Mac chat


chest
 Share

Recommended Posts

Gennaro e Matteo hanno risposto per me che sono arrivato tardi. Posso aggiungere che ho clienti nel settore dell'utensile e della macchina utensile e che tutti questi, senza eccezione usano AutoCad su PC (ovviamente). Se questo programma (non solo il più usato in Italia come dice Matteo, ma anche in tanti altri paesi) esistesse su piattaforma Mac sarebbe sicuramente un'occasione (una possibilità) per molti utenti PC di fare "lo switch".

Personalmente, come Stefano e Gennaro non me ne frega un ficco secco di AutoCad, non lo uso e non lo userò probabilmente mai, ma questo software è diventato uno standard, come lo poteva essere il VHS per il video nonostante il fatto che il Betamax sia di qualità molto superiore…

Link to comment
Share on other sites

  • Replies 22.6k
  • Created
  • Last Reply

Top Posters In This Topic

Matto sopratutto non dimenticare la pubblicità Posted Image

Alex la tua domanda dovrebbe essere più chiara, vuoi sapere cosa spinge qualcuno adesso a cambiare o vuoi sapere cosa deve cambiare apple per spingere qualcuno a cambiare?

Link to comment
Share on other sites

<FONT COLOR="808080">Matteo > Su una trentina di architetti che conosco, almeno 7-8 sarebbero pronti a switchare domani... fate un po' i conti di quale mercato si priva (involontariamente o volontariamente) Apple...</FONT>

Ma è Apple che non vuole di AutoCad o è Autodesk che non vuole fare il porting del suo applicativo su Mac?

Link to comment
Share on other sites

misteri del bisness world ...

credo sia Autodesk che ha stretto accordi con Microsoft garantendo con Autocad una buona fetta di mercato al buo vecchio Bill (... sempre che lo sia) ...

Link to comment
Share on other sites

scusate l'ignoranza...ma l'ADC non è lo standard proprietario di Apple lanciato in pompamagna (si scrive così?) nel 2000? ricordo SJ che mostrava orgoglioso il cavo unico. bene, un'altra genialata che fallisce.

Link to comment
Share on other sites

Da migliorare:

Pubblicità, Presenza nelle Scuole, Prezzi della fascia medio-bassa, Hardware di punta per la fascia alta, ma la cosa che manca di più è la conoscenza del prodotto da parte del pubblico.

Far vedere un tipo vestito da babbo natale che dice di essere uno switcher non serve a niente. Non è la pubblicità di cui apple ha bisogno, ha un ottimo OS fatelo conoscere, motivo per cui dico anche che dovrebbero fare offerte molto più competitive per gli stabilimenti scolastici.

Cose che funzionano, ma nelle quali non devono smettere di lavorare:

Mac OS X, applicazioni stile iLife, switch (che però non sono quelli che intendono loro ma quelli che vengono da linux), portatili, iPod, e le solite cose.

Link to comment
Share on other sites

Autocad, sembra, è troppo integrato nelle tecnologie windows per essere semplicemente 'portat' su OS X; è vero però che Autodesk ha mostrato interesse per MacOS X, pubblicando un sondaggio più di un anno fa.

Il risultato è, per ora, una serie di applicativi, soprattutto viewer per Autocad.

su www.architosh.com c'è un report abbastanza corposo.

Link to comment
Share on other sites

Vorrei aggiungere una conferma "lato student"...

la mia cuginetta ha intrapreso gli studi di architetto un paio d'anni fa. Era una felice proprietaria di un iMac ma quando si è immersa nel mondo universitario dove l'uso del computer era NECESSARIO per la preparazione e a volte per lo svolgimento degli esami si è trovata a fare una scelta:

-continuare ad usare mac con programmi "alternativi";

-prendere un pc e fare le cose tali e quali al prof o ai compagni di corso.

Lascio immaginare a voi la scelta che ha fatto...

però dice che c'è qualche ibook a lezione...piccoli eroi che combattono in un mondo ingiusto Posted Image

<FONT SIZE="-2">ps:non nescondo che questa cosa mi dispiaccia anche perchè una volta a settimana mi chiama per risolvere i soliti "problemi" col pc...ma dico io, si può???!!! Posted Image</FONT>

Link to comment
Share on other sites

Secondo me, ha colto il punto Lello, quando ha scritto "l'iMac, quando uscì, riusciva a comunicare l'immagine del computer ideale per casa o da mettere in rete ad un prezzo solo poco superiore ad un brutto pc". Io ritengo infatti che Apple non debba fare altro che ripetere quello che ha fatto con l'iMac, semplicemente adattandolo ai tempi: prezzi tra 999 euro (modello base) e 1999 euro (top di gamma), una linea dal design innovativo, che spezzi con gli schemi e risulti particolarmente gradevole ed ergonomica, e infine una potenza sufficiente per i classici utilizzi di un pc che si fanno a casa: videogiochi, elaborazione video, fotoritocco, Internet, ecc... Ovviamente, deve avere tutte le ultime tecnologie (USB 2, Firewire 800, Gigabyte Ethernet, bluetooth, monitor TFT, superdrive 8x, airport extreme)... e magari anche qualcosa di particolarmente "strano", che colpisca la fantasia dell'utente e gli rimanga impresso. Che ne so, per esempio una particolare integrazione con iPod e con le altre periferiche dell'hub digitale oppure la scheda tv integrata o magari la possibilità di essere appeso al soffito a testa in giù o qualche altra roba simile... che ne so, non sono mica Steve Jobs, altrimenti a dirigere la Apple ci sarei io e non lui :-)

Link to comment
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now
 Share