Mac chat


chest
 Share

Recommended Posts

  • Replies 22.6k
  • Created
  • Last Reply

Top Posters In This Topic

Alex

<FONT COLOR="ff0000">se una volta era tutto così figo, perchè Apple ha perso quote di mercato ?</FONT>

Se n'è discusso tante volte, ahimé, per quanto mi riguarda: pessima gestione dell'azienda (economica), incapacità di sfornare in tempo un OS "moderno" (copland), confusione fra le linee di computer (lc, centris, quadra in un primo tempo, performa powermac in un secondo).

Certo che se le cifre che riporta Chest son vere (e non c'è motivo di dubitarne) ormai non basto più io che spendo tutto lo stipendio ad hardware apple a frenare l'emorragina! ;) hi hi hi (non c'è tanto da ridere amici)

Link to comment
Share on other sites

Gennaro, le vendite di Apple sono pubbliche e rese note da Apple stessa (vedi i link riportati nell'altro thread). Apple deve fare questi report in quanto ha azionisti pubblici.

Quanto alla cifra dei 165 milioni di computer venduti nel 2003, è stata riportata da Macity, con fonte Gartner. Inutile dire che io mi fido moltissimo di Macity, per cui puoi star certo che è una cifra realistica.

Link to comment
Share on other sites

Alex ... salvare l'OS equivale a salvare l'hardware, se scindi le due cose fai la fine di NeXT in meno di due anni, questo l'ha insegnato la storia.

Dire che UNIX è la strada che salva è un pò fuorviante, nel senso che UNIX deve aiutare (ed in parte lo fa) Apple a trovare risposte per richieste ben precise del mercato, ma spetta ad Apple farsi vedere, essere aggressiva sul mercato e ritornare ad essere leader indiscussa dell'innovazione, di fatto e non semplicemente di facciata.

Link to comment
Share on other sites

Per risalire la china esistono varie ricette:

1) Puntellarsi maniacalmente sul fatto che le nuove distribuzioni dell'OS non devono far smettere di funzionare i software

2) Agire manicalmente per rendere semplice scrivere i driver per X

3) Diminuire il numero di versioni di OS in giro per il mondo, e qui l'unico modo è rendere il sistema operativo gratuitamente scaricabile, così che tutti hanno l'interesse a portarsi sempre all'ultima versione. In pratica: estendere il software update a TUTTO l'os, SEMPRE

4) Essere *davvero* la piattaforma di eccellenza per Java, php, Perl.

5) Rendersi il più possibile compatibili con Linux. Lo fanno. Devono farlo di più. (piccola nota: il Big Mac della virginia fa girare Linux sui nodi, no? Apple può guadagnarci senza problemi anche in questo modo, direi).

6) Decuplicare gli sforzi su Safari e sulle tecnologie Internet, rilasciando una versione IDENTICA per windows. Non per fare concorrenza ad Explorer, che è grottesco, ma almeno per consentire agli sviluppatori (che non si possono permettere di comprare 2 computer cazzaboia!!!) di provarlo e quindi supportarlo.

7) Fornire un mouse moderno con le macchine.

Se tutto questo viene finanziato con le vendite di iPod, con le Pipse della Pepsi, coi manzi morti di Macdonalds o con le canzoni dei Cugini di Campagna, che negli USA sono popolarissimi, ben venga.

Ma che lo facciano, perchè i computer sono la Stalingrado di Apple. Se cedono quelli viene giù tutto.

Comunque questo thread vorrei fosse dedicato a richiamare all'ordine sullo stato reale delle quote di mercato di Apple, non tanto sui rimedi.

Link to comment
Share on other sites

Chest: <FONT COLOR="ff0000">il Big Mac della virginia fa girare Linux sui nodi, no?</FONT>

10.2, ma il capo del Big Mac dice che max due settimane e saranno Pantherizzati.

Link to comment
Share on other sites

Chest, state conducendo una discussione interessante e mi dispiace di non avere il tempo di intervenire seriamente, pero' ti lancio un sasso: i conteggi sulle quote di mercato non si fanno sul totale del venduto di un oggetto, ma sui segmenti di interesse. Per sintesi: se trasportassimo il tuo ragionamento al settore dell'auto ne dovremmo dedurre che la Ferrari è un'azienda in totale crisi e priva di futuro. Invece e' in salute quanto raramente lo è stata.

Inoltre ci sono altri tipi di conteggi: se si va a vedere la percentuale di Apple sul fatturato invece che sul numero di unità vendute, la situazione è più rosea. Va ancora meglio se si considera la percentuale di Apple sugli utili complessivi generati.

Se il venditore di biechi clonacci deve vendere 1.000 macchine per raggiungere la soglia di sopravvivenza ad Apple ne bastano 100.

Sono d'accordo che ci siano in giro problemi a bizzeffe, ma il dato Apple a 1.8% del mercato è tanto fuorviante quanto Apple al 7%.

Link to comment
Share on other sites

Chest> la tua analisi delle cifre non mi convince molto, la quota di mercato riguarda il venduto, mentre le quote di Adobe riguardano sia l'installato che il venduto.

Hai un comunicato stampa di Adobe sulla quota MacOs del suo mercato ? Hai un dato ufficiale ? Se non ce l'hai le tue deduzioni sono insufficienti.

Ma questo, lo concedo, è un mio diversivo ;-)

Sì, bisognerebbe vendere di più, ma rimproveri ai commentatori di essere "poco critici" quando tu stesso proponi soluzioni che non mi sembrano molto incisive.

Il problema esiste, i giornalisti se ne infischiano, ma chi è che ha la soluzione ? Qui si arriva a criticare anche il colore di iBook !

Non esageriamo, per favore !

Il problema è che stai combattendo una concorrenza sleale, non è mica un caso se M$ si dibatte fra una causa e l'altra.

Link to comment
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now
 Share