Mac chat


chest
 Share

Recommended Posts

Ottimi i prezzi, si ritorna a livelli umani.

Penso che questo iMac abbia poco senso senza Tiger incluso. Aspetterò una seconda o - meglio - terza edizione. Per ora il mio iMac G3 tira ancora bene la carretta.

Link to comment
Share on other sites

  • Replies 22.6k
  • Created
  • Last Reply

Top Posters In This Topic

l'eMac *deve* rimanere e scendere ulteriormente di prezzo, oppure deve essere aggiornato (processore e scheda video).

i powerbook, così come gli iBook, 'soffriranno' l'arrivo del nuovo iMac: la forbice prestazionale è evidente. Purtroppo, dubito che verranno aggiornati a breve... lo saranno, certo, ma solo a gennaio, quando mi auguro verrà introdotto il nuovo processore Freescale (il G5 di Motorola... in ritardo di 3-4 anni), l'unico che, in ambito PPC, possa garantire prestazioni (clock, 32/64 bit) e un basso consumo energetico. Ma, l'esperienza insegna, si tratta del solito salto nel vuoto...

D'altra parte, non si poteva più andare avanti con il G4 nei desktop, il cui ultimo campo d'utilizzo è chiaramente nei portatili.

Al contrario del PM G5, che uscì avendo installato il 10.2.7, e che trovò compimento in Panther (e Tiger dovrebbe far 'scoprire' nuovi limiti prestazionali), non credo che l'iMac sia simbiotico solo con Tiger... vale lo stesso discorso del PM... quindi Panther darà il meglio di sè...

per quanto riguarda il mancato ingresso TV, Apple non ha ancora sviluppato una strategia per la TV (per ora, dubito lo farà mai), fornisce tecnologie per la TV, non i mezzi. Inoltre, da tempo esistono accessori validi come i prodotti ElGato che consentono il collegamento a dispositivi TV (satellite, digitale terrestre, analogico) e rappresentano il punto di contatto tra Mac e TV (l'EyeHome, ad esempio). Troppo riduttivo, a mio modo di vedere, scegliere il TV tuner 'analogico', quando nel mondo esistono differenti modalità di trasmissione (come già detto: satellite, cavo, digitale terrestre, analogico...).

Attendo con ansia di vederlo dal vivo...

Link to comment
Share on other sites

Secondo me invece l'eMac proprio non ci sta più...o lo aggiornano al g5 (ma dubito) oppure la linea educational viene soppiantata da

- iMac g5 edizione "scolastica" (già prevista)

- iBook, magari ritoccati nel prezzo, per sfondare con gli studenti.

Link to comment
Share on other sites

Le linee più sobrie dei G5, dei nuovi cinema display e dell'iMac G5 (tanto sobrie da sembrare "brutte" o meglio non innovative quanto le precedenti linee) sono, secondo me, una scelta volontaria di Apple di concentrare l'attenzione sul MacOS.

Lapalissianamente le linee precedenti tanto dirompenti erano necessarie per attirare l'attenzione sul "contenuto" tramite il "contenitore".

Cosa ne pensate?

Link to comment
Share on other sites

Da notare gli FSB con prestazioni ridotte per non "infastidire" i PowerMac.

Il design mi sembra ottimo, peccato per le schede video, visto che sono integrate e non sostituibili, mi sembrano davvero sottodimensionate come potenzialità.

Il prezzo va bene, forse si poteva limare un pò di più, ma alla fine è ok...

Link to comment
Share on other sites

L'iMac G5 mi sembra un buon prodotto, come prezzo (anche se si poteva limare ancora un pò), come design, e come potenzialità, non dimentichiamo che ha il G5!!!

I lati negativi:

1. bus FSB "castrato" per non "infastidire" i PM.

2. scheda video non all'altezza, un difetto questo ormai endemico di Apple che non riesce a fornire schede professionali per i PM figuriamoci per la fascia consumer...

3. Dotazione RAM di base insufficiente, dovano partire da almeno 512MB.

Link to comment
Share on other sites

Sono due modi di aggredire il mercato completamente diversi. I primi due iMac pensati per sfondare il mercato consumer e pescare utenti non mac. Apple ha voluto farsi conoscere dalla grande fetta di mercato che ancora non sapeva neanche che esistessero computer marchiati con la mela morsicata. Quest'ultimo iMac è meno immagine (ma neanche tanto) e più sostanza ma soprattutto prezzo aggressivo. E poi, visto il successone che neanche apple si aspettava di questo aggeggino chiamato iPod ecco subito l'aggancio per passare da un lettore mp3 ad un computer all-in-one. Se solo il 20-30% delle persone che ha comprato iPod nel mondo, comprerà iMac Apple vivrà di rendita per i prossimi tre anni...

Link to comment
Share on other sites

Credo che abbia ragione Maurizio, probabilmente il look del nuovo modello è stato un po' "iPoddato" per opportunità di marketing.

Circa l'idea di Paolo, ovvero che il design sia minimale per far risaltare il contenuto, sarebbe più significante se in qualche forma si potessero identificare sinergie, per esempio sotto il profilo delle trasparenze.

Anche per questo dicevo che potrebbe essere interessante l'applicazione della retroilluminazione al case, specie in questo modello che tra le sue destinazioni può avere la sospensione in bella vista.

Link to comment
Share on other sites

Comunque secondo me rimane il fatto che la stessa Apple nelle pagine di descrizione del nuovi iMac G5 punti molto sul fatto che e' un prodotto consumer il che implica anche l'aspetto ludico e riporta anche un paio di grafici che rappresentano le schiaccianti prestazioni, con videogiochi credo recenti, del nuovo modello rispetto al vecchio iLamp. Premesso che sono il primo a dire che se si vuole giocare e' meglio una console dedicata, pero' chi non la pensa in questo modo, e vuole un computer anche per giocare, cosa deve fare? Parlo di frotte di ragazzini che potrebbero diventare Mac User: perche' dovrebbero prendere l'iMac quando i pischelli di 12 anni non sanno un tubo di grammatica ma sanno benissimo quale scheda video e' la migliore e quale e' un chiodo?

Link to comment
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now
 Share