Mac chat


chest
 Share

Recommended Posts

Matteo, Mellel è un programma che costa pochissimo (mi pare 10$), è cocoa e veramente multilingua (funziona in italiano perfettamente). E' integrato con l'os (ad esempio io uso il servizio per il LaTeX) ed è molto veloce (anche sul mio iBook).

Per quanto riguarda Excel ... come detto, non lo conosco e non uso più di tanto il foglio di calcolo. Per quel poco che faccio AppleWorks mi basta ed avanza.

Per Keynote ... beh ... non c'è niente d'aggiungere.

Enturage ... non mi piace affatto, macchinoso, lento e secondo me difficile da usare (specialmente per quanto riguarda i filtri di posta). uso da sempre Mail e mi ci trovo benissimo.

ThinkFree Office, OpenOffice ... dopo averli provati non li ho mai presi seriamente in considerazione.

Link to comment
Share on other sites

  • Replies 22.6k
  • Created
  • Last Reply

Top Posters In This Topic

Io con Enturage mi trovo benissimo, non lo trovo affatto lento, forse un po con i mail html complessi, ma sopratutto è in grado di gestire volumi di posta mostruosi, come si comporta mail se gli importo dentro i miei 2 giga di posta?

I filtri anti spam di Enturage funzionao bene io ricevo un centinaio di mail al giorno di spam che vengono accuratamente filtrati e buttati via, pochissimi i mail che gli scappano forse un paio alla settimana.

Non uso assolutamente la parte del calendario/task/note, la funzione adress book la trovo poco utile visto che pesca gli indirizzi direttamente dai mail ricevuti o spediti.

Quello che mi piacerebbe per il futuro è una integrazione con iCal e Rubrica, sarebbe proprio bello.

Anche io come Matteo non me la sento si spostarmi altrove, il modello d'uso di Enturage mi piace ed è quello a cui sono abituato.

Le regole per concludere potranno sembrare un po complesse, ma nemmeno troppo, in compenso permettono di fare molte cose.

Link to comment
Share on other sites

Quelli che 1+1 potrebbe anche fare 2.7 non leggano il seguito, tanto per loro non c'è speranza. Gli altri sono i benvenuti.

Di pochi giorni fa la notizia che nel 2003 sarebbero stati venduti 168 milioni di computer. Mi domando se la cifra in esame, fornita da Macity attraverso un noto ente di rilevazioni, possa davvero andare a pescare anche i cloni-del-kazzo fatti in Cina o a Taiwan con processori Cyrix-della-mia-fava.

Ma mettiamo anche che si siano messi a fare la cosa più logica: contare i processori Intel ed AMD venduti, cioè praticamente l'unica cosa che i clonatori non riescono a fare.

Se davvero sono 168 milioni, e non di più, quale kazzo è la quota di mercato di apple? Credete che tutti insieme riusciremo a fare questo SPAVENTOSO CALCOLO? O dobbiamo evocare lo spettro di Einstein?

Stringiamoci tutti assieme, teniamoci per mano e proviamo, orsù, coraggio, a FARE UNA DIVISIONE: i computer venduti da Apple / totale.

Sconvolto dalla durezza del compito, mi accingo a ricavare da degli oscuri meandri il primo dato, convinto che sia irrecuperabile.

Poi passa mio cugino e mi dice che lo pubblica Apple.

Primo quarto fiscale: 743mila unità

Secondo quarto fiscale: 711mila unità

Terzo quarto fiscale: 771mila unità

Quarto quarto fiscale: 787mila unità

Confusa e felice faccio la somma:

743+711+771+787 = 3012 mila unità

cioè 3 milioni e 12 mila.

Esausto, scusate, mi faccio uno zabaione, per avere scoperto questa cosa occulta e per adepti.

A questo punto arriva l'ultimo emozionante conto-di-Chest:

La pecentuale di Apple è:

100 x 3.012 / 168 = <FONT SIZE="+2">1.79%</FONT>

CHEST è L'UOMO CATTIVO

CHEST DICE LE BUGIE

CHEST PUZZA

APPLE NON PUO' ESSERE ALL 1.79%

CHEST è CATTIVO

CHEST DICE LE BUGIE

CHEST PUZZA

APPLE è AL 10%, quindi ha venduto 16 milioni di computer, ma non lo dice

CHEST, COMUNQUE, è CATTIVO.

CHEST CONTA ANCHE LE CPU PER I CANI

CHEST è CATTIVO

CHEST NON HA LA TARGA PARI, in virtù della quale, e con il logaritmo dellamiafava, Apple risale al 6.5% sui portatili ma di venerdì, venduti col corriere biondo ed acquistati da Internet.

CHEST è CATTIVO

A NOI NON IMPORTA LA REALTA'

Link to comment
Share on other sites

Premesso questo, se volete ragioniamo di rapporti di forza tra sistemi operativi. Altrimenti passate stasera da casa mia, che sto organizzando una comitiva per andare a contare i peli di quell'orso che è stato visto l'altro giorno girare in Valtellina. Ci terrà impegnati almeno 3 settimane buone.

Link to comment
Share on other sites

Rapporti di forza? Incontestabili a svantaggio di Apple...

Ma i numeri non sono tutto...ci sono sistemi elefantiaci con i piedi di argilla che crollano sotto il loro stesso peso (vedi Windows), e bellissime gazzelle (xBSD/Linux), per non dire Panthere che si muovono con estrema agilità.

Che si tengano i mastodonti idrocefali, io mi tengo la mia pantera!!! Posted Image

Link to comment
Share on other sites

<FONT COLOR="119911">La pecentuale di Apple è: […] 1.79%</FONT>

Posted Image

Dunque, premesso che trovo i dati incontestabili e l'ultimo post di Hocico un tentativo più o meno riuscito di non mettersi a piangere, dico la mia: sicuramente la cifra di 168 milioni comprende anche tutti i computer venduti ad uffici e simili, fra cui supermercati biglietterie ecc.

<FONT SIZE="-2"><FONT COLOR="808080">ad esempio a Cuba le casse dei supermercati montano Windows e battono lattine di Coca-Cola, ma mi rendo conto che è un altro discorso.</FONT></FONT>

Secondo me in questo campo di uffici più o meno pubblici la competizione è impossibile, anche considerando i software di gestione collaudati da generazioni di stolti impiegati e le tradizioni, ma nel campo consumer credo e spero le prime la percentuale sia più generosa. Posted Image

<FONT COLOR="119911">CHEST PUZZA</FONT>

Posted Image

Link to comment
Share on other sites

168milioni di computer...se si riferiscono alle sole CPU allora il dato è drogato, perchè non si tratta di computer completi ma delle sole CPU...e sappiamo bene quante se ne bruciano fra gli Amdisti e gli Intellisti per la loro insana ma irresistibile voglia di overclock...quindi credo che il dato sia...drogato.

WOW WOW WOW

Chest ha di nuovo un avatar!!!!

Abbandonato il nero pessimista...abbracciata la potente shell...

Mickey

Link to comment
Share on other sites

<FONT COLOR="ff0000">e sappiamo bene quante se ne bruciano fra gli Amdisti e gli Intellisti per la loro insana ma irresistibile voglia di overclock...quindi credo che il dato sia...drogato.</FONT>

Si, infatti le tonnellate di Marijuana che entrano in italia non vengono fumate, dopo la seconda canna finiscono spaiate sul pavimento... Posted Image

Scherzi a parte, non voglio prenderti in giro, solo mi spiegheresti meglio per favore? Posted Image

Link to comment
Share on other sites

Adriano intedvo dire che moltissimi processori vengono bruciati da utenti maldestri, per tentare di spremere qualche mhz...parecchi miei amici hanno qeusta mania e ne bruciano irrimediabilmente un paio all'anno...Ora anche un piccola percentuale del 5/10% di doppi acquisti all'anno inficiano la statistica no?

Mickey

Link to comment
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now
 Share