Mac chat


chest
 Share

Recommended Posts

Olaf! OutlookExpress per Mac OS non esiste + dal 2001 ... ora si chiama Entourage e fa parte (cash) del pacchetto MS Office.

Era comunque una questione di % (le hanno create apposta, e facevano riferimento a 6k contatti) per vedere (con numeri) il fatto che mediamente si utilizzino 5 OS (mac os9 e 10, uin 98-2k-xp, Limux) ed altrettanti browser (essendo un blog dedicato al mac) Safari, IE6, IE5, Mozilla e NS

Link to comment
Share on other sites

  • Replies 22.6k
  • Created
  • Last Reply

Top Posters In This Topic

Credo che in prospettiva il quadro non sia roseo: per Explorer passi, ma se salta Office e se VirtualPC sgambetta i problemi sono seri.

Già Adobe per mac ormai è una linea di serie b - se la piattaforma mac, o quel che è diventato, non potrà più usare lo stesso software di base per la produttività individuale del 98% del resto del mondo, si assisterà all'ennesima emorragia nello stile del 1995, in cui chi non è interessato alle guerre di religione dovrà rivedere il rapporto costo/beneficio dell'avere una macchina non più di nicchia, ma di loculo.

Link to comment
Share on other sites

Credo che in prospettiva il quadro non sia roseo: per Explorer passi, ma se salta Office e se VirtualPC sgambetta i problemi sono seri.

Già Adobe per mac ormai è una linea di serie b - se la piattaforma mac, o quel che è diventato, non potrà più usare lo stesso software di base per la produttività individuale del 98% del resto del mondo, si assisterà all'ennesima emorragia nello stile del 1995, in cui chi non è interessato alle guerre di religione dovrà rivedere il rapporto costo/beneficio dell'avere una macchina non più di nicchia, ma di loculo.

Link to comment
Share on other sites

Credo che in prospettiva il quadro non sia roseo: per Explorer passi, ma se salta Office e se VirtualPC sgambetta i problemi sono seri.

Già Adobe per mac ormai è una linea di serie b - se la piattaforma mac, o quel che è diventato, non potrà più usare lo stesso software di base per la produttività individuale del 98% del resto del mondo, si assisterà all'ennesima emorragia nello stile del 1995, in cui chi non è interessato alle guerre di religione dovrà rivedere il rapporto costo/beneficio dell'avere una macchina non più di nicchia, ma di loculo.

Link to comment
Share on other sites

La fine dello sviluppo di IE per Macintosh un bene o un male? non so ... a questo punto però è da pretendere da Apple un rapido e costante sviluppo di Safari, sperando che questi riesca ad aprire correttamente tutti i siti che richiedono a tutt'oggi l'uso di IE.

In ogni caso (e qui ci vorrebbe veramente Alberto) siamo difronte ad un prossimo scontro fra Apple e Microsoft ... il prossimo passo (spero) sarà un Office targato Cupertino ... in ogni caso, fin quando Office X porterà guadagno a Redmond non credo lo uccideranno, altrimenti come finanziano quelle schifezze stile XBox?

Link to comment
Share on other sites

La fine dello sviluppo di IE per Macintosh un bene o un male? non so ... a questo punto però è da pretendere da Apple un rapido e costante sviluppo di Safari, sperando che questi riesca ad aprire correttamente tutti i siti che richiedono a tutt'oggi l'uso di IE.

In ogni caso (e qui ci vorrebbe veramente Alberto) siamo difronte ad un prossimo scontro fra Apple e Microsoft ... il prossimo passo (spero) sarà un Office targato Cupertino ... in ogni caso, fin quando Office X porterà guadagno a Redmond non credo lo uccideranno, altrimenti come finanziano quelle schifezze stile XBox?

Link to comment
Share on other sites

La fine dello sviluppo di IE per Macintosh un bene o un male? non so ... a questo punto però è da pretendere da Apple un rapido e costante sviluppo di Safari, sperando che questi riesca ad aprire correttamente tutti i siti che richiedono a tutt'oggi l'uso di IE.

In ogni caso (e qui ci vorrebbe veramente Alberto) siamo difronte ad un prossimo scontro fra Apple e Microsoft ... il prossimo passo (spero) sarà un Office targato Cupertino ... in ogni caso, fin quando Office X porterà guadagno a Redmond non credo lo uccideranno, altrimenti come finanziano quelle schifezze stile XBox?

Link to comment
Share on other sites

Secondo me questo è un forum frequentato da inguaribbili pessimisti. Se il fatto fosse successo qualche anno fa, all'apice dello strapotere Microsoft, vi avrei dato ragione. Oggi lo stato delle cose viene messo in discussione sempre più spesso. Certo non siamo arrivati al punto in cui si scateni una fuga in massa da Microsoft. Ma secondo voi, in un mondo in cui domandi sistemi alternativi, come linux, per citare un nome "sconosciuto", si ritagliano fette sempre più grosse di mercato (personalmente credo in questa prospettiva) gli sviluppatori non si dovranno porre il problema della compatibilità, magari attraverso gli standard? Se il comune di Monaco decide di usare linux per le proprie workstation, fatto che non rimarra isolato nei prossimi anni, secondo voi gli sviluppatori continueranno a far finta che esistano solo Microsoft, Windows, Office e Explorer?

Link to comment
Share on other sites

Secondo me questo è un forum frequentato da inguaribbili pessimisti. Se il fatto fosse successo qualche anno fa, all'apice dello strapotere Microsoft, vi avrei dato ragione. Oggi lo stato delle cose viene messo in discussione sempre più spesso. Certo non siamo arrivati al punto in cui si scateni una fuga in massa da Microsoft. Ma secondo voi, in un mondo in cui domandi sistemi alternativi, come linux, per citare un nome "sconosciuto", si ritagliano fette sempre più grosse di mercato (personalmente credo in questa prospettiva) gli sviluppatori non si dovranno porre il problema della compatibilità, magari attraverso gli standard? Se il comune di Monaco decide di usare linux per le proprie workstation, fatto che non rimarra isolato nei prossimi anni, secondo voi gli sviluppatori continueranno a far finta che esistano solo Microsoft, Windows, Office e Explorer?

Link to comment
Share on other sites

Secondo me questo è un forum frequentato da inguaribbili pessimisti. Se il fatto fosse successo qualche anno fa, all'apice dello strapotere Microsoft, vi avrei dato ragione. Oggi lo stato delle cose viene messo in discussione sempre più spesso. Certo non siamo arrivati al punto in cui si scateni una fuga in massa da Microsoft. Ma secondo voi, in un mondo in cui domandi sistemi alternativi, come linux, per citare un nome "sconosciuto", si ritagliano fette sempre più grosse di mercato (personalmente credo in questa prospettiva) gli sviluppatori non si dovranno porre il problema della compatibilità, magari attraverso gli standard? Se il comune di Monaco decide di usare linux per le proprie workstation, fatto che non rimarra isolato nei prossimi anni, secondo voi gli sviluppatori continueranno a far finta che esistano solo Microsoft, Windows, Office e Explorer?

Link to comment
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now
 Share