Mac chat


chest
 Share

Recommended Posts

  • Replies 22.6k
  • Created
  • Last Reply

Top Posters In This Topic

Pasquale, gia' che ci sei ti suggerirei di dare un'occhiata anche agli altri settaggi, specialmente quelli dei cookies. Non ho scaricato IE 5.2, ma in passato gli upgrade di IE sia Mac che Win avevano la tendenza a resettare al massimo grado di permissivita' l'utilizzo dei cookies (se no come fanno a succhiarti un po' di info dal computer?). Dato che il lupo perde il pelo, ma non il vizio...

Link to comment
Share on other sites

riprendendo il tema originario di questo thread, vorrei lanciare un sasso nello stagno. Il presupposto della provocazione di Settimio siamo sicuri che sia giusto? L'idea e': "perche' pagare per un browser, quando c'e' IE che e' standard ed e' gratis?".

Ma siamo sicuri che IE e' gratis?

Il manuale del bravo consulente informatico recita che di un prodotto non bisogna prendere in considerazione solo il prezzo, ma il Costo Totale di Proprieta', ovvero l'insieme di tutti i costi evidenti e nascosti che il possesso di quel prodotto comporta.

Per esempio, Outlook Express apparentemente e' gratis, ma in realta' OBBLIGA all'acquisto di un antivirus anche su Mac, dove con un po' di sana prevenzione se ne potrebbe fare anche a meno.

Che tipi di costi nascosti comporta l'utilizzo di Explorer?

A me ne viene in mente immediatamente uno: non essendo uno standard nel vero senso della parola (regole riconosciute da tutti e stabili nel tempo), IE costringe molti sviluppatori di siti a rimettere spesso le mani sul loro lavoro per renderlo perfettamente fruibile con le nuove versioni dei browser Microsoft. Allo stesso modo la fase di test di un sito va replicata per tutte le versioni di IE in circolazione, mentre se venissero rispettati gli standard veri andrebbe eseguita (in teoria) una volta sola. Sempre su questo filone va messo in conto il tempo che si deve perdere ad ogni uscita di IE per verificare empiricamente tutte le "novita'" che offre a livello di regole di rendering. Se seguisse gli standard veri, sarebbe sufficiente leggersi le specifiche pubbliche. Tutto questo porta via tempo (e quindi denaro).

Altri esempi?

Link to comment
Share on other sites

Franco,

Puoi indicare per favore cosa vorresti in termini di Hw e Sw da un Mac? Parlo di dare dei termini specifici, non cose tipo: "processori piu' performanti" e "un sistema operativo stabile". Quali sono le componenti che vorresti vedere dentro un Mac oggi?

Grazie,

- Matteo

Link to comment
Share on other sites

Franco,

credo che entro Gennaio 2003 i PowerBook di Apple saranno sufficientemente veloci per le tue esigenze, ma non penso che saranno sufficientamente robusti.

Non credo proprio che Apple rinnoverà l'estetica dei Titanium, la velocità si.

Come del resto anche tu affermavi qualche post fa, con i nuovi Titanium iniziamo ad esserci...io credo che hai ragione, l'800 che ho non mi fa dananre in quanto a velocità di esecuzione, poi tutto è realtivo, e con VPC proprio non so.

Ho la fortuna di non avere esigenze di VPC, per cui a me va più che bene.

Sento parlare bene anche del 667, sopratutto rispetto al precedente 667, di più non posso dirti.

Per una eventuale revisione del Ti credo che dovremo attendere come minimo Luglio2003 se non proprio inizi 2004...

Mickey

Link to comment
Share on other sites

<FONT COLOR="119911">Se dovessi acquistare oggi il mio primo computer, non so se mi farei incantare da quattro animazioni e trasparenze e da una estetica ricercata.</FONT>

Ti riferisci ai pc, vero?...

Link to comment
Share on other sites

Matteo>

"Se dovessi acquistare oggi il mio primo computer, non so se mi farei incantare da quattro animazioni e trasparenze e da una estetica ricercata.

Ti riferisci ai pc, vero?..."

No a X. Lui preferisce l'interfaccia "Fisher Price" di XP.

Link to comment
Share on other sites

Ragazzi Franco ha esaurientemente spiegato i motivi del suo dissenso, che in molti punti condividevo e condivido, anche se da genanio a questa parte alcune migliori sono state fatte sulla linea, tantè che sono riuscito a trovare il portatile che faceva al caso mio, il Ti800mhz, decisamente una macchina che mi soddisfa in pieno.

Posso solo aggiungere che mi ha sorpreso in aprticolare per 2 punti, la estrema robustezza decisamente maggiore di quello che pensavo e l'eccessivo surriscaldamento in particoalri situazioni.

Mickey

Link to comment
Share on other sites

La programmazione su Mac al webb.it: Runtime Revolution e Real Basic

Dopo QuickTime VR, Filemaker per tutte le piattaforme e Il Web Dinamico su Mac con software open source, quattro nuovi workshop organizzati da MacityNet in collaborazione con Active-software alla manifestazione di Padova.

Ecco i dettagli.

Programmare sul Mac per il web e la distribuzione di software anche multipiattaforma e' molto semplice.

Lo spiegheranno ad esperti e meno esperti alcuni programmatori Real Basic italiani e Rod McCall di Runtime Revolution.

Un'occasione in piu' per partecipare al grande evento Webb.it che ci aspetta dal 5 al 7 Luglio p.v. a Padova.

Ecco i dettagli dei nuovi seminari:

Revolution per lo sviluppo multipiattaforma da Mac

Relatore: Rod McCall - Revolution 

Date : Venerdi' 5 Luglio ore 13:00, Sabato 6 Luglio ore 18:00

Sviluppo di un sistema informativo per turisti - comprensivo di immagini, di filmati QuickTime ed animazioni.

Sviluppato su Mac realizzato per Mac, Win e Linux.

Real basic - Programmazione ad oggetti per la creazione di database 05/07/02 13:30

Relatore: Luca Infante 

Posti disponibili: 32 

Data : Venerdi' 5 Luglio ore 13:30

Come realizzare velocemente con uno strumento di programmazione ad oggetti ed un data base un programma per Mac e Win che gestisca una rubrica di indirizzi.

Real Basic per creare giochi e animazioni multipiattaforma

Relatore: Stefano Azzolini

Data : Domenica 7 Luglio ore 16:30

Creazione di un gioco multipiattaforma con animazioni grafiche usando Realbasic, un linguaggio di programmazione avanzato ad oggetti.

Per l'iscrizione a questi Workshop e le notizie sugli altri gia' programmati visitate questa pagina.

Tornate a visitarci domani... avremo una graditissima sorpresa per coloro che vogliono partecipare al webb.it!

Link to comment
Share on other sites

Mamma mia XP....

ultimamente c'è un pc in studio con xp home (in attesa di essere piallato per installarci Win2000) e tutti, non uno escluso, lo trovano pessimo, con finestre a scatto (su PIV 1,6 GHZ e scheda nVidia da 16 MB o 32, boh), con un'interfaccia incomprensibile e inutilmente ridondante...

puah...

Link to comment
Share on other sites

ho letto il servizio di macity riguardo il nuovo servizio di stampe fotografiche proposto da Tiscali che funziona solo con win.

Sono andato sul sito di Tiscali ed ho dovuto constatare che i prezzi sono veramente vantaggiosi, ho deciso quindi di scrivere al servizio clienti di Tiscali chiedendo se prevedevano in futuro di allargare il servizio ad utenti mac, e mi è stato risposto che si stanno muovendo per trovare una soluzione a riguardo.

le cose sono due:

mi hanno detto la verità, e quindi per accellerare i tempi sarebbe cosa buona e giusta se arrivassero altre richieste come la mia.

mi hanno detto una caz...per tenermi buono, tanto più sarebbe giusto che altre persone oltre me facessero presente le esigenze di noi utenti mac, di modoche non pensino che il mio è un caso isolato.

Tra l'altro stavo pensando se non fare una cosa simile ad Apple per convincerli ad accellerare la creazione di un tale servizio

CHE NE DITE?

Link to comment
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now
 Share