Mac chat


chest
 Share

Recommended Posts

Franco > Allora illuminatemi, per piacere, su quanti macintosh hanno acquistato per installarci linux.

Ti illumino io. La questione non è se hanno comprato mac (dubito che l'abbiano fatto), ma che sostituiscono windows e i prodotti microsoft, cioè la cultura informatica dominante, con qualcos'altro. Non importa se non si tratta di mac. E' importante che ci sia gente in cerca di alternative. E' importante che la gente cerchi soluzioni rispettose di standard aperti, piuttosto che soluzioni proprietarie legate all'onnipresente Microsoft. E' importante che gli sviluppatori lavorino non avendo in mente solo una piattaforma.

Massimo > Chi dice che con safari, Keynote, tinkoffice, etc, fai tutto ugualmente e bene, non conosce il mondo aziendale dove il mac e' tollerato solo se esiste LO STESSO programma che esiste per win.

Questo conferma la mia tesi.

Alessio > - Nonono...quando si parla di pessimisti qui, si parla di gente che spara in tutti i post a zero su apple...ne avranno cmq i loro buoni motivi....In fondo però mi chiedo perchè non sono passati allo splendido XP.........

Personalmente definisco pessimisti coloro che non vogliono vedere le questioni sotto diversi aspetti, e guardano tutto cià che riguarda apple con... un paio di occhiali neri, per stare sulle battute.

Link to comment
Share on other sites

  • Replies 22.6k
  • Created
  • Last Reply

Top Posters In This Topic

Franco > Allora illuminatemi, per piacere, su quanti macintosh hanno acquistato per installarci linux.

Ti illumino io. La questione non è se hanno comprato mac (dubito che l'abbiano fatto), ma che sostituiscono windows e i prodotti microsoft, cioè la cultura informatica dominante, con qualcos'altro. Non importa se non si tratta di mac. E' importante che ci sia gente in cerca di alternative. E' importante che la gente cerchi soluzioni rispettose di standard aperti, piuttosto che soluzioni proprietarie legate all'onnipresente Microsoft. E' importante che gli sviluppatori lavorino non avendo in mente solo una piattaforma.

Massimo > Chi dice che con safari, Keynote, tinkoffice, etc, fai tutto ugualmente e bene, non conosce il mondo aziendale dove il mac e' tollerato solo se esiste LO STESSO programma che esiste per win.

Questo conferma la mia tesi.

Alessio > - Nonono...quando si parla di pessimisti qui, si parla di gente che spara in tutti i post a zero su apple...ne avranno cmq i loro buoni motivi....In fondo però mi chiedo perchè non sono passati allo splendido XP.........

Personalmente definisco pessimisti coloro che non vogliono vedere le questioni sotto diversi aspetti, e guardano tutto cià che riguarda apple con... un paio di occhiali neri, per stare sulle battute.

Link to comment
Share on other sites

Franco > Allora illuminatemi, per piacere, su quanti macintosh hanno acquistato per installarci linux.

Ti illumino io. La questione non è se hanno comprato mac (dubito che l'abbiano fatto), ma che sostituiscono windows e i prodotti microsoft, cioè la cultura informatica dominante, con qualcos'altro. Non importa se non si tratta di mac. E' importante che ci sia gente in cerca di alternative. E' importante che la gente cerchi soluzioni rispettose di standard aperti, piuttosto che soluzioni proprietarie legate all'onnipresente Microsoft. E' importante che gli sviluppatori lavorino non avendo in mente solo una piattaforma.

Massimo > Chi dice che con safari, Keynote, tinkoffice, etc, fai tutto ugualmente e bene, non conosce il mondo aziendale dove il mac e' tollerato solo se esiste LO STESSO programma che esiste per win.

Questo conferma la mia tesi.

Alessio > - Nonono...quando si parla di pessimisti qui, si parla di gente che spara in tutti i post a zero su apple...ne avranno cmq i loro buoni motivi....In fondo però mi chiedo perchè non sono passati allo splendido XP.........

Personalmente definisco pessimisti coloro che non vogliono vedere le questioni sotto diversi aspetti, e guardano tutto cià che riguarda apple con... un paio di occhiali neri, per stare sulle battute.

Link to comment
Share on other sites

Fabricius

<font color="ff0000">Ti illumino io. La questione non è se hanno comprato mac (dubito che l'abbiano fatto), ma che sostituiscono windows e i prodotti microsoft, cioè la cultura informatica dominante, con qualcos'altro. Non importa se non si tratta di mac. E' importante che ci sia gente in cerca di alternative. E' importante che la gente cerchi soluzioni rispettose di standard aperti, piuttosto che soluzioni proprietarie legate all'onnipresente Microsoft. E' importante che gli sviluppatori lavorino non avendo in mente solo una piattaforma. </font>

il punto resta che chi cerca alternative, ormai non guarda più (o quasi) ad apple.

Link to comment
Share on other sites

Fabricius

<font color="ff0000">Ti illumino io. La questione non è se hanno comprato mac (dubito che l'abbiano fatto), ma che sostituiscono windows e i prodotti microsoft, cioè la cultura informatica dominante, con qualcos'altro. Non importa se non si tratta di mac. E' importante che ci sia gente in cerca di alternative. E' importante che la gente cerchi soluzioni rispettose di standard aperti, piuttosto che soluzioni proprietarie legate all'onnipresente Microsoft. E' importante che gli sviluppatori lavorino non avendo in mente solo una piattaforma. </font>

il punto resta che chi cerca alternative, ormai non guarda più (o quasi) ad apple.

Link to comment
Share on other sites

Fabricius

<font color="ff0000">Ti illumino io. La questione non è se hanno comprato mac (dubito che l'abbiano fatto), ma che sostituiscono windows e i prodotti microsoft, cioè la cultura informatica dominante, con qualcos'altro. Non importa se non si tratta di mac. E' importante che ci sia gente in cerca di alternative. E' importante che la gente cerchi soluzioni rispettose di standard aperti, piuttosto che soluzioni proprietarie legate all'onnipresente Microsoft. E' importante che gli sviluppatori lavorino non avendo in mente solo una piattaforma. </font>

il punto resta che chi cerca alternative, ormai non guarda più (o quasi) ad apple.

Link to comment
Share on other sites

Io non vedo positivo il fatto che Explorer non venga più sviluppato per Mac, a prescindere dal fatto che non lo uso mai... Il problema è che la "massa" sceglie la piattaforma che offre più alternative, ed una piccola percentuale di "potenziali acquirenti" Mac potrebbe fare retro front, semplicemente perchè per loro Explorer è sinonimo di Internet. E visto che noi utenti Apple siamo già pochini, c'è poco da rallegrarsi. Le alternative ad Explorer sono senz'altro valide, per esempio io da mesi utilizzo esclusivamente Safari, pur notando che in certe cose è ancora limitato. Per chi usa l'ambiente Classic, Explorer è un browser veloce e piuttosto compatibile. A me crashava molto poco, e non più di un Mozilla/Netscape, ed inoltre era decisamente più veloce nell'avvio, con un gestore della cronologia e dei download assolutamente superiore. Sarà una fissazione, ma quando una piattaforma perde lo sviluppo da parte di una QUALSIASI software house a me dispiace, anche quando si tratta di Microsoft.

Link to comment
Share on other sites

Io non vedo positivo il fatto che Explorer non venga più sviluppato per Mac, a prescindere dal fatto che non lo uso mai... Il problema è che la "massa" sceglie la piattaforma che offre più alternative, ed una piccola percentuale di "potenziali acquirenti" Mac potrebbe fare retro front, semplicemente perchè per loro Explorer è sinonimo di Internet. E visto che noi utenti Apple siamo già pochini, c'è poco da rallegrarsi. Le alternative ad Explorer sono senz'altro valide, per esempio io da mesi utilizzo esclusivamente Safari, pur notando che in certe cose è ancora limitato. Per chi usa l'ambiente Classic, Explorer è un browser veloce e piuttosto compatibile. A me crashava molto poco, e non più di un Mozilla/Netscape, ed inoltre era decisamente più veloce nell'avvio, con un gestore della cronologia e dei download assolutamente superiore. Sarà una fissazione, ma quando una piattaforma perde lo sviluppo da parte di una QUALSIASI software house a me dispiace, anche quando si tratta di Microsoft.

Link to comment
Share on other sites

Io non vedo positivo il fatto che Explorer non venga più sviluppato per Mac, a prescindere dal fatto che non lo uso mai... Il problema è che la "massa" sceglie la piattaforma che offre più alternative, ed una piccola percentuale di "potenziali acquirenti" Mac potrebbe fare retro front, semplicemente perchè per loro Explorer è sinonimo di Internet. E visto che noi utenti Apple siamo già pochini, c'è poco da rallegrarsi. Le alternative ad Explorer sono senz'altro valide, per esempio io da mesi utilizzo esclusivamente Safari, pur notando che in certe cose è ancora limitato. Per chi usa l'ambiente Classic, Explorer è un browser veloce e piuttosto compatibile. A me crashava molto poco, e non più di un Mozilla/Netscape, ed inoltre era decisamente più veloce nell'avvio, con un gestore della cronologia e dei download assolutamente superiore. Sarà una fissazione, ma quando una piattaforma perde lo sviluppo da parte di una QUALSIASI software house a me dispiace, anche quando si tratta di Microsoft.

Link to comment
Share on other sites

Mah, mah, mah. Fu già un errore (in realtà dovuto al ricatto di Ziobill) doversi appoggiare per una funzionalità così strategica ad una ditta esterna.

Dopo l'assoluzione al noto processo, è emerso che il produttore dell'OS può integrare il browser, e dal giorno successivo Apple avrebbe dovuto rendere pubblico il proprio (avendolo sviluppato precedentemente).

Perchè è OVVIO che chi fa l'OS ha 1000 benefici e 1000 vantaggi nell'integrare queste funzionalità a livello di sistema operativo.

Uscendo da Macos la Microsoft afferma a chiare lettere che Netscape aveva perfettamente ragione a lamentarsi. Ma ormai il processo è finito, Netscape non esiste più, ed anch'io non ho più la verve di una volta.

La cosa migliore per Apple è che Safari resti l'UNICO browser su Mac, che raggiunga presto una notevole massa critica e soprattutto che funzioni bene.

Altro che pippe musicali. Apple doveva comprarsi Netscape.

Link to comment
Share on other sites

Mah, mah, mah. Fu già un errore (in realtà dovuto al ricatto di Ziobill) doversi appoggiare per una funzionalità così strategica ad una ditta esterna.

Dopo l'assoluzione al noto processo, è emerso che il produttore dell'OS può integrare il browser, e dal giorno successivo Apple avrebbe dovuto rendere pubblico il proprio (avendolo sviluppato precedentemente).

Perchè è OVVIO che chi fa l'OS ha 1000 benefici e 1000 vantaggi nell'integrare queste funzionalità a livello di sistema operativo.

Uscendo da Macos la Microsoft afferma a chiare lettere che Netscape aveva perfettamente ragione a lamentarsi. Ma ormai il processo è finito, Netscape non esiste più, ed anch'io non ho più la verve di una volta.

La cosa migliore per Apple è che Safari resti l'UNICO browser su Mac, che raggiunga presto una notevole massa critica e soprattutto che funzioni bene.

Altro che pippe musicali. Apple doveva comprarsi Netscape.

Link to comment
Share on other sites

Mah, mah, mah. Fu già un errore (in realtà dovuto al ricatto di Ziobill) doversi appoggiare per una funzionalità così strategica ad una ditta esterna.

Dopo l'assoluzione al noto processo, è emerso che il produttore dell'OS può integrare il browser, e dal giorno successivo Apple avrebbe dovuto rendere pubblico il proprio (avendolo sviluppato precedentemente).

Perchè è OVVIO che chi fa l'OS ha 1000 benefici e 1000 vantaggi nell'integrare queste funzionalità a livello di sistema operativo.

Uscendo da Macos la Microsoft afferma a chiare lettere che Netscape aveva perfettamente ragione a lamentarsi. Ma ormai il processo è finito, Netscape non esiste più, ed anch'io non ho più la verve di una volta.

La cosa migliore per Apple è che Safari resti l'UNICO browser su Mac, che raggiunga presto una notevole massa critica e soprattutto che funzioni bene.

Altro che pippe musicali. Apple doveva comprarsi Netscape.

Link to comment
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now
 Share