Mac chat


Recommended Posts

<FONT COLOR="ff0000">Nella fattispecie, è sotto gli occhi di chiunque non abbia le fette di prosciutto che spesso e volentieri il sw Apple non funziona bene alla versione puntozero.</FONT>

Senza dubbio... le esperienze sempre in casa Apple abbondano.

<FONT COLOR="ff0000">Se il sistema deve crearselo al volo, non esiste: è per limite tecnologico lento come il cucco, perché deve perlustrare un hard disk.

Se invece se lo crea prima di una ricerca, aggiornando una lista in un database, la sua efficienza discende dai criteri che andrà a impiegare; non mi consta però (ma lo scrisse già Chest) che Unix sia particolarmente adatto a questa bisogna</FONT>

Non è necessario pensare a UNIX: c'èera già nel Classic. E funzionava bene, per quanto ho potuto vedere (computer lento, disco lento, 4 GB). Ora non potrà che migliorare.

Tanto, l'aggiornamento del database (secondo me) che viene fatto ad ogni modifica di un file è l'unica differenza rispetto al serach by content del 9.

<FONT COLOR="ff0000">Il vecchio sistema a nested folders è certamente arcaico e migliorabile, ma passare ad altri criteri, in cui si delega al sistema operativo il raggruppamento dinamico dei file, esige grande cautela: un documento con riferimenti sbagliati o non standard, semplicemente, non si troverà più</FONT>

Hai ragione... chissà cosa capiterà sotto Longhorn! file persi nei meandri del disco fisso!

Allora fortuna che rimarrà la struttura tradizionale dell'HFS+ e il databse sarà solo un layer superiore!

Ottima scelta!

Link to post
Share on other sites
  • Replies 22.6k
  • Created
  • Last Reply

Top Posters In This Topic

infatti l'idea di salvare tutto in una unica cartella è un estremo, è logico che salveremo tutto più o meno come adesso, anche perché non credo che le finestre apri e salva implementeranno smart folders o cose simili. quindi un minimo di ordine nostro servirà.

e usare il database come layer ulteriore in effetti è la scelta migliore, comunque stasera vado da un mio amico e vi dico come funziona e buonanotte al secchio.

però nel keynote si vedeva e sentiva lui dire in continuazione: "bum" like in itunes.

Link to post
Share on other sites

Franco ieri:

Un sistema simil-metadata come quello abbozzato non può funzionare bene.

In un contesto in cui Apple non è nemmeno in grado di fornire un sistema operativo in cui privilegi e preferenze restino costanti, mai affiderò il mio archivio professionale a un sistema tutto da sperimentare.

Franco oggi:

[...] Staremo a vedere; al momento, esprimere perplessità è del tutto ragionevole [...]

Stanotte devi aver riposato bene. Aspettiamo d'avere sotto mano il tigrotto?

Link to post
Share on other sites

Ehm, ripeto il concetto:

1. una ricerca non può e non deve consentirmi di vedere file per i quali non ho privilegi di accesso, e nemmeno consentirmi di vederne il nome, e nemmeno di vederne il numero, la data ed il programma con cui sono stati realizzati;

2. una ricerca deve farmi accedere a tutti i file per i quali ho privilegio almeno di lettura;

3. attualmente, la gestione dei privilegi non è ancora ottimale, tanto da dover ricorrere a software di terze parti per mansioni periodiche di controllo e riparazione.

Ergo, con questo scenario una ricerca content-savvy è esposta sia al rischio di violare la riservatezza di alcuni dati, sia al rischio più pragmatico di non espormi tutti i file che rispondono al criterio di ricerca, perché magari alcuni sono contenuti in una cartella per la quale il sistema ha cambiato proprietario.

Parlo di rischio, beninteso - a far prove su un software così maturo che sarà alla versione puntozero tra quasi un anno non ci penso nemmeno.

Link to post
Share on other sites

Franco: <FONT COLOR="0077aa">1. una ricerca non può e non deve consentirmi di vedere file per i quali non ho privilegi di accesso, e nemmeno consentirmi di vederne il nome, e nemmeno di vederne il numero, la data ed il programma con cui sono stati realizzati;

2. una ricerca deve farmi accedere a tutti i file per i quali ho privilegio almeno di lettura; </FONT>

E chi ha detto che non è così scusa? O.o

<FONT COLOR="0077aa">3. attualmente, la gestione dei privilegi non è ancora ottimale, tanto da dover ricorrere a software di terze parti per mansioni periodiche di controllo e riparazione. </FONT>

Software di terze parti?

Link to post
Share on other sites

Scusate se apro un nuovo thread, non sapevo bene dove inserirmi. Nalin mi ha chiesto di scrivere questa roba, ma adesso dev'essere andato a pranzo. Lo piazzo qua a caso.

Commenti misti su Tiger guardando il keynote (rielaborato da un log di iChat).

Jobs è dimagrito, se fossi la mamma di Jobs mi preoccuperei.

Il tipo di Alias sembra Austin Powers, quelli della chitarra sono fantastici.

MPEG-4 è una mano santa per lo streaming di QT, non c'è confronto con gli altri keynote che ho visto in passato.

OS X è l'Unix più diffuso al mondo, non lo dice solo Jobs, lo dice Google Zeitgeist:

<CENTER>Operating Systems Used to Access Google - May 2004

Posted Image</CENTER>

"Boom! They pop up".

Spotlight è spettacolare! Ovazione per le Smart Folders - un'altra delle grandi promesse di Copland finalmente diventa realtà! Otto anni di ritardo, ma Apple fa ancora in tempo a battere Microsoft... ;)

Avete notato quando Jobs cerca "Pixar 2002", e le date sono tutte del 2000 o del 2004? Però fa finta di niente e cerca 2003, bravo. ;)

Chissà se Apple metterà un servizio di ricerca centralizzata in OS X Server. Potrebbe pestare i piedi a Google... come tutti dovrebbero sapere, Google sta mettendo piede nel mercato Intranet, per poi spingersi fino al desktop.

<CENTER>La camicia di Frank Casanova.

Posted Image</CENTER>

Windows Media? Bring it on! XD

CoreImage e CoreVideo! Una delle parti migliori!

Non è chiaro se i filtri debbano girare per forza sulla GPU, o se possano ricorrere alla CPU in caso di necessità (hardware insufficiente...). Per favorire l'adozione da parte degli sviluppatori, la seconda opzione ha molto più senso (mercato più ampio), quindi mi aspetto che sia così, ma vedremo.

Ottima la demo con l'electric zebra!

Ho l'impressione che nessuno abbia notato la frase più importante dell'intero keynote, pronunciata da Phil Schiller. La potete ascoltare nel video del keynote attorno a 01:15:25. Ve la trascrivo:

<FONT COLOR="0000ff"><FONT SIZE="+2">"But even better and more amazing than that: what's happening in CoreImage in real time is a dinamically compiled program that's optimized for this exact list of filters and the exact hardware I have on this machine. Dinamically, in real time, we get maximum performance. That's an incredible breakthough and never before seen in an operating system."</FONT></FONT>

Credo non ci sia bisogno di ulteriori commenti. Anche perché chi capisce qualcosa di tecnologia in questo momento starà avendo un orgasmo, quindi non mi ascolterebbe comunque.

Un'altra cosa che voglio far notare, riguardo a CoreImage, è che con questa tecnologia Apple sfrutta la GPU in maniera enormemente più avanzata di quanto possano fare le tecnologie di Microsoft, come DirectX. Mettiamoci anche la nuova scheda nVidia speciale per i monitor da 30", ed è chiaro che Apple sta lavorando molto strettamente con i produttori di acceleratori video. A questo punto, mi sembra naturale aspettarsi decisi miglioramenti nell'ottimizzazione dei driver video in Tiger. Direi che sarebbe strano il contrario.

Di CoreVideo non è stato mostrato molto, praticamente solo un'estensione dei filtri di CoreImage al video. Sarà interessante scoprire l'intero impianto dell'architettura di CoreVideo, e capire in che rapporto sta con QuickTime. CoreAudio non è solo AudioUnits, ma comprende praticamente tutta l'architettura audio di OS X: può essere che, parallelamente, CoreVideo diventi la nuova API di QuickTime? Quella attuale attende da tempo un rinnovamento.

Comunque, la edge detection in realtime sul video è uno sfoggio di putenza brutale.

Dashboard!

Qualche parola su Dashboard. Innanzitutto, quelli di Konfabulator sono dei lagnosi cagoni. Non l'hanno inventata loro quest'idea... io direi che i veri antenati tecnologici di Dashboard sono i Desk Accessories del System 1 (Apple) e l'Active Desktop di Windows 98 (Microsoft). Poi c'è tutta una serie di prodotti simili e affini che annulla totalmente le pretese di Konf.

Piccolo appunto sulla tecnologia di Dashboard: blog di Hyatt.

"I'll be talking about both Dashboard and Safari RSS a lot more in depth (primarily from the perspective of all the new open source WebCore features that were added to support these two new features) once I've gotten some sleep. Posted Image"

Apple avrebbe dovuto comprare il codice di Konfabulator per poi renderlo open source? Quando ha uno come Hyatt che lavora su WebCore? Ma per favore.

Comunque...

I widget presentati da Jobs sono i cugini gay dei Desk Accessories del vecchio System. Probabilmente li ha disegnati Frank Casanova. E non so se avete notato che nelle demo il World Clock mostra l'ora di San Francisco... Speriamo che da qui al 2005 Apple rinsavisca; altrimenti c'è sempre l'SDK, basterà fare dei widget decenti.

Automator!

Bello, bello. Porta lo scripting ancor più alla portata di tutti, e aggiunge un incentivo perché gli sviluppatori rendano le proprie applicazioni scriptabili. Ottimo.

iChat AV. Eh. Io preferisco la chat testuale, quindi non ho molto da dire. Comunque H.264 mi garba. ;)

Gli amici di Jobs sembrano simpatici, specialmente Phil. XD

E direi che con questo può bastare, anche perché il log è finito.

Link to post
Share on other sites

Come dice lo Squarz ("bum" like in itunes) il sistema dovrebbe essere non su DB ma su xml (appunto come in aitiuns), il che dovrebbe dare una velocità ancora maggiore rispetto a quella dell'eventuale utilizzo di un DB.

Un saluto.

Link to post
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now