Mac chat


chest
 Share

Recommended Posts

Non mi pare questione di cd scadenti (è un Verbatim certificato 48x), altrimenti non capisco perché tutti i tre mac che ho provato (compreso un performa con 8.6) lo sputano, e due pc in mie mani più un toshibetto d'accatto lo leggono subito, più ovviamente quello che l'ha masterizzato.

Temo ci sia qualcosa inerente Nero, magari una modalità preferenziale o qualche shortcut, e la cosa mi intriga anche se è offtopic. Ma se aprivo un altro thread non lo leggeva nessuno.

Link to comment
Share on other sites

  • Replies 22.6k
  • Created
  • Last Reply

Top Posters In This Topic

Franco:

>è la terza volta che ho problemi sostanziali con i driver: due volte con Epson, stavolta con lo ScanJet Hp.

e per caso vogliamo parlare anche degli scanner microtek? in studio uso il 6800 firewire, pagato circa 600€: il software (70mb di scanwizard 7.qualcosa) già era schifosissimo, pesantissimo e ripieno di bug su jaguar, ma la cosa bella è che a tutt'oggi è dichiarato incompatibile con panther. sul sito della microtek non c'è neanche un accenno a quando sarà risolto il problema...chiaramente lo stesso scanner su pc funziona perfettamente.

per lavorare, oltre all'OS e alla macchina, serve soprattutto il supporto delle software house che, purtroppo per Apple, sta venendo a mancare sempre di più. ci sono software importanti sospesi ( IE, OutlookExpress, Bryce, Premiere, Corel Graphic Suite...) e altri che vengono ancora sviluppati con porting pietosi. dove funzionano meglio le nuove suite di Adobe e Macromedia? dove funziona meglio la gestione dei fonts?

continuando così il mac farà la fine dell'Amiga e mi sa che a quel punto non basterà vendere milioni di iPod.

Link to comment
Share on other sites

Be il fatto che la marca si buona significa poco, succede pure con quelli, certo che se nero masterizza degli iso che hanno qualcosa fuori standard è chiaro che il mac non lo legga, ma sarebbe un po come pretendere che il pc legga un cd fatto in hfs.

Link to comment
Share on other sites

Franco: <FONT COLOR="ff6000">Bello però quel perfino dalla versione 10.2", che fin l'altro ieri era magnificata come una delle meraviglie del mondo</FONT>

No, rimane perfetto e superiore a Win. Con il 10.3 il distacco aumenta.

Gennaro: <FONT COLOR="ff0000">Ma non è neanche paragonabile a quello che all'epoca fu il System 6 (tutto) e 7.1 </FONT>

All'epoca. Adesso no. Inoltre è ovvio che le evoluzioni che si sono viste negli ultimi anni non possano essere "rivoluzionarie" come erano i primi OS di Cupertino. Oramai ci siamo abituati e ci sembrano cose normali.

<FONT COLOR="ff0000">Io sto parlando della serie professionale. Per un utente professionista pagare 100-200 euro in più non cambia granché</FONT>

Ma se c'è un sacco di gente che si lamenta che i Powerbook e i PowerMac sono cari...

Link to comment
Share on other sites

Ah, Franco, one more thing

<FONT COLOR="ff6000">Ah, poche ore prima di acquistare lo scanner che mi ha fatto esplodere, in una riunione collegiale nel mio studio il PowerBook non ha riconosciuto un cd masterizzato normalissimamente da Nero in formato iso 9660.</FONT>

Normalissimamente un bel paio di balle. Se è fatto come si deve lo leggeresti senza problemi Posted Image

<FONT COLOR="ff6000">Il cd in questione ce l'ho davanti a me, sull'iBook di mia moglie viene sputato, sul pc viene letto in dieci secondi. </FONT>

Ma non l'avevi venduto...? Posted ImagePosted Image

Link to comment
Share on other sites

Luca

<FONT COLOR="ff0000">All'epoca. Adesso no. Inoltre è ovvio che le evoluzioni che si sono viste negli ultimi anni non possano essere "rivoluzionarie" come erano i primi OS di Cupertino. Oramai ci siamo abituati e ci sembrano cose normali.</FONT>

Ma sei tu che hai detto che è il miglior Mac OS di sempre! ;)

<FONT COLOR="ff0000">Ma se c'è un sacco di gente che si lamenta che i Powerbook e i PowerMac sono cari...</FONT>

non sono cari, sono computer del settore professionale. il fatto è che molti sono (stati) costretti ad acquistare computer pro per palesi debolezze (iBook a parte) del settore consumer.

Oggi i computer cari di Apple non sono le macchine pro, ma gli iMac e gli eMac

Link to comment
Share on other sites

nessuno parla del programma Missing Media Burning che é giunto alla versione 06, ottimo per fare l'overburn, io l'ho provato tante volte con successo.

prproprio oggi ho fatto una ricerca ed ho visto che il programma é stao aggornato alla versione 06. Quando é uscita la ver. 04 macity aveva fatto anche un tutorial, ed adesso, invece, almeno per quanto uio ne sappia tutto é passato sotto silenzio nonostante il programma sia stato aggiornato in maniera rivoluzionaria rispetto alla ver. precedente.

La trovate: http://www.versiontracker.com/dyn/moreinfo/macosx/16799

salve a tutti

Link to comment
Share on other sites

Matteo OT > la chiusura del cd è una ipotesi, però in tal caso avrebbe dovuto essere leggibile, per quanto ne so, solo dal computer d'origine.

Il fatto è che il cd non l'ha creato una maestrina d'asilo, ma uno studio di ingegneria che ne fa paccate, ed è la prima volta che ha un problema, ed è anche la prima volta da tanti mesi che incontra un utente macintosh.

Mi parrebbe strana una masterizzazione con parametri inconsueti; soprattutto, in tal caso non avrebbe dovuto essere leggibile da computer diversi, con versioni diverse di windows tra cui anche una 98.

Luca > perfetto il 10.2? Certamente sì, basta abbassare di vari piani la soglia della perfezione. Guardare il dock, per esempio.

Con il 10.3, comunque migliore del 10.2 tranne che per la gestione della rete, ho rivisto comparire i kernel panic (tre in un mese) che non vedevo più dal 10.2.4. E continuano ad andare giù un paio di applicazioni, tra cui FileMaker Pro, appena attivi o colleghi qualcosa in usb. Va però molto meglio la stampa, come se si fosse messo mano pesantemente al Print Center.

Ah, l'iBook di mia moglie venne cambiato e sostituito con un altro, un G3/900 14". Purtroppo, i computer e i sistemi operativi non mi limito a criticarli o elogiarli sulla carta, li compero e li uso pure, e poi parlo hands on.

Gennaro > Né i G5 nè i portatili attualmente sono cari, un 17" dell'altra sponda costa più del PowerBook.

Preferirei mille volte spendere di più e avere un prodotto impeccabile, che nel contesto di una presenza molto minoritaria non significa la vite a brugola e l'alimentatore con gli angoli stondati, ma significa anche e soprattutto eliminare qualunque problema di compatibilità in software e hardware.

E invece, sotto questo aspetto continua ad andare male

Era invece troppo caro (1400 euro più iva) l'iBook citato poco sopra, lo sapevo benissimo ma lo presi lo stesso, e infatti ora costa meno nonostante le migliorie.

Link to comment
Share on other sites

Franco> allora propenderei per un CD balordo... se puoi, fatti fare un altro CD identico con altro supporto e vedi se funziona.

Ripeto, mi sembra molto strano che non venga letto da computer diversi con OS diversi ma solo da Windows...

se hai ancora un Mac con l'avvio da OS 9 potresti provare con Astarte CD-Copy, se non lo vedi con questo programma...

Sappiamo bene che la tua iper-criticità vs. OS X nasce da vari fattori, tra cui una passione profonda per i Macintosh...

però mi spieghi cosa ti ha fatto di male il Dock?

Ti assicuro che ormai lo trovo abbastanza utile, tra l'altro ora può ospitare anche le stampanti e la voce 'Nascondi' è attiva di default...

Per i KP non so cosa dirti... non nego di averne avuti ma su 4 Mac passati tra le mie mani nell'ultimo anno li conto sulle dita di una mano e nell'ordine:

2 per questioni di rete (che, ammetto, non è perfetta), equamente divisi tra Jaguar e Panther e due Powerbook e 2 sul G5 (oohhh) perché testardamente tentavo di giocare ad un gioco che, evidentemente, ha qualche incompatibilità con l'architettura del PowerMac (il KP avviene nello stesso punto)...

Print Center è stato sicuramente migliorato, vista anche l'integrazione con Gimp-Print... mi ha perfino visto una Epson laserColore condivisa su un PC con Win ME, peccato che non sia riuscito ad usarla perché non c'è nell'elenco di Gimp-Print...

Sono comunque con te quando lamenti certe incompatibilità hardware e software, ma credo che Apple possa solo 'chiedere' maggior supporto, non imporlo e dall'altra parte certi produttori potrebbero essere maggiormente ben disposti; ci ripetiamo spesso che le aziende devono far soldi, però a volte dovrebbero ascoltare maggiormente i sentimenti (vedi Adobe e Macromedia, nullità se non ci fosse stato il Mac).

L'accordo Apple-HP per l'iPod mi porta a pensare che, in futuro, possa esserci maggior partecipazione da parte di HP, magari riescono a produrre un driver che non pesi 170 MB!!!

Link to comment
Share on other sites

I CD non chiusi non si leggono da MacOS. E non mi pare una scusante per il Mac il fatto che non siano stati chiusi...

Sotto Win è una grossa comodità il potere usare un CD in multisessione non chiudendolo, in modo da potere aggiungere dati in sessioni diverse (senza esagerare) fino all'esaurimento dello spazio disponibile.

Molti dei miei CD lasciati aperti non li posso leggere, se non con il vecchio (e ormai insopportabile, dopo essere stati davanti al PB17) portatile con Windows.

Link to comment
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now
 Share