Mac chat


chest
 Share

Recommended Posts

In questo non sono d'accordo Hocico :D

In questi anni si sono persi tutti i fondatori e i più grandi pionieri dell'informatica, ne cito solo due: Commodore, Atari. Chiunque abbia resistito a M$ ha fatto una brutta fine, tranne noi (sgrat sgrat). Per altro sappiamo bene, che Apple per sopravvivere (anche ai suoi errori, intendiamoci) si è dovuta sposare a UNIX perdendo di fatto un altro importante sistema.

Oggi il mondo è diviso in due (tecnologicamente): Windows - UNIX, tra il quale compariamo anche noi.

Non c'è affatto da ridere per la battaglia dei prossimi anni ... quello che mi rincuora è che a guidarci c'è Steve Jobs :D

Link to comment
Share on other sites

  • Replies 22.6k
  • Created
  • Last Reply

Top Posters In This Topic

Mah! Non sono così pessimista...

Apple ha la sua fetta di mercato...e come dici tu con Jobs e i recenti progressi tecnologici dell'hardware (leggi G5) il futuro non dovrebbe essere così male.

Il mercato server con i vari Linux/xBSD che andranno a erodere parte del mercato Windows (questo lo sa anche Microsoft, è per questo che cerca di diversificare la propria offerta: xBox prima, adesso i motori di ricerca...), promette invece battaglie non indifferenti, ma non è un settore che ad Apple interessa, se non in modo molto limitato.

Link to comment
Share on other sites

Hocico ... non seguo particolarmente da vicino i dati di espansione/ridimensionamento delle quote di mercato server di microsoft, ma se non erro, ci sono analisti che dicono tutt'altro che un ridimensionamento dei server basati su windows (ahimé).

Per quanto riguarda il resto ahimé è storia ... Commodore, Atari e molti altri sono spariti. SUN ed SGI non se la passano benissimo. Perfino IBM ha avuto momenti di crisi acutissima. Che ti posso dire ... speriamo bene!

Link to comment
Share on other sites

Allora dico la mia...

Hocico,

Il mercato di Linux, in ambito server, è in ascesa, si prevede (Gartner mi sembra) per fine 2004 inizi 2005 il raggiungimento del 34% del parco macchine server mondiale!!!

IBM e adesso Novell con al fianco Sun e SGI si propongono di cominciare a scalzare Microsoft nelle vendite di soluzioni server in modo via via sempre maggiore (per i desktop Linux non è proponibile), e visto e considerato che Linux in ambito server ne ha di carte da giocare, queste ipotesi sono tutt'altro che campate in aria...

Uhm...attenzione a leggere bene e tutti i dati, quello che riporti è giusto, ma c'è anche l'altra faccia della medaglia che riporta un percentuale maggiore di crescita dei server Win...ed a scapito di chi?

ma di Unix ovviamente.

IBM ed adesso Novell (dopo aver perso la sua posizione dominante, finalmente per lei si è decisa, che sia troppo tardi?) ok hanno intrapreso una strada, SUN e SGI insieme???

Beh sinceramente SUN sta inseguendo e cerca di tamponare una emorragia di quote di mercato, ed anche SUN nonostante Solaris, ha iniziato a migrare su Linux, ma forse anche per lei un poco in ritardo, per SGI...esiste ancora SGI??? ah si???

L'ascisa di Linux è a discapito di UNIX, cioè del cugino più grande, per cui a MS per il momento non preoccupa.

Tenete presente anche che Windows Server è UNO, i Linux sono tanti, tanti dialetti che non aiutano, non lo fanno progredire velocemente.

Gli unici che hanno capito il cambio, che hanno rpogrammato per tempo la migrazione, si sono preparati ed attrezzati sono stati IBM, e si vedono i risultati ed HP, e per la sua quota di mercato Apple.

Apple stessa potrà anche raddoppiare la sua quota, magari... ma non rappresenterà cmq un pericolo serio per MS, insomma Apple all'8/10% è una cosa importante e significativa, ma vorrebbe dire Win sempre al 90%...non credo che in MS inizierebbero a tremare.

Discorso diverso per i Server...ma anche li, se tutti i dialetti *nix dovessero raggiungere e superare il 50/60%, sarebbe cmq una sola faccia della medaglia.

Certo le cose, per la prima volta dopo anni sembrano inziare a marciare diversamente contro MS, o a favore degli avversari...ma siamo appunto a segnali più o meno importanti...adesso vediamo se saranno continuativi ed significativi.

Riguardo a Ms ed IBm...nel comunicato non si dice che la Xbox 2 utilizzirà processore PPC, ma una tecnologia PPC, potrebbe anche trattarsi dun controller...certo che se dovesse avere un chip PPC di IBM e la scheda Ati...allora avrebbero prodotto un GameCube... Posted Image

Mickey

Link to comment
Share on other sites

Hocico....alternative a MS valide...si ok forse a parole e per alcune cose...ma proviamo a parlare di Office...credete veramente che StarOffice o ThinkFreeOffice o come cavolo possiamo chiamarli siano realmente una alternativa valida?

E' non parlo di Word, dove forse si potrebbe anche ovviare, ma di Excel, e di PowerPoint...diamo atto ad MS che in tempi non sospetti se l'è programata bene la sua leadership...ha inserito nel pacchetto office un componente, apparso superfluo ai più anni fa, cioè PowerPoint, poi con l'eplosione del mercato avendo già un softwaree di presentazione è stato un gioco da ragazzi affermarlo.

Excel è uno strumento probabilmente insostituibile, che radica la sua forza nella sua complessità...

Sono stato in Bocconi la settimana scorsa per un corso specifico di aggiornamento, BusinessPlan per l'industria turistica...secondo voi su che software dsi basavno le varie esercitazioni?

Excel, e sinceramente era veramente utile, direi indispensabile...e non credo che una istituzione come la Bocconi, e quell come lei possano al momento prescindere il loro insegnamento da Office ed in particolare da Excel e PowerPoint...e come loro tantissimi commercialisti, ragionieri o semplici contabili....

Microsoft è stata in gamba, 10 anni fa, i frutti li vedete da anni, anche oggi, è bisogna darle atto che è così...questo non vuol dire che non si possa e non si debba provare cmq ad attaccarla, ma scineramente attaccaral solo per il gusto di vederla in difficoltà non porta da nessuna aprte se poi gli strumenti per attaccaral sono AppleWorks 6, ThinkFreeOffice o OpenOffice...beh sinceramente significa cercare di sfondare il fortino di MS con degli stuzzicadenti...

Inizino le software house, o i sostenitori dell'Open Source a creare strumenti froti, validi almeno pari a quelli di MS in qeusti settori e poi la battaglia darà i suoi risultati.

Finora tutti quelli che si sono scrontrati con MS hanno avuto mezzi deboli, anche di marketing intendiamoci, e sul campo ci sono state decine di vittime...Netscape è l'esempio più lampante...ottimo browser con percentuale di domino del settore oltre l'80% utilizzava Mosaic...poi MS ha fatto la sua azione di marketing ma ha anche fatto un prodotto migliore o similare e NS si è fermata...ha inziato a piangersi addosso ed è morta.

Mickey

Link to comment
Share on other sites

Tuttavia Mickey, quello che è inquietante è l'uso che se ne fa di determinati strumenti. Ora spendo qualche parola su Office:

- Word: è perfettamente sostituibile, anzi è altamente consigliato farlo da una miriade di altri programmi; personalmente adoro Mellel.

Uso scorretto che si fa di Word: lo si usa come un impaginatore. Ragazzi non scherzo, qui all'università (e non solo) ho visto un sacco di gente impaginare libri e riviste con Word!! Il risultato dall'Office dipendenza è che si crede che qualsiasi attività legata al "testo" si possa svolgere con Word.

- Excel: beh, no mi pronuncio sul programma in se stesso, anche perché non lo conosco, però ad un convegno della Mathesis ho visto gente che promuove l'uso di excel come strumento per analisi numerica e creazione di grafici (di funzioni matematiche) per le scuole superiori: in una parola scandaloso

- PowerPoint: a parte che lo considero pacchiano e l'ho sostituito completamente con Keynote (ho fatto rimanere a bocca aperta un sacco di gente con il software di Apple). L'uso errato che se ne fa è usarlo come un software di authoring multimediale ... lo a pensare ad HyperCard ed alla fine che gli hanno fatto fare in Apple mi viene voglia di prenderli a morsi.

In definitiva, il monopolio di Microsoft oltre a produrre i ben noti problemi di "sparizione" di piattaforme e soluziioni importanti, si basa anche sulla solita ignoranze e pressappochismo.

Link to comment
Share on other sites

Non voglio andare off-topic ma:

> Word: è perfettamente sostituibile, anzi è altamente consigliato farlo da una miriade di altri programmi; personalmente adoro Mellel.

Legge e scrive su .doc correttamente ?(ne farei a meno di questa compatibilità, ma se devo scrivere qualcosa e poi i Wintelliani non riescono a leggerla?)

Link to comment
Share on other sites

no ... e non m'interessa. sono sicuramente in una posizione privilegiata, ma chi vuole comunicare con me, mi mandasse un PDF, un RTF, un documento LaTeX ... non voglio avere niente a che fare con il formato .doc .... Mellel è un elaboratore di testo eccellente, che fa (a mio modo di vedere) le cose molto meglio di Word ... questo è il mio modo di combattere M$

Link to comment
Share on other sites

gennaro>

lo ammetto, uso Office Posted Image

sono però sempre alla ricerca di alternative, quindi:

sostituto di word: Mellel? dove si trova? alternative? possibilmente in italiano?

sostituto di excel: non conosco alternative... a parte appleworks, ma lavora su foglio singolo!

sostituto di Powerpoint: Keynote... assolutamente 10 spanne superiore.

sostituto di Entourage: uhm... qui si fa dura, perchè, pur essendo macchinoso e lento, Entourage mi piace... è vero che non ho ancora provato il nuovo mail, ma non vorrei discostarmi troppo dal modello di Entourage...

Ho provato ThinkFree Office ed è troppo lento...

fatemi sapere!!!

Link to comment
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now
 Share