Mac chat


chest
 Share

Recommended Posts

filippo

{Ultimamente per motivi di studi ho dovuto occuparmi dello sviluppo a componenti del software. Premetto che prima di addentrarmi in questo mondo ero molto scettico. La struttura di Windows che permette di connettermi ad un programma, ad es. Explorer, ed usarne le caratteristiche oppure ampliarne le funzionalità se ne avessi avuto la capacita', mi ha sempre lasciato l'amaro in bocca. Ritenevo, a torto, che questa struttura spingesse lo sviluppatore ad accontentarsi delle caratteristiche fornite dai vari componenti e ne limitasse la creatività. Ho dovuto, a malinquore, ricredermi e dover ammettere che dal lato sviluppo Windows è molto più avanti di Mac OS X, per quello che lo conosco ora.}

dissento. gli strumenti di sviluppo presenti in Mac OS X sono quanto di più avanzato esiste al mondo. non esistono paragoni con altri ambienti. quello che dici credo si possa fare agevolmente anche con Mac OS X, vedi i servizi, funzionalità che nessuno utilizza ma che in realtà permetterebbero un'integrazione straordinaria tra le varie applicazioni.

su .net non discuto, non lo conosco affatto.

<font color="ff0000">Con .NET avevo la possibiltà di connettermi a qualunque programma aderente allo standard COM di MS ed avvantaggiarmi delle loro features, utilizzare il motore Explorer con poche righe di codice è qualcosa che velocizza molto lo sviluppo. Purtroppo ora con Mac OS questo non è possibile, anche se ammetto che non ho ancora avuto il tempo di conoscere a fondo le caratteristiche dei Framework che per me ora rimangano delle librerie con un nome diverso.</font>

credo che con safari anche apple vada in questa direzione.

<font color="ff0000">ma aveva una marea di software e forse in particolare aveva i videogiochi forse la vera forza di MS. Quello che veramente manca ad Apple è una killer applicazione, quello che fu ed è office per MS. </font>

quello che ha permesso la diffusione capillare dei pc-dos e successivamente windows è stata al 70% l'estrema facilità a trovare software pirata. in fondo l'amiga aveva giochi molto superiori a tutti quelli esistenti su pc ed una marea di software. la killer applicazione apple in fondo ce l'ha ed è Photoshop.

<font color="ff0000">Un esempio sotto Mac non posso sviluppare nulla per i dispositivi embedded, o per lo meno io non saprei da che parte iniziare sotto mac, sotto windows invece saprei come fare, anche sotto linux... è una mancanza... come non mi spiego l'accordo con Sony Ericson per i cellulari e non con Nokia... sarebbe bello avere la possibilità di sviluppare programmi per Symbian sotto Mac OS X... oppure è possibile sviluppare per Palm sotto mac OS X?</font>

non conosco bene il tema, ma sei sicuro? mi pare esistano tool di sviluppo per Palm OS, ed in una precedente discussione mi pare d'aver capito che esistono anche altre vie, specialmente basate su java. ma potrei aver preso una cantonata Posted Image

Link to comment
Share on other sites

  • Replies 22.6k
  • Created
  • Last Reply

Top Posters In This Topic

filippo

{Ultimamente per motivi di studi ho dovuto occuparmi dello sviluppo a componenti del software. Premetto che prima di addentrarmi in questo mondo ero molto scettico. La struttura di Windows che permette di connettermi ad un programma, ad es. Explorer, ed usarne le caratteristiche oppure ampliarne le funzionalità se ne avessi avuto la capacita', mi ha sempre lasciato l'amaro in bocca. Ritenevo, a torto, che questa struttura spingesse lo sviluppatore ad accontentarsi delle caratteristiche fornite dai vari componenti e ne limitasse la creatività. Ho dovuto, a malinquore, ricredermi e dover ammettere che dal lato sviluppo Windows è molto più avanti di Mac OS X, per quello che lo conosco ora.}

dissento. gli strumenti di sviluppo presenti in Mac OS X sono quanto di più avanzato esiste al mondo. non esistono paragoni con altri ambienti. quello che dici credo si possa fare agevolmente anche con Mac OS X, vedi i servizi, funzionalità che nessuno utilizza ma che in realtà permetterebbero un'integrazione straordinaria tra le varie applicazioni.

su .net non discuto, non lo conosco affatto.

<font color="ff0000">Con .NET avevo la possibiltà di connettermi a qualunque programma aderente allo standard COM di MS ed avvantaggiarmi delle loro features, utilizzare il motore Explorer con poche righe di codice è qualcosa che velocizza molto lo sviluppo. Purtroppo ora con Mac OS questo non è possibile, anche se ammetto che non ho ancora avuto il tempo di conoscere a fondo le caratteristiche dei Framework che per me ora rimangano delle librerie con un nome diverso.</font>

credo che con safari anche apple vada in questa direzione.

<font color="ff0000">ma aveva una marea di software e forse in particolare aveva i videogiochi forse la vera forza di MS. Quello che veramente manca ad Apple è una killer applicazione, quello che fu ed è office per MS. </font>

quello che ha permesso la diffusione capillare dei pc-dos e successivamente windows è stata al 70% l'estrema facilità a trovare software pirata. in fondo l'amiga aveva giochi molto superiori a tutti quelli esistenti su pc ed una marea di software. la killer applicazione apple in fondo ce l'ha ed è Photoshop.

<font color="ff0000">Un esempio sotto Mac non posso sviluppare nulla per i dispositivi embedded, o per lo meno io non saprei da che parte iniziare sotto mac, sotto windows invece saprei come fare, anche sotto linux... è una mancanza... come non mi spiego l'accordo con Sony Ericson per i cellulari e non con Nokia... sarebbe bello avere la possibilità di sviluppare programmi per Symbian sotto Mac OS X... oppure è possibile sviluppare per Palm sotto mac OS X?</font>

non conosco bene il tema, ma sei sicuro? mi pare esistano tool di sviluppo per Palm OS, ed in una precedente discussione mi pare d'aver capito che esistono anche altre vie, specialmente basate su java. ma potrei aver preso una cantonata Posted Image

Link to comment
Share on other sites

<font color="0000ff">>Filippo:Un esempio sotto Mac non posso sviluppare nulla per i dispositivi embedded, o per lo meno io non saprei da che parte iniziare sotto mac, sotto windows invece saprei come fare, anche sotto linux... è una mancanza... come non mi spiego l'accordo con Sony Ericson per i cellulari e non con Nokia... sarebbe bello avere la possibilità di sviluppare programmi per Symbian sotto Mac OS X... oppure è possibile sviluppare per Palm sotto mac OS X?</font>

<font color="000000">Si chiama Codewarrior...</font> Posted Image

<font color="0000ff">>100F:Se nikon sviluppa sw di me*** per apple e buono per pc, ci sara' un motivo.</font>

<font color="000000">Ma guarda che, prestazioni a parte, il soft di Nikon fa schifo anche su PC, tanto che quasi tutti userebbero qualche programma di terza parte, se non fosse che Nikon non concede facilmente il codice del suo formato .NEF. Tanto per fare un paragone, basti vedere il software analogo di Kodak, che pur non essendo ottimizzato per Altivec e DualP ha prestazioni nettamente migliori (e le macchine digitali Kodak sono tutte basate su quelle Nikon...). Si tratta comunque di case che hanno fatto la loro fortuna con la pellicola, e che solo adesso si stanno sfidando per conquistare la leadership nel digitale.

- Matteo</font>

Link to comment
Share on other sites

<font color="0000ff">>Filippo:Un esempio sotto Mac non posso sviluppare nulla per i dispositivi embedded, o per lo meno io non saprei da che parte iniziare sotto mac, sotto windows invece saprei come fare, anche sotto linux... è una mancanza... come non mi spiego l'accordo con Sony Ericson per i cellulari e non con Nokia... sarebbe bello avere la possibilità di sviluppare programmi per Symbian sotto Mac OS X... oppure è possibile sviluppare per Palm sotto mac OS X?</font>

<font color="000000">Si chiama Codewarrior...</font> Posted Image

<font color="0000ff">>100F:Se nikon sviluppa sw di me*** per apple e buono per pc, ci sara' un motivo.</font>

<font color="000000">Ma guarda che, prestazioni a parte, il soft di Nikon fa schifo anche su PC, tanto che quasi tutti userebbero qualche programma di terza parte, se non fosse che Nikon non concede facilmente il codice del suo formato .NEF. Tanto per fare un paragone, basti vedere il software analogo di Kodak, che pur non essendo ottimizzato per Altivec e DualP ha prestazioni nettamente migliori (e le macchine digitali Kodak sono tutte basate su quelle Nikon...). Si tratta comunque di case che hanno fatto la loro fortuna con la pellicola, e che solo adesso si stanno sfidando per conquistare la leadership nel digitale.

- Matteo</font>

Link to comment
Share on other sites

<font color="0000ff">>Filippo:Un esempio sotto Mac non posso sviluppare nulla per i dispositivi embedded, o per lo meno io non saprei da che parte iniziare sotto mac, sotto windows invece saprei come fare, anche sotto linux... è una mancanza... come non mi spiego l'accordo con Sony Ericson per i cellulari e non con Nokia... sarebbe bello avere la possibilità di sviluppare programmi per Symbian sotto Mac OS X... oppure è possibile sviluppare per Palm sotto mac OS X?</font>

<font color="000000">Si chiama Codewarrior...</font> Posted Image

<font color="0000ff">>100F:Se nikon sviluppa sw di me*** per apple e buono per pc, ci sara' un motivo.</font>

<font color="000000">Ma guarda che, prestazioni a parte, il soft di Nikon fa schifo anche su PC, tanto che quasi tutti userebbero qualche programma di terza parte, se non fosse che Nikon non concede facilmente il codice del suo formato .NEF. Tanto per fare un paragone, basti vedere il software analogo di Kodak, che pur non essendo ottimizzato per Altivec e DualP ha prestazioni nettamente migliori (e le macchine digitali Kodak sono tutte basate su quelle Nikon...). Si tratta comunque di case che hanno fatto la loro fortuna con la pellicola, e che solo adesso si stanno sfidando per conquistare la leadership nel digitale.

- Matteo</font>

Link to comment
Share on other sites

Filippo...

Trovo il tempo di rispondere nelle pause pranzo e nel tempo libero..

Una piccola nota:

Quello che è possibile fare con Autocad ed Excel da qualche tempo e che tu citi sopra gli utenti Mac lo fanno da parecchi anni con VectorWorks (e prima MiniCad) che integra al suo interno un foglio elettronico ed un database con cui si possono costruire oggetti bidimensionali e tridimensionali parametrizzabili, reperire informazioni sugli oggetti presenti sul progetto etc...

Il problema è che non tutti conoscono la potenzialita' delle applicazioni per Mac e la loro interazione con il sistema (si pensi alla possibilita' di scriptare il sistema e le applicazioni a tutti i livelli con AppleScript).

Un geniale amico scrisse 6 anni fa una applicazione di preventivazione per una azienda di mobili che gestiva parametricamente la libreria, gestiva la componentistica, elaborava i preventivi, creava gli impaginati con le viste 3D, tutto semplicemente con poche linee di codice, Apple Script e MiniCad (che ancora non era diventato VectorWorks).

Poi magari non l'ha saputa vendere.. ma con il Mac molte cose si potevano e si possono fare da anni...

La stessa gestione per livelli E classi di Minicad o per livelli E piani di Archicad gli utenti di AutoCad se la sono sognata per lungo tempo (non se nell'ultima versione e' implementata).

Link to comment
Share on other sites

Filippo...

Trovo il tempo di rispondere nelle pause pranzo e nel tempo libero..

Una piccola nota:

Quello che è possibile fare con Autocad ed Excel da qualche tempo e che tu citi sopra gli utenti Mac lo fanno da parecchi anni con VectorWorks (e prima MiniCad) che integra al suo interno un foglio elettronico ed un database con cui si possono costruire oggetti bidimensionali e tridimensionali parametrizzabili, reperire informazioni sugli oggetti presenti sul progetto etc...

Il problema è che non tutti conoscono la potenzialita' delle applicazioni per Mac e la loro interazione con il sistema (si pensi alla possibilita' di scriptare il sistema e le applicazioni a tutti i livelli con AppleScript).

Un geniale amico scrisse 6 anni fa una applicazione di preventivazione per una azienda di mobili che gestiva parametricamente la libreria, gestiva la componentistica, elaborava i preventivi, creava gli impaginati con le viste 3D, tutto semplicemente con poche linee di codice, Apple Script e MiniCad (che ancora non era diventato VectorWorks).

Poi magari non l'ha saputa vendere.. ma con il Mac molte cose si potevano e si possono fare da anni...

La stessa gestione per livelli E classi di Minicad o per livelli E piani di Archicad gli utenti di AutoCad se la sono sognata per lungo tempo (non se nell'ultima versione e' implementata).

Link to comment
Share on other sites

Filippo...

Trovo il tempo di rispondere nelle pause pranzo e nel tempo libero..

Una piccola nota:

Quello che è possibile fare con Autocad ed Excel da qualche tempo e che tu citi sopra gli utenti Mac lo fanno da parecchi anni con VectorWorks (e prima MiniCad) che integra al suo interno un foglio elettronico ed un database con cui si possono costruire oggetti bidimensionali e tridimensionali parametrizzabili, reperire informazioni sugli oggetti presenti sul progetto etc...

Il problema è che non tutti conoscono la potenzialita' delle applicazioni per Mac e la loro interazione con il sistema (si pensi alla possibilita' di scriptare il sistema e le applicazioni a tutti i livelli con AppleScript).

Un geniale amico scrisse 6 anni fa una applicazione di preventivazione per una azienda di mobili che gestiva parametricamente la libreria, gestiva la componentistica, elaborava i preventivi, creava gli impaginati con le viste 3D, tutto semplicemente con poche linee di codice, Apple Script e MiniCad (che ancora non era diventato VectorWorks).

Poi magari non l'ha saputa vendere.. ma con il Mac molte cose si potevano e si possono fare da anni...

La stessa gestione per livelli E classi di Minicad o per livelli E piani di Archicad gli utenti di AutoCad se la sono sognata per lungo tempo (non se nell'ultima versione e' implementata).

Link to comment
Share on other sites

>MS è diventata quello che è ora crescendo proprio quando aveva il peggior sistema operativo Windows 95 ed i processori più lenti 386, 486, ed i primi pentium, ma aveva una marea di software e forse in particolare aveva i videogiochi forse la vera forza di MS. Quello che veramente manca ad Apple è una killer applicazione, quello che fu ed è office per MS.

--- il discorso e' piu' complesso.

Mac ha perso il treno quando apple non ha avuto il coraggio di licenziare il suo os a terze parti.

Quella e' stata la vera forza dei pc ibm-compatibili.

La licenza ai clonatori ha permesso prezzi bassi, enorme diffusione, smisurato sviluppo di sw e hw.

Apple credeva troppo nella bonta' del suo os, che era anni luce avanti al dos, e voleva continuare a fare margini enormi sulle vendite, credendo che comunque avrebbe mantenuto quote di mercato considerevoli.

In realta' i prezzi erano davvero alti, e gli os di microsoft sono lentamente migliorati, fino al punto di essere accettabili per tutti, mentre apple ha perso oltre 5 anni per cercare di creare un sostituto al system.

Aggiungi la comodita' e semplicita' di apprendimento di linguaggi come visualbasic, delphi, clipper, ecc., le spregiudicate politiche commerciali di MS e l'inettitudine di molti manager apple, e il quadro e' completo.

Link to comment
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now
 Share