Mac chat


chest
 Share

Recommended Posts

  • Replies 22.6k
  • Created
  • Last Reply

Top Posters In This Topic

Questo contributo dell'IWA (International Webmaster Association) contiene alcuni spunti interessanti. E' una lettera aperta indirizzata ai "padri" delle due proposte di legge sull'Albo degli Informatici.

L'ho reso disponibile sulla mia area su mac.com

Link to comment
Share on other sites

www.upei.it

ma e' uno scherzo o cosa?

Esempio:

CONVERSIONE DA PELLICOLA A DIGITALE

DESCRIZIONE: converte le riprese effettuate su pellicola (super 8, vhs, beta, etc) al formato digitale consentendo la visione ad alta qualità dei filmati sul Pc.

Ah, allora i dvd posso vederli solo su PC. Cavolo, vado a buttare il lettore che ho attaccato al tv...

Qui siamno al TOP

ELIMINATORE DI VIRUS

DESCRIZIONE: Controllare preventivamente o “purificare†periodicamente i computer da virus, presso la sede dei cliente.

Io volgio fare l'ERASER:

DESCRIZIONE: Si reca dal cliente che ha la rete basata su Windows 95/NT/2000 e, mosso da pieta' per la razza umana, formatta tutti i pc "purificando" l'ufficio.

Sam

Link to comment
Share on other sites

Sam,

sarebbe uno scherzo se non fosse tragico.

Se dovesse passare il disegno di legge Basile, questi signori, che tra parentesi ancora non sono riuscito a scoprire chi siano, avrebbero di fatto il controllo dell'Ordine degli Informatici.

Purtroppo, sto partendo per lavoro e non so quanto mi sara' facile collegarmi per tutta la settimana.

Esorto chi ne abbia la possibilita' a fare qualche ricerca per capire chi stia veramente dietro a l'UPEI.

Link to comment
Share on other sites

Forse non e' cosi' difficile da pensare alla situazione seguente:

informatica in Italia per ora cenerentola (dal punto di vista tecnologico), ma possibilita' di grossi guadagni. Chi puo' mettere le mani su questi soldi (presenti e forse ancor di piu' futuri prossimi)?

Beh', a quanto ne so' in Italia ci sono vari poteri, uno legale, l'altro (o gli altri) no, e con commistioni fra di loro.

Problema: come fare in modo di estorcere conoscenza o di portare conoscenza (anche se non molta, ma che importanza ha?) nelle mani di questi poteri? Finora anche noi possiamo esercitare la professione, noi che ci siamo "fatti da soli" perche' prima non c'era niente. La questione, secondo me, e' che la conoscenza puo' essere diffusa finche' vuoi (pregio), ma ne puoi bloccare o distorcere l'esercizio (difetto) a tuo piacimento se sei potente.

Insomma, per fare anche una dannata pagina web dovro' iscrivermi all'Albo e quindi avere le simpatie di tizio piuttosto che di caio?

Spero che l'Europa su certi argomenti diventi piu' forte. Forse e' ora di smettere di occuparsi del formaggio e che ognuno mangi le proprie cose (mi rifiuto di mangiare il Parmesan) e di pensare alle cose od anche alle cose in cui siamo in ritardo veramente.

Link to comment
Share on other sites

Ciao, vorrei acquistare alcune T-shirt con il logo Apple, ma non so dove!

Mi sapreste indicare qualche sito italiano? Premetto che non sono in possesso di carta di credito e quindi l'eventuale sito dovrebbe avere la possibilità di inviare la merce in contrassegno.

Grazie

Jonathan

Link to comment
Share on other sites

L'impero subisce le prime sconfitte grazie a X-Box (l'unico prodotto decente di MS, che, però, si trova contro un monopolio -PSX2- di un colosso tecnologico) e di conseguenza tira fuori gli artigli: royalties su software (OpenGL) acquisito e mai sviluppato dai laboratori (antri) di Bill Gates e minaccia di sospendere Office per MacOS (X).

Per inciso, se Office v.X fosse disponibile anche come acquisto OEM alla *META'* del prezzo di listino come per la versione Windows forse ne venderebbero almeno il 50% in più...

Link to comment
Share on other sites

Inoltre credo che Apple, ora che è stata "avvisata", possa realizzare in pochi mesi un OfficeWorks (evoluzione di AppleWorks) altamente competitivo con il prodotto di Gate$ e che salvi anche nativamente (e di default) in formati .doc, .xls, .ppt, ecc...

Insomma, a parte la confusione iniziale per la perdita di Office, lo scenario potrebbe non essere devastante: bisognerebbe convincere, ed è la parte + difficile, gli utenti ad usare un simil-Office, forse con un'interfaccia leggermente diversa.

Dal punto di vista economico Apple potrebbe includere nei computer economici la versione lite (AppleWorks), sui modelli professionali la versione full (OfficeWorks), magari con un semplice abbonamento annuale di 50 € (modalità prevista da altri produttori opensource); chi acquistasse il prodotto retail potrebbe invece pagare circa 80-100 € di abbonamento.

Che ne pensate?

Link to comment
Share on other sites

Non bene.

Office può essere sostituito da chi usa il mac come macchina chiusa - per chi lavora o deve scambiare file belli e pronti con altra gente che lavora con Windows e magari capisce poco di computer, lo standard di fatto della Microsoft ha eliminato alla radice tutti i problemi di incompatibilità che ci hanno fatto piangere per un decennio.

Se oltre a tutte le grane con cui ho già impestato il forum (in buona compagnia, cmq) salta anche Office, e magari si creano altri problemi con Windows in genere, personalmente con il Macintosh è stato bello finché è durato.

Link to comment
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now
 Share