Mac chat


chest
 Share

Recommended Posts

<font color="ff0000">Daniele hai la possibilità di renderli inattivi gli updates che non ti servono scegli l' opzione inattivi e l' unico avviso che apparirà se avvi un aggiornamento software manuale sarà " disponibili solo aggiornamenti inattivi" . </font>

Vedi che c'è sempre qualcosa da imparare ? Come si fa a renderli inattivi ?

<font color="ff0000">NB ma io l'aggiornamento ipod non lo terrei inattivo a lungo fossi te ma attivamente farei "musina"...</font>

Ah, fosse per me lo farei anche Posted Image Ma la storia della Lopez che la da vale solo per i computer Apple o anche le periferiche tipo iPod ? Posted Image

Per quanto riguarda la storia del computer comandato a gesti....già non funzionano i sistemi attuali di riconoscimento vocale, figurarsi quello...finchè fanno il filmatino promozionale, ok, è vero che in MS non sanno fare manco quelli (vedi lancio di Win98 con BSOD), però... Posted Image

<font color="ff0000">Uhm, mi va bene tutto, ma mi terrorizza una cosa! Il supporto degli x86!! E' la fine.... speriamo che siano voci infondate ;) Dopo tutto il futuro di Apple sarà il PPC970 (altre alternative "indolori" non le vedo!)....</font>

Luca, qua mi trovo in disaccordo. Leggevo su MacWorld, che Apple potrebbe collaborare con AMD per lo sviluppo di una piattaforma basata su x86 (quindi con le migliore tecnologie attuali, non tanto a livello di processore, quanto di FSB e memorie), che però non sarebbe compatibile con i "PC" (basterebbe togliere il PC BIOS), quindi non darebbe problemi economici ad Apple.

Certo, andrebbe ricompilato tutto il software quindi sarebbe tutto molto complesso, però sarebbe anche una soluzione DEFINITIVA ai problemi hardware, permettendo comunque di mantenere una piattaforma proprietaria e chiusa con gli ovvi vantaggi di stabilità. Insomma, OSX continuerebbe a girare solo sui "Macx86", non sui PC, Mac che però finalmente non dovrebbero più tirarsi dietro le accuse di "lentezza" e di arretratezza tecnologica, che se fin'ora sono abbastanza infondate, in futuro saranno sempre più reali, visto che x86 è tecnologicamente molto più avanzata. Molto probabilmente inoltre, alla lunga, contribuirebbe anche ad abbassare i prezzi, cosa che per noi utenti non sarebbe malaccio, no ?

Tutto IMHO, ovviamente.

Ciao,

Daniele

Link to comment
Share on other sites

  • Replies 22.6k
  • Created
  • Last Reply

Top Posters In This Topic

tze.. avvicinarmi a 4 persone con maglia blu con scritto Unreal Tournamente group con il rischio che mi vedano e dicano "eccolo la il solito frickettone in cerca di qualche nuova droga sintetica..."

Link to comment
Share on other sites

Daniele, non condivido. Il PPC970 non è inferiore, sulla carta (aiuta molto...NUMERI CHE FANNO GIRARE LA TESTA Posted Image), mantre in "realtà" non possiamo ancora espimerci. La soluzione x86 non sarebbe la soluzione definitiva e anche dove dici che sono tecnologicamente + avanzati, non sono esperto, ma i Risc non sono meglio?

ciao!

Link to comment
Share on other sites

"Peccato che la larghezza delle colonne debba essere la stessa in tutti i livelli di profondità. Farebbe comodo sfruttare maggiore spazio appena si arriva al livello dei documenti"

Ma davvero non sai che basta premere in basso sui due segnetti della colonna con il tasto ALT premuto per ridimensionare solo quella?

Ragazzi,,, mi fate paura!!!!!

Link to comment
Share on other sites

<font color="ff0000">Daniele, non condivido. Il PPC970 non è inferiore, sulla carta (aiuta molto...NUMERI CHE FANNO GIRARE LA TESTA ), mantre in "realtà" non possiamo ancora espimerci. La soluzione x86 non sarebbe la soluzione definitiva e anche dove dici che sono tecnologicamente + avanzati, non sono esperto, ma i Risc non sono meglio? </font>

Non parlavo del processore, ma di tutta l'architettura. x86 è meno costosa, più usata nel campo consumer (quindi si potrebbero sfruttare i minori costi di ricerca e l'esperienza di case come AMD) e attualmente più efficiente. Attualmente per farti un esempio, anche sui Mac più potenti che montano le DDR, c'è un FSB che va a 167 MHz, cioè un quinto dell'FSB massimo che si trova sugli x86 (533 MHz). Questo significa che non sfrutta neanche tutta la banda delle DDR, con un conseguente collo di bottiglia.

Certo, le cose con 970 andrebbero sicuramente meglio, però necessiterebbe di un grosso avanzamento tecnologico, che forse sarebbe più costoso di adottare una tecnologia già pronta e "sicura", nel senso di testata da milioni di persone e di cui quindi si conosce perfettamente la portata.

Cmq credo che Apple adotterà il 970, anche perchè il porting di OSX probabilmente esiste già, ma il problema sarebbe portare tutte le applicazioni (a dire il vero dovrebbero essere riscritte anche per il 970, però credo sia più semplice).

Cmq tanto per cronaca, riporto lo specchietto riassuntivo di MacWorld sulle due ipotesi:

<font color="ff0000">PPC970</font>

PRO: 64 Bit, più veloce rispetto ai G4, compatibile con AltiVec, risolve i problemi di bus del G4, già annunciato e puntuale.

CONTRO: Disponibile solo a fine anno, Apple deve ottimizzare l'OS, gli sviluppatori devono riscrivere le apps, inferiore a x86 in alcuni campi, più costoso del G4

<font color="ff0000">X86</font>

PRO: la CPU più veloce disponibile, poco costosa, aggiornamenti continui e sicuri, risolve i problemi di bus

CONTRO: richiede porting totale dell'OS e delle apps, tempi lunghi per la migrazione degli utenti.

Ciao,

Daniele

Link to comment
Share on other sites

<font color="119911"> chest> Peccato che la larghezza delle colonne debba essere la stessa in tutti i livelli di profondità. Farebbe comodo sfruttare maggiore spazio appena si arriva al livello dei documenti</font>

Non è proprio esatto. Prova a cambiare la larghezza di una colonna tenendo premuto il tasto opzione.

Link to comment
Share on other sites

Daniele, la risposta che la Apple non passerà MAI (lo spero) ad x86 è in questa tua affermazione

<font color="ff0000">richiede porting totale dell'OS e delle apps, tempi lunghi per la migrazione degli utenti</font>

Link to comment
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now
 Share