Mac chat


chest
 Share

Recommended Posts

Marco>

Non entro in polemica con gli amanti del vinile e con gli "audiofili" in genere.

Vi lascio con i vostri vinili, i fonorivelaotori da migliaia di euro, i monstercable con contatti in oro elettrolitico ricavati da porzioni della maschera di tutancamon, con i cavi con verso di percorrenza della corrente*, col CD che lasciato suonare tot ore migliora lo stereo, con la riecerca della fase nella presa 220 per fasare tutti i pezzi della catena, con i cavi audio "rodati" e compagnia.

Buona continuazione.

*(Ochei questa era gratuita. Ci sono dei cavi in cui è indicato il varso ma sono semi-bilanciati e il verso di inserimento, effettivamente, conta. Vedere la freccia sul cavo però fa un certo effetto a noi tecnici "non audiofili").

Link to comment
Share on other sites

  • Replies 22.6k
  • Created
  • Last Reply

Top Posters In This Topic

>i fonorivelaotori da migliaia di euro, i monstercable con contatti in oro elettrolitico ricavati da porzioni della maschera di tutancamon, con i cavi con verso di percorrenza della corrente*, col CD che lasciato suonare tot ore migliora lo stereo, con la riecerca della fase nella presa 220

---- Personalmente li ritengo una truffa.

Come tutto il mercato dei cavi, dei condizionatori di rete e della paccottiglia-accessoristica varia, che si dipana dai sugheri stabilizzatori (poche migliaia di lire) ai tavolini con sospensione magnetica (qualche milione).

Non sono un audiofilo, ma mi piace ascoltare la musica, ho un impianto che e' costato forse il doppio di qualche abbinamento consumer (perche' ho scelto con pazienza nel mercato dell'usato), ma non una cifra spropositata (per intenderci, meno di certi computer Apple), e se lo vendessi potri farci almeno il 75% di quello che l'ho pagato.

Sulla question cd/vinile: il cd "normale" suona generalmente meglio del vinile (almeno su impianti budget come il mio) e necessita di nessuna manutenzione, ma ho certi vinili che suonano molto meglio dei migliori cd che possiedo.

Io posso esere suggestionato, ma tieni conto che non sono il tipo che sente differenze usando cavi "esoterici", e che anche mia moglie (assolutamente disinteressata alla faccenda) preferisce il suono di quei certi vinili.

Per farti capire che non sono un fissato, sappi che da ormai 6 o 7 anni compero solo cd (sono molto piu' comodi per manutenzione e spazio occupato).

Pero' ho un mucchio di vinile che continuo ad ascoltare con piacere, e che dopo aver cambiato giradischi mi ha dato nuove grandi soddisfazioni.

Link to comment
Share on other sites

Franco: che dire? chapeau #:-D

Diego: oh neanch'io sono un audiofilo, se uno vero entrasse nello studiolo musicale che abbiamo a casa mi farebbe rinchiudere: polvere e umidità ovunque, macchine lasciate semi smontate per mesi, cavi sbucciati, fruscii e ritorni di tutti i tipi, ti muovi in giro e cammini su cd e jack sparsi per terra... meglio stendere un velo pietoso, e più facile che mi possa proporre come pedofilo che come audiofilo :-)

e francamente non me ne frega un kaiser, nel senso che non ho voglia di menarmela con queste cose, pur riconoscendo che, nella fruizione della musica registrata, la cura per la resa della riproduzione non è un vezzo ma determina il senso di quel che ascolti...

Per quanto riguarda cd vs. vinile, anch'io se devo comperare un album disponibile su entrambi i formati per comodità prendo senza esitazione il cd, semmai il fatto è le mie fonti principali sono i vinili e i mixtape perché ascolto ormai quasi solo techno e house (genere detroit e chigago, per intenderci, un pochino underground, di cui su cd si trova poco e non le cose migliori...)

Link to comment
Share on other sites

Cosa volete che vi dica, la scelta è stata fatta (non mi sono ancora pentito)! Il Mac fisso potrebbe essere una soluzione, ma chi lo dice a mia moglie che dopo aver speso 2000 € un mese fa, ne spendo altri 2000 (o giù di lì) per soddisfare un capriccio. Per forza di cose devo posticipare la mia entrata nel mondo Mac! Ciao a tutti e auguri!

Link to comment
Share on other sites

smarco, il problema non è se pentirsi o meno, il particolare è che:

1) mia madre usa il portatile (PICCì) da portatile solo quando ha la macchina, perchè dice che non riesce a portare in bici (o in autobus) il portatile (un fujii da 3,5 kili),

2) la mia batteria dopo 2 anni di utilizzo di Mac OS X dura come la batteria del portatile di mia madre (che ha 2 mesi scarsi), ossia 3 ore circa (a secondo dell'utilizzo)

3) il mio portatile è rivendibile ad una cifra compresa tra i 1000 ed i 1200 € (il portatile di mia madre pagato 1600 2 mesi fa ora ne vale la metà)

4) il Mac monta gli stessi processori su Computer fissi e portatili (G3 o G4), e non ha creato lo specchio per le allodole del processore <FONT COLOR="0000ff">mobile</FONT>!

<FONT COLOR="ff0000">in bocca al lupo!</FONT> Posted Image

Link to comment
Share on other sites

Prima di andare a leggere le caratteristiche del Toshiba acquistato dal nostro amico vorrei dire la mia.

Sono stato un integralista Macintosh per ben 12 anni, considrandolo l' unico computer per cui valesse la pena spendere dei soldi ma, da un po di tempo le cose sono cambiate nel mio modo di pensare.

Le numerose sconfitte cui ci ha abituato Apple in questi ultimi anni non si dimenticano molto facilmente. Pur avendo sempre speso volentieri piu soldi per comprare un mac o l' accessorio che piu mi soddisfaceva, da un po di tempo sono molto piu riflessivo, aspetto e valuto attentamente cosa realmente mi serve.

Il Mac mi da sempre quel tanto in piu in fatto di design, ma non sono piu molto sicuro che lo sia anche dal punto di vista del software.

Os X è un bel sistema operativo, le mie conoscenze stanno crescendo di giorno in giorno, anche se non mi avventuro nel terminale, ma un utente alle prime armi secondo me lo troverebbe molto ostico ed incasinato e farebbe molta piu fatica ad imparare di quanto non lo fosse con os 9.

Per contro, Windows, lo è ancora di piu (incasinato), ma, a suo vantaggio esistono guide (riviste e libri) di ogni genere ad ogni prezzo e ad ogni livello, in piu, qualche amico che aiuta per un' infarinatura generale, lo si trova sempre.

Esite un mare di software, freeware, shareware, commerciale, piratato*, che ricopre ogni fascia di mercato e di utilita, sia per lavoro che per divertimento.

é piuttosto frustrante entrare in qualsiasi negozio per Pc, in quasiasi grande magazzino, e trovare prodotti adatti per quasiasi Hobby o lavoro tu faccia ad un prezzo non eccessivo e leggere sistematicamente : SOLO PER PC!

Ormai, mi sono arreso alla realta, il MAC non uscira mai da quel suo piccolo mercato di nicchia.

Non per questo, intendo lasciare il Mac ma forse è giunto il momento di integrarlo comprando un PC, magari un portatile e magari proprio quel Toshiba di cui si parla all' inizio.

Ciao a Tutti e Buone Feste

Marco

Link to comment
Share on other sites

Per me e' sbagliatissimo integrare un Mac fisso con un portatile PC. I portatili Mac sono di gran lunga migliori sotto tantissimi aspetti dei corrispondenti PC e competono in assoluto nel prezzo.

Il mercato lo dimostra: Apple cresce con i portatili ma perde terreno con i desktop, non tanto per mancanza di applicazioni (diciamo non solo) ma per un rapporto potenza pura/costo che con la lentezza di aggiornamento dei processori per i desktop è divenuto meno conveniente e costringe Apple a montare 2 processori al prezzo di 1.

Per far uscire il Mac dal mercato di nicchia occorre darsi da fare, segnalare soluzioni hardware software, realizzarle, spingere la case a realizzarle...

Nel nostro piccolo ci proviamo da qualche anno e non è che i rispetto al passato le possibilta' siano diminuite, anzi grazie a Mac OS X il software verticale e' aumentato.

Per quanto riguarda gli amici e i manuali... esistono due ottime riviste cartacee Applicando e Macworld, ottimi manuali come quelli di Hops e di Apogeo e pure questo sito che vanta una comunità di migliaia di persone disponibili a rispondere, aiutare, segnalare soluzioni.

Abbiamo 15.000 pagine di notizie, segnalazioni.. ogni settimana ci sono 10 o 20 nuovi software per la nostra piattaforma...

Se hai bisogno di aiuto fai un giro da queste parti piu' spesso e non aver paura di chiedere di qualsiasi argomento, meno ovviamente del software piratato.

Buone Feste!

Link to comment
Share on other sites

Concordo con Settimio, se c'è un settore in cui Apple è ancora competitiva (almeno con la metà circa dei prodotti) è nei portatili.

Sui fissi, è dura sostenere che il gap è questione di sensazioni e numeri immateriali - ormai ammette la debacle anche il management ufficiale apple. Sono cari e sbolliti, e le vendite stesse ne hanno risentito.

Personalmente sono ormai orientato al fisso win (il mio athlon xp che ha quasi un anno, non mi ha mai dato problemi e offre certe soluzioni, per esempio scarico da tv, in modo impeccabile) e al portatile apple, sebbene con un punto interrogativo - le prestazioni son lì (diciamo pure un pochino sotto, ma non in modo così sensibile come nei tower) e hai altri problemi di compatibilità in cambio, ma c'è ancora un secco vantaggio sull'autonomia e sulla rivendibilità.

Avere un tower mac e un laptop win significa scegliere il peggio di due sistemi.

Link to comment
Share on other sites

Franco,

nulla da dire sull'ultima affermazione...concordo.

Senti è OT ma te lo dico lo stesso, forse ma forse domani dovrei mettere le mani du un Ti immacolato, che si potrebbe avere ad un prezzo basso, dipende dall'incompetenza della persona che lo ha ricevuto in regalo, e pur navigando, scaricando posta e facendo onbanking dice che non è adatto a lui...ti faccio sapere?

Mickey

Link to comment
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now
 Share