Mac chat


Recommended Posts

Settimio! Avevi anche il Ti99/4a! Che ricordi accidenti. Io ero un ragazzino (tu un po' meno, credo... ;-) ). Il cartridge bianco con l'extended basic è uno dei miei ricordi più belli: una vera emozione. Altrochè pippe. Programmare apre il cervello, quando è fatto con intelligenza. Per me è stata una esperienza (ringrazio la lungimiranza di mio padre) che in buona parte mi ha consentito di essere dove sono oggi.

Per Diego: indubbiamente lo switch degli sviluppatori è la condizione necessaria per lo switch degli utenti. Non è però sufficiente, purtroppo. I dati sulle vendite dei Mac parlano chiaro. Ormai siamo a meno di 4 milioni di pezzi all'anno, e cala. E' questa la tendenza che va assolutamente invertita.

Link to post
Share on other sites
  • Replies 22.6k
  • Created
  • Last Reply

Top Posters In This Topic

Marco, che impianto hai???

Non mi dirmi che possiedi davvero un Levinson con tanto di Sonus faber e poi ti lamenti della lentezza di X quando (se così fosse) potresti permetterti un dual G4 1250mhz per ogni stanza della tua casa... Posted Image

Cisco

Link to post
Share on other sites

no, infatti, è di uinzozzolone ... personalmente uso spesso la punteggiatura nei nomi dei files (x esempio ? se il file nn è definitivo), mi sembra un'assurdità che un OS non li accetti ...

la condivisione non ci ho più provato, mi sono limitato a ficcare la cartella che volevo in una già condivisa ... cmq non mi è capitato solo in ufficio, anche in LAN con PC di miei amici far vedere nuove cartelle ci è costato copiose bestemmie (nonostante TUTTI avessimo usato uindoz x anni) ...

Link to post
Share on other sites

ah ah ah! guarda che sei come il 90% di chi scrive su questo forum!

fai finta anche te diavere un mac, poi scrivi a rotazione che aqua fa schifo, che il sistema è lento, che si blocca più del 9. vedrai che tutti penseranno che hai davvero un mac e ti sosterranno!!!

cmq senza ironia, per me sei il benvenuto

Link to post
Share on other sites

Diego,

lo so che "tieni" la scorza dura e non hai bisogno dell'avvocato, però volevo anche sottolineare un questione di principio...

Mi era sembrato di tornare un po' ai tempi del liceo (che anni, sigh...) e delle prime discussioni "serie" della mia vita...

Molte volte in risposta ai miei arogmenti mi sono sentito dire: "però il Papa, il presidente della Repubblica, il presidente della lega calcio, il premio Nobel per la medicina, la fisica, l'economia, la "lippa svedese" e la "zootecnia comparata" sostiengono invece questo e quell'altro...".

Ok, massimo rispetto, ma se permettete vorrei pensare con la mia testa...

Cisco

Link to post
Share on other sites

Settimio >Ma qualche casino te lo vai pure a cercare... che cavolo di bisogno c'e' di loggarsi come amministratore?

No, no, no. Non ci siamo proprio.

Ho appena regalato un iBook nuovo a mia moglie, il cui system è parzialmente preinstallato, e quando concludi l'installazione, dopo aver inserito i vari dati, altro non sei che un admin, di default.

Quindi, se va bene per Apple andrà bene così, altrimenti spiegami te dove sta scritto che devo cambiare le configurazioni, visto che nella scatola c'è un manuale che sì e no ti spiega dov'è il tasto per aprire lo slot del cd.

Informazioni significative sul sistema operativo non ce n'è, specie per l'appunto per chi aveva un previous Macintosh prima di acquistare the Next laptop.

Lo help in linea non è per nulla sufficiente: per esempio, ti dà informazioni inutilizzabili per connettere in rete due computer se già usi ethernet per la adsl, per dirne solo una.

Non intendo fare il bastian contrario, ma mi pare che ci sia poca obiettività. Io di porting software ne vedo pochino, vedo al contrario che il software che uso personalmente gira meglio su altre piattaforme, o vi viene aggiornato prima (esempio, Poser).

Può darsi che in ambiti che non sono il mio e che non conosco l'avvento di X porti vantaggi sostanziali, ma per una attività professionale singola o moderatamente condivisa, consistente nella produzione ragionata di pareri professionali in un modo o nell'altro (dal progetto della villetta al rapporto fotografico, o al tipo di cartaceo e cd che produco io), vantaggi non ne vedo (sì, la stabilità, ma quando si impalla di brutto e non conosci unix che fai?) e in cambio c'è un certo incasinamento.

Personalmente sono rimasto con il macintosh per inerzia, per abbrivo dopo tanti anni, ma ormai tre-quattro cose che mi servono quotidianamente vengono svolte sull'athlon xp, che è una onesta massaia di cui non ti invaghisci.

Ho rapporti anche confidenziali con gente che i macintosh li ripara e li vende, e le rondini, loro, non le vedono. In futuro, chissà, ma ci vorrà almeno il 10.5 e macchine radicalmente innovate.

Link to post
Share on other sites

Settimio >Ma qualche casino te lo vai pure a cercare... che cavolo di bisogno c'e' di loggarsi come amministratore?

No, no, no. Non ci siamo proprio.

Ho appena regalato un iBook nuovo a mia moglie, il cui system è parzialmente preinstallato, e quando concludi l'installazione, dopo aver inserito i vari dati, altro non sei che un admin, di default.

Quindi, se va bene per Apple andrà bene così, altrimenti spiegami te dove sta scritto che devo cambiare le configurazioni, visto che nella scatola c'è un manuale che sì e no ti spiega dov'è il tasto per aprire lo slot del cd.

Informazioni significative sul sistema operativo non ce n'è, specie per l'appunto per chi aveva un previous Macintosh prima di acquistare the Next laptop.

Lo help in linea non è per nulla sufficiente: per esempio, ti dà informazioni inutilizzabili per connettere in rete due computer se già usi ethernet per la adsl, per dirne solo una.

Non intendo fare il bastian contrario, ma mi pare che ci sia poca obiettività. Io di porting software ne vedo pochino, vedo al contrario che il software che uso personalmente gira meglio su altre piattaforme, o vi viene aggiornato prima (esempio, Poser).

Può darsi che in ambiti che non sono il mio e che non conosco l'avvento di X porti vantaggi sostanziali, ma per una attività professionale singola o moderatamente condivisa, consistente nella produzione ragionata di pareri professionali in un modo o nell'altro (dal progetto della villetta al rapporto fotografico, o al tipo di cartaceo e cd che produco io), vantaggi non ne vedo (sì, la stabilità, ma quando si impalla di brutto e non conosci unix che fai?) e in cambio c'è un certo incasinamento.

Personalmente sono rimasto con il macintosh per inerzia, per abbrivo dopo tanti anni, ma ormai tre-quattro cose che mi servono quotidianamente vengono svolte sull'athlon xp, che è una onesta massaia di cui non ti invaghisci.

Ho rapporti anche confidenziali con gente che i macintosh li ripara e li vende, e le rondini, loro, non le vedono. In futuro, chissà, ma ci vorrà almeno il 10.5 e macchine radicalmente innovate.

Link to post
Share on other sites

Settimio >Ma qualche casino te lo vai pure a cercare... che cavolo di bisogno c'e' di loggarsi come amministratore?

No, no, no. Non ci siamo proprio.

Ho appena regalato un iBook nuovo a mia moglie, il cui system è parzialmente preinstallato, e quando concludi l'installazione, dopo aver inserito i vari dati, altro non sei che un admin, di default.

Quindi, se va bene per Apple andrà bene così, altrimenti spiegami te dove sta scritto che devo cambiare le configurazioni, visto che nella scatola c'è un manuale che sì e no ti spiega dov'è il tasto per aprire lo slot del cd.

Informazioni significative sul sistema operativo non ce n'è, specie per l'appunto per chi aveva un previous Macintosh prima di acquistare the Next laptop.

Lo help in linea non è per nulla sufficiente: per esempio, ti dà informazioni inutilizzabili per connettere in rete due computer se già usi ethernet per la adsl, per dirne solo una.

Non intendo fare il bastian contrario, ma mi pare che ci sia poca obiettività. Io di porting software ne vedo pochino, vedo al contrario che il software che uso personalmente gira meglio su altre piattaforme, o vi viene aggiornato prima (esempio, Poser).

Può darsi che in ambiti che non sono il mio e che non conosco l'avvento di X porti vantaggi sostanziali, ma per una attività professionale singola o moderatamente condivisa, consistente nella produzione ragionata di pareri professionali in un modo o nell'altro (dal progetto della villetta al rapporto fotografico, o al tipo di cartaceo e cd che produco io), vantaggi non ne vedo (sì, la stabilità, ma quando si impalla di brutto e non conosci unix che fai?) e in cambio c'è un certo incasinamento.

Personalmente sono rimasto con il macintosh per inerzia, per abbrivo dopo tanti anni, ma ormai tre-quattro cose che mi servono quotidianamente vengono svolte sull'athlon xp, che è una onesta massaia di cui non ti invaghisci.

Ho rapporti anche confidenziali con gente che i macintosh li ripara e li vende, e le rondini, loro, non le vedono. In futuro, chissà, ma ci vorrà almeno il 10.5 e macchine radicalmente innovate.

Link to post
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now