Mac chat


Recommended Posts

Chest: <FONT COLOR="0077aa">Sono pronto a scommettere che con Tiger inizierà la selezione dell'hardware supportato. Sulla carta resteranno i G3. Nella realtà saranno necessarie configurazioni assai più potenti. </FONT>

Tiger funzionerà, solamente che sarà impossibile sfruttare per esempio alcune funzioni peculiari di Tiger che altrimenti non sarebbe stato possibile introdurre... come tutti gli effetti in RealTime sfruttando Core Image - Video.

Link to post
Share on other sites
  • Replies 22.6k
  • Created
  • Last Reply

Top Posters In This Topic

novità su dashboard... emerge che è un po' diverso da konfabulator... questo non toglie che l'idea sia scopiazzata, però un po' attenua la cosa, nella mia tsta.. ;-)

tratto dal blog di Dave Hyatt (la persona che sta dietro safari, per intenderci) http://weblogs.mozillazine.org/hyatt/

Dashboard

I haven't blogged in a long time, primarily because I've been so busy preparing for WWDC (working frantically on my presentation as well as fixes to WebCore to support Safari RSS and Dashboard of course). I'll be talking about both Dashboard and Safari RSS a lot more in depth (primarily from the perspective of all the new open source WebCore features that were added to support these two new features) once I've gotten some sleep. Posted Image

I wanted to blog briefly to clear up what the widgets actually are written in. They are Web pages, plain and simple (with extra features thrown in for added measure). Apple's own web site says "build your own widgets using the JavaScript language", but that's sort of misleading. The widgets are HTML+CSS+JS. They are not some JS-only thing.

In other words, each widget is just a web page, and so you have the full power of WebKit behind each one... CSS2, DOM2, JS, HTML, XMLHttpRequest, Flash, Quicktime, Java, etc. I'll have a lot more to say later on, but I thought it important to clear that up right up front, since a lot of people were asking me about it in email and such.

Link to post
Share on other sites

Paolo: <FONT COLOR="ff6000">novità su dashboard... emerge che è un po' diverso da konfabulator... </FONT>

E' diverso, ma basato sulla stessa idea. Dashboard può diventare MOLTO potente, soprattutto rispetto a Konfabulator, in pratica Apple ha sviluppato un'idea, peraltro geniale, rendendola migliore. Speriamo diventi facile cambiare il design dei Widget, dato che alcuni fanno veramente schifo.

Link to post
Share on other sites

a me nn sembra così sconvolgente il fatto che le richieste di sistema comincino ad aumentare ... col procedere delle versioni il codice è stato snellito in maniera sorprendente, specie in rapporto all'elefantiaco uinsozz pipi, adesso che X è un system maturo è abbastanza logico che nuove features richiedano un hardware più potente ...

io al momento ho 2 g3 (il secondo dei quali preso circa un anno fa, [email protected]Ç°#@) , che con panther vanno che è un piacere. Vedrò dai primi report come e con quali limitazioni andrà tiger su queste macchine e valuterò, ma non mi sembra il caso di urlare così allo scandalo ...

Link to post
Share on other sites

Marco> fino a quando le nuove caratteristiche introdotte risolvono problemi e migliorano la produttività, ben vengano le limitazioni... senza esagerare.

Se non è così si urla, vedremo.

Faccio notare che sui portatili c'è ancora il G4: che fanno ? Si tagliano metà dei possibili clienti ?

Link to post
Share on other sites

Chest> giusto quello che dici sullo unix e sul FS, io penso infatti che Apple ora inizi ad introdurre le nuove caratteristiche implementandole sopra al vecchio FS, che poi sostituirà se si renderà necessario, perchè ricordo che non è affatto indispensabile, anche se ad un certo punto potrebbe diventare conveniente dal punto di vista degli sviluppatori, che non si dovrebbero più trovare montagne di codice e una struttura nata per tutt'altre esigenze. Ricordo poi che (ad esempio sotto linux) ext2 è stato potenziato con il journaling, che ormai non è più un rallentamento (le differenze con reiserfs, che è NATO sul concetto di journaling (non è un FS con sopra il journaling, è un journaling sul quale si è costruito un FS, sono molto piccole).

Non mi meraviglierei se HFS+ fosse in grado di sopportare senza problemi tutto ciò che gli viene montato sopra. Senza contare che mantenere un FS non database aiuta quando si ha una base unix...

Per la velocità di ricerca, voglio prima fare una domanda: è possibile sotto OS X (non ho più il Ti) l'indicizzazione del contenuto dei file come sotto OS 9? (un'altra cosa fantastica del 9).

Beh, se è possibile (nel 9 la si raggiunge da una voce di menu di Sherlock, anche se c'è dall'8.5 mi pare, da prima di Sherlock) provate a indicizzare un disco da 40 GB e ditemi la velocità. Potreste stupirvi.

Se non esiste più (allora stupida Apple, butti via le cose più utili), fidatevi che ho avuto modo di sapere che la ricerca per CONTENUTO all'interno di un disco da 4 GB è istantanea, come se si cercasse un file. Apple era già stata in grado di ottimizzare decisamente il database (chi pensa che in Tiger la ricerca sia all'interno dei file volta per volta,come in Windows, è un ingenuo: ovvio che sarebbe lenta, è una strada non percorribile già in partenza).

Perchè, lo sottolineo, vi è un database con il contenuto dei file. Nel 9 il database era da aggiornare manualmente (o ad un certo orario automaticamente), in Tiger avranno capito che la cosa deve essere fatta con continuità (magari con una sorta di journal del database, per questioni di velocità e responsività).

In sostanza, fidatevi se vi dico in base alla mia esperienza che la ricerca per contenuto sarà veloce esattamente quanto la ricerca di un file a parità di dimensioni di disco fisso (e, per quanto ho potuto vedere, in meno di 3 secondi si cercano file in qualunque disco fisso formattato HFS+).

E Tiger andrà benone anche su G3 400 (vedi iMac DV).

Link to post
Share on other sites

Che alla Apple sappiano qualcosa di computer è un concetto intelligente, ardito, innovativo e interessante.

Io, per esempio, non c'ero ancora arrivato, nonostante dal 1986 a oggi ne abbia acquistati una ventina nuovi e più che altrettanti usati.

Si vede che ero distratto.

Mi punge vaghezza, ortuttavia, che qualche passetto falso lo fanno anche soggetti competenti, in qualunque ambito merceologico, dalla Cocacola che cambiò formula rischiando il fallimento, a Bmw che spedisce in corsa il suo designer di riferimento dove non può fare altri danni.

Nella fattispecie, è sotto gli occhi di chiunque non abbia le fette di prosciutto che spesso e volentieri il sw Apple non funziona bene alla versione puntozero.

Fatevi raccontare le storie di disperazione di chi usò alcuni mesi fa il sistema di criptatura dati, invalicabile anche al legittimo proprietario.

Nella fattispecie, qualsiasi sistema di ricerca file deve basarsi su alcune chiavi; se esse consistono nel filename o altre info esterne è altrettanto limitato del FindFile, se è una sequenza informativa interna al file (un cognome, ma potrebbe anche essere una sequenza di bit in un file jpeg che il sistema riconosce come un marchio di fabbrica, per esempio) essa deve essere o meno indicizzata in modo permanente, ma deve comunque essere visibile al momento della ricerca, che è un processo comparativo.

Se il sistema deve crearselo al volo, non esiste: è per limite tecnologico lento come il cucco, perché deve perlustrare un hard disk.

Se invece se lo crea prima di una ricerca, aggiornando una lista in un database, la sua efficienza discende dai criteri che andrà a impiegare; non mi consta però (ma lo scrisse già Chest) che Unix sia particolarmente adatto a questa bisogna.

Staremo a vedere; al momento, esprimere perplessità è del tutto ragionevole, specie considerando che, per un impiego che non sia la collezione di canzonette o delle foto delle vacanze, la possibilità di accedere immediatamente a tutti i file di un certo progetto senza alcuna aggiunta e soprattutto alcuna omissione è assolutamente tassativa.

Il vecchio sistema a nested folders è certamente arcaico e migliorabile, ma passare ad altri criteri, in cui si delega al sistema operativo il raggruppamento dinamico dei file, esige grande cautela: un documento con riferimenti sbagliati o non standard, semplicemente, non si troverà più.

Circa l'indicizzazione di cui parla Olaf, sotto 9 la usavo con profitto ma andava limitata a piccole cartelle, altrimenti impiegava letteralmente ore nell'aggiornarsi.

Era molto utile e veloce.

Sotto X ci ho provato appena installai Jaguar, ma non funzionava bene - mi lasciava fuori file che sapevo benissimo, a memoria, contenere con certezza la chiave di ricerca.

Fosse un problema di formato del file o di privilegi, francamente non lo so, e non ho nemmeno riprovato con Panther. Lo farò durante le ferie, quando riordino tutto l'archivio.

Link to post
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now