Mac chat


chest
 Share

Recommended Posts

in realtà christian, non sei proprio lì...

e io poi sono un po' più a sinistra.

vedrò di fare chiarezza. non vi preoccupate. so che siete lì frementi per questi aggiornamenti e non ve ne frega nulla degli apple store...

Link to comment
Share on other sites

  • Replies 22.6k
  • Created
  • Last Reply

Top Posters In This Topic

in realtà christian, non sei proprio lì...

e io poi sono un po' più a sinistra.

vedrò di fare chiarezza. non vi preoccupate. so che siete lì frementi per questi aggiornamenti e non ve ne frega nulla degli apple store...

Link to comment
Share on other sites

che fatica ritrovare il thread...

<font color="119911">Se permettete il menu avvio delle ultime versioni di windows è INFINITAMENTE superiore.</font>

Ma sì, poco importa se nell'ultimissima versione (XP) quando si apre occupa metà schermo, in alcune funzionalità è completamente diverso dai precedenti (vedi il pannello di controllo, brutta copia delle preferenze di sistema di OS X), che la voce "tutti i programmi" apre un menu chilometrico, che non ci sia una logica nella distribuzione delle voci (a parte a sx le applicazioni, a dx tutto il resto?)...

Link to comment
Share on other sites

che fatica ritrovare il thread...

<font color="119911">Se permettete il menu avvio delle ultime versioni di windows è INFINITAMENTE superiore.</font>

Ma sì, poco importa se nell'ultimissima versione (XP) quando si apre occupa metà schermo, in alcune funzionalità è completamente diverso dai precedenti (vedi il pannello di controllo, brutta copia delle preferenze di sistema di OS X), che la voce "tutti i programmi" apre un menu chilometrico, che non ci sia una logica nella distribuzione delle voci (a parte a sx le applicazioni, a dx tutto il resto?)...

Link to comment
Share on other sites

che fatica ritrovare il thread...

<font color="119911">Se permettete il menu avvio delle ultime versioni di windows è INFINITAMENTE superiore.</font>

Ma sì, poco importa se nell'ultimissima versione (XP) quando si apre occupa metà schermo, in alcune funzionalità è completamente diverso dai precedenti (vedi il pannello di controllo, brutta copia delle preferenze di sistema di OS X), che la voce "tutti i programmi" apre un menu chilometrico, che non ci sia una logica nella distribuzione delle voci (a parte a sx le applicazioni, a dx tutto il resto?)...

Link to comment
Share on other sites

GiegoK>> Usare i menù è più intuitivo delle scorciatoie da tastiera.

Ma dopo un po' dovendo eseguire certe funzioni molte volte e ripetutamente, si manda a memoria la scorciatoia (fatica iniziale) e se ne godono gli effetti benefici per tutta la vita.

Seguire sempre e solo la soluzione intuitiva non genera, a mio avviso, le GUI migliori.

Concordo 100%

Spesso si usano le GUI in modo impossibile. Come quelle applicazioni che, poverine, si sforzano, senza riuscirci, di rappresentare tutto (anche concetti filosofici) con iconcine 16x16 creando intefaccie praticamente inutilizzabili. Dopo 6 anni di progettazione su AutoCAD per non meno di 8h/gg, tentenno ancora spesso nella scelta della iconcina giusta. Non so se avete presente.. SCANDALOSO. Tutte le altre suite come Adobe, Macromedia persino Maya risultano a me nell'uso molto piu veloci, immediate e coerenti anche se le uso si e no 3 ore a settimana.

Tornando al discorso: dove si possono migliorare le GUI ?

Sicuramente non attraverso interfaccie aveniristiche 3D, o attraverso l'iterazione vocale o per graffiti. Qeste ultime comode in pochi specifici casi, e che comunque non stravolgono il concetto di Descktop.

La realtà è che la GUI migliore è la attuale, migliorabile nei dettagli ma non nella sostanza e nel concetto di fondo. Non ci si preoccupa del fatto che la ruota ha 5000 anni, se funziona funzioa, non bisogna preoccupoarsi se concettualmente è arcaica.

Dove si può lavorare e migliorare di molto, secondo il mio parere, è sul concetto di file.

Oggi un file è semplicemente un contenitore di una certa quantità di informazioni ma ststico. Se le informazioni in un filese si aggiornano o cambiano devi archiviare il vecchio file, e crearne uno nuovo aggiornato esempio PIPPO_03-01-25 in PIPPO_03-01-28. Sarebbe utilissimo un sistema in grado di rendere i files dinamici nel tempo. Mi spiego meglio: il files è sempre PIPPO solo che al suo interno è contenuto lo storico e l'evoluzione del files stesso nel tempo. In un qualsiasi momento sarrebbe possibile vedere come era il filese in una certa data o semplicemente percorrere l'evoluzione dello stesso come si farebbe con un registratore e i suoi classici bottoni <<>>.

Una cosa veramente intelligente è OpenDoc (attuaqlmente si trova in una capsula criogenica). Mettere al cento del lavoro il Documento e non lo Strumento o l'applicazione è una cosa oltre che geniale, estremamente pratica, sopratutto oggi che sempre più spesso si ha a che fare con documenti multimediali. Immaginatevi un po una classica sessione di lavoro OpenDocchiana :

.. dal Finder ( unica applicazione ) vai sul menu files e selezioni nuovo documento (mela+ctrl+N) e compare una pagina bianca. Poi vai nel menu Strumenti e cariche le palette standard di Grafica vettoriale. Disegni col pennino 3 onde. Vai nel menu Strumenti e selezioni Timeline sotto al foglio bianco compare una Timeline generica, sposti avanti il cursore e modific le 3 onse, clicchi play sulla TL e le onde si animano. Mela+N (o pulsante di destra Import) navighi e selezioni weaves.mp3 e le trascini sul documento, compare nella TL la traccia sonora e compare agganciata alla paletta della grafica vettoriale la paletta per gestire il suono le tracce gli effetti .... Sono sicuro che OpenDoc è ancora nel cilindro di Jobs, li pronto ad essere tirato fuori quando il mercato sarà maturo ... WIN non sopra il 50% del mercato non prima di 10 anni. Prima di allora è meglo lasciare perdere ... il bello del Mercato "libero", che quasi mai premia l'idea migliore grazie anche a noi che siamo per la maggior parte pecore ... lo dice la legge dei grandi numeri, su cui si basa il mercato.

Dove c'è ancora moooolto da lavorare (ma qui a mio parere c'è lo zampino dei militari che ne impediscono la naturale diffusione) è sull'intelligenza artificiale.

Immaginate un OS che implementi a livello di sistema l' IA.

Istruendo il sistema con semplici regole generali che man mano attraverso l'autoapprendimento si affinano si potrebbero ottenere vantaggi strepitosi.

Per esempio a me capita spesso, mentre seguo un forum troppo dinamico, di attribuire affermazioni fatte da una persona ad un'altra (scusa M100F), generando ovviamente le ire del malcapitato. Immaginatevi ora un sistema intelligente che riconoscesse la frase ripotrata da me sommariamente, e la completasse correttamente e virgolettata e sopratutto attribuita alla persona corretta. Non è sempre immediato navigare a ritroso nel forum copiare e icnollare la frase da commentare.

Non resco ad immaginarmi più di qesto .... fortunatamente non spetta a me questo compito, allora attentdo curiosamente ;-).

Link to comment
Share on other sites

GiegoK>> Usare i menù è più intuitivo delle scorciatoie da tastiera.

Ma dopo un po' dovendo eseguire certe funzioni molte volte e ripetutamente, si manda a memoria la scorciatoia (fatica iniziale) e se ne godono gli effetti benefici per tutta la vita.

Seguire sempre e solo la soluzione intuitiva non genera, a mio avviso, le GUI migliori.

Concordo 100%

Spesso si usano le GUI in modo impossibile. Come quelle applicazioni che, poverine, si sforzano, senza riuscirci, di rappresentare tutto (anche concetti filosofici) con iconcine 16x16 creando intefaccie praticamente inutilizzabili. Dopo 6 anni di progettazione su AutoCAD per non meno di 8h/gg, tentenno ancora spesso nella scelta della iconcina giusta. Non so se avete presente.. SCANDALOSO. Tutte le altre suite come Adobe, Macromedia persino Maya risultano a me nell'uso molto piu veloci, immediate e coerenti anche se le uso si e no 3 ore a settimana.

Tornando al discorso: dove si possono migliorare le GUI ?

Sicuramente non attraverso interfaccie aveniristiche 3D, o attraverso l'iterazione vocale o per graffiti. Qeste ultime comode in pochi specifici casi, e che comunque non stravolgono il concetto di Descktop.

La realtà è che la GUI migliore è la attuale, migliorabile nei dettagli ma non nella sostanza e nel concetto di fondo. Non ci si preoccupa del fatto che la ruota ha 5000 anni, se funziona funzioa, non bisogna preoccupoarsi se concettualmente è arcaica.

Dove si può lavorare e migliorare di molto, secondo il mio parere, è sul concetto di file.

Oggi un file è semplicemente un contenitore di una certa quantità di informazioni ma ststico. Se le informazioni in un filese si aggiornano o cambiano devi archiviare il vecchio file, e crearne uno nuovo aggiornato esempio PIPPO_03-01-25 in PIPPO_03-01-28. Sarebbe utilissimo un sistema in grado di rendere i files dinamici nel tempo. Mi spiego meglio: il files è sempre PIPPO solo che al suo interno è contenuto lo storico e l'evoluzione del files stesso nel tempo. In un qualsiasi momento sarrebbe possibile vedere come era il filese in una certa data o semplicemente percorrere l'evoluzione dello stesso come si farebbe con un registratore e i suoi classici bottoni <<>>.

Una cosa veramente intelligente è OpenDoc (attuaqlmente si trova in una capsula criogenica). Mettere al cento del lavoro il Documento e non lo Strumento o l'applicazione è una cosa oltre che geniale, estremamente pratica, sopratutto oggi che sempre più spesso si ha a che fare con documenti multimediali. Immaginatevi un po una classica sessione di lavoro OpenDocchiana :

.. dal Finder ( unica applicazione ) vai sul menu files e selezioni nuovo documento (mela+ctrl+N) e compare una pagina bianca. Poi vai nel menu Strumenti e cariche le palette standard di Grafica vettoriale. Disegni col pennino 3 onde. Vai nel menu Strumenti e selezioni Timeline sotto al foglio bianco compare una Timeline generica, sposti avanti il cursore e modific le 3 onse, clicchi play sulla TL e le onde si animano. Mela+N (o pulsante di destra Import) navighi e selezioni weaves.mp3 e le trascini sul documento, compare nella TL la traccia sonora e compare agganciata alla paletta della grafica vettoriale la paletta per gestire il suono le tracce gli effetti .... Sono sicuro che OpenDoc è ancora nel cilindro di Jobs, li pronto ad essere tirato fuori quando il mercato sarà maturo ... WIN non sopra il 50% del mercato non prima di 10 anni. Prima di allora è meglo lasciare perdere ... il bello del Mercato "libero", che quasi mai premia l'idea migliore grazie anche a noi che siamo per la maggior parte pecore ... lo dice la legge dei grandi numeri, su cui si basa il mercato.

Dove c'è ancora moooolto da lavorare (ma qui a mio parere c'è lo zampino dei militari che ne impediscono la naturale diffusione) è sull'intelligenza artificiale.

Immaginate un OS che implementi a livello di sistema l' IA.

Istruendo il sistema con semplici regole generali che man mano attraverso l'autoapprendimento si affinano si potrebbero ottenere vantaggi strepitosi.

Per esempio a me capita spesso, mentre seguo un forum troppo dinamico, di attribuire affermazioni fatte da una persona ad un'altra (scusa M100F), generando ovviamente le ire del malcapitato. Immaginatevi ora un sistema intelligente che riconoscesse la frase ripotrata da me sommariamente, e la completasse correttamente e virgolettata e sopratutto attribuita alla persona corretta. Non è sempre immediato navigare a ritroso nel forum copiare e icnollare la frase da commentare.

Non resco ad immaginarmi più di qesto .... fortunatamente non spetta a me questo compito, allora attentdo curiosamente ;-).

Link to comment
Share on other sites

GiegoK>> Usare i menù è più intuitivo delle scorciatoie da tastiera.

Ma dopo un po' dovendo eseguire certe funzioni molte volte e ripetutamente, si manda a memoria la scorciatoia (fatica iniziale) e se ne godono gli effetti benefici per tutta la vita.

Seguire sempre e solo la soluzione intuitiva non genera, a mio avviso, le GUI migliori.

Concordo 100%

Spesso si usano le GUI in modo impossibile. Come quelle applicazioni che, poverine, si sforzano, senza riuscirci, di rappresentare tutto (anche concetti filosofici) con iconcine 16x16 creando intefaccie praticamente inutilizzabili. Dopo 6 anni di progettazione su AutoCAD per non meno di 8h/gg, tentenno ancora spesso nella scelta della iconcina giusta. Non so se avete presente.. SCANDALOSO. Tutte le altre suite come Adobe, Macromedia persino Maya risultano a me nell'uso molto piu veloci, immediate e coerenti anche se le uso si e no 3 ore a settimana.

Tornando al discorso: dove si possono migliorare le GUI ?

Sicuramente non attraverso interfaccie aveniristiche 3D, o attraverso l'iterazione vocale o per graffiti. Qeste ultime comode in pochi specifici casi, e che comunque non stravolgono il concetto di Descktop.

La realtà è che la GUI migliore è la attuale, migliorabile nei dettagli ma non nella sostanza e nel concetto di fondo. Non ci si preoccupa del fatto che la ruota ha 5000 anni, se funziona funzioa, non bisogna preoccupoarsi se concettualmente è arcaica.

Dove si può lavorare e migliorare di molto, secondo il mio parere, è sul concetto di file.

Oggi un file è semplicemente un contenitore di una certa quantità di informazioni ma ststico. Se le informazioni in un filese si aggiornano o cambiano devi archiviare il vecchio file, e crearne uno nuovo aggiornato esempio PIPPO_03-01-25 in PIPPO_03-01-28. Sarebbe utilissimo un sistema in grado di rendere i files dinamici nel tempo. Mi spiego meglio: il files è sempre PIPPO solo che al suo interno è contenuto lo storico e l'evoluzione del files stesso nel tempo. In un qualsiasi momento sarrebbe possibile vedere come era il filese in una certa data o semplicemente percorrere l'evoluzione dello stesso come si farebbe con un registratore e i suoi classici bottoni <<>>.

Una cosa veramente intelligente è OpenDoc (attuaqlmente si trova in una capsula criogenica). Mettere al cento del lavoro il Documento e non lo Strumento o l'applicazione è una cosa oltre che geniale, estremamente pratica, sopratutto oggi che sempre più spesso si ha a che fare con documenti multimediali. Immaginatevi un po una classica sessione di lavoro OpenDocchiana :

.. dal Finder ( unica applicazione ) vai sul menu files e selezioni nuovo documento (mela+ctrl+N) e compare una pagina bianca. Poi vai nel menu Strumenti e cariche le palette standard di Grafica vettoriale. Disegni col pennino 3 onde. Vai nel menu Strumenti e selezioni Timeline sotto al foglio bianco compare una Timeline generica, sposti avanti il cursore e modific le 3 onse, clicchi play sulla TL e le onde si animano. Mela+N (o pulsante di destra Import) navighi e selezioni weaves.mp3 e le trascini sul documento, compare nella TL la traccia sonora e compare agganciata alla paletta della grafica vettoriale la paletta per gestire il suono le tracce gli effetti .... Sono sicuro che OpenDoc è ancora nel cilindro di Jobs, li pronto ad essere tirato fuori quando il mercato sarà maturo ... WIN non sopra il 50% del mercato non prima di 10 anni. Prima di allora è meglo lasciare perdere ... il bello del Mercato "libero", che quasi mai premia l'idea migliore grazie anche a noi che siamo per la maggior parte pecore ... lo dice la legge dei grandi numeri, su cui si basa il mercato.

Dove c'è ancora moooolto da lavorare (ma qui a mio parere c'è lo zampino dei militari che ne impediscono la naturale diffusione) è sull'intelligenza artificiale.

Immaginate un OS che implementi a livello di sistema l' IA.

Istruendo il sistema con semplici regole generali che man mano attraverso l'autoapprendimento si affinano si potrebbero ottenere vantaggi strepitosi.

Per esempio a me capita spesso, mentre seguo un forum troppo dinamico, di attribuire affermazioni fatte da una persona ad un'altra (scusa M100F), generando ovviamente le ire del malcapitato. Immaginatevi ora un sistema intelligente che riconoscesse la frase ripotrata da me sommariamente, e la completasse correttamente e virgolettata e sopratutto attribuita alla persona corretta. Non è sempre immediato navigare a ritroso nel forum copiare e icnollare la frase da commentare.

Non resco ad immaginarmi più di qesto .... fortunatamente non spetta a me questo compito, allora attentdo curiosamente ;-).

Link to comment
Share on other sites

>Sarebbe utilissimo un sistema in grado di rendere i files dinamici nel tempo.

-- e' una osservazione assai intelligente, e alcuni formati di files hanno questa possibilita'.

Immagino che potrebbe essere una feature della prossima release di windows, che ha implementato il filesystem come un database (non e' una novita', BE gia' lo aveva).

>OpenDoc è ancora nel cilindro di Jobs

--- opendoc era una buona idea che, come spesso accade in casa apple, non teneva conto della realta'.

La realta' era che tutte le sw house importanti avevano gia' programmi monumentali sviluppati e da vendere, e non avrebbero mai buttato tutto a mare per fare un favore agli utenti (e ad apple).

In piu' MS si compro' alcuni programmatori di opendoc e sforno' in pochissimo tempo OLE...

Link to comment
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now
 Share