Mac chat


chest
 Share

Recommended Posts

Smarco,

non c'è scritto da nessuna parte che tutti debbano per forza possedere un mac e non un pc, cosiccome capisco chi ha una toyota yaris (come il sottoscritto) e non una BMW.

Secondo me però ti saresti trovato bene con un ibook (che costa circa 200euro in più, non 500...) e poi Word ed Excell ci sono anche per Mac...

Vabbè, l'importante è che tu sia contento della scelta.

Buon Toshiba Posted Image

CIsco

Link to comment
Share on other sites

  • Replies 22.6k
  • Created
  • Last Reply

Top Posters In This Topic

>personalmente uso spesso la punteggiatura nei nomi dei files (x esempio ? se il file nn è definitivo), mi sembra un'assurdità che un OS non li accetti

--- i punti sono accettati nei nimi dei files.

Comunque, ripeto, non e' un assurdita', e' una scelta dettata dalla volonta' di compatibilita' col passato (passato di win, non di mac).

Tecnicamente win e' in grado di fare un sacco di cose che non fa, ad esempio usare i metadata del filesystem, abbandonare le lettere per i volumi ecc.

Possiamo pensare che sarebbe meglio buttare a mare questi residui del passato, ma non si tratta ne' di bug ne' di assurdita'.

>far vedere nuove cartelle ci è costato copiose bestemmie (nonostante TUTTI avessimo usato uindoz x anni)

--- ma, scusa: verificato i parametri del tcp? avevi solo NetBios? win9x o NT/2000? Dominio o workgroup? Creato eventualmente gli utenti? Settato i permessi?

Insomma, hai dato una letta alla documentazione?

E' banale risponderti che milioni di utenti win scambiano tranquillamente files tutti i giorni, quindi avete commesso qualche errore nel creare la rete.

Link to comment
Share on other sites

il problema che ho riscontrato spesso è far vedere nuove cartelle condivise al mio mac ... non so, penso siano stati alla fine nostri errori dettati dalla fretta (ogni secondo speso a settare è un secondo di unreal tournament in meno!Posted Image). quanto ai permessi, quelli dell'ufficio erano settatai su accesso libero a chiunque, e cmq non vedo cos'altro avrei dovuto settare, visto che quel pc aveva condiviso tranquillamente altre cartelle ... bah ... sarà che i computer hanno un'anima, e sentiva l'ostilità dell'operatore??Posted Image

Link to comment
Share on other sites

>Non mi dirmi che possiedi davvero un Levinson con tanto di Sonus faber

--- magari...

Il Levinson e' inarrivabile, pero' le Sonus Faber non sono cosi' care: le Concertino sono un capolavoro e restano abbordabili.

Ho una coppia di minitorri Monitor Audio Monitor 6, ampli Audio Alchemy Kraken, lettore cd Rotel 971 e giradischi ProJect 6.1 con una testina Sumiko.

Niente di esoterico o particolarmente caro, anche perche' e' tutta roba che ho comperato negli anni con scelte molto meditate e dopo sedute di ascolto; alcuni pezzi sono stati presi usati, e comunque non invecchieranno mai (a differenza di un athlon o di un ppc ;-)) e manterranno una ottima rivendibilita'.

Il vero investimento lo ho in cd e vinili ;-)

Link to comment
Share on other sites

Guarda, io ho un "misero" ampli Onkio a stato solido (ma di quelli di una volta; negli ultimi 6-7 anni Onkio è peggiorata di brutto..) con CD sempre onkio (così uso un solo telecomando) giradischi technics e dei buoni diffusiori Canton.

Ancora meno esoterico e caro del tuo...

Però ho oltre 150 vinili e circa 200 cd (di cui la metà "fatti in casa"...).

Quando vedo gente che prende i dischi come fossero un panino alla mortadella lasciandogli su tutto il grasso delle dita sento come una fitta al petto...

Penso che quasi quasi è una fortuna per loro che esistano i CD, tanto non meritano di ascoltare il "vero suono" che solo il microsolco può dare.

Sigh.

Cisco

P.S.

Scusa Settimio per l'OT.

Link to comment
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now
 Share