Mac chat


chest
 Share

Recommended Posts

Per molti ed antichi motivi; ma non mi stanco di ripetere cosa c'è da migliorare, perchè prima o poi queste cose arrivano anche alle orecchie di chi può avere voce in capitolo.

La cosa curiosa è che quando poi arrivano (per esempio stavolta sembra davvero che si sblocchino i mouse a più tasti) tutti a dire evviva, che bello, Apple è sempre avanti e robe così.

Personalmente credo che l'innovazione arrivi solo se debitamente stimolata, ecco perchè critico in modo caustico ma costruttivo. Poi, certo, ogni tanto arriva qualche giovane che conosce i comandi da terminale e con questo ritiene di avere intuito l'interfaccia utente del futuro. Che è come pensare che i piloti di rally, con la loro innegabile autorità tecnica, siano poi quelli che determinano il successo commerciale delle automobili.

Link to comment
Share on other sites

  • Replies 22.6k
  • Created
  • Last Reply

Top Posters In This Topic

>Rispetto all'esplora risorse di Win lo trovo un sistema molto più comodo perchè è pssibile navigare agevolmente con i tasti freccia aventi indietro sopra e sotto

--- piu' o meno direi che anche con explorer fai tutto senza usae il mouse.

Sono due metafore diverse enrambe funzionali: forse e' piu' immediata la vista a colonne, ma mi pare richieda piu' spazio a video.

Mi scoccia che manchi la possibilita' di vedere gli attributi.

>Nessuno di voi si ricorda di OpenDoc?

--- io. Bella idea. Adesso si chiama OLE ;-)

Seriamente, non poteva sopravvivere: minava l'esistenza di enormi prodotti sw...

Un po' di mesi orsono ho installato cyberdog dentro a classic... nostalgia canaglia!

Link to comment
Share on other sites

>Egualmente insignificanti sono le ipotesi sul vedere fotografie o filmini dentro il display da 3 pollici

--- e' davvero inutile.

Ma sarebbe invece utile poter "scaricare" la memoria della fotocamera sull'ipod. Se stai via 15 giorni e non hai un portatile che fai? ti comperi una compact flash in piu'?

Link to comment
Share on other sites

OpenDoc era una meraviglia Posted Image, si basava sul concetto di documento e non di applicazione, in pratica ogni elemento che costituiva il documento (testo, grafica, tabelle, ecc) poteva essere modificato richiamando un applicazione (una sorta di plug-in), quindi l'opposto di quanto si deve fare adesso dove l'applicazione apre il documento. Un vero peccato la sua cancellazione. Posted Image

Link to comment
Share on other sites

Non credo ci saranno novità Hardware del tipo nuovo processore, sopratutto se come ormai sembra scontato si tratterà del mondo musicale...che cavolo centra l'MPC 7457?

Nuovi iPod si, nuovo iTunes si, nuovo servizio di musica Online si, joint venture con le 5 sorelle della musica per questo nuovo servizio Online si, probabile servizio solo in USA e Giappone per iniziare si, nuova campagna pubblicitaria si (tanto da noi chi la vedrà mai?), e partecipazione riferita ad un 20%massimo direttamente in Universal Music si.

Vedremo.

Mickey

Link to comment
Share on other sites

Attenzione... un ipod computer che legge le fotografie su USB è ancora un oggetto futuristico...

Sarebbe nel concetto di innovazione di Apple, ma sarebbe rinnegare il primato di supremazia tecnologica che Apple attribuisce a Firewire.

Molto piu' semplice usare la Firewire con modelli top di macchine per fare il download di immagini.

Vi ricordo che Archos pur avendo USB 1, 2 e Firewire legge le fotografie attraverso un adattatore collegato al suo bus proprietario e tutti i wallet digitali sono in realta dei lettori di card con un hard disk interno.

Perché?

Perché scaricare immagini dalla fotocamera ad un dispositivo digitale attraverso il trasferimento diretto scarica le batterie delle fotocamera.

Molto piu' comodo e meno dispendioso in termini di energia usare la cartuccia e il relativo lettore.

L'iPod fara' l'ipod.

Scordiamoci funzionalità come la masterizzazione diretta, andrebbe contro la necessita' di utilizzare il Mac... e anche se Apple guadagna relativamente di piu' dalla vendita di un iPod, concepisce il suo servizio per attrarre altri utenti per la sua piattaforma che e' fatta di computer.

La sostanza dell'annuncio e' qui...

http://www.macitynet.it/macity/aA13834/index.shtml

e riguarda molto più tecnologie di distribuzione della musica che altro.

Link to comment
Share on other sites

Aggiungo che se fossi in Apple investirei di più su mie tecnologie wireless che sugli hard disk miniaturizzati prodotti dai taiwanesi.

In fondo un bel gingillo wireless potrebbe anche ricevere dal Mac, lasciando la maggior parte delle canzoni lì. Così facendo poi ci sarebbero anche meno problemi di copyright: il Mac trasmette crittato per un solo iPod.

Insomma ci potrebbero essere canali in chiaro e criptati, col Mac a fare da "satellite", l'iPod con un disco rigido minimo per i viaggi (ed il portafoglio ci guadagna, nonchè il peso) e coi ragazzi a farsi il palinsesto da sentire durante la giornata.

La notizia farebbe anche molto notizia, perchè obbiettivamente quello delle radio-http è un universo che seppur silenziosamente è destinato ad esplorere. All'inizio tutto collegato al Mac, ma via via che si diffondono servizi pubblici anche in modo autonomo. C'è da fare gli stramiliardi.

Per chi non avesse ben capito cosa è una radio-http, provi ad immaginare di sintonizzare la sua radio su www.macity.it da tutto il mondo per ricevere le news sul Mac accompagnate dalle migliori canzoni di Fiona Apple. Da tutto il mondo, sempre senza diturbi di frequenza.

Capite la rilevanza storica?

Link to comment
Share on other sites

>Con la nuova versione di iTunes (ma si fa gia' con altri softwarini) l'iPod servirà le sue canzoni in modalita' wireless in tutta la casa

--- non mi e' chiaro: ipod funge da streaming server? Mi pare improbabile.

Oppure il contrario: il mac trasmette e l'ipod riceve?

Questo e' possibile, ma mi pare improbabile comunque. Per due motivi: dotare ipod di connettivita' wireless gli ammazza le batterie, e comunque riceve solo a pochi metri di distanza: che te ne fai di usare un ipod wireless in casa?

>ci potrebbero essere canali in chiaro e criptati, col Mac a fare da "satellite", l'iPod con un disco rigido minimo per i viaggi (ed il portafoglio ci guadagna, nonchè il peso) e coi ragazzi a farsi il palinsesto da sentire durante la giornata

--- impossibile: per fare streaming ci vuole un ip fisso, una connesione almeno cavo o adsl e molta banda, e soprattutto per ricevere ci vuole copertura wireless.

Mentre per la prima parte del problema ci stiamo avvicinando a soluzione, la universalita' degli hot-spot e' ben lungi dall'essere realizzata.

Link to comment
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now
 Share