Mac chat


chest
 Share

Recommended Posts

Marco la quotazione di un titolo riflette le aspettative future per quell'azienda. Se il titolo apple sale significa che il mercato finanziario considera valida la strategia dell'azienda.

D'altronde un'azienda che produce utili, innova il business, inventa nuovi prodotti, e che ha una ottima posizione finaziaria e' una buona azienda.

Link to comment
Share on other sites

  • Replies 22.6k
  • Created
  • Last Reply

Top Posters In This Topic

<FONT COLOR="ff0000">a dico io: se sono capaci di vendere eMac a 1000 euro, cosa gli impedisce di fare un solo desktop a 700 ???</FONT>

a) il solo desktop a 700 euro, con quello che costano oggi i monitor CRT, sarebbe combo, il che significa perdente in partenza rispetto ai peecee assemblati con cui a quel punto si andrebbe a scontrare

b) il desktop ormai dall'utenza apple è visto come il mac "pro", non quello per le segretarie, quindi andrebbe, per quanto indebitamente, a invadere il mercato dei powermac veri e propri ...

Link to comment
Share on other sites

Marco

<FONT COLOR="ff0000">il solo desktop a 700 euro, con quello che costano oggi i monitor CRT, sarebbe combo, il che significa perdente in partenza rispetto ai peecee assemblati con cui a quel punto si andrebbe a scontrare</FONT>

Si potrebbe fare di meglio. Lo so che la maggioranza di voi non sarebbe d'accordo, ma facendo un case tradizionale .. si potrebbe fare. D'altra parte, ragazzi, il modello base di IBM costa monitor escluso 380 euro + IVA. Che si faccia una cosa del genere, poi quello che manca uno eventualmente lo aggiunge dopo.

E' ovvio che si parlerebbe di computer "limitati", ma c'è un sacco di gente, che anche per motivi economici, non può assolutamente acquistare un mac, anche a fronte di una voglia a farlo.

Ma che ci mettano pure il nuovo G3 da 1,2Ghz!

<FONT COLOR="ff0000">il desktop ormai dall'utenza apple è visto come il mac "pro", non quello per le segretarie, quindi andrebbe, per quanto indebitamente, a invadere il mercato dei powermac veri e propri</FONT>

Infatti non si parla tanto di "noi" ... ma di attrarre altre persone che non sono utenti Apple.

Io credo tuttavia che stiamo veramente andando verso una Apple fornitrice di soluzioni musicali (multimediali in genere) con un'offerta computer marginale. E' un peccato, ma mi viene da leggere esclusivamente in questa maniera i risultati fiscali.

Quello che emerge è che nonostante le vendite non esaltanti, ci sono margini di profitto alti (inutile negare, significa che vendono prodotti di basso costo a prezzo alto), ed un continuo boom di iPod.

A questo punto l'unica cosa che m'interessa è che rilascino in licenza l'OS e vedere come va a finire ...

Link to comment
Share on other sites

gli imac e gli emac possono anche andare bene ma non con la dotazione attuale secondo me ci vorrebbe almeno +ram e una scheda video migliore e non la base. non ditemi che non è possibile con quei prezzi lì.

è il momento di seminare, di fare + proseliti di far conoscere il marchio che ormai lo conoscono solo i + aficionados!

Link to comment
Share on other sites

scusate se posto 4 volte ma secondo voi è pensabile mai il fatto che le grandi catene di distribuzione ignorino i prodotti apple?

e va bè che è la mercedes dei computer ma la mercedes secondi voi ha l' 1,nonso% del mercato delle auto? non credo...

è pensabile che mediaworld qui a BO mette in bella mostra porcherie di portatili e di desktop e relega in un angolino i gioielli della corona? e per di + spenti o con passw, così nessuno può toccarli?

xche non far distribuire anche alle ipercoop? è troppo di massa? fa troppo schifo? fa troppo "poveraccichenonarrivanoafinemese", a voi la parola....

Link to comment
Share on other sites

Dici bene fare + proseliti, solo che poi non riescono a reggere la domanda.

Per fare proseliti ci vuole un sistema come Linux, installabile anche su Intel/AMD, in modo tale che possa passare di mano in mano ed essere conosciuto.

Se uno apprezza se lo tiene, cmq non gli è costato molto e poi forse compra pure un Apple.

Link to comment
Share on other sites

F. Anderson ha detto chiaro e tondo che attualmente ad Apple interessa aumentare il fatturato e non la quota di mercato, o cmq lascia intendere che preferiscono puntare sul primo punto.

ovviamente una cosa non escluderebbe l'altra...

Guardando meglio il bilancio si vede che pur non confermando le vendite del trimestre di Natale, notoriamente il migliore, le cose non sono andate male anzi piuttosto bene considerando anche che tutte le linee sono rimaste invariate nei prezzi e nelle dotazioni.

La cosa pià grave che io personalmente vedo è la penuria di componenti, prima erano le schede video, adesso sono i processori (direi nuovamente, e lo avevo detto che mi preoccupava la situazione di IBM che mi sembrava aver fatto la stessa fine di Motorola...aimè), infine gli HD dei Mini iPod...

Insomma sembra che non si possa vendere di più perchè da un lato non ci sono i componenti per soddisfare l'eventuale domanda, dall'altro Apple non vuole limare i profitti e quindi non scnede i prezzi...

Speriamo almeno che entro fine mese presentino i nuovi PowerBook ed iBook e che quindi Motorola dia fornitura sufficiente dell'ultima versione di G4... e magari IBM riesca a fornire almeno i vecchi G5 per gli iMac...

Mickey

Link to comment
Share on other sites

se ad f anderson continuano a pagare lo stipendio mi preoccupo...come si fa a preoccuparsi di aumentare il fatturato e non preoccuparsi di aumentare la quota di mercato, non è forse quest'ultima a dare il fatturato?

quando la spremitura la tetta ipod e itunes sarà finita, non avranno + una quota di mercato dalla quale attingere il fatturato...

Link to comment
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now
 Share