Mac chat


chest
 Share

Recommended Posts

  • Replies 22.6k
  • Created
  • Last Reply

Top Posters In This Topic

Johnatan: <font color="ff0000">Su osX di fatto non ho ancora ben capito, è un mix di 1 click + 1 click e rilascio non troppo veloci, in cui se apsetti ancora un po di tempo per rinominare il files si perde la possibilità di farlo.</font>

Su OS 9 puoi anche selezionare il file e premere return per attivare la modifica del nome; probabilmente lo fa anche OS X.

<font color="ff0000">1) desktop multiplil come altri Unix</font>

Ancor più dei desktop multipli, io vorrei avere la possibilità di sospendere un utente senza fare il logout, permettendo così di utilizzare utenti multipli sul terminale locale (dove con "terminale" non intendo il programmino di emulazione terminale, ma l'interfaccia I/O verso l'utente).

In effetti, ancora non riesco a capacitarmi di come sia possibile che questa funzione non sia stata implementata fin dalla prima release di Mac OS X. A cosa serve avere un sistema multiutente se poi, per far lavorare l'utente due, mi tocca chiudere tutti i programmi dell'utente uno? O.o

<font size="-1">N.B.: so che la multiutenza è comunque utile per la gestione dei privilegi, ma da quel punto di vista il sistema classico di UNIX è ormai terribilmente inadeguato, quindi meglio che non ne parliamo neanche... :P</font>

Per chi non avesse capito di cosa sto parlando, vi spiego come funziona questa funzione in Windows XP (che ce l'ha :P). Mettiamo che io sia loggato come utente "Camillo" e stia lavorando (in realtà sto leggendo il forum); arriva il mio vicino di casa e mi chiede se può usare la mia connessione: deve visitare un sito per lavoro, purtroppo però gli si è fusa la scheda madre e non può navigare. Allora io seleziono "Sospendi utente Camillo" (o come cavolo si chiama il comando) e lo faccio entrare come ospite, mentre i miei programmi, compreso il client IRC con due preziosi download in corso, continuano a girare invisibili.

Con Mac OS X, come farei? Faccio il logout del mio utente, così i miei download vanno a quel paese e mi tocca rimettermi in coda per sei ore? Lascio che il vicino lavori sul mio account, così magari fa qualche casino, cancella file importanti o cose simili? Resto lì a fare la guardia per un'ora mentre lui lavora? Lo mando a quel paese, così viene licenziato e il giorno dopo mi taglia le gomme della bici?

E' un problema.

<font color="ff0000">magari chiamata aqa (come vorrei fosse scritta anche in italiano senza quelle CQU che hanno praticamente tutte lo stesso suono di Q)</font>

Veramente "aqa" suonerebbe come "aca". Neanche "aqua" andrebbe bene, perché nella pronuncia italiana la consonante è raddoppiata. Al massimo si potrebbe sostituire "acqua" con "aqqua", ma la grafia tradizionale è più bella.

Per inciso, l'unica parola italiana in cui si usa una doppia q è ";soqquadro".

A questo punto resta una domanda: Johnatan, ma tu che cacchio di lingua parli?!!? O__o ;D

Chest: <font color="ff6000">Poi per me possono anche vendere a 99 centesimi di $ le canzoni del gruppo "Lei suona il piano e lui la tromba"</font>

Momento... mi sono perso una puntata?? L'accordo Apple-Universal è davvero andato in porto?!?! @[email protected]

Link to comment
Share on other sites

Daniele: "...quindi sono tutte questioni di poco conto..."

Scusa sai, se fossero state di poco conto avreste evitato di vomitare idiozie, commenti ironici e stupidate come quelle dei post precedenti. Il fatto e' che non sono questioni da poco. Gli strumenti di lavoro determinano, in parte, la qualita' del lavoro. Solo che parlarne come state facendo voi e' da Punto-Informatico.it, non da forum serio.

Amichevolmente Posted Image

-modifica-

Camillo: funzione indubbiamente interessante, ma non mi risulta che altri os *nix l'abbiano implementata. Ora come ora mi suona difficile pensare che una simile funzione possa essere introdotta senza ricorrere ad artifici poco ortodossi. In un sistema unix si usa lanciare i processi in background in modo da renderli indipendenti dai login e dalle tty. Ovviamente non puo' trattarsi di applicazioni grafiche, perche' il windowserver gira per forza con i privilegi dell'utente che ha fatto il login. Quindi dubito che l'utente pippo possa aprire applicazioni grafiche sul server X lanciato da pluto, senza incorrere in potenziali vulnerabilita' o chissa' qual altro casino. Penso che, da questo punto di vista, Windows possa adottare un sistema di multiutenza piu' elastico e dinamico di unix, ma intrinsecamente meno sicuro.

sempre amichevolmente

Posted Image

Link to comment
Share on other sites

<font color="ff0000">Con Mac OS X, come farei? Faccio il logout del mio utente, così i miei download vanno a quel paese e mi tocca rimettermi in coda per sei ore? Lascio che il vicino lavori sul mio account, così magari fa qualche casino, cancella file importanti o cose simili? Resto lì a fare la guardia per un'ora mentre lui lavora? Lo mando a quel paese, così viene licenziato e il giorno dopo mi taglia le gomme della bici?

E' un problema. </font>

Hai ragione, in effetti in questo Xp è un passo avanti rispetto a OSX. Avere più utenti in contemporanea è comodissimo se hai un computer da condividere con altre persone, l'ho sperimentato anche io per qualche tempo. Cmq mi pare (o almeno spero) sia una delle poche cose sicure che saranno implementate in Panther.

<font color="ff0000">Momento... mi sono perso una puntata?? L'accordo Apple-Universal è davvero andato in porto?!?! @[email protected]</font>

Sembra di sì, e lunedì "dovrebbe" essere annunciato da Jobs in diretta insieme ad altre cose (si parla di iPod2 e altre piccole/grandi novità).

<font color="ff0000">Scusa sai, se fossero state di poco conto avreste evitato di vomitare idiozie, commenti ironici e stupidate come quelle dei post precedenti.</font>

E' un forum, i forum sono fatti così, ragazzi. Non si può sempre avere sempre tutti la stessa opinione. Sai che palle? Immagina:

"Vorrei che in Panther fosse inserita questa cosa che su Xp funziona meglio"

Risposte:

"Concordo"

"Giusto !"

"E' vero !"

"Hai ragione!!!"

"Non ci avevo pensato!"

"5 stelle!" (questo è Luca) Posted Image

E' normale che ci si "scontri", l'importante è giudicare le idee e non le persone.

<font color="ff0000">Solo che parlarne come state facendo voi e' da Punto-Informatico.it</font>

Beh, sono qui da poco, ma non mi pare che qui ci siano persone così assurde come sui forum di PI. Perlomeno non c'è Ekleptical, per fortuna Posted Image

Cmq ti lancio una provocazione (sempre amichevolmente): invece di lamentarti di quello che diciamo noi, intervieni con qualche tua idea più intelligiente Posted Image

Hai ragione quando dici che gli strumenti di lavoro determinano la qualità del lavoro. Però io sono di un avviso: rodersi dentro quando si incontra un "difetto" del proprio strumento, o litigare con chi questo difetto magari non lo avverte perchè fa un uso diverso dello strumento, non è furbo: ci si rovina la vita da soli. Bisogna sempre valutare i casi, e prendere con leggerezza certe questioni che, tutto sommato, sono piuttosto banali (non aggiungo altro perchè altrimenti gennaro si incazza Posted Image ).

Io con il mio iBook lavoro benissimo, ha i suoi difetti (molti), se posso cerco di risolvermeli da me, se non posso, aspetto che lo faccia qualcun altro, o chiedo aiuto.

Ora però torniamo in topic, please, perchè è più interessante Posted Image

Ciao,

Daniele

Link to comment
Share on other sites

Daniele: "invece di lamentarti di quello che diciamo noi, intervieni con qualche tua idea più intelligiente"

1) non mi sto lamentando

2) eventualemnte, dovendomi lamentare, non lo farei per 'quello che dite voi', ma per come lo dite

3) rileggiti qualche mio post prima di sentenziare facendo intendere una poverta' di intelligenza (senza 'i') delle mie idee o delle mie parole.

Daniele: "Cmq mi pare (o almeno spero) sia una delle poche cose sicure che saranno implementate in Panther."

Sinceramente mi sembra, mi ripeto, una cosa poco sicura e poco in linea con la storia e la filosofia di unix. Io credo che prima di imitare windows in questa idea di 'multiutenza grafica con desktop sharato' (cosa, e mi ripeto di nuovo, a mio parere intrinscamente insicura e quindo assolutament da evitare), si potrebbero introdurre i desktop multipli (ma questo e' gia' stato detto) oppure i login multipli in console (io vorrei 8 getty, non una sola inutile console, e switchare da una all'altra con alt-Fx). In questo modo, come su altri unix, si potrebbe mandare in background l'intero server grafico (su linux-pc e' ctrl-alt-f7, o qualcosa di simile) e lanciare altre applicazioni da altri tty e altri utenti.

Link to comment
Share on other sites

<font color="ff0000">3) rileggiti qualche mio post prima di sentenziare facendo intendere una poverta' di intelligenza (senza 'i') delle mie idee o delle mie parole. </font>

Oh, e sì che te l'ho anche scritto, eh ? Era una provocazione, una battuta, dai Posted Image

C'ho messo anche la faccina Posted Image

<font color="ff0000">Io credo che prima di imitare windows in questa idea di 'multiutenza grafica con desktop sharato' (cosa, e mi ripeto di nuovo, a mio parere intrinscamente insicura e quindo assolutament da evitare)</font>

Bene torniamo alle discussioni "tecniche". E' vero, avere più utenti attivi contemporaneamente è sicuramente insicuro (se mi passate l'orrido gioco di parole). Però è anche una feature che in molti ambienti è molto comoda (in ufficio, per esempio, dove può capitare di condividere una macchina). Quello che succede ora in questi ambienti, è che ci si riduce tutti ad usare il computer con lo stesso utente, quindi con ancora meno sicurezza a livello di privacy oltre che maggior confusione e dispersione di risorse. A mio parere quello che ha fatto Xp è un valido compromesso, tenendo conto che non stiamo parlando di un OS che deve essere "il più sicuro al mondo", ma il più possibile vicino all'utente (questo penso sia in linea con la filosofia mac, no ?).

<font color="ff0000">In questo modo, come su altri unix, si potrebbe mandare in background l'intero server grafico (su linux-pc e' ctrl-alt-f7, o qualcosa di simile) e lanciare altre applicazioni da altri tty e altri utenti. </font>

Secondo me fatto in questo modo rischierebbe di diventare una di quelle feature utilissime ma che nessuno utilizza, a meno che non sia implementata in modo intuitivo.

Ciao,

Daniele

Link to comment
Share on other sites

hany: <font color="aa00aa">Camillo: funzione indubbiamente interessante, ma non mi risulta che altri os *nix l'abbiano implementata.</font>

Si può fare con VNC, ma su OS X non funzionerebbe, perché Quartz non è un server X. Inoltre, VNC è meno efficiente della soluzione usata da XP.

<font color="aa00aa">Ovviamente non puo' trattarsi di applicazioni grafiche, perche' il windowserver gira per forza con i privilegi dell'utente che ha fatto il login. Quindi dubito che l'utente pippo possa aprire applicazioni grafiche sul server X lanciato da pluto, senza incorrere in potenziali vulnerabilita' o chissa' qual altro casino.</font>

E se lanci un programma X con setuid?

Comunque, non è di questo che si tratta.

<font color="aa00aa">Penso che, da questo punto di vista, Windows possa adottare un sistema di multiutenza piu' elastico e dinamico di unix, ma intrinsecamente meno sicuro.</font>

Sicuramente Windows è meno sicuro di UNIX, ma in questo specifico caso sei tu che non hai capito. ~__^

Non sto parlando di condividere il window server (per altro, come sai, Windows usa un'architettura grafica diversa da X, proprio come fa OS X). Al contrario, si tratta di lanciare un altro window server separato.

In pratica, quando sospendi l'utente uno, il suo window server viene "scollegato" dal terminale fisico (schermo, tastiera etc.), ma rimane in esecuzione insieme a tutti i suoi programmi; semplicemente, non riceve input, e l'output non va da nessuna parte. Sullo schermo ricompare la finestra di login; se entra l'utente due viene lanciato un nuovo window server, che assume il controllo delle interfacce fisiche. A questo punto sospendi l'utente due, e rientra con l'utente uno: il suo window server si "ricollega" allo schermo, e lui può continuare a lavorare come se l'utente due non fosse mai entrato.

VNC consente di simulare questa funzione sui sistemi UNIX usando un doppio livello di server. Sul server X locale lanci solo il client VNC, mentre tutti i programmi X utilizzano come display il server VNC sulla stessa macchina, che è anche un server X. Il client VNC si collega al server VNC locale, e lavori normalmente, solo che il percorso non è:

applicazione -> server X normale -> schermo

bensì

applicazione -> server X VNC -> client VNC -> server X normale -> schermo

Se fai il logout, viene chiuso solo il client VNC, mentre il server VNC e tutti i programmi X che lo utilizzano continuano a girare. Puoi rifare il login sulla stessa macchina per ricollegarti al server VNC in un secondo tempo, oppure collegarti da un'altra macchina.

Ovviamente, il passaggio attraverso VNC e il protocollo RFB anche per lavorare in locale fa perdere un po' inefficienza, ma i ricercatori della AT&T, che utilizzano regolarmente questo metodo, assicurano che i risultati sono comunque ottimi.

Il sistema usato da XP, non dovendo fare i conti con le limitazioni dei tradizionali server X, è più efficiente. Se Mac OS X implementasse questa funzione in Quartz, potrebbe ottenere un'efficienza pari a quella di XP. Inoltre, siccome X viene già "canalizzato" attraverso Quartz, i benefici verrebbero estesi automaticamente anche ai programmi X.

<font color="aa00aa">sempre amichevolmente</font>

Ma certo. ^_^

Link to comment
Share on other sites

Daniele: <font color="ff0000">E' vero, avere più utenti attivi contemporaneamente è sicuramente insicuro (se mi passate l'orrido gioco di parole).</font>

Ma cosa dici? UNIX è pensato apposta per far lavorare più utenti sulla stessa macchina. L'unico problema è che la macchina non è più un mainframe, bensì un Mac... ;)

Link to comment
Share on other sites

<font color="ff0000">Ma cosa dici? UNIX è pensato apposta per far lavorare più utenti sulla stessa macchina. L'unico problema è che la macchina non è più un mainframe, bensì un Mac... ;)</font>

Infatti sono d'accordo con te. Lo dicevo nel senso di mantenere attivi più servizi di utenti differenti, e anche a livello di privacy utente, in relazione a quanto detto da hany, cioè rispetto al caso "un utente per volta". (manca un "più" nella mia frase precedente). Per il resto, concordo con te.

E poi stiamo sempre parlando di macchine per l'utente comune, non di mainframe o server internet Posted Image

Ciao,

Daniele

Link to comment
Share on other sites

ancora un pò di off-topic tanto per sparare qualche altra pu******a:

Chest >Poi per me possono anche vendere a 99 centesimi di $ le canzoni del gruppo "Lei suona il piano e lui la tromba" ed arricchirsi tutti fino a fare il bagno nelle piscine di champagne a Bel Air

e dici che il nuovo servizio superfigo mi permetterà di scaricare il nuovo dei Radiohead 2 mesi prima dell'uscita ufficiale? Posted Image

in giro si legge che quelli sono fortemente incacchiati, forse la EMI pure e di più.

Link to comment
Share on other sites

Premetto che essendo mancato appena 3gg mi rirtrovo centinaia di parole già scritte su Panther che la mia opinione per forza di cose sarà uguale a quella di tanti che hanno già scritto, ma non me ne vogliate, non ho voglia di leggermi tutti gli interventi.

Io chiedo per adesso poche cose:

1) le Classi, per importantissime;

2) la possibilità di collegare i tasti F1-F15 a documenti, applicazioni o file come in OS9, aprendoli direttamente, come un documento di Excel che si apra automaticamente premendo F4 ad esempio...;

3) una migliore velocità complessiva, non è necessaria ma aiuta;

Per quanto riguarda il discorso Universal, sono abbastanza d'accorod con Chest, e quindi poco concorde con Daniele, in effetti il concetto di investire tantissimo nell'acquisto di Universal per fare tnati soldi per finanziare e migliorare i Macintosh intesi come hardware, come computer non ha senso.

E' un non senso.

I soldi per migliroare e di tanto i Macintosh ci sono già, circa 4,5Miliardi di dollari di liquidità, per cui crolla il concetto.

L'acquisto di Universal, che credo ormai scongiurato nudo è crudo come lo intendiamo, può avere altri vantaggi, tanti altri, ma probabilmente li può avere anche senza il bisogno di uscire 6Miliardi di Dollari che tra l'altro non ci sono.

Mickey

Link to comment
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now
 Share