Mac chat


chest
 Share

Recommended Posts

Beh, nessuno é obbligato a spiegarglielo e molte volte le tariffe giocano proprio su questo...

Tutto il tempo che dovresti perdere prima di fare una telefonata per capire quale e' meno costosa molte volte non vale il risparmio di tariffa.

Poi e' difficile valutare il profilo di utenza.

Questo lo si puo' fare da soli con i siti citati prima, qualche servizio sui giornali (ne ho visto uno ben fatto su quelli di Monrif) ma le combinazioni sono tantissime...

Quindi la strada migliore e'...

valutare globalmente qual'e' il tipo di telefonata "media" che si (magari distinguendo anche per i membri della famiglia)

Abbonarsi comunque agli operatori che non hanno costi fissi ne' canone oltre a quelli che fanno particolari offerte.

Scegliere per ogni profilo personale individuato l'operatore giusto e il famigerato numerino da comporre prima.

Forse cosi' anche i nonni sapranno cosa fare...

magari loro telefonano spesso ai nipoti in Canada, tu alla morosa che sta nel quartiere accanto, tua madre al cellulare di tuo padre...

my2cents

Link to comment
Share on other sites

  • Replies 22.6k
  • Created
  • Last Reply

Top Posters In This Topic

Stefano Lavori si rimangerà quanto detto in occasione della chiusura del programma del licencing, e con immensa sorpresa di tutti annuncerà la riapertura del defunto programma con i due partner strategici: IBM e MOTOROLA.

<U>MAGARI!?!</U> Secondo me è stato un grave errore annullare il licencing ai due partner del consorzio PPC.

Ciao

Mitja

Link to comment
Share on other sites

eh, si..., sarebbe bello, il problema e' che gli LCD costano ancora cifre terrificanti, metterne uno dentro un iMac significa portarne il prezzo subito sopra i 4 milioni! non dimentichiamo che se di iMac ne sono stati venduti tanti e' stato soprattutto perche' ad una bella macchina, dal look accattivante (ma quale mac e' mai stato brutto?!?) corrispondeva un prezzo assolutamente interessante. Vorrei essere smentito da Jobs durante il keynote, ma temo che non lo fara' ;-)

ciao

Link to comment
Share on other sites

<!-NOTE: Message edited by 'fabrizio'-!>Qui io ormai non mi sbilancio. Ci potrebbe stare di tutto, da una vera e propria rivoluzione (una macchina mai vista, con case mai visto, per un mercato tutto nuovo) o un refresh con speed bump di 50 MHz sugli iMac e basta. Ma se sarà così Fabio Zambelli che e' con noi laggiu', che già si proponeva di picchiare Steve Jobs dopo il keynote di San Francisco colpevole di avere tenuto quello che allora definì un "Fuffanote", credo salira' sul palco in diretta QT Stream per fare brandelli dell'iCeo :-))

Link to comment
Share on other sites

iMac - Lo standard DVD ha un'ottima qualità, ma non può essere destinato ad un pubblico di squattrinati (con quel che costano i camcorder digitali...). Semmai sarebbe una buona idea inserire una scheda TV di buona qualità, in modo che gli utenti di iMac possano catturare facilmente delle schermate - riducendole e salvandole in formato jpeg - da cui potrebbero scaturire siti Web molto interessanti, realizzati con poca spesa. Poi, se uno non può fare a meno di usare il formato DV, può sempre catturare brevi spezzoni televisivi, elaborarli e riversarli su cassetta attraverso la porta Firewire. Il che non impedirebbe ai più danarosi di acquistare una videocamera o un VCR Digital Video per un uso più professionale.

Il target di iMac dev'essere Pinco Pallino che vuol realizzare un "Mai dire Gol" o un "Blob" sul Web per conto suo (ma anche siti di commento agli eventi che la televisione trasmette). Il target di iMac non può essere - a mio avviso - il regista amatoriale che vuole elaborare il filmino del matrimonio.

Comunque non mi aspetto nulla di clamoroso dal MacWorld: ...chi spenderebbe dei soldi per un iMac col delirante System 9, sapendo che fra 6 mesi usciranno nuove macchine con MacOS X installato?

iBook - E' inutile parlare di software come N2MP3 e SoundJam MP se non si aggiunge ad iBook un altro altoparlante stereo (possibilmente di buona qualità). Va bene che c'è l'ingresso per una cuffia, ma secondo me non basta. Non vorrei che disegnando iBook con un 'case" molto sottile i progettisti di Apple si siano preclusi la possibilità di farci stare dentro qualche altro componente elettronico... Tutto sommato, se iBook fosse un centimetro più spesso, andrebbe bene comunque.

Link to comment
Share on other sites

Cosa vojo da Apple:

Che per la tastiera e il mouse si possa scegliere

tra una versione contratta e una estesa e un mouse simile all' attuale ma piu' allungato ed un altro in opzione con due tasti e rotella, entrambi ottici.

Ah, l'acquisto della tastiera deve essere ovviamente facoltativo come anche la scheda grafica (soprattutto sui G4+)

Poi vojo un iMac a forma di cono tipo airport station ma piu' grande e piu' alto a cui attaccare il monitor che preferisco con masterizzatore di serie (CD_RW sul modello base DVD-RAM sugli altri)

firewire su tutti i modelli e quattro porte USB.

Dischi capienti e 128 Mb di RAM di serie.

Schede video GeForce2 MX 32 Mb e *almeno* uno slot PCI.

Subwoofer incorprato nel case (caxxata!)

Uscita video per collegare il TV di casa per guardarsi i DVD.

Link to comment
Share on other sites

l'importante è aumentare la RAM e di *almeno* 50 MHz il clock (per gli Imac, come ha scritto PCWorld), poi un nuovo mouse ed una nuova tastiera non ci starebbe male.

66MHz e 64 MB di ram in più per i powermac, insieme a dischi fissi più grandi

Olaf

Link to comment
Share on other sites

Sarebbe bello vedere G4 spinti fino a 800 MHz, magari con versioni biprocessore fino a 1600 MHz!!!

Inoltre possibilità, anche e soprattutto in Italia, di configurare il proprio Mac presso il negoziante, schede video con almeno 32 o meglio 64 Mb di Ram (vedi Voodoo 5 o nVidia o ATI, l'importante che siano potenti...ah, meglio con codifica MPEG2 per i DVD), Ram a profusione (di tipo DDRAM, credo che si chiamino così, con bus più veloce), 3/4 porte firewire e 3/4 porte USB su canali indipendenti, masterizzatore incorporato integrato a lettore DVD (unica meccanica, meno ingombro, più flessibilità, qualcosa del genere si è già visto), prezzi sensibilmente più convenienti (max 5/6 milioni per modello di punta).

Ho esagerato? ;-)

Link to comment
Share on other sites

questa la mia gamma immaginata:

PowerMac (minimo, medio e max):

450,500,550 MHz (il multiproc. è inutile senza X)

128,192,256 RAM

iMac (come prima):

400,450,450

128,128,128

10,15,20 GB disco

abbastanza probabile.

Variante:

400,450,500CX

perchè attrae di più 500MHz anche se meno potenti

e nel SE c'è più margine di guadagno per Apple e anche se ne vengono prodotti pochi, l'SE non è il più venduto!

Link to comment
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now
 Share