Mac chat


chest
 Share

Recommended Posts

  • Replies 22.6k
  • Created
  • Last Reply

Top Posters In This Topic

Zio

<FONT COLOR="ff0000">Un fracco di persone, la maggiorparte delle quali se ne fotte del "on demand" o che pensa (a ragione) che siano pubblicità dedicate alle aziende.

Ah già HP pubblicizza anche il suo "digital imaging"...che in pratica significa macchine fotografiche digitali, mica PC. </FONT>

Sulla pubblicità di IBM concordo che non interessa tutti (ma neanche quelle di Apple cui tu ti riferisci interessano tutti ;))

Su quelle di HP ... beh, forse dimentichi qualche altro spot che invece va tanto : quello sul wireless (dove fanno credere di essere stati loro), quello sulle tecnologie di miniaturizzazione e tutto il resto ... per non parlare delle pubblicità di Microsoft.

La prima volta che l'ho vista ho avuto una strana sensazione ... dal tipo di personaggi capivo che era MIcrosoft, ma il contenuto faceva molto Apple ... poi giudica tu ...

Insomma, per me va bene, se Apple sta tanto bene ed il MAc pure stiamo tutti contenti ... ma ahimé io non vorrei fare la fine di Amiga Posted Image

Link to comment
Share on other sites

Salve, Gennaro Tangari. Facciamo innanzitutto il patto di non fare "a coltelli", se è daccordo.

Anche qui, non mi pare che le notizie che diffonde siano fondate, non tutte almeno. Leggo sul suo profile Utente storico: quindi ricorderà alcune piattaforme ormai in disuso sulle quali nascevano sw che migrarono principalemte su macintosh e che rappresentano lo stato dell'arte nella produzione musicale/grafica/video.

Per quel che riguarda l'abbandono, il discorso è ovvio che sia più complesso di quanto non venga da fare a voler per forza apparire i più forzuti. Io vorrei farle, però, l'esempio di una meravigliosa swhouse italiana mac-oriented i cui componenti si erano formati in ambito internazionale e che producevano cose straordianarie, premiate e riconosciute. Pochi mesi fa, questa guppo si è sciolto e la sw non esiste più: nella lettera di commiato, abbiamo letto un forte j'accuse verso un sistema poco attento alla qualità.

Riguardo alle quote di mercato, Lei - vedo - è un matematico, non so in quale ramo svolga i suoi studi/attività, ma le sarà facile intuire quali sia il rapporto corretto tra i valori da misurare per stabilire se allarmarsi o meno.

Infine: Apple va tenuta distinta dal Macintosh. C'è una bella tendenza, che mi piacerebbe venisse individuata e smascherata da qualche bravo prodicatore - a identificare identità complesse - come le multinazionali, i governi, gli stati sono - con identità singole: persone. Non crede che Apple sia una struttura organica che comprenda differenti canali progettuali? non le sembra che la stessa qualità dei pessimi servizi offerti da Apple Italia lo rivelino?

Grazie per la pazienza; io non credo potrò leggere per questa sera la sua risposta, ma darò un'occhiata domani.

Link to comment
Share on other sites

<FONT COLOR="ff0000">Non dico il contrario, figuriamoci! Tuttavia Matteo, sono riviste fortemente di nicchia. In quelle categorie i professionisti già conoscono Apple,</FONT>

Mica vero, nell'editing video Apple é il moccioso appena arrivato e nel 3D il PC la fa da padrone.

Poi sta cosa della nicchia non é mica per forza un difetto...visto che vendere un sistema G5+raid xserve + FCP+Shake equivale a vendere 10 iMac.

<FONT COLOR="ff0000"> il problema è che tutto il resto del mondo non la conosce.

</FONT>

Ma chissenfrega del resto del mondo!

Sai che palle se tutti avessero un Mac?! :P

Link to comment
Share on other sites

<FONT COLOR="ff0000">Sulla pubblicità di IBM concordo che non interessa tutti (ma neanche quelle di Apple cui tu ti riferisci interessano tutti ;)</FONT>

Infatti Apple non la mette in TV in prima serata...sarebbe uno spreco di denaro assurdo, con tutti i matematici incollati alla TV in quella fascia XP

<FONT COLOR="ff0000">Su quelle di HP ... beh, forse dimentichi qualche altro spot che invece va tanto : quello sul wireless (dove fanno credere di essere stati loro), quello sulle tecnologie di miniaturizzazione e tutto il resto ... per non parlare delle pubblicità di Microsoft.</FONT>}

Quelle sono campagne che pubblicizzano il marchio,come la campagna "Think Different" di cui tutti si lamentano che non aveva, a conti fatti, un target preciso.

Link to comment
Share on other sites

Zio: <FONT COLOR="ff0000">Ma chissenfrega del resto del mondo!

Sai che palle se tutti avessero un Mac?! :P</FONT>

LOL.

<FONT COLOR="ff0000">Infatti Apple non la mette in TV in prima serata...sarebbe uno spreco di denaro assurdo, con tutti i matematici incollati alla TV in quella fascia XP </FONT>

ROTFL!

Link to comment
Share on other sites

Jovenale

<FONT COLOR="ff0000"> non mi pare che le notizie che diffonde siano fondate</FONT>

Ora voglio sapere quali sono le notizie false che divulgo.

<FONT COLOR="ff0000">ma le sarà facile intuire quali sia il rapporto corretto tra i valori da misurare per stabilire se allarmarsi o meno.</FONT>

I conti sono facili. 100 milioni di computer venduti, 2 milioni sono Apple ... ergo ...

Chiamo comunque Chest che conosce meglio di me le cifre precise e più volte ha riportato i calcoli.

Boh

comunque per il resto, ormai mi sono stufato di ripetere cose lapalissiane e prendermi stelline.

Divertitevi con Apple al 2% e buonanotte a tutti

Link to comment
Share on other sites

Ragazzi, purtroppo stanno emergendo dati discordanti, andrebbe fatta un pò di chiarezza! Purtroppo qui ci sono alcuni utenti delusi (neo contro-switcher, come Gennaro, recentemente scopertosi utente linucs) che, in maniera molto altalenante parlano molto bene di Apple, oppure si lamentano a tuttotondo (dalla presenza o meno dei Label alla grandezza dei fonts) ...

Il fatto che Apple continui ad investire nella ricerca (leggasi Mac OS X, iTMS, nuovo HW) fa sì che noi, possiamo guardare al futuro in maniera ottimistica. Non va sottovalutato che, come ha fatto notare qualcuno ... sarebbe più corretto parlare di Mac, intesi come prodotti HW, legati al mondo dei computer, ed Apple, che copre diversi settori (Software: Final Cut, Mac OS X, iLife, Pro Tools, Keynote) più o meno inerenti con i computer (es: iTunes Music Store ed iPod bi-piattaforma).

Questo sdoppiamento degli interessi fa sì che Apple, pur rimanedo al 2% (con ampi margini di miglioramento) sia ben lungi dall'essere in crisi (l'iPod porta liquidità!)

Posted Image

Link to comment
Share on other sites

Vincenzo:

dimentichi 2 software fra i + importanti: Filemaker e Shake.

>Pro Tools

volevi dire Logic forse!Posted Image

Jovenale:

>Infine: Apple va tenuta distinta dal Macintosh. C'è una bella tendenza, che mi piacerebbe venisse individuata e smascherata da qualche bravo prodicatore - a identificare identità complesse - come le multinazionali, i governi, gli stati sono - con identità singole: persone. Non crede che Apple sia una struttura organica che comprenda differenti canali progettuali?

questo è sacrosanto: detto terra terra, i $$$ di Apple possono benissimo derivare da canali che con il mac hanno poco da spartire. cosa ne sappiamo degli investimenti e delle partecipazioni azionarie per esempio?

sempre per Jovenale (e molto off-topic):

apprezzo le sue idee e i suoi interventi da persona amante della piattaforma, ma vorrei che non si facesse un'idea sbagliata di questo forum. macity, e quindi anche il suo forum, è sempre stata sinonimo di competenza e obiettività, di sicuro molto più di alcune riviste che si ritengono tali e invece seguono linee editoriali che definisco faziose solo perchè stasera sono particolarmente gentile.

di thread simili sono pieni i forum di tutto il mondo, anche quelli "istituzionali" come macworld.com e macnn.com...sarebbe strano il contrario.

un'ultima considerazione: di solito qui siamo abituati a darci del tu, a dispetto della differenza di età che c'è fra molti di noi...cosa ne pensa?

Link to comment
Share on other sites

Concordo con chi ha sottolineato che questa storia della percentuale di mercato di Apple che va a morire va molto molto ridimensionata. Il mercato dei personal computer ormai e' diventato maturo e si e' segmentato.

Apple non concorre sul segmento degli scassoni da 300 euro che devono stare accesi 3-4 ore al giorno per fare un po' di videoscrittura o far giocare il pupo con Doom.

Qualsiasi segmento di mercato dove un produttore ha lo 0% va tolto dai conteggi sulle quote di mercato.

Se si vendono 30 milioni di PC usa e getta, chi se ne frega... si vendono anche centinaia di milioni di televisori, di videoregistratori e di radio... sono tutti dispositivi elettronici come i Mac, ma non incidono sul loro mercato!

Il dato nel segmento dei portatili, per esempio, e' ben piu' consolante: si parla di un 6-7% negli USA.

Link to comment
Share on other sites

<FONT COLOR="ff0000">I conti sono facili. 100 milioni di computer venduti, 2 milioni sono Apple ... ergo ... </FONT>

Bon,se fino a ieri 2 milioni di computer andavano bene, perché adesso no?

<FONT COLOR="ff0000">comunque per il resto, ormai mi sono stufato di ripetere cose lapalissiane e prendermi stelline.

Divertitevi con Apple al 2% e buonanotte a tutti</FONT>

Come sei acida Posted Image

Adesso ti faccio ridere io

Posted Image

Link to comment
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now
 Share