Mac chat


chest
 Share

Recommended Posts

Magari non in tempi brevissimi ...

Pensi che Motorola sia sufficentemente motivata?

Non mi rendo conto di quanto possa pesare la fornitura OEM di processori ad Apple rispetto agli altri loro business ... La telefonia, per esempio.

Non mi pare che il G3/G4 abbia avuto molte altre occasioni al di fuori di Cuppertino (oddìo, so che c'è un [email protected] MHz modificato nella prossima console a 128 bit della Nintendo, il Game Cube ...).

Tu, Fabrizio e Attilio, che avete il naso nell'industria più di chiunque qui ... che me pensate?

Link to comment
Share on other sites

  • Replies 22.6k
  • Created
  • Last Reply

Top Posters In This Topic

Prima un bel bravo di Chest... Appena ho visto Silvio Jobs mi sono rotolato dal ridere...

Poi, per rispondere a Pietro, credo proprio che il problema sia proprio questo la strategia di Motorola e quella di Apple collimano sullo sviluppo dei processori?

Io credo che Motorola sia interessata ai PPC, ma che la velocità in MHz dei processori non sia un elemento di attenzione primaria. In fondo per il suo core business, quello della telefonia, sono più importanti altri aspetti: basso consumo, dimensioni ridotte e integrazione di istruzioni native. Il G4 è un buon esempio, secondo me, di come Motorola intenda un processore. Che poi questo processore debba anche essere veloce per poter eseguire tutti i suoi compiti rapidamente è un aspetto importante, ma che arriva in secondo piano rispetto al resto.

Al contrario IBM, che focalizza la sua attenzione sulla produzione di server, punta a produrre chip più veloci. Consumo e riscaldamento non sono un aspetto primario per chi ha una server farm IBM...

La risposta alla domanda di Pietro, "Motorola è sufficientemente motivata" é sì, secondo me un milione di pezzi all'anno sono un volume sufficiente a motivare Motorola alla produzione di PPC. Non sono pero' un numero sufficiente per convincerli a modificare radicalmente le loro strategie, anche per questo credo che Motorola non abbia sudato sangue per avere un chip più veloce degli attuali 500 MHz.

Quali gli svantaggi per Apple? Sulla carta e se tutto fila liscio nessuno. Se Motorola avesse rispettato la sua roamap a questo punto avremmo un G4 a 700 MHz che pur essendo nominalmente menào veloce di un Intel/AMD da 1 GHz lo avrebbe di fatto battuto sul campo. In fondo molti credono che il futuro dei processori e dei sistemi sia in processori con istruzioni integrate, come i G4 con AltiVec. Solo così si potranno superare alcune leggi fisiche che inevitabilmente si frapporranno fra qualche anno alla produzione di processori che non potranno essere più veloci della luce. L'importante è che Motorola superi le difficoltà che ha avuto negli ultimi mesi (difficoltà che si possono fare risalire alla fuga di cervelli verso Intel e AMD), che ci riesca mi suscita qualche dubbio e mi preoccupa.

Link to comment
Share on other sites

<Al contrario IBM, che focalizza la sua attenzione sulla produzione di server, punta a produrre chip più veloci. Consumo e riscaldamento non sono un aspetto primario per chi ha una server farm IBM...

Scusate ma non si era detto che i G3 vanno bene negli iMac e nei portatili perchè consumano meno è riscaldano meno?!?!

Solo ora sul Cube si è eliminata la ventola e pare(???) il surriscaldamento crei problemi al tasto di accenzione/spegnimento...

Qualcosa non torna...

Link to comment
Share on other sites

Fabrizio> esauriente come sempre. Probabilmente é così ...

Anche io credo che la corsa ai MHz non possa durare all'infinito e che il futuro stia nelle finezze di ingegnerizzazione e nel multiprocessing ... il fatto é che Motorola&IBM mi sembrano un po' defilate ...

Mi piacerebbe vedere un'inserzione commerciale con Motorola o IBM annunciare "Siamo orgolgliosi di aver prodotto ..." alla stregua di AMD, Intel, VIA/Cyrix ...

Mi chiedo anche: quanta collaborazione c'é tra Apple e i due fornitori nella realizzazione delle motherboard? Possiamo affermare che le attuali schede logiche sfruttino adeguatamente la potenza dei G3/G4, di AGP e delle nuove RAM? Il processore non conta che per un 40-60%, alla fine.

Basta vedere che lotta serrata si svolge tra Asus, AOpen, ed i vari baroni delle motherboard ...

Link to comment
Share on other sites

Mickey >

I G3 un tempo scaldavano molto di più di oggi. Dopo qualche anno di processi di affinamento (ad esempio i primi erano basati su alluminio ora sono basati su rame) i loro consumi si sono abbattuti e il loro riscaldamento ridotto. I G4 devono ancora arrivare a quella fase di affinamento.

Pietro >

Ti chiedi perchè Motorola e IBM non pubblicizzano i loro prodotti? Semplice: perchè non sono un prodotto da "vendere", non sono un prodotto di consumo come i Pentium. E poi non esiste concorrenza tra i PPC di IBM e quelli di Motorola. Non esisteva cinque anni fa e, tantomeno, esiste oggi. Il loro percorso è divenuto ormai divergente, ciascuno va per la sua strada, questo da quando venne chiuso il centro di sviluppo comune. Gli MPC 7400 e il PPC 750 sono, anche nei fatti, chip destinati a mercati differenti e se sono confrontabili, meglio se sono confrontati, è solo per il labile trait d'union offerto da Apple. L'alleanza AIM, Apple Motorola e IBM, come mi disse qualche mese fa un ex altissimo dirigente Apple, è solo "fuffa marketing". Chi legge Macity, ma ancora di più chi legge questo forum, sa che la mia preoccupazione principale sul futuro hardware di Apple nasce proprio da questo aspetto, dal fatto che IBM e Motorola, più Motorola che IBM, non mi sembrano ormai più così attente alle esigenze di Cupertino che, al contrario, deve adeguarsi alla minestra che viene servita in tavola dai due padroni di casa. Ho il sospetto che in futuro non sarà molto diverso e che i miei timori non saranno fugati tanto presto. Queste stesse cose le dissi in una mailing list una decina di mesi fa....

La soluzione? Mah... Forse un passaggio ai processori PC potrebbe essere una soluzione. Sogno non un MacOs X per PC compatibili, che distruggerebbe il Mac visto che Apple resta una società hardware, ma un MacOs X per Mustang, un processore AMD basato su rame che arriverà a 1.5 GHz con 512 Kb di cache on die e 200 MHz di bus di sistema... Ma credo che il mio resterà un sogno per un bel po'....

Link to comment
Share on other sites

Già. Davvero un quadro complicato.

Chi, comunque, nell'arena dei produttori di CPU Intel-compatibili, ha interesse a sviluppare un processore in esclusiva per Apple? Non certo i grandi nomi ... Forse VIA ...

Meglio il 5% del mercato Win che il 100% di quello Mac ... o no?

Meglio sperare in un guizzo di Motorola e IBM ...

Link to comment
Share on other sites

Meglio sperare in un guizzo di IBM che di Motorola.

Io non nutro moltissime speranze in Motorola, troppo impegnata (a ragione) sul mercato dell'elettronica embedded dal quale trae i suoi maggiori profitti. E non parliamo solo di telefonini, ma di qualsiasi apparecchio elettronico che già oggi, ed ancor di piu' in futuro, avranno bisogno di processori di controllo. Pensate solo al mercato degli LCD: aumentano i portatili ed i produttori aumentano la produzione, finche' non arrivano i telefonini, le autoradio e tutti quegli apparecchi che iniziano a raffinarsi ed a diffondersi (termostati intelligenti, navigatori da auto, computer domestici, barometri che fanno il caffe') a moltiplicare le richieste di schermi LCD: produttori ingolfati, produttori che si moltiplicano, prezzi che salgono, e nonostante tutto il mercato chiede sempre piu' schermi LCD.

Questo e' quanto succede e succedera' con motorola: sempre piu' chip per microelettronica, con volumi enormi: un milione di G4 nel mondo contro forse un milione di telefonini motorola solo nel nostro paese, e gli stessi chip dei telefonini vengono riutilizzati per altre decine di applicazioni. Dov'e' il business di motorola? nei G4? non mi pare.

Meglio sperare in un guizzo di IBM :-)

Link to comment
Share on other sites

In fondo pure la Be Inc. di Gassèe si è buttata sulle internet appliances per dare un futuro al suo OS ...

Speriamo in IBM, quindi ...

Link to comment
Share on other sites

Per iSync, forse iscrivendoti all'ADC Full puoi averlo Posted Image So solo che con account Full ti si aprono le porte ad un sacco di software in Beta di Apple Posted ImagePosted Image

Link to comment
Share on other sites

www.macrumors.com riporta questo articolo:

http://www.microsoft-watch.com/article2/0,4248,1090247,00.asp

un bel 'confronto' tra quanto dovrebbe proprorre Panther tra pochi mesi e quanto offrirà Longhorn (futura release di Windows) nel 2005...

ho letto di sfuggita l'articolo e mi sembra che proponga le innovazioni di Apple (che cmq saranno disponibili tra non molto) come una rincorsa alle innovazioni di Windows 'Longhorn' (che invece saranno disponibili-?- tra almeno 2 anni...)... è questo giornalismo?

Link to comment
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now
 Share