra di Motorola, per la sua penuria di Mhz, ma bisogna dare atto alla casa delle alette che ultimamente si é data una mossa, niente di trascendentale, ma una mossa significativa l'ha data.

IBM invece che fa?

Si comporta peggio di Motorola, compie degli incrementi di mhz ancora meno significativi dell'alleato-rivale, sparando qua e la roadmap di sviluppo spesso disattese, ricordo ancora i rumors mesi fa che erano pronti a giurare di processori G3 già disponibili a 700mhz ma castrati dai problemi del G4...see figurati.

E' questo secondo me é uno dei punti a sfavore dell'iMac, poi ci dobbiamo mettere la obsolescenza di alcuni componenti, vedi la scheda video, imperterrita da mesi, immobile da serie e serie, vergognosamente uguale da generazioni, una cosa incredibile.

Secondo punto a sfavore netto dell'iMac.

Esaminiamo i prezzi e la politica Apple:

Due lustri fa(lustri di iMac si intende), Apple decide di "aggredire" il mercato consumer con un modello (non propio l'ultimo grido, ma comunque onesto) entry level da 350mhz al prezzo di 1.749.000+iva, circa 2.100.000 al pubblico.

Risultato allarga la base utenza ma guadagna poco, molto poco, allora cambia tutto ed al rinnovo della gamma alza il prezzo del modello Entry Level (o meglio propone come entry level il modello superiore al precedente Entry level ad un prezzo leggermente ribassato, poche decine di migliaia di lire), un 400mhz al prezzo di 2.089.000+iva poco meno di 2.500.000 al pubblico.

Risultato vende meno molto meno ma guadagan di più di prima, poco di più ma guadagna.

Allora che cosa decide di fare Mamma Apple dopo, sceglie un possibile aumento della base di installo con minori guadagni oppure una possibile minore diffusione ma un maggior guadagno?

Ovviamente per la gioia di tutti la seconda strada, ma incappa nella soluzione peggiore, meno macchine, tante meno macchine, e minori guadagni...wow!!

Ma la lezione non basta, imperterrita insiste in questa direzione.

Alcuni diranno che hanno riviste le dotazioni, migliorato qualcosa, ma il più a questa macchina é stato fatto, ormai manca appeal col pubblico, e mancano visibilmente Mhz e scheda video con un prezzo adeguato.

Una macchina consumer, perché l'imac é una macchina consumer ha bisogno anche di queste cose, oltre che di un prezzo di mercato adeguato, non dico concorrenziale, ma adeguato al mercato.

E' vero é piena di software, almeno almeno ci sono 500.000 mila lire di software sui modelli appena sfornati, ma non era meglio investire in componenti piuttosto che in The Sims e TombRaiden??

Io propio non capisco, ormai il prezzo di progettazione della macchina si é ampiamente ripagato, alcuni componentio dovrebbero darli a mo' di 3x2, eppure ha un costo eccessivo per quella che offre... spesso leggo di interventi che NON giustificano un prodotto per gli alti costi di ingegnerizzazione, ma sull'iMac questa voce non dovrebbe più comparire se non in maniera risibile, allora come mai non viene ritoccata nei punti vitali e necessari??

Aiutatemi a capire.

Mickey

Link to post
Share on other sites

Mickey

Dalle news pare di capire che Jobs ha deciso di rimandare la presentazione del nuovo iMac a quando il mercato sarà più recettivo.

E' un periodo che la gente non compra più computer, quindi investire molto su un nuovo modello che poi non venderà sarebbe peggio che avere in magazzino scorte degli attuali iMac. Credo che l'attuale modello ad Apple costi veramente poco. Il prezzo dell'hw diminuisce costantemente mentre il prezzo degli iMac, che di fatto sono sempre uguali da 2 anni ad oggi, è sempre lo stesso.

Prendi ad esempio il costo della ram; Apple la pagherà molto meno rispetto ad un anno fà ma non se ne parla di diminuire i listini.... moltiplica il guadagno su tutte le unità vendute e vedrai che bel guadagno; lo stesso dicasi per i monitor crt da 15" gonfi come cuscini che ormai credo li producano solo più per l'iMac... ad Apple non costeranno più di 50 mila lire l'uno!

Link to post
Share on other sites

Anche far crescere le aspettative dei potenziali clienti puo` essere una buona tecnica di marketing, la non presentazione di un nuovo prodotto consumer all`ultimo macworld quando se lo aspettavano tutti ha indispettito i potenziali clienti ma ha anche in un certo senso riaffermato l`attualita` di un computer che sembrava ormai morto, in questo periodo verra` ancora acquistato da moltissima gente che lo considera ancora un buon prodotto e per Apple e` tutto grasso che cola, il nuovo imac arrivera`(speriamo) giusto giusto prima di Natale e le due tipologie di persone sono cosi` diverse (quelli che acquistano l`ultimo della serie e quelli che acquistano l`ultima novita`) che non c`e` un grosso rischio di cannibalizzazione.

P.S. Intanto io per ora al mio Imac 233 aggiungero` una nuova scheda Sonnet 500Mhz che me lo fara` andare bene per almeno altri due anni

Link to post
Share on other sites

NON sono d'accordo sul fatto che l'attesa possa portare giovamento in maniera così netta, non avete considerato i tanti potenziali clienti persi perché non vogliono comprare una macchina che non é propio l'ltimo grido e che costa la bellezza di 3.000.000?!?!?

Alla faccia della macchina consumer...:-((

Se invece di Route 66(utile ma non certo indispensabile) e dell'episodio di Starwars in questi iMac avessero messo una Radeon ridisegnata oppure una Nvdia MX sottopotenziata, avrebbero oppure no avuto un migliore impatto sul mercato?

Per 3.000.000 una macchina completa di monitor da 15" economico, un sufficente processore ( non possiamo certo dire si tratti dell'ultimo grido) da 500mhz, ed un masterizzatore economico con una scheda video più decente , si potrebbe anche pensare di avere, o no?

Link to post
Share on other sites

Anch'io pietro pensavo di aggiornare il processore del mio G4 (eh,lo so sono OT,però non ho saputo resistere),visto che la scheda a doppio G4/500 Mhz di Sonnet e' calata di prezzo.Sapete darmi un link italiano dove poter controllare il prezzo,tanto per farmi un'idea di quanto mi costerebbe?

Link to post
Share on other sites

Io ho ordinato da poco più di una settimana il nuovo iMac SE. Premetto che posseggo anche il bondie blue originale di cui sono orgogliosissimo.

Si parla tanto male della scheda video dell'iMac, che nel mio modello se non sbaglio è la rage pro 128 ultra. Ok, non sarà certo l'ultimo grido in fatto di schede video, ma sul nuovissimo Compaq Presario 5000 c'è di serie una vecchia nVidia a 16mb di VRAM, ci sarà poi tanta differenza con l'ATI?

Il mio computer principale è un iBook SE 366Mhz col quale svolgo tutto il mio lavoro (sono tesista alla facoltà di matematica) e il mio HD ha una capacità di 6Gb, il nuovo iMac SE ne ha 60!!! Poi sull'iMac originale alla risoluzione 800x600 si hanno 95hz. Sul monitor Compaq MV540 (sempre 15") si hanno 75-85hz.

Certo il costo di un iMac SE è superiore al Compaq Presario 5000 però l'iMac non occupa spazio sulla scrivania, è veramente Plug-and-Play, ha tutto l'hardware necessario affinchè il computer sia veramente l'ombellico del mondo digitale e soprattutto ha il MacOS.

A volte ci lamentiamo di mamma Apple però voglio far notare una cosina.

Sempre sul Presario 5000 (un computer che amo?!?) ho avuto un problema sull'hard disk ed ho dovuto reinizializzare il disco rigido. A questo punto ho scoperto che il CD di ripristino della compaq non contiene alcun software il quale era alloggiato su una partizione dell'hd che essendo stato reinizializzato, è andato perduto. Disponevo di una vecchia copia di Win98, ho provato a installare quella, ma come al solito non riconosceva nessuna componente hardware. Ho cercato informazioni sul sito compaq scoprendo che scheda audio e modem erano riconoscibili solo da Win ME..... complimenti a quella che solo pochi anni fa era la prima ditta nel mondo PC!

Link to post
Share on other sites

Allora ragazzi oggi sulle news leggiamo della pessima prestazione di Apple nei primi sei mesi di questo anno, con un calo che sfiora il 50%, e causa principe di questo disastro è da attribuire al piccolino, alle sue dotaioni ed al suo prezzo ( questo lo aggiungo io).

Forse ed aimè avevo ragione...:-((

Mickey

Link to post
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now