Mac chat


chest
 Share

Recommended Posts

  • Replies 22.6k
  • Created
  • Last Reply

Top Posters In This Topic

Diego: "Quando vidi la prima beta mi spaventai molto e non avrei scommesso di ritrovari oggi così"

Concordo con te nella visione globale di MacOSX, ormai l'ho detto in 1000 post diversi. Ma mi sembra strano che la beta ti abbia spaventato.. A me spaventavano, ad essere sincero, le 4 DP ibride che ancora non erano ne' carne ne' pesce.. la beta era lentissima, vero, ma a quel tempo avevamo anche macchine piu' lente e minori possibilita' di upgrade. Eppure la beta era stabile quanto jaguar.. forse di piu'.. E comunque molte delle 'scelte chiave' erano gia' state fatte. Sinceramente credo che tutti coloro che ancora diffidano di osx siano effettivamente una piccola parte di chi utilizza il mac per lavorare. E forse coincide con quella parte di utenti che non si era mai spinto oltre il doppio click, utenti che non avevano nessun interesse a smanettare (dove per smanettare intendo dire "approfondire la conoscenza dell'os oltre le proprie esigenze professionali) e che basavano la loro attivita' sulla ripetizione costante di routines che consentivano loro di sfruttare al massimo la semplicita' del mac. Ora queste routines sono cambiate, anche se di poco, e queste persone di ritrovano spaesate, confuse. Perche' di fatto, una scarsa conoscenza dell'os consentiva di fare tutto. Apple pero' ha pensato che questo 'tutto' fosse in realta' 'poco' e 'male', e osx e' la risposta. E' innegabile che osx necessita di uno sforzo in piu', bisogna assimilare alcuni nuovi concetti prima di avere la stessa dimestichezza. E' anche vero che il supporto di Apple a questa categoria di utenti e' scarno. Detto questo, non rimane che sperare nei forum e nella leggendaria coesione della comunita' mac, e magari spingere apple a fare un manuale per osx; un manuale vero, perche' quella brochurina stupida che ci hanno dato e' veramente ridicola, sembra una presa in giro.

Franco: "e quando concludi l'installazione, dopo aver inserito i vari dati, altro non sei che un admin, di default."

Per forza. Il primo utente deve poter aggiungere altri utenti o gruppi, deve poter configurare il sistema e le periferiche. Quindi DEVE essere admin. Oppure root. E' cosi' su tutti gli unix.

Franco: "Quindi, se va bene per Apple andrà bene così."

Il fatto e' che NON VA BENE cosi'. Si, la colpa fino a qui e' di Apple. Ma te lo abbiamo detto in 1000 salse noi del forum, e' meglio se usi accounts NON privilegiati. Certo, non possiamo paragonare le nostre misere esperienze con le capacita' degli ingegneri di Apple, ma.. e' meglio se ti ci abitui. Perche' se fai casino con un utente admin, ora che lo sai, non e' piu' colpa di Apple ma colpa tua. UNIX vuol dire anche mailing lists, forums, aggiornamento costante. So che potrebbe anche non starti bene, ma d'ora in poi se usi un mac devi fartene una ragione. Dovrai spingerti un po' 'oltre', cercando non solo l'automazione delle operazioni piu' comuni, ma anche cercando di capire e di far tuoi alcuni principi base sui quali si fonda osx. Sto parlando a te ma il discorso e' ovviamente generale, e' lo stesso che ho fatto e che faccio alla mia ragazza che usa mac da anni e ha le stesse tue perplessita'. Motto della settimana:

"Se Apple non ti aiuta, aiutati tu."

Posted Image

Link to comment
Share on other sites

Diego: "Quando vidi la prima beta mi spaventai molto e non avrei scommesso di ritrovari oggi così"

Concordo con te nella visione globale di MacOSX, ormai l'ho detto in 1000 post diversi. Ma mi sembra strano che la beta ti abbia spaventato.. A me spaventavano, ad essere sincero, le 4 DP ibride che ancora non erano ne' carne ne' pesce.. la beta era lentissima, vero, ma a quel tempo avevamo anche macchine piu' lente e minori possibilita' di upgrade. Eppure la beta era stabile quanto jaguar.. forse di piu'.. E comunque molte delle 'scelte chiave' erano gia' state fatte. Sinceramente credo che tutti coloro che ancora diffidano di osx siano effettivamente una piccola parte di chi utilizza il mac per lavorare. E forse coincide con quella parte di utenti che non si era mai spinto oltre il doppio click, utenti che non avevano nessun interesse a smanettare (dove per smanettare intendo dire "approfondire la conoscenza dell'os oltre le proprie esigenze professionali) e che basavano la loro attivita' sulla ripetizione costante di routines che consentivano loro di sfruttare al massimo la semplicita' del mac. Ora queste routines sono cambiate, anche se di poco, e queste persone di ritrovano spaesate, confuse. Perche' di fatto, una scarsa conoscenza dell'os consentiva di fare tutto. Apple pero' ha pensato che questo 'tutto' fosse in realta' 'poco' e 'male', e osx e' la risposta. E' innegabile che osx necessita di uno sforzo in piu', bisogna assimilare alcuni nuovi concetti prima di avere la stessa dimestichezza. E' anche vero che il supporto di Apple a questa categoria di utenti e' scarno. Detto questo, non rimane che sperare nei forum e nella leggendaria coesione della comunita' mac, e magari spingere apple a fare un manuale per osx; un manuale vero, perche' quella brochurina stupida che ci hanno dato e' veramente ridicola, sembra una presa in giro.

Franco: "e quando concludi l'installazione, dopo aver inserito i vari dati, altro non sei che un admin, di default."

Per forza. Il primo utente deve poter aggiungere altri utenti o gruppi, deve poter configurare il sistema e le periferiche. Quindi DEVE essere admin. Oppure root. E' cosi' su tutti gli unix.

Franco: "Quindi, se va bene per Apple andrà bene così."

Il fatto e' che NON VA BENE cosi'. Si, la colpa fino a qui e' di Apple. Ma te lo abbiamo detto in 1000 salse noi del forum, e' meglio se usi accounts NON privilegiati. Certo, non possiamo paragonare le nostre misere esperienze con le capacita' degli ingegneri di Apple, ma.. e' meglio se ti ci abitui. Perche' se fai casino con un utente admin, ora che lo sai, non e' piu' colpa di Apple ma colpa tua. UNIX vuol dire anche mailing lists, forums, aggiornamento costante. So che potrebbe anche non starti bene, ma d'ora in poi se usi un mac devi fartene una ragione. Dovrai spingerti un po' 'oltre', cercando non solo l'automazione delle operazioni piu' comuni, ma anche cercando di capire e di far tuoi alcuni principi base sui quali si fonda osx. Sto parlando a te ma il discorso e' ovviamente generale, e' lo stesso che ho fatto e che faccio alla mia ragazza che usa mac da anni e ha le stesse tue perplessita'. Motto della settimana:

"Se Apple non ti aiuta, aiutati tu."

Posted Image

Link to comment
Share on other sites

Diego: "Quando vidi la prima beta mi spaventai molto e non avrei scommesso di ritrovari oggi così"

Concordo con te nella visione globale di MacOSX, ormai l'ho detto in 1000 post diversi. Ma mi sembra strano che la beta ti abbia spaventato.. A me spaventavano, ad essere sincero, le 4 DP ibride che ancora non erano ne' carne ne' pesce.. la beta era lentissima, vero, ma a quel tempo avevamo anche macchine piu' lente e minori possibilita' di upgrade. Eppure la beta era stabile quanto jaguar.. forse di piu'.. E comunque molte delle 'scelte chiave' erano gia' state fatte. Sinceramente credo che tutti coloro che ancora diffidano di osx siano effettivamente una piccola parte di chi utilizza il mac per lavorare. E forse coincide con quella parte di utenti che non si era mai spinto oltre il doppio click, utenti che non avevano nessun interesse a smanettare (dove per smanettare intendo dire "approfondire la conoscenza dell'os oltre le proprie esigenze professionali) e che basavano la loro attivita' sulla ripetizione costante di routines che consentivano loro di sfruttare al massimo la semplicita' del mac. Ora queste routines sono cambiate, anche se di poco, e queste persone di ritrovano spaesate, confuse. Perche' di fatto, una scarsa conoscenza dell'os consentiva di fare tutto. Apple pero' ha pensato che questo 'tutto' fosse in realta' 'poco' e 'male', e osx e' la risposta. E' innegabile che osx necessita di uno sforzo in piu', bisogna assimilare alcuni nuovi concetti prima di avere la stessa dimestichezza. E' anche vero che il supporto di Apple a questa categoria di utenti e' scarno. Detto questo, non rimane che sperare nei forum e nella leggendaria coesione della comunita' mac, e magari spingere apple a fare un manuale per osx; un manuale vero, perche' quella brochurina stupida che ci hanno dato e' veramente ridicola, sembra una presa in giro.

Franco: "e quando concludi l'installazione, dopo aver inserito i vari dati, altro non sei che un admin, di default."

Per forza. Il primo utente deve poter aggiungere altri utenti o gruppi, deve poter configurare il sistema e le periferiche. Quindi DEVE essere admin. Oppure root. E' cosi' su tutti gli unix.

Franco: "Quindi, se va bene per Apple andrà bene così."

Il fatto e' che NON VA BENE cosi'. Si, la colpa fino a qui e' di Apple. Ma te lo abbiamo detto in 1000 salse noi del forum, e' meglio se usi accounts NON privilegiati. Certo, non possiamo paragonare le nostre misere esperienze con le capacita' degli ingegneri di Apple, ma.. e' meglio se ti ci abitui. Perche' se fai casino con un utente admin, ora che lo sai, non e' piu' colpa di Apple ma colpa tua. UNIX vuol dire anche mailing lists, forums, aggiornamento costante. So che potrebbe anche non starti bene, ma d'ora in poi se usi un mac devi fartene una ragione. Dovrai spingerti un po' 'oltre', cercando non solo l'automazione delle operazioni piu' comuni, ma anche cercando di capire e di far tuoi alcuni principi base sui quali si fonda osx. Sto parlando a te ma il discorso e' ovviamente generale, e' lo stesso che ho fatto e che faccio alla mia ragazza che usa mac da anni e ha le stesse tue perplessita'. Motto della settimana:

"Se Apple non ti aiuta, aiutati tu."

Posted Image

Link to comment
Share on other sites

hany

<FONT COLOR="ff0000">Sinceramente credo che tutti coloro che ancora diffidano di osx siano effettivamente una piccola parte di chi utilizza il mac per lavorare. E forse coincide con quella parte di utenti che non si era mai spinto oltre il doppio click, utenti che non avevano nessun interesse a smanettare (dove per smanettare intendo dire "approfondire la conoscenza dell'os oltre le proprie esigenze professionali) e che basavano la loro attivita' sulla ripetizione costante di routines che consentivano loro di sfruttare al massimo la semplicita' del mac. Ora queste routines sono cambiate, anche se di poco, e queste persone di ritrovano spaesate, confuse. Perche' di fatto, una scarsa conoscenza dell'os consentiva di fare tutto.</FONT>

dissento al 100%. certamente ci saranno utenti poco smaliziati che si fanno impaurire dal nuovo OS. ma l'esperienza che ho all'università è che solo chi è veramente poco "istruito" all'arte informatica è passato al nuovo OS, perchè è bello da vedere, le icone saltellano e perchè tanto gli hanno messo word nel dock e quindi aprirlo è una fesseria.

molti altri preferiscono invece rimanere al vecchio OS quanto più possibile perchè per molte operazioni va semplicemente meglio. un g4 400mhz con mathematica 4 e 512mb di ram con OS9 va altrettanto bene (e non si blocca!!!) di un G4 933 con jaguar (premetto che li ho entrambi in entrambi i casi e so quello che dico).

intendiamoci, chi usa linux alla mia unix sta pensando seriamente (o l'ha già fatto) di passare a mac...ma non vorrei che la nostra piattaforma si trasformi nello unix più facile al mondo piuttosto che il computer for the rest of us.

Link to comment
Share on other sites

hany

<FONT COLOR="ff0000">Sinceramente credo che tutti coloro che ancora diffidano di osx siano effettivamente una piccola parte di chi utilizza il mac per lavorare. E forse coincide con quella parte di utenti che non si era mai spinto oltre il doppio click, utenti che non avevano nessun interesse a smanettare (dove per smanettare intendo dire "approfondire la conoscenza dell'os oltre le proprie esigenze professionali) e che basavano la loro attivita' sulla ripetizione costante di routines che consentivano loro di sfruttare al massimo la semplicita' del mac. Ora queste routines sono cambiate, anche se di poco, e queste persone di ritrovano spaesate, confuse. Perche' di fatto, una scarsa conoscenza dell'os consentiva di fare tutto.</FONT>

dissento al 100%. certamente ci saranno utenti poco smaliziati che si fanno impaurire dal nuovo OS. ma l'esperienza che ho all'università è che solo chi è veramente poco "istruito" all'arte informatica è passato al nuovo OS, perchè è bello da vedere, le icone saltellano e perchè tanto gli hanno messo word nel dock e quindi aprirlo è una fesseria.

molti altri preferiscono invece rimanere al vecchio OS quanto più possibile perchè per molte operazioni va semplicemente meglio. un g4 400mhz con mathematica 4 e 512mb di ram con OS9 va altrettanto bene (e non si blocca!!!) di un G4 933 con jaguar (premetto che li ho entrambi in entrambi i casi e so quello che dico).

intendiamoci, chi usa linux alla mia unix sta pensando seriamente (o l'ha già fatto) di passare a mac...ma non vorrei che la nostra piattaforma si trasformi nello unix più facile al mondo piuttosto che il computer for the rest of us.

Link to comment
Share on other sites

hany

<FONT COLOR="ff0000">Sinceramente credo che tutti coloro che ancora diffidano di osx siano effettivamente una piccola parte di chi utilizza il mac per lavorare. E forse coincide con quella parte di utenti che non si era mai spinto oltre il doppio click, utenti che non avevano nessun interesse a smanettare (dove per smanettare intendo dire "approfondire la conoscenza dell'os oltre le proprie esigenze professionali) e che basavano la loro attivita' sulla ripetizione costante di routines che consentivano loro di sfruttare al massimo la semplicita' del mac. Ora queste routines sono cambiate, anche se di poco, e queste persone di ritrovano spaesate, confuse. Perche' di fatto, una scarsa conoscenza dell'os consentiva di fare tutto.</FONT>

dissento al 100%. certamente ci saranno utenti poco smaliziati che si fanno impaurire dal nuovo OS. ma l'esperienza che ho all'università è che solo chi è veramente poco "istruito" all'arte informatica è passato al nuovo OS, perchè è bello da vedere, le icone saltellano e perchè tanto gli hanno messo word nel dock e quindi aprirlo è una fesseria.

molti altri preferiscono invece rimanere al vecchio OS quanto più possibile perchè per molte operazioni va semplicemente meglio. un g4 400mhz con mathematica 4 e 512mb di ram con OS9 va altrettanto bene (e non si blocca!!!) di un G4 933 con jaguar (premetto che li ho entrambi in entrambi i casi e so quello che dico).

intendiamoci, chi usa linux alla mia unix sta pensando seriamente (o l'ha già fatto) di passare a mac...ma non vorrei che la nostra piattaforma si trasformi nello unix più facile al mondo piuttosto che il computer for the rest of us.

Link to comment
Share on other sites

poi cos'è sto fatto che non bisogna loggarsi come amministratore? mica è il root! quello che non devi fare (a meno che tu non sappia realmente cosa stai facendo) è toccare il contenuto delle directory /system e /library, il resto lo puoi fare e se modifichi qualcosa non comprometti (in teoria) il funzionamento del mac. non ditemi che un utente amministratore può fare modifiche alle suddette cartelle, perchè prima di scrivere, tanto per togliermi il dubbio, ho provato a cestinare la cartella system e OSX mi ha detto che non potevo farlo perchè non sono root. e dubbito che un utente alle prime armi che non voglia fare casino, usi l'utente root.

Link to comment
Share on other sites

poi cos'è sto fatto che non bisogna loggarsi come amministratore? mica è il root! quello che non devi fare (a meno che tu non sappia realmente cosa stai facendo) è toccare il contenuto delle directory /system e /library, il resto lo puoi fare e se modifichi qualcosa non comprometti (in teoria) il funzionamento del mac. non ditemi che un utente amministratore può fare modifiche alle suddette cartelle, perchè prima di scrivere, tanto per togliermi il dubbio, ho provato a cestinare la cartella system e OSX mi ha detto che non potevo farlo perchè non sono root. e dubbito che un utente alle prime armi che non voglia fare casino, usi l'utente root.

Link to comment
Share on other sites

poi cos'è sto fatto che non bisogna loggarsi come amministratore? mica è il root! quello che non devi fare (a meno che tu non sappia realmente cosa stai facendo) è toccare il contenuto delle directory /system e /library, il resto lo puoi fare e se modifichi qualcosa non comprometti (in teoria) il funzionamento del mac. non ditemi che un utente amministratore può fare modifiche alle suddette cartelle, perchè prima di scrivere, tanto per togliermi il dubbio, ho provato a cestinare la cartella system e OSX mi ha detto che non potevo farlo perchè non sono root. e dubbito che un utente alle prime armi che non voglia fare casino, usi l'utente root.

Link to comment
Share on other sites

Hany> " So che potrebbe anche non starti bene, ma d'ora in poi se usi un mac devi fartene una ragione."

Hai captato un mio pensiero profondo, tellurico, su cui sto da tempo riflettendo ed è ancora indeterminato.

In linea di massima a un soggetto come il sottoscritto, che sta ancora studiando dopo sei + nove anni di università, l'idea di imparare ancora è eccitante.

Bisogna vedere cosa, e a cosa mi serve, e dove mi porta.

Tra le tante cose che ho nel tempo desiderato di approfondire, devo ammettere che non c'è mai stato unix, ed è possibile che non ci sarà nemmeno nel futuro.

Temo che tu abbia ragione, e che il vecchio mac stia semplicemente diventando una variante di unix con appiccicata un'interfaccia colorata.

Poi infine, mettetevi d'accordo e insegnatemi: ci si loga come admin o no? A me pare che come utente ho solo casini, funzionerebbe solo se fossi attaccato a un singolo file da aggiornare continuamente, per esempio un archivio di mediazioni online, o un progetto singolo in multiutenza. Come il bue alla macina, per intenderci.

Per un lavoro su molti e diversi oggetti, in cui poi devi organizzare quello che hai fatto in un archivio funzionale, usare X a livello di user è piacevole come passeggiare con il collare di schanz.

Deve essere il computer ad accettare il mio modo di lavorare, non io a cambiare.

Se salta questo, basta dirlo chiaro, e tra qualche tempo i miei mac li trovate al mercatino.

Link to comment
Share on other sites

sottoscrivo la penultima riga di franco e sinceramente dovrebbero farlo tutti gli utenti mac. che senso ha avuto altrimenti continuare a stare su questa piattaforma? se volevamo un computer più o meno facile da usare sapevamo bene a chi rivolgerci...

con questo torno a dire che non sono contrario ad osx per principio, ma che quello che si deve salvare è lo spirito del mac...altrimenti rimarchino pure i nostri computer con il cubo colorato della next e ce li colorino di nero.

Link to comment
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now
 Share