Mac chat


chest
 Share

Recommended Posts

  • Replies 22.6k
  • Created
  • Last Reply

Top Posters In This Topic

Longhorn on OSX track - Lionel - 12:39:06

Source : Clubic

It is almost official. Longhorn, the new Microsoft OS, wil be released in the second half of 2006. It wil bring a new system for files managing, WinFS, and a new graphical interface that shall take advantage of the 3D capacities of the graphical cards. It is quite exactly the same that what OS X currently does Quartz Extreme. Longhorm will also bring the liberty-killer, Ex-Palladium security system.

Microsoft is in no hurry, it only takes them to wait for Apple working on new concepts to implement them afterwards. Apple will have to strike a great blow in the second half of 2006 to announce or release by the same time Mac OS XI.

Link to comment
Share on other sites

Prendi un editor di testo capace di salvare in testo puro (tipo SubEthaEdit o BBEdit ... o linea di comando, VI, EMACS ...) riscrivi il codice di Olaf, ricordandoti di cambiare le parentesi quadre con le graffe.

Apri il terminale, raggiungi la posizione dove hai salvato il file precedente (usa l'estensione cpp al posto della c) e scrivi i comandi riportati da olaf

Link to comment
Share on other sites

Devo correggermi.

iMac G4 800 - 512 Mb di Ram

real 0m2.344s

user 0m1.920s

sys 0m0.340s

iMac G3 500 - 384 Mb di Ram

real 0m3.235s

user 0m2.020s

sys 0m0.550s

Link to comment
Share on other sites

Luca: <FONT COLOR="ff6000">Olaf, mi sfugge il collegamento... che ci dobbiamo fare con quel sorgente?</FONT>

Era un'idea di Chest. Chissà se se la ricorda.

Luca: <FONT COLOR="ff6000">Comunque Gennaro, stavo pensando che molto probabilmente l'abbiamo compilato senza nessuna ottimizzazione per il G4. Cosa ne pensi?</FONT>

Olaf l'ha compilato senza nessuna ottimizzazione (-O0).

Macteo: <FONT COLOR="119911">ammettendo la mia ignoranza, chi mi spiega come usare il codice di Olaf?</FONT>

Lo salvi in un file chest2.c, sostituendo le quadre con graffe dove necessario. Se non conosci il C, segui questa regola (non una regola generale, ma qui funziona):

- se [ è alla fine della riga, sostituiscila con {

- se ] è all'inizio della riga, sostituiscila con }

Si potrebbe fare uno script sed, ma chi ne ha voglia? :P

Poi apri il terminale, vai nella cartella in cui hai salvato chest2.c e scrivi:

gcc chest2.c -O0

e poi:

time ./a.out 10000000

Link to comment
Share on other sites

Camillo: <FONT COLOR="119911">Olaf l'ha compilato senza nessuna ottimizzazione (-O0). </FONT>

Ho visto. Comunque tutti i miei risultati sono ottenuti compilando il sorgente senza nessuna ottimizzazione.

Link to comment
Share on other sites

Macteo: <FONT COLOR="119911">infatti, è la mia vendetta contro tutti gli assertori del mito della rev.A</FONT>

Quale mito? Il G5 brucia gli HD, e adesso ci sono segnalazioni di utenti che si ritrovano delle ventole rumorosissime (ma la silenziosità non era un suo punto di forza)?

Non dimentichiamo poi che, nonostante abbia un case gigantesco, può accogliere solo due unità da 3.5" e una da 5.25" (in altre parole, rispetto ad un iMac c'è spazio solo per un HD in più!).

Link to comment
Share on other sites

Viene quasi da pensare che Apple venda inizialmente i computer con algoritmo di controllo delle ventole troppo largo di manica, che permette di raggiungere temperature malsane senza far partire le ventole, in modo che la gente sia attratta dalla silenziosità e compri le macchine. Poi, dopo qualche mese, per evitare di spendere un fracco di soldi per le riparazioni in garanzia, Apple fa un aggiornamento del software che sostituisce l'algoritmo di controllo con un più realistico, e la gente si ritrova con un computer casinista come qualsiasi PC. E' già successo con più di un modello.

Link to comment
Share on other sites

Auguri a tutti di una Santa Pasqua...

Continuo a ritenere improbabile il salto direttamente ai 3Ghz per la WWDC...ci sarebbe uno squilibrio pazzesco nelle revisioni, rispetto al resto della produzione, per l'usato ed una pessima gestione dei miglioramenti tecnologici dei vari componenti...

Non so...

Mickey

Link to comment
Share on other sites

il G5 è l'unico mac che rende meglio in foto...quando l'ho visto sono rimasto piuttosto deluso per la rumorosità e per le dimensioni eccessive del case. SJ alla WWDC diceva orgogliosamente "questo c'ha nine fans ed è 2 volte più silenzioso del g4", però qualcosa l'hanno ciccata. nella rev.B sistemeranno le ventole e possibilmente aggiungeranno un secondo drive.

Link to comment
Share on other sites

Non so, io ho visto pochi G5 ma su quelli con cui ho potuto lavorare... posso garantirvi che le ventole non le sentivo mai. Cosa ci può dire il Vitali?

Link to comment
Share on other sites

ragazzi, mi cospargo il capo di cenere, cammino sui carboni ardenti e mi inginocchio sui ceci... ma non riesco...

nessun problema per raggiungere la cartella in cui ho salvato il file chest2.c (in BBEdit, ho copiato il codice di Olaf, sia quello rosso che verde e ho sostituito le quadre con le graffe): quindi?

ho scritto il comando di Camillo (gcc chest2.c -O0) ma il terminale riporta questo:

<FONT FACE="courier new,courier">[G5:~/Documents] matteo% gcc chest2.c -O0

tcsh: gcc: Command not found.</FONT>

lo so, lo so, in questo campo sono un caprone... abbiate pietà...

devo modificare le impostazioni del terminale (per esempio qualche 'dialetto': il mio terminale è così come viene installato...)? cosa devo fare?

grazie ancora per la pazienza...

Link to comment
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now
 Share