Mac chat


chest
 Share

Recommended Posts

Chest... cosa ti devo dire...

Il tuo ragionamento taglia fuori tutti quelli che dovrebbero usare internet con i palmari, i cellulari etc...

Questo Forum e' leggibile e usabile con un palmare (ho provato ieri con un Tungsten) e lo e' persino con un Pocket PC.

Avremmo potuto usare dei frame per rendere piu' facile la vita ad una certa categoria di utenti o alla gran parte di essi ma questo avrebbe tagliato fuori quel 2 o 3% che non puo' utilizzarli.

Hai perfettamente ragione sui monopoli informatici.

Ma tu il tuo atteggiamento di avere piu' interattività su una operazione che e' la semplice scrittura di un testo a cui abbinare immagini faciliterà si la comunicazione per un numero di adepti che speri sempre piu' grande ma limita l'accesso agli altri.

Le miei convinzioni personali, anche al di la' della promozione della piattaforma Mac, mi spingono a pensare e soprattuto agire in un altro modo.

Le mie decisioni in questo ambito sono e e si basano sull'obiettivo di avere il piu' grande numero di utenti possibile e fortunatamente sono assolutamente libere.

Link to comment
Share on other sites

  • Replies 22.6k
  • Created
  • Last Reply

Top Posters In This Topic

Chest... cosa ti devo dire...

Il tuo ragionamento taglia fuori tutti quelli che dovrebbero usare internet con i palmari, i cellulari etc...

Questo Forum e' leggibile e usabile con un palmare (ho provato ieri con un Tungsten) e lo e' persino con un Pocket PC.

Avremmo potuto usare dei frame per rendere piu' facile la vita ad una certa categoria di utenti o alla gran parte di essi ma questo avrebbe tagliato fuori quel 2 o 3% che non puo' utilizzarli.

Hai perfettamente ragione sui monopoli informatici.

Ma tu il tuo atteggiamento di avere piu' interattività su una operazione che e' la semplice scrittura di un testo a cui abbinare immagini faciliterà si la comunicazione per un numero di adepti che speri sempre piu' grande ma limita l'accesso agli altri.

Le miei convinzioni personali, anche al di la' della promozione della piattaforma Mac, mi spingono a pensare e soprattuto agire in un altro modo.

Le mie decisioni in questo ambito sono e e si basano sull'obiettivo di avere il piu' grande numero di utenti possibile e fortunatamente sono assolutamente libere.

Link to comment
Share on other sites

Olaf

>per quanto riguarda winamp contro itunes direi winamp!

---Bè tu dici che è leggero ecc.....Ok, anche la Panda è una macchina leggera, consuma poco, ha bisogna di poca manutenzione e dura una vita!! Poi ci sono le Bmw, Audi (anche se io sono amante delle Alfa....) che costano di +, consuma no di + ma insomma....Non c'è paragone...!!

Per quanto riguarda le statistiche della Norton, io non ho Pc in casa e quindi non riesco ad ottenerle..... se chi avesse Pc volesse provare e poi mandare i risultati vada qui: www.symantec.it poi cliccate su Symantec Security Check...

aspetto le vostre statistiche Posted Image

Link to comment
Share on other sites

Olaf

>per quanto riguarda winamp contro itunes direi winamp!

---Bè tu dici che è leggero ecc.....Ok, anche la Panda è una macchina leggera, consuma poco, ha bisogna di poca manutenzione e dura una vita!! Poi ci sono le Bmw, Audi (anche se io sono amante delle Alfa....) che costano di +, consuma no di + ma insomma....Non c'è paragone...!!

Per quanto riguarda le statistiche della Norton, io non ho Pc in casa e quindi non riesco ad ottenerle..... se chi avesse Pc volesse provare e poi mandare i risultati vada qui: www.symantec.it poi cliccate su Symantec Security Check...

aspetto le vostre statistiche Posted Image

Link to comment
Share on other sites

Olaf

>per quanto riguarda winamp contro itunes direi winamp!

---Bè tu dici che è leggero ecc.....Ok, anche la Panda è una macchina leggera, consuma poco, ha bisogna di poca manutenzione e dura una vita!! Poi ci sono le Bmw, Audi (anche se io sono amante delle Alfa....) che costano di +, consuma no di + ma insomma....Non c'è paragone...!!

Per quanto riguarda le statistiche della Norton, io non ho Pc in casa e quindi non riesco ad ottenerle..... se chi avesse Pc volesse provare e poi mandare i risultati vada qui: www.symantec.it poi cliccate su Symantec Security Check...

aspetto le vostre statistiche Posted Image

Link to comment
Share on other sites

Certo, perbacco. Difatti in un forum hai fatto la scelta giusta. Ma io ho a che fare con medici in delle extranet, ed a queste persone bisogna dare delle interfaccie assolutamente interattive e potenti. Questo è possibile farlo, con costi di sviluppo sostenibili, solo con IE per windows lato client.

Ciò che dici sui palmari o cellulari è vero. Verissimo. Tanto è vero che finchè non raggiungeranno la massa critica nessuno se li filerà (tranne i servizi solo per quelle nicchie, ovviamente).

Anzi, come ho detto ripetutamente, la diffusione dei servizi compatibili solo con IE non potrà che favorire soluzioni tecnologiche basate sul motore di questo browser.

Ahimè, si prospetta una invasione di explorer da cellulare o palmare.

Incrociamo le dita. Un maggior pluralismo farebbe salire un po' i costi di sviluppo ma tornerebbe a favorire gli standard liberi.

Teniamo incrociate le dita.

Link to comment
Share on other sites

Certo, perbacco. Difatti in un forum hai fatto la scelta giusta. Ma io ho a che fare con medici in delle extranet, ed a queste persone bisogna dare delle interfaccie assolutamente interattive e potenti. Questo è possibile farlo, con costi di sviluppo sostenibili, solo con IE per windows lato client.

Ciò che dici sui palmari o cellulari è vero. Verissimo. Tanto è vero che finchè non raggiungeranno la massa critica nessuno se li filerà (tranne i servizi solo per quelle nicchie, ovviamente).

Anzi, come ho detto ripetutamente, la diffusione dei servizi compatibili solo con IE non potrà che favorire soluzioni tecnologiche basate sul motore di questo browser.

Ahimè, si prospetta una invasione di explorer da cellulare o palmare.

Incrociamo le dita. Un maggior pluralismo farebbe salire un po' i costi di sviluppo ma tornerebbe a favorire gli standard liberi.

Teniamo incrociate le dita.

Link to comment
Share on other sites

Certo, perbacco. Difatti in un forum hai fatto la scelta giusta. Ma io ho a che fare con medici in delle extranet, ed a queste persone bisogna dare delle interfaccie assolutamente interattive e potenti. Questo è possibile farlo, con costi di sviluppo sostenibili, solo con IE per windows lato client.

Ciò che dici sui palmari o cellulari è vero. Verissimo. Tanto è vero che finchè non raggiungeranno la massa critica nessuno se li filerà (tranne i servizi solo per quelle nicchie, ovviamente).

Anzi, come ho detto ripetutamente, la diffusione dei servizi compatibili solo con IE non potrà che favorire soluzioni tecnologiche basate sul motore di questo browser.

Ahimè, si prospetta una invasione di explorer da cellulare o palmare.

Incrociamo le dita. Un maggior pluralismo farebbe salire un po' i costi di sviluppo ma tornerebbe a favorire gli standard liberi.

Teniamo incrociate le dita.

Link to comment
Share on other sites

Beh anche io sviluppo per Web, ed è una nostra prerogativa quella di creare siti compatibili con diversi sistemi. Attenersi agli standard non significa necessariamente limitare l'interattività, anzi, ma richiede un (bel) po' di lavoro in più. Non capisco cosa non è proprio possibile fare su Mac & altri sistemi rispetto a explorer su PC. Ok, molto spesso una volta finito un sito ci rendiamo conto che gira male su mac, ma dopo un po' di ottimizzazione le soluzioni si trovano. Se utilizzi html, qualcosa di flash, un po' di cgi perl & database puoi fare tutto, secondo me.

Sinceramente noi questo lavoro in più ci teniamo a farlo proprio per il fatto che se segui degli standard sei sicuro che tutti potranno vedere un sito sia ora che dopo. Chiaramente se copri il target di utenti wintel con ie sei certo che coprirai la quasi totalità di utenti. Ma le tecnologie nascono & muoiono e, personalmente, se adotto degli standard, posso ragionevolmente star sicuro che quello che ho fatto potrà essere visto anche su l'ipod2 o un nuovo aggeggio strano della sony.

(e poi anche se mac+linux+roba strana coprirà si e no il 2/3% su web.. perchè buttare via il 2/3% di utenza? cmq mi riferisco a siti commerciali abbastanza leggeri, mi immagino che su cose un po' più pesanti una ottimizzazione per altri sistemi possa essere più complessa e portare via più tempo, e quindi soldi..)

Link to comment
Share on other sites

Beh anche io sviluppo per Web, ed è una nostra prerogativa quella di creare siti compatibili con diversi sistemi. Attenersi agli standard non significa necessariamente limitare l'interattività, anzi, ma richiede un (bel) po' di lavoro in più. Non capisco cosa non è proprio possibile fare su Mac & altri sistemi rispetto a explorer su PC. Ok, molto spesso una volta finito un sito ci rendiamo conto che gira male su mac, ma dopo un po' di ottimizzazione le soluzioni si trovano. Se utilizzi html, qualcosa di flash, un po' di cgi perl & database puoi fare tutto, secondo me.

Sinceramente noi questo lavoro in più ci teniamo a farlo proprio per il fatto che se segui degli standard sei sicuro che tutti potranno vedere un sito sia ora che dopo. Chiaramente se copri il target di utenti wintel con ie sei certo che coprirai la quasi totalità di utenti. Ma le tecnologie nascono & muoiono e, personalmente, se adotto degli standard, posso ragionevolmente star sicuro che quello che ho fatto potrà essere visto anche su l'ipod2 o un nuovo aggeggio strano della sony.

(e poi anche se mac+linux+roba strana coprirà si e no il 2/3% su web.. perchè buttare via il 2/3% di utenza? cmq mi riferisco a siti commerciali abbastanza leggeri, mi immagino che su cose un po' più pesanti una ottimizzazione per altri sistemi possa essere più complessa e portare via più tempo, e quindi soldi..)

Link to comment
Share on other sites

Beh anche io sviluppo per Web, ed è una nostra prerogativa quella di creare siti compatibili con diversi sistemi. Attenersi agli standard non significa necessariamente limitare l'interattività, anzi, ma richiede un (bel) po' di lavoro in più. Non capisco cosa non è proprio possibile fare su Mac & altri sistemi rispetto a explorer su PC. Ok, molto spesso una volta finito un sito ci rendiamo conto che gira male su mac, ma dopo un po' di ottimizzazione le soluzioni si trovano. Se utilizzi html, qualcosa di flash, un po' di cgi perl & database puoi fare tutto, secondo me.

Sinceramente noi questo lavoro in più ci teniamo a farlo proprio per il fatto che se segui degli standard sei sicuro che tutti potranno vedere un sito sia ora che dopo. Chiaramente se copri il target di utenti wintel con ie sei certo che coprirai la quasi totalità di utenti. Ma le tecnologie nascono & muoiono e, personalmente, se adotto degli standard, posso ragionevolmente star sicuro che quello che ho fatto potrà essere visto anche su l'ipod2 o un nuovo aggeggio strano della sony.

(e poi anche se mac+linux+roba strana coprirà si e no il 2/3% su web.. perchè buttare via il 2/3% di utenza? cmq mi riferisco a siti commerciali abbastanza leggeri, mi immagino che su cose un po' più pesanti una ottimizzazione per altri sistemi possa essere più complessa e portare via più tempo, e quindi soldi..)

Link to comment
Share on other sites

Il titolo del thread è "Chi non usa Macintosh". Frase che potrebbe seguire con "...rovina anche te."

Uso Macintosh perché un giorno ho scoperto che c'era "qualcosa di meglio" e non mi aggrada l'idea di dover tornare indietro per colpa della massa cieca e appecoronata.

In questi giorni l'UE ha stabilito che non dovranno esserci differenze nella commercializzazione del cioccolato "vero" e di quello "farlocco"; viste le differenze di prezzo alla produzione mi aspetto che il cioccolato "vero" sparisca dalla circolazione, la massa cieca, appecoronata e dal palato bruciato costringerà anche me (e tutti voi) a rinunciare alla qualità in nome del lucroso commercio di surrogati (come windows).

E' quello che non voglio che accada alla Apple. Ed è per questo che non sopporto chi ne parla male senza neanche aver mai messo le mani sul mouse dei primi iMac (chi lo ha fatto può, eccome...). Perché NON voglio essere costretto dalle scelte della massa becera a rinunciare nuovamente al mio diritto al Betamax, al vero cioccolato, a Macintosh. Non voglio, semplicemente, buttare alle ortiche la pentola d'oro che ho trovato alla fine dell'arcobaleno per ritrovarmi con una pentola di fango solo perché qualcun'altro non capisce la differenza.

Per Marco 100F: qui non si tratta di guerre di religione (io, poi...) ma di guerra per il diritto a usare quello che scelgo e quello a cui sono costretto. Già ora la maggior parte della gente crede che il mouse e internet siano un parto della mente di Bill Gates, non servono interventi denigratori contro i suoi concorrenti.

Non attribuirmi cose che non ho detto, le mie ingiurie sono rivolte a chi parla male di qualcosa che neanche lo riguarda, come se io possessore di una Toyota andassi in giro ad inveire contro la Peugeot...e comunque ho ho aggiunto qualcosa riguardo la coda di paglia...

Link to comment
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now
 Share