Mac chat


chest
 Share

Recommended Posts

Roberto,

prima di tutto non ho capito il confronto...

A parte che solo uno stupido comprerebbe quella macchina all'applestore (quando prendendo la ram extra, il secondo hd e la scheda video da un rivenditore si riaprmierebbero a occhio e croce quasi 1500€...) ma poi mi paragoni un Hp che non avrà neanche la dotazione del PM "fastest", con il PM "ultimate"???

Ma che discorsi sono??? Da quando basta solo il processore come termine di confronto???

Se cmq non sei in quello 0.0005% che ha bisogno di prestazioni "super" compra un imac lcd o al max (ma proprio al max) un dual 867mhz...

Cisco

Link to comment
Share on other sites

  • Replies 22.6k
  • Created
  • Last Reply

Top Posters In This Topic

Roberto

io ti posso solo dire una cosa... hai provato Dreamweaver MX sotto Mac OS X?

Per gestire MacProf uso un template e quando lo cambio lui mi ricostruisce la cache e poi va a cambiare tutti i file del sito che lo usano.

Ebbene... con dreamweaver 4 e Mac OS 9 avevo 2 ore per ricostruire la cache (che si sputtanava spesso) e 12 minuti per aggiornare i 690 file.

Con dreamweaver MX su Mac OS 10.1.5 impiega 18 minuti per rigenerare la cache (che in 20 giorni non si e' mai sputtanata) e 1 minuto e 20 per aggiornare i 690 file.

Test effettuato sullo stesso TI 400.

Adirittura su Mac OS 9 pur assegnando 230 MB a DW il processo si fermava per la scarsa memoria dell'applicazione.

In X ovviamente non e' mai successo.

Tu hai una esperienza simile?

Mi chiedo cosa possa succedere con un biprocessore 887...

Link to comment
Share on other sites

Roberto, più o meno nello stesso periodo in cui Franco ha preso il suo PC, anch'io ne ho preso uno. Un portatile Toshiba Satellite. All'inizio tutto rose e fiori, ma ora l'ho regalato a mio fratello e sono ritornato a Macintosh al 100%.

Beninteso, ci sono situazioni in cui non si può fare a meno di un PC, infatti sfortunatamente fino ad un mese fa ad esempio non esisteva una versione recente di Matlab per Mac quindi...la scelta era obbligata.

Però, escludendo questi casi, se il software di cui hai bisogno esiste per Mac, o hai periferiche pienamente supportato, continua a tenerti caro il mac, perchè ci metterà qualcosina in più a svolgere l'attività, però ci guadagni tu in salute mentale!

Se poi parliamo di benchmark duri e puri, beh, un moderno PC ben assemblato (senza colli di bottiglia stupidi...) è veloce almeno quanto il più veloce dei PowerMac...

Link to comment
Share on other sites

Cisco,

il fatto che non facciamo postproduzione video o fotoritocco sta a signifcare quindi che il Mac della potenza di un Dell da 2.8 Ghz è riservato alle case di produzione o ai fotoritoccatori? A me sembra un ragionamento suicida per Apple, non per noi. La mia domanda infatti era questa: posso avere con metà del prezzo, acquistando un PC, prestazioni paragonabili a un G4 DP di fascia alta su programmi che NON siano 'sto prezzemolo di Photoshop?

Questa, era la domanda.

Che c'entra l'Applestore, abbi pazienza?

R.

Link to comment
Share on other sites

P.S.

Con XP pro (o meglio ancora win2000) si riesce a lavorare (stando attenti a ciò che si installa e a non metterci troppo le mani); sarebbe falso dire che il contrario...

Come d'altra parte è anche vero che la Yaris di mia mamma ti porta in capo al mondo... però mia papà ha preferito una BMW...

Cisco

Link to comment
Share on other sites

Roberto:

>La mia domanda infatti era questa: posso avere con metà del prezzo, acquistando un PC, prestazioni paragonabili a un G4 DP di fascia alta su programmi che NON siano 'sto prezzmolo di Photoshop?

La risposta è senza dubbio SI. Sulla confortevolezza NO.

Link to comment
Share on other sites

Roberto,

ti ho criticato il confronto perchè era improponibile, applestore compreso...

Se vuoi avere le stese prestazioni di un (ipotetico e futuro) dell 2.8mhz ma con un mac, allora DEVI spendere di più, non il doppio ma di più, e nessuno lo mette in dubbio.

Il punto è che come molti preferiscono viaggiare comodi spendendo 10 o 20 mila € in più, così esiste anche chi vuole lavorare con un S.O. più semplice e "potente" e una integrazione HW-SW migliore, spendendo di più...

Che poi questo "di più" valga quel che costa è personale... per le automobili, per i vestiti, per i personal computers e per ogni cosa che compri...

Se per te la risposta è "no, non vale la spesa extra" allora è giusto che compri quello Hewlet-Pakard e io non ti dirò che sbagli, perchè invece fai bene.

Cisco

Link to comment
Share on other sites

Finalmente una risposta chiara, sia lodato (San) Gennaro ;-)

Cisco, se anche ascolto il tuo consiglio e compro "al massimo" un G4 DP di fascia "bassa", il problema del confronto prezzo/prestazioni non cambia: per quanto si giochi al ribasso esisterà sempre un PC di prezzo equivalente e di prestazioni (apparentemente) superiori per quel restante 99 per cento di utenti che non usano Photoshop con file da 400 mega, Bryce, Cinema 4D e poco altro.

Anzi: al ribasso, cioè sui modelli di fascia bassa, la competizione gioca apparentemente ancora più a sfavore di Apple, perché, come sopra, uno si domanda se è il caso di spendere meno e avere di più comprando un PC.

La maggior parte delle persone desidera poter lavorare agevolmente, ancorchè occasionalmente, sul filmino delle nozze, sulla propria canzone-suonata-in-cantina-che-scalerà-le-classifiche e magari anche su poster da trecento mega del loro pargolo.

Per inciso potrei andare in forum di utenti Win e porre la domanda a rovescio: "perché non un Mac?" Ma che argomenti porto? Il prezzo conveniente no; Photoshop direi nemmeno; i videogiochi, forse, ma non me ne intendo, non li conosco. Cosa gli racconto per intortarli?

Roberto

Link to comment
Share on other sites

Per esempio per quanto riguarda la musica, intendo a livelli professionali, sono tutti su Mac, e non si discute. Ora che Emagic è passata ad Apple, ancora di più il mercato musicale professionale (cioè lo 0.0008 per cento dell'utenza) sarà orientato al Mac. Ma c'è qualcuno, sempre a livello professionale, che al Mac comincia ad affiancare il PC. Affiancare, non sostituire. Lo usano magari come computer dedicato al solo campionatore virtuale, ma lo usano.

Del resto proprio stamattina parlavo con un amico (che lavora in ambito professionale e anche lui su Mac) il quale raccontava, abbastanza stupito, di aver visto aprire ventiquattro tracce audio (non MIDI) con una miriade di effetti su un PC e il processore che era al trenta per cento dell'utilizzo.

Insomma, un profano un po' di confusione in testa finisce per averla.

Posted Image Roberto

Link to comment
Share on other sites

Roberto>>"Cisco, se anche ascolto il tuo consiglio e compro "al massimo" un G4 DP di fascia "bassa", il problema del confronto prezzo/prestazioni non cambia: per quanto si giochi al ribasso esisterà sempre un PC di prezzo equivalente e di prestazioni (apparentemente) superiori per quel restante 99 per cento di utenti che non usano Photoshop con file da 400 mega, Bryce, Cinema 4D e poco altro".

Guarda che ho detto la stessa cosa:

"Se vuoi avere le stese prestazioni di un (ipotetico e futuro) dell 2.8mhz ma con un mac, allora DEVI spendere di più, non il doppio ma di più, e nessuno lo mette in dubbio"

Con un pc (assemblato) spendi meno e non rimpiangi affatto la potenza dei mac.

Il punto è che c'è altro da rimpiangere...

Posted Image

Cisco

Link to comment
Share on other sites

Io e Mickey stiamo facendo una discussione "al massacro" pc-mac proprio ora su su hwupgrade.it...

Molti utenti pc "tentano di fotterti" in tutti i modi con balle paurose...

Devi essere preparato...

Cisco

Link to comment
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now
 Share