Mac chat


chest
 Share

Recommended Posts

  • Replies 22.6k
  • Created
  • Last Reply

Top Posters In This Topic

Sono abbastanza d'accordo con Dones: conosciamo poco i fatti per giudicare. Jobs ha vent'anni di piu' rispetto a quando lui e il suo team commisero quello che col senno di poi si e' rivelato essere stato probabilmente un errore macroscopico. Anche lui sa di aver sbagliato vent'anni fa e ritengo che abbia valutato ponderatamente le sue carte in questa mano.

Apple di recente ha dimostrato di avere un team che in fatto di marketing ne capisce eccome. Guardate l'iPod Mini. Quando e' stato annunciato e' stato un coro unanime di cassandre (anche su Macity): costa troppo, troppo piccolo l'hd, troppo simile all'iPod nel prezzo, troppo troppo, troppo poco... sara' un fallimento. Ed eccolo li': un successo senza precedenti.

Bisogna dar credito ai ragazzi e sperare che anche stavolta abbiano ragione loro.

Link to comment
Share on other sites

Secondo me non è tanto se Jobs-iPod-Apple debbano essere più o meno aperti (giacché in questo mi sembra che Apple si sia aperta parecchio, rispetto allo stile cui eravamo abituati), ma se questo particolare accordo aveva un senso.

L'apertura di per sé non è un valore. Ricordiamoci ad esempio che la licenza di MacOS ad altri produttori hardware si è rivelata un bel boomerang: PowerComputing faceva Mac-compatibili sufficientemente buoni da fare concorrenza non a M$, ma solo ad Apple (che infatti poi se l'è addirittura comprata).

Real da sola evidentemente non ce la fa. Real con M$, scusate, ma secondo me è un malato terminale: la sua sussistenza ha senso solo finché si distingue nettamente da M$. Apple sarebbe dunque nella posizione di aumentare le vendite di iPod (che andranno comunque bene per un tempo sufficientemente lungo - almeno per i ritmi dell'informatica - e noi del resto ancora non sappiamo se c'è qualche altro coniglio nel cilindro) con la fastidiosa controindicazione di tenere in vita il suo diretto concorrente. Sicuri che accettare sia una buona strategia a lungo termine?

Ziodavle > <FONT COLOR="0000ff">Io comprerei Real, farei uscire un aggiornamento di Real player che in realtà nasconde QT 7 e dopo smantellerei Real, spargendo i pezzi ai quattro angoli della galassia.</FONT>

Pure io, ma se aspettiamo un paio d'anni al massimo forse non ce ne sarà più bisogno... Un bel risparmio, no? Posted Image

Invece magari finisce che Real agonizza e all'ultimo se la pappa M$ stessa (il che a noi, in fin dei conti, non cambia niente).

Link to comment
Share on other sites

Sono completamente d'accordo con chi sostiene che stavolta è impossibile giudicare senza avere la minima idea del peso della proposta di Real. spero però che Jobs abbia imparato dai suoi errori e non si senta ancora l'unico e il vero Mr. IoSoTutto®™ (la differenza è che Luca Nalin sa davvero tutto nel suo piccolo, mentre SJ pericolosamente *crede* di sapere tutto nel suo grandePosted Image). dico "spero" perchè spesso il suo spocchioso tono trionfalistico me ne fa ampiamente dubitare. Jobs ha salvato Apple dalla morte, ma paradossalmente può essere l'unico capace di affondarla definitivamente. vedremo. intanto la mia unica certezza è che non verserò una lacrima per la fine di Real.

Link to comment
Share on other sites

Già oggi l'iPod potrebbe essere un ottimo palmare o addirittura un mini iBook. Trovo stupido limitarlo. Tra poco lo farà qualcun altro, la velocità di imitazione e di sorpasso tra prodotti è stupefacente. Job rischia di perdere il treno come 20 anni fa.

Link to comment
Share on other sites

Paolo > <FONT COLOR="ff0000">Anche lui sa di aver sbagliato vent'anni fa e ritengo che abbia valutato ponderatamente le sue carte in questa mano.</FONT>

Avrà pure sbagliato vent'anni fa, ma, a posteriori, io sbaglierei di nuovo visti i risultati...!

> <FONT COLOR="ff0000">Apple di recente ha dimostrato di avere un team che in fatto di marketing ne capisce eccome. Guardate l'iPod Mini.</FONT>

P.r.a miseria ci stavo pensando l'altro giorno: solo la mia immensa fede (totalmente acritica) nell'operato di Jobs ha limitato la mia reazione a semplice perplessità, quando è uscito l'iPod mini. Poi...

Prima forse era troppo autoreferenziale, ma da quando è tornato in Apple sembra che abbia una particolare lungimiranza. Pensiamo a tutte le innovazioni (a partire dall'iMac) e cerchiamo di ricordare il contesto in cui sono state progettate: anni prima della loro uscita, già quel matto aveva in testa che quella cosa lì doveva funzionare così e così e servire a questo e quello.

Ahò, inventare una cosa, renderne praticabile l'attuazione e ottenere che sia un prodotto innovativo e credibile al momento della sua uscita, (e nel frattempo magari sono passati due anni...) e infine far sì che praticamente ogni nuovo prodotto risponda a queste caratteristiche... insomma, mica è da tutti. Per questo ci vuole uno spaventoso senso pratico.

Oggi sono prolisso, scusate, ora taccio e vi leggo con piacere.

Posted Image

Link to comment
Share on other sites

Paolo: <FONT COLOR="119911">Apple di recente ha dimostrato di avere un team che in fatto di marketing ne capisce eccome. Guardate l'iPod Mini.</FONT>

Sigh, hai tremendamente ragione! Voglio assolutamente un iPod Mini, magari faccio la pazzia... comprando il terzo iPod della famiglia e dando il mio 20Giga a mio Padre, che lo utilizzerebbe sulla nuova macchina al posto di comprarsi un CDChanger!

Link to comment
Share on other sites

il punto non è aspettare che il cadavere di Real passi sotto il ponte...

il punto è che sarà necessario avere *alternative* all'iTMS che vendano musica per l'iPod, che vendano musica in AAC con FairPlay per dare la sensazione (anche non reale) che non vi sia un'unica isola (felice) costituita dall'iTMS e che l'iPod non possa interfacciarsi solo con esso.

Combattere Real non serve, sono moribondi, ma hanno annunciato una nuova versione del palyer che sembra davvero universale... questo potrebbe integrarsi in QT e allora Apple avrebbe un prodotto decisamente potente.

temo, però, che nessuna delle due ipotesi siano all'ordine del giorno a Cupertino... ma chissà, sperare non costa nulla...

Link to comment
Share on other sites

<FONT COLOR="ff6000">Già oggi l'iPod potrebbe essere un ottimo palmare o addirittura un mini iBook. Trovo stupido limitarlo.</FONT>

<BLOCKQUOTE>Non dimenticarti che la stragrande maggioranza degli utenti di iPod non sono degli smanettoni, e che quindi forse l'idea di lasciarlo in qualche maniera essenziale non mi pare sbagliata.</BLOCKQUOTE>

<FONT COLOR="ff6000">Quando esce un prodotto nuovo di solito nella divisione R&D hanno gia' pronto il suo sostituto completato al 30-40%</FONT>

<BLOCKQUOTE>Già, ma almeno in questo caso non hanno fatto l'errore commesso col Newton…</BLOCKQUOTE>

Link to comment
Share on other sites

Steve Jobs dice di no a un accordo con una compagnia cotta, scoppiata, alla canna del gas? Cattivo. Ma non solo cattivo. Peggio. E' un uomo perfido e completamente folle, che la notte, nell'intimo della sua cameretta, si frega le mani pensando a quando farà sprofondare Apple in un abisso senza fondo da cui non ci sarà ritorno (e questo si sa, è una voce attendibile che circola a Cupertino ormai dai tempi del primo iMac). Steve Jobs (anche questo è noto) ha già programmato tutto anni fa, fin dai tempi del primo Mac. E da allora (crediateci o no) trama contro di noi (fessi fedeli del corrotto culto della Mela), ai nostri danni, perché, sul serio, ci vuole male. Pensateci bene... è talmente chiaro! Chi se non uno squilibrato, un individuo pericoloso per se stesso e per gli altri, avrebbe permesso che Apple producesse l'iMac, l'iPod, le iApps, il MacOS X? Chi se non uno psicopatico che dovrebbe passare le sue giornate dietro una lastra di plexiglass antiproiettile nei meandri di un manicomio criminale avrebbe mai potuto coltivare un sogno perverso quanto l'unico sistema funzionante al mondo per la vendita e la distribuzione della musica online ossia l'iTMS? Fa tutto parte di un piano, del SUO piano, non capite? Armageddon, la Fine dei Giorni, c'è stato un tremendo terremoto, la tintoria non mi aveva consegnato lo smoking... LE CAVALLETTE!!!

Si salvi chi può.

Link to comment
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now
 Share