Mac chat


Recommended Posts

Sentite, su questa storia dei prezzi io la butto lì: se ricordo bene il dollaro ha perso sull'euro il 20% e passa in pochissimo tempo. Apple non diminuì i prezzi in Europa né sul breve periodo, come logico, ma nemmeno sul lungo - come avremmo potuto sperare. Di fatto, chi non controlla i cambi non si è accorto di nulla: tanto pagava allora e tanto ha pagato dopo, sia qui che in America.

Nel frattempo, Apple ha fatto cassa, come hanno fatto cassa tutte le aziende americane che esportano - l'alternativa sarebbe stata diminuire i prezzi per essere più concorrenzali nei mercati stranieri, ma questa seconda ipotesi per Apple non era francamente appetibile e non credo di dover spiegare perché. Comunque, grossolanamente parlando, sono proprio questi gli obiettivi che si perseguono quando si indebolisce una moneta: o si guadagna di più o si diventa più concorrenziali.

Del fatto che l'eMac scenda di 30 euro non mi sorprenderei: hanno deciso di riproporzionare tutto il listino e lo avranno fatto secondo criteri precisi che non prendono solo in considerazione il cambio e il prezzo all'origine, ma una miriade di altri fattori che chissà quali sono e che alla fine hanno fatto dire tanto a questo e tanto a quell'altro. Se guardiamo bene magari c'è pure qualcosa che è sceso, che so io, di un euro e mezzo.

La domanda dunque non è perché Apple non abbia abbassato i prezzi allora, ma perché lo fa proprio adesso, di botto e a due giorni dal keynote.

Allora, secondo me, la risposta è che in questo periodo essere concorrenziali serve più che continuare a fare cassa, ovvero Apple si prepara ad una politica molto aggressiva (per le sue abitudini) sui prezzi perché vuole competere in un mercato in cui il prezzo conta più del solito. Un headless mac a 500 dollari significava col vecchio cambio 600 euro, ed in Europa secondo me a 600 euro non lo vendono. A 499 euro forse sì.

Peraltro, ora e con i nuovi listini possono dire "ecco un Mac a 499" (o quello che sarà), insomma, dovevano farlo prima del keynote, non durante, non dopo. Insomma, avrete capito che sono convinto che questa novità sia tutt'altro che di ordine locale, ma che ci anticipi veramente ciò che sta per succedere laggiù.

Link to post
Share on other sites
  • Replies 22.6k
  • Created
  • Last Reply

Top Posters In This Topic

sul prezzo ribassato di tastiera e mouse: se questo ipotetico imac da 500 $ (speriamo anche 500€!) esiterà davvero pare che sarà senza monitor tastiera e mouse. E allora come si faceva a chiedere a un utente win abituato a spendere 5 € per una tastiera e 3 per un mouse di spenderne 100 per la coppia? Va bene la qualità ma si sarebbe subito confermato il luogo comune che gli accessori mac costano di +.

Link to post
Share on other sites

Vero, ma chi ha un monitor ha anche un mouse da qualche parte, e se se lo deve comprare (penso ad un utente Win) non comprerà mai un mouse monotasto della apple.

Per la tastiera (che comunque da sola a questo punto son 29 euro) non ho idea... se ci si attacca una tastiera PC che succede? com'è la mappatura? Corrisponde?

Link to post
Share on other sites

Chest:

<FONT COLOR="5aaa7c">Invece vi dispenso un gran consiglio: comprate, se potete, un portatile adesso. Credo che questa sia la fluttuazione più bassa in euro che si sia mai vista. Ciò imlica una ottima tenuta del prodotto sul mercato dell'usato, perchè se tra 1 anno i prezzi saliranno globalmente del 30%, voi potrete giocarvela molto bene coi nuovi compratori (chi volete che si ricordi che lo avete pagato meno da nuovo???).</FONT>

Invece io vi consiglio di acquistare solo se ne avete bisogno...evitate di fare speculazioni su questi prodotti, non renderebbe.

Poi non capisco una cosa: perchè chi acquista un computer deve assolutamente venderlo in seguito?

<FONT COLOR="5aaa7c">Viceversa chi ha comprato il Powerbook a 4000 euro è condannato a tenerselo o recuperare al massimo il 35-40% della spesa iniziale.</FONT>

Ti ha già risposto Mickey, non c'è nessuna condanna a tenersi il powerbook o qualsiasi altro computer se fa il proprio lavoro.

Sarebbe da pazzi fare costantemente conti percentuali su quanto potrei guadagnare vendendo o meno un prodotto, preferisco personalmente godermelo fin che posso.

Link to post
Share on other sites

E il supporto NATIVO del bluetooth per tastiera e mouse? Pensate... un iMac G5 (o un PMac) venduto direttamente con tastiera e topo wireless... chissà che nel SO (o nelle ROM - non so) del pizzamac non ci sia già questa innovazione.

Link to post
Share on other sites

Michele:

>E il supporto NATIVO del bluetooth per tastiera e mouse? Pensate... un iMac G5 (o un PMac) venduto direttamente con tastiera e topo wireless...

che io sappia lo fanno già...per esempio in questa configurazione:

Posted Image

a proposito, che ne dite del prezzo? vanno comunque aggiunti almeno 512mb di ram.

Link to post
Share on other sites

Raga, forse sono troppo ottimista, però mi pare di notare che sullo store americano i prezzi in $ sono rimasti gli stessi (apparte gli xserve e i cinema display che cmq stavano in listino da tanto e necessitavano un aggiornamento e se lo sono tolti ora per alleggerire il keynote), tutte le altre cose sono calate soltanto in euro, per cui questo dovrebbe essere un semplice sync col dollaro e non dovrebbe avere ripercussioni né su altri ribassi, né sulla presentazione di nuovi prodotti.

Link to post
Share on other sites

>Marco:<FONT COLOR="ff0000">a proposito, che ne dite del prezzo? vanno comunque aggiunti almeno 512mb di ram.</FONT>

Non è male.

Anche se io mi orienterei sul dual 1,8. E vero che costa parecchio di più ma ha un front side bus da 900 MHz e può ospitare fino a 8 GB di RAM.

Posted Image

Link to post
Share on other sites

Mirko > <FONT COLOR="119911">per cui questo dovrebbe essere un semplice sync col dollaro e non dovrebbe avere ripercussioni né su altri ribassi, né sulla presentazione di nuovi prodotti.</FONT>

Ma... io ho appena detto perché secondo me è proprio il contrario...

> <FONT COLOR="119911">Anche se io mi orienterei sul dual 1,8.</FONT>

Dual dual dual dual

Sono convinto che il doppio dei processori significhi anche il doppio della vita della macchina; anche il doppio delle probabilità che se ne rompa uno, ohimè. Lo dico perché mi è successo, non perché sia probabile, anzi. Però l'accidente mi ha fatto sperimentare la differenza fra uno e due processori (visto che mentre arrivava il pezzo di ricambio il mio G5 funzionava perfettamente con un processore solo) e devo dire che si sente parecchio.

Luca > <FONT COLOR="0000ff">L'iPod vende, quindi penso possano mantere un prezzo "alto"...</FONT>

Aggiungo a quanto detto sopra che, sempre secondo me, è proprio la presenza dell'iPod (che vende, tanto, e a questo prezzo) che permette ad Apple di essere più aggressiva sui prezzi dei computer. Due anni fa ci si sarebbe giocata tutto, ora anche se diminuiscono un po' i margini dei mac c'è un abbondante effetto tampone degli iPod...

Link to post
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now