Sign in to follow this  
chest

Mac chat

Recommended Posts

Nel mezzo di tanto entusiasmo (non del tutto giustificato) per lo shuffle e il mini, non mi pare si sia posta enfasi sul concetto principale che sta alla base dell'oggetto: non si tratta di computerini con una periferica principale, ma di periferiche con un processore attorno, messo dove si poteva trovare lo spazio.

In pratica, come negli anni '80, in cui la miniaturizzazione dei walkmen aveva portato ad apparecchi poco più grandi dell'audiocassetta che contenevano.

Si tratta di una tendenza che non finirà.

La periferica senziente a forma di fischietto d'arbitro e con tanto di collarino può svolgere compiti molto meno vacui che far suonare dugento canzoncine nell'ordine prescelto o a caso, e può essere anche miniaturizzata oltre, tanto da poter essere, per esempio, inserita in un oggetto a contatto di pelle, o protesico, o persino sottocutaneo.

Già ora, per esempio, un simil-shuffle connesso a un ricevitore gps potrebbe essere di grande utilità ai non vedenti.

Mi pare sia la prima volta che venga commercializzata una chiavetta usb intelligente (che poi l'iPod shuffle altro non è); il suo mercato, in cui i margini di guadagno saranno risicati, verrà rapidamente assorbito da altre aziende, ma credo che l'idea della memoria viaggiante con possibilità di input-ouput sia una strada tutta da inventare.

Circa il mac mini, tutto bello, splendono sette soli e dimentichiamoci per un po' che non c'è niente di nuovo, se non le interiora di un iBook piegate a disegnare un computerino ino con l'alimentatore esterno e un dischino lento e con scarso buffer.

Il lato positivo è che molti, dato il costo non esorbitante (ma non certo regalato, dati i modesti contenuti) e l'utilizzo promiscuo di monitor, tastiera e mouse, proveranno o riproveranno la piattaforma, in un momento in cui il sistema operativo è sufficientemente rifinito e stabile.

Speriamo abbiano periferiche diverse dalle mie (Hp), i cui driver offrono sotto Mac circa metà delle opzioni disponibili sotto Win.

Diciamola tutta, mi associerei e di gran lena all'entusiasmo se ci fossero novità dall'altra parte della gamma, su processori e software potenti, o per esempio su un ipotetico iPod con funzioni di dittafono vocale con conversione automatica a testo, non su oggettini creati con minuziosità da nouvelle cousine, ma raschiando il fondo del barile di quanto già c'era in cantina.

Share this post


Link to post
Share on other sites

ecco si...la soluzione è aprirne un altro anche perchè per strada si sono persi diversi post e più precisamente quelli di ieri notte...di uno mio ne sono certoPosted Image

comunque anche la lentezza del forum è un segnale beneaugurante.

Share this post


Link to post
Share on other sites

un iPod con dittafono e conversione testo? carin al'idea, ma il mercato?

troppo settoriale, per non parlare del costo orrido che un simile apparecchio avrebbe... solo il software e' un pezzo di ingegneria notevole, vedendo come Via Voice lavora altro che chip da iPod... ci vuole ben altro che un sistema di conversione e lettura Mp3... Inoltre il doftware per la dettatura dovrebbe essere specifico per ogni lingua... improponibile, perche' le lingue meno internazionali andrebbero a perderne e i costi salirebbero esponenzialmente.

Apple potra' anche innovare, ma deve cmnq avere un mercato dove innovare, altrimenti e' un salto nel vuoto. anche a me sarebbe piaciuto un Word processor con un sistema di scrittura per le lingue orientali, orientamento in verticale, da destra a sinistra, e supporto per i caratteri asiatici incluso di partenza... ma mi rendo conto che non ha senso sperare che apple sviluppi una simile applicazione di nicchia e quindi cerco altrove questo tipo di supporto.

Allo stesso modo apple non ha forse "innovato" in questo Macworld, ma ha posto le basi per una penetrazione in un nuovo tipo di fascia di mercato. Anche solo come prova del sistema, il Macmini mettera' OsX di fronte agli utenti windows.. e di solito quando vedono davvero come va OsX tendono a rendersi molto piu' conto di come va (o per meglio dire non va) il loro OS.

possiamo definire il Macmini una macchina per la realizzazione della realta' di windows... :-)

Saluti

Share this post


Link to post
Share on other sites

Giuste le osservazioni di Davide, ma innovare significa appunto rendere realtà ciò che era opportunità speculativa.

Non diversamente si diceva molti anni fa riguardo al fotoritocco digitale, e poi per il riconoscimento ottico dei caratteri, e si dice ancora (sempre meno) riguardo alla foto digitale rispetto alla pellicola.

Un dittafono digitale però si potrebbe fare senza un potente processore nella periferica; basterebbe la conversione digitale (per esempio, mp3), e delegare a un ipotetico iDictate su computer il lavoro duro, dopo lo scarico dei dati.

Qualcosa del genere già c'è, ma non funziona ancora bene; imho, il primo che mette sul mercato un aggeggio simile fa uno squasso.

Il mercato? Perché, c'era un mercato per i lettori di musica digitale due anni fa? Non bastava una musicassetta per almeno un'ora e mezzo di musica, oppure per un tempo infinito con la radio fm, che ha già lo shuffle incorporato?

Comunque, considerato il tempo professionale che mi farebbe risparmiare un attrezzo simile, in cambio di uno ben funzionante (diciamo un errore ogni mille parole) staccherei subito un assegno con tre zeri.

>il Macmini mettera' OsX di fronte agli utenti windows

Vero, e mi pare ben fatto, sperando che non ne sortiscano commenti del genere 500 euro e non può nemmeno masterizzare in overburning, oppure non vedo più i video e i pdf su internet.

Se l'obiettivo, però, è quello di sollecitare i potenziali switcher lavorando in parallelo a un pc per esaltare le differenze nell'esperienza di lavoro, a me piacerebbe addirittura poter comperare un Mac Slot, da infilare direttamente in uno degli spazi del case di un pc, con prese usb e firewire frontali, e con switch per condividere il monitor.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Secondo me il mercato per i lettori Mp3 c'era perche' era una modifica o un ampliamento se vuoi di un mercato esistente... cosi' come le cassette modificavano il mercato degli Lp, i cd quello delle cassette e via dicendo...

creava un nuovo media in un mercato ormai stabile creando nuovi modi di vendita.

Il problema invece del dittafono e' che servirebbe ad un gruppo ben preciso di persone, come dici tu che potrebbero trarne giovamento in campo lavorativo, ma in questo onestamente non saprei dare una valutazione effettiva di quanto possa essere ampio questo campo.

diciamo che personalmente lo ritengo non amplissimo... ma se consideriamo l'effetto "cool" di un simile oggetto... e si sa che in molti ambiti lavorativi si guarda purtroppo quello piu' della vera utilita'.. allora potrebbe anche essere un oggetto che vende un casino.

In effetti a volte penso in modo molto pragmatico e mi dimentico che oltre a chi davvero necessita di uno strumento, il mercato e' anche composto di una miriade di persone che quello strumento lo prendono per atteggiarsi con se' stessi o altri. Quindi potrebbe anche funzionare... daltrone basta vedere quanta gente vorrebbe un registratore vocale sull'iPod.. e quello in effetti non sarebbe malaccio averlo.

Poi per la conversione.. quello su desktop mi farebbe molto comodo... Ho provato ViaVoice, ma e' ancora anni luce dall'essere il prodotto che vorrebbe essere. :-)

masterizzare in overburning e' una boiata.. ma capisco a cosa ti riferisci come concetto... ;-)

Non capisco il problema di video e pdf in internet? plug-in che sul mac non ci sono? Personalmente non ho problemi con i contenuti in internet, ma tant'e'...

di certo il MiniMac e' solo un primo passo.. la speranza e' che Apple sfrutti l'onda dell'iPod per piazzare questo prodotto e poi sfrutto il successo (speriamo) di questo MiniMac per produrre e innovare in tutte le fasce, dalle piu' basse a quelle piu' professionali.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Tutte queste ipotesi sono sicuramente all'ordine del giorno nei lab di Cupertino, siamo solo all'inizio, come fa notare Franco...

ehi, mi sono accorto che Pages è una gran figata!

Share this post


Link to post
Share on other sites
Guest

grazie per le risposte

x Alain ... quindi vado con 1 GB di RAM .. ma 80 GB di Hard Disk penso siano sufficienti

x arcadio .. praticamente con Senuti .. che riconosce comunque l'ipod,faccio il backup di tutto su una cartella,formatto per MAC l'Ipod e poi ricopio tutto il mio backup ancora sull'Ipod .... ma un metodo senza fare la formattazione non cè ???

Andando sull'Apple store ho visto che l'Imac a 1,6 Ghz non ha il masterizzatore DVD ... posso montarlo in seguito ??? e il Bluetooth posso montarlo in seguito??

thanx

Share this post


Link to post
Share on other sites
Guest

grazie per le risposte

x Alain ... quindi vado con 1 GB di RAM .. ma 80 GB di Hard Disk penso siano sufficienti

x arcadio .. praticamente con Senuti .. che riconosce comunque l'ipod,faccio il backup di tutto su una cartella,formatto per MAC l'Ipod e poi ricopio tutto il mio backup ancora sull'Ipod .... ma un metodo senza fare la formattazione non cè ???

Andando sull'Apple store ho visto che l'Imac a 1,6 Ghz non ha il masterizzatore DVD ... posso montarlo in seguito ??? e il Bluetooth posso montarlo in seguito??

thanx

Share this post


Link to post
Share on other sites

<FONT COLOR="ff0000"> il masterizzatore DVD ... posso montarlo in seguito ??? e il Bluetooth posso montarlo in seguito?? </FONT>

Dubito fortemente per entrambi, al limite per il BT userai un modulo esterno USB.

_________________

il forum è ormai inutilizzabile :-((

Share this post


Link to post
Share on other sites
Guest

Cavolo, come mai oggi tutta questa ondata di articoli pessimistici su macity?

Share this post


Link to post
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now
Sign in to follow this