Mac chat


Recommended Posts

>Ma fatto sta che quel cliente pernsa di aver comprato delle cariole... a 2,6 Ghz

--- ingenuo il cliente a comperare macchine solo in base alla potenza del processore, str**zo il rivenditore che gli avra' rifilato macchinecce con scheda video integrata sulla scheda madre e ram condivisa e poco attento chi ha configurato il tutto senza disabilitare gli effetti video di win.

Link to post
Share on other sites
  • Replies 22.6k
  • Created
  • Last Reply

Top Posters In This Topic

Il problema è che se il Messia esce sugli Xserve e si vede che è davvero più veloce, l'intera gamma dei PowerMac viene congelata nelle vendite.

Insomma, se davvero viaggia forte non possono che buttarlo su tutta la linea (io ci metterei anche gli iMac).

Link to post
Share on other sites

Lorenzo ed Ettore> Ho già scritto che OS X presenta lati indubbiamente eccellenti e carenze madornali.

Il sistema in sé appare stabile: in otto-nove mesi d'uso intenso con Jaguar (mai usati i precedenti), credo di avere avuto una decina di kernel panic.

E' molto di più di quanto riportano alcuni, ma molto meno delle bombe che piazzava il 9.2.

Quello che ancora non va è la stabilità delle applicazioni: FileMakerPro letteralmente non sta mai in piedi una intera sessione di lavoro, OmniPagePro spesso si rifiuta di lavorare e va giù alla seconda pagina, PhotoShop spesso se ne va con file appena un po' grossi.

Sia colpa del system o delle software house, poco mi importa ai fini del risultato finale. Tra l'altro, occorre comunque riavviare dopo che le applicazioni crashano, sennò continuano a ripetizione; quindi, il risultato dei riavvi cambia di poco.

Dite che non si perde il lavoro delle altre applicazioni aperte? E' vero solo se avete perso l'abitudine di registrare prima di cambiare programma.

Altri aspetti di X sono molto buoni: per esempio, la gestione di monitor multipli.

Venerdì scorso dovevo usare un proiettore ad un congresso e bastarono due minuti durante il coffee break per avere già le dia a schermo, senza nemmeno necessità di riavviare; è bastato inserire lo spinotto vga, il monitor viene rilevato e poi si attiva la duplicazione da menu.

Notevole - da un vecchio pismo 500, tra l'altro, visto che l'AlBook 12" l'ho ceduto per soddisfazione troppo tiepida.

Con il system precedente questo non lo facevi, e vedo spesso i problemi che vi sono con windows, tanto che in alcuni congressi preferiscono non farti usare il laptop personale, ma ti richiedono espressamente il floppy o il cd con il file da proiettare, per inserirlo in un laptop già settato e funzionante.

Altre funzioni di X, invece, fanno venir da piangere, tra cui l'inappetito (<font color="ff0000"></font><font color="ff0000"></font><font color="ff0000"></font><font color="ff0000"></font><font color="ff0000"></font><font color="ff0000"></font> viene censurato) PrintCenter, la gestione capricciosa delle connessioni in rete, e soprattutto il fatto che preferenze e privilegi non sono stabili.

E' possibile che domani questi problemi vengano sistemati, ma oggi pesano come pietre.

E' anche del tutto verosimile che impieghi professionali di X diversi dal mio siano più soddisfacenti; la mia personale, basata essenzialmente su videoscrittura, OCR, riconoscimento vocale (ormai delegato da un anno a XP), ricerche su internet, acquisizione di immagini e loro studio ad alta definizione, creazione di supporti multimediali in ambito peritale, è ben lungi dall'essere soddisfacente. Per giunta, materiale sostanziale come programmi di simulazione e cd-rom documentativi (per tutti, i vari giuridici) girano solo su pc.

Dell'open source, personalmente, dopo aver fatto qualche prova non me ne importa una emerita mazza.

Se mi serve un software per il lavoro, desidero comperarlo e disporre di un responsabile del contenuto. Non so se mi spiego - il software in versione zeropuntodue con venti autori smanettoni e nessun controllo formale di qualità lo lascio volentieri stare.

C'è stato anche chi ha scritto che basterebbero trenta ore di lavoro/uomo per sistemare certi buchi nell'interfaccia.

E' già un passo avanti - qualche mese fa si sarebbe semplicemente risposto che l'interfaccia è perfetta e tutto va bene così com'è, perché si.

Trenta ore - come dire che uno staff risolverebbe, per esempio, il problema delle finestre open/save nello spazio da mane a sera.

Se fosse vero, però, farebbe imbufalire solo il pensarlo: significa che si è persa veramente la bussola nel concepire il rapporto uomo/macchina.

Preferisco credere che vi siano problemi più profondi e sostanziali necessità di revisione, e non semplicemente l'imposizione all'intero mondo macintosh (pace all'anima sua, requiescat in pacem) delle pigre vedute di gente venuta da next.

Il tutto con suono di fanfare, trasparenze e icone danzanti.

Ciò che fa tanto incacchiare chi viene da tre lustri e più di macintosh, in sintesi, è proprio questa distribuzione di qualità a macchia di leopardo - ma forse viene proprio da qui la scelta di felini equatoriali nella nomenclatura.

Link to post
Share on other sites

Chest, la gamma dei powermac è già congelata nelle vendite - credo che anche a te non manchi l'opportunità di chiacchierare senza censure con chi li vende (o vorrebbe tanto farlo più frequentemente).

Non sono cattive macchine, ma non occorre che dica proprio a te che razza di computer puoi acquistare attualmente con duemila euro, e con che dotazioni periferiche - benché, ovviamente, senza il SO+ADM.

Link to post
Share on other sites

Franco, verissimo. Solo che un conto è un calo drastico (situazione attuale) ed un conto è lo "zero assoluto" che si avrebbe col Messia sugli Xserve.

Peraltro, ribadisco che secondo me il messia dovrebbe andare su tutta la linea.

Sempre ammesso che sia davvero veloce...

Link to post
Share on other sites

Secondo me vedremo il PPC970 sui PowerMac e XServe nei "dintorni" della WWDC, e poi nel 2004 anche sui PowerBook e iMac/eMac. Bisogna vedere cosa monteranno gli iBook!

Link to post
Share on other sites

Io tacerò fino al rilascio di Panther, come promesso. Perchè ho già beccato troppe monostelle ed ho già disturabto l'umore di troppe persone qui sul forum per continuare in assenza di dati riscontrabili oggettivamente.

Tuttavia consiglio di leggere cosa dicono i siti di rumors sui "miglioramenti" di Panther: effetti speciali, poi ancora effetti speciali ed infine effetti speciali, che richiederanno il Messia per funzionare a dovere (ma cos'è "Nightmare 7, the Jobs quest?" alle volte me lo chiedo).

Nel frattempo, come da me scritto (naturalmente contestato) uno degli obbiettivi DA RAGGIUNGERE di Apple è arrivare ai 10 milioni di X users entro la fine del 2003.

Questo per far capire bene che la strategia "Switch" non deve aver funzionato troppo bene ne' coi cugini di winsozz (sarà che magari non gradiscono l'avanzatissimo sistema di puntamento ad un tasto?) ne' coi fratelli di OS9.

Difatti ci si bea di dire che gli utenti Mac sono 25 milioni. Bene, 20 milioni circa mancano all'appello. A 2 anni di distanza dall'uscita di X. A 3 dalle prime beta. A 5 dal cambio di strategia. Il tutto in un industria in cui il ciclo di rinnovo è tra i 3 ed i 4 anni dell'intero parco macchine.

Ricordate: chi non osserva la realtà è destinato a fallire e sparire.

Link to post
Share on other sites

Franco> probabilmente non uso OS X con la stessa intensità con cui lo usi tu, sicuramente il modo d'uso è diverso e altrettanto sicuramente sono diversi programmi, necessità, ecc...

sai bene di che portatile uso, eppure, come scrissi poco tempo fa, ho avuto un solo KP da quando ho installato jaguar, in linea di massima però grossi problemi di rete e connessioni alla rete non ne ho mai avuti; idem per i privilegi e le preferenze, ti giuro che dalla beta di OS X avrò avuto al massimo 3 (TRE) file non eliminabili dal cestino, che i privilegi sono sempre al loro posto (ti consiglio eventualmente di mettere i tuoi documenti supartizione dedicata), anche perchè effettuo la riparazione ogni 15 gg, eseguo le manutenzioni (MacJanitor, prebinding) all'incirca con la stessa frequenza.

per quanto riguarda le applicazioni ammetto di essere fortunato perchè FM Pro funziona senza alcun tentennamento (mi diede problemi sull'iMac di mio padre in stampa proprio con 10.2.0, ora non più... ma forse qui subentra PrintCenter, su cui condivido parte delle tue lamentele), Photoshop idem (con file di 100 MB, swap file da più di 1 GB...), Word, Excel addirittura vanno bene (per quello che possono fare...).

La parte finale del tuo discorso invece dovrebbe far riflettere molto...

Link to post
Share on other sites

Chest> link... documentare prego... (detto senza polemica... voglio solo informarmi)

ci saranno effetti 'speciali' quanto miglioramenti sottopelle che spesso vengono trascurati... tra i vari rumors che ho letto (ThinkSecret) si parla di supporto alle schede video FireGL e Quadro, oltre a prodotti audio SuondBlaster...

Link to post
Share on other sites

Qui lo dico e qui lo confermo, questa è la mia 'roadmap' per l'implementazione del PPC970 sui Mac:

Giugno->Settembre: XServe e PowerMac

Agosto->Settembre: speedbump iMac con attuali G4

Gennaio->Febbraio: Powerbook e iMac/eMac

Gennaio->Febbraio: speedbump iBook con G3+Altivec

Augh!

Link to post
Share on other sites

Queste mossettine furbette potrebbero andar bene se gli affari fossero eccellenti.

Ma tu pensi sia affrontabile un altro Natale senza iMac o eMac in grado di reggere la botta? Guarda che dal Natale scorso (pure duro) il divario coi penitum e gli amd è ancora AUMENTATO.

No no. Se il Messia esiste (dubbio lecito, seppur apparentemente blasfemo) occorre buttarlo su tutta la linea il prima possibile.

Altrimenti sarà l'ennesima conferma che Apple è sul viale del tramonto.

Link to post
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now