Mac chat


chest
 Share

Recommended Posts

Non ho visto la pubblicita' in oggetto.

Ma mi ricorda la tristissima pubblicita' dove si vedeva un 6100 capace *persino* di leggere floppy MS-DOS e dove il ragazzo toglieva un pupazzo appoggiato sul monitor per rendere il Mac sottostante piu' serio agli occhi dell'austero dirigente.

Ve la ricordate?

Raccapriccio.

Link to comment
Share on other sites

  • Replies 22.6k
  • Created
  • Last Reply

Top Posters In This Topic

Visto che recentemente ho dovuto comprare il mio primo PC, viste le penose prestazioni dei Mac con il software Macromedia Flash ed essendo io un Flash Developer, mi piacerebbe sapere se la Apple tiene di più a tenersi i vecchi utenti o a cercarsene di nuovi tra i più incapaci utilizzatori di PC? Io mi lamento perché la Apple, come è ben noto, ha chiesto agli utenti PC cosa vorrebbero da un Mac, ma non lo ha chiesto a noi. Bhe avrete certo capito cosa avrei chiesto io, e vi assicuro che conosco altre persone che si sono dovute comprare un PC per lo stesso motivo. Macromedia Flash è da anni lo strumento n.1 per la creazione di siti web, ed il fatto che la Apple sia indifferente a questa situazione incresciosa, in quanto MacUser, mi lascia perplesso. La Apple sicuramente conta dal fatto che un utente della mela non comprerebbe mai e poi mai un PC, dando per scontato questo non fa altro che offendere la nostra intelligenza, una persona si dimostra intelligente quando è aperta a tutto; a me è dispiaciuto dover optare per un'altra piattaforma, e guarda caso Winzoz, per poter sviluppare con Flash, ma sono contento di non essermi fatto vincolare nella scelta dai pregiudizi che in questo caso si hanno spesso...

Ciao, Christian

P.S.: Ovviamente per la grafica, l'audio ed il video uso ancora i miei Mac :-)

Link to comment
Share on other sites

Come ti capisco.

Tra l'altro, sono problemi che riaffiorano trasversalmente tra un thread e l'altro, come un fiume carsico.

Attualmente per mansioni che non siano meramente amatoriali devi usare ambedue le piattaforme, altro che switch.

Il guaio, dopo aver avuto in mano un buon pc (e ce n'è), con una versione recente del sistema (e xp pro è stabile e molto mac-like) e il software che serve, è che ti accorgi che tutto sommato non c'è più niente per cui il mac abbia l'esclusiva o una superiorità schiacciante, tranne forse l'editing audio e per un po' di tempo ancora i montaggi video, ma mettendoci il doppio nella compressione.

In compenso, il mac ti offre la promessa di un futuro sistema operativo evoluto e stabile, che però ancora non è pronto, e la promessa di processori abbastanza veloci da farlo muovere almeno come il precedente, che però non sono ancora disponibili.

Link to comment
Share on other sites

Questa campagna, confrontata con la precedente centrata sul 'Think different', è una kagata abnorme e, a mio avviso, fa più male che altro all'immagine di Apple.

I personaggi degli spot sono una banda di deficienti scelti e il tutto ha un sapore di 'falso-vero'. Se questi utenti dovessero passare alla mela, le hot line di Apple collasserebbero perché intasate da raffiche di domande cretine.

Hey, Steve, switch off that idiot Switch...

Link to comment
Share on other sites

Settimio, nn si potrebbe fare una sezione del sito intitolata "Think Different", con le pubblicità degli ultimi 15 anni? Dai manifesti agli slogan ...

mi ricordo il bimbo in fasce seduto su di una montagna di manuali che usa il mac ed indica qual'è l'utilizzo di manuali su di un mac!

ps:il 95% degli utenti winzzz non sa usare il pc, per cui potremmo dargli pure un Olivetti (o un Classic del 90 che sarebbero felici... Il 5% si pareggia con i macusers (e vanno dal "neofita" al professionista al tecnico ...)

Link to comment
Share on other sites

Scusate, e mi rivolgo all'amico che utilizza Flash...

Ma che colpa ce ne ha Apple se Macromedia canna un prodotto?!?!?! Piu' che fornire il sistema di sviluppo, le API e tutto il resto, Apple non puo' fare. Cavolo, cerchiamo di essere realisti: se le prestazioni di Flash fanno schifo, e per es. quelle di Photoshop no, e' FORSE perche' Adobe crede ancora nella nostra piattaforma, al contrario di M.Media. Cavolo ma perche' non vi scandalizzate del fatto che M$, ormai con l'acqua alla gola per via dei processi, sta esercitando pressioni su tutto il mondo dell' IT perche' si adottino i SUOI standard??? L'altro giorno ho comprato una fotocamera digitale hi-end: sulla confezione campeggia trionfante il logo "Win XP Ready" e dentro c'e' addirittura un documento che dichiara come la casa costruttrice sia stata scelta da M$ come partner privilegiata per la fotografia digitale!!! Ovviamente non manca una copia del (penoso) software M$ per l'editing delle foto e del software di gestione della macchina, che fortunatamente e' in versione Win, Mac e OSX. Peccato che l'installer della versione carbonizzata si blocchi a meta'...

Ah, con iPhoto la macchina va alla grande!

Insomma, Apple fa benissimo a cercare di attirare nuovi users cercando di strapparli dal mondo PC. oltretutto, come amo ripetere io, se fosse stato per alcuni utenti di vecchia data saremmo rimasti ancora al 128K...

Saluti,

- Matteo

Link to comment
Share on other sites

matteo, non si può comunque negare che in apple, a volte, neanche loro sanno bene dove andare e principalmente dove far andare gli sviluppatori.

Le iApplicazioni sono bellissime, ma se funzionano solo quelle....ma possibile che OS X sia ormai sul mercato da più di un anno ed ancora non hanno fatto uscire una versione di AppleWorks decente?

comunque non mi stancherò di ripetere un fatto: un utente fidelizzato spende parecchio e per *amore* della piattaforma si mette anche dei paraocchi o manda giù rospi belli grossi. Un ragazzino che si compra un iMac perché è figo, ma poi non ci riesce a giocare a fifa 2002 (ps: io oggi l'ho cestinato!), lo vende dopo due settimane e si riprende un pc. E' triste ma è così.

Link to comment
Share on other sites

ragazzino che si compra un iMac perché è figo, ma poi non ci riesce a giocare a fifa 2002, lo vende dopo due settimane e si riprende un pc -> conoscerne sponsorizzerei l'acquisto del tita e poi mi metterei in coda x l'acquisto

Link to comment
Share on other sites

Dopo l'uscita di Internet Explorer 5.2, c'e' un futuro per i browsers a pagamento o comunque alternativi?

La nuova release di IE per Mac visualizza le pagine con un riuscito effetto anti-aliasing via Quartz, una funzione standard del sistema operativo; il risultato e' una scrittura piu' leggibile e simile a quella di una pagina scritta che a una videata di computer.

L'antialiasing, che mancava alla versione 5.1 di IE, era gia' presente in Omniweb e Chimera, due browsers alternativi di cui si e' parlato molto nei giorni scorsi, anche perche' alcune voci vorrebbero proprio Chimera come pietra angolare di un ipotetico iBrowse.

IE 5.2 pare una applicazione decisamente riuscita, i font sono resi ottimamente, la velocita' e la stabilita' sembrano di ottimo livello, ha il vantaggio di non essere sovraccaricato dei poco utili client per posta, news e chat, l'interfaccia e' chiara e standardizzata sui crismi Mac... ; ma allora chi decidera' di pagare per browsers come OmniWeb e Opera, hanno ancora senso Chimera e Mozilla?

Jon S. von Tetzchne, il CEO di Opera, sostiene ad esempio che sono in molti a decidere di pagare per il suo prodotto, che ha la fama del piu' veloce sul mercato.

E Mozilla, e' utile solo come prevenzione nel caso malaugurato in cui davvero Microsoft dovesse staccare la spina a IE, o ha veramente delle qualita' che possono imporlo?

Link to comment
Share on other sites

La mia esperienza in ambito di lavoro dice che IE resta la scelta. E' bello (ma questo e' un giudizio personale), funziona ed e' gratis.

Tutti gli altri browsers funzionano bene solo in qualche caso mentre si incartano su numerosi siti.

E qui e' inutile recriminare sugli standard che devono essere rispettati da chi sviluppa siti. La realta' e' ben diversa. Quando si acquista un sito si deve specificare anche con quali SO e quali browsers deve funzionare. La scelta e' win + IE (90% del target) e poi netscape giusto per compatibilita' all'indietro e poi in terza opzione su MAC + IE. Altre opzioni non se ne fanno perche' sviluppare codice e testarlo costa e nessuno spende per raggiungere lo 0,X% del mercato.

Non si capisce quindi perche' un utente dovrebbe spendere per qualcosa che non rispetta lo standard de facto del mercato. O meglio avrebbe un senso spendere solo per avere un prodotto ancora piu' "IE 6 per win" like, pero' con la sola interfaccia mac like.

Link to comment
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now
 Share