Mac chat


chest
 Share

Recommended Posts

  • Replies 22.6k
  • Created
  • Last Reply

Top Posters In This Topic

Qualcuno mi può spiegare perché non si riesce a trovare (a pagamento) il CD di installazione di Mac OS 8.1, quello dell' 8.5.1 o anche quello dell'8.6.? Non esistono sull'Apple Store o dai rivenditori Apple.

È un segno dei tempi, o cos'altro?

Io posseggo 2 licenze dell'8.5.0 e 2 dell'8.0. Avrei diritto, pagando le spese, di avere un CD di installazione per le versioni aggiornate, o no?

(prima che uno mi risponda, più o meno "a che ti serve il CD con la versione aggiornata" dico subito che se provo a installare su un disco esterno il Mac OS 8.0 usando il CD originale dal G3/266 l'installer mi dice che non riconosce la macchina e non c'è niente da fare; se faccio la stessa cosa usando un 4400 usando l'opzione Sistema per ogni Mac supportato e poi eseguendo l'aggiornamento a 8.1, tutto fila liscio e col disco esterno posso far partire anche il G3 e copiare (!) su un suo disco tale Cartella Sistema che risulta perfettamente funzionante)

Scusate se pensate che sia andato 'fuori thread', ma non ne sono del tutto convinto.

Ciao, Patrizio

Link to comment
Share on other sites

Sarò breve e conciso…

Questo MacWorld non è stato quello del secolo, ne tanto meno è solo fumo negli occhi.

Quello del secolo, a mio parere è e rimarrà quello della presentazione del primo iMac; possiamo dire che è stata la rinascita di Apple.

Questo è un MacWorld di "passaggio". Adesso Apple non ha processori veloci, non è ancora pronta a fornire monitor TFT agli iMac (lo comprereste voi un iMac consumer da 6 milioni più IVA? Io no), non le hanno ancora rilasciato MacOS X, vorrei vedere voi su quel palco cosa avreste raccontato!!!

Per questo motivo Steve Jobs rimane un grande stratega ed una mente geniale.

Con questo Expo ha fatto vedere Apple sempre attiva ingegneristicamente parlando, ha velatamente annunciato ciò che saranno le sue future alleanze (Office 2001 in anteprima sul Mac qualcosa vorrà dire, Halo che viene annunciato per Mac prima della versione per PC anche…).

Ho letto che qualcuno insultava Microsoft. Ricordatevi che per essere potenti su un mercato non ci si può alleare con l'ultima in classifica, ma con chi ha le capacità di dare strada. Microsoft sta uscendo distrutta dal processo, forse ha capito che i suoi più antichi amici saranno i suoi più acerrimi nemici (Intel) ed ha visto nel Mac una sicura piattaforma per il futuro.

P.S.: fino a qualche tempo fa ero il primo sostenitore che Microsoft faceva schifo, ma da buon stratega, ora Microsoft può tornare utile…

Link to comment
Share on other sites

Solo oggi, dopo qualche giorno di assenza accedo al forum e mi trovo questo thread chilometrico.

Dopo 20 minuti di lettura, sono dell'opinione che vada benissimi così. Non serve né chiuderlo né riorganizzarlo in maniera più logica come Settimio o Fabrizio propongono.

Basta solo dargli il nome giusto:

BAR SPORT

Qui dentro ci facciamo le classiche chiacchere da bar che non sono particolarmente costruttive, ma almeno permettono di dire tutto e il contrario di tutto senza bisogno di coerenza e fanno passare il tempo piacevolmente.

Ciao a tutti

Link to comment
Share on other sites

Una piccola osservazione: il design ha il suo prezzo, vero. Ma spiegatemi perché dovrei comprare un monitor 17" a 500 dollari quando i concorrenti di qualità equivalente (e superiore) costano 300 dollari! Vanno bene al massimo 50$ di scarto ma non di più.

Allo stesso prezzo dell'Apple da 17" mi compro un bel 19", sempre con l'ottimo tubo Diamondtron. O con un Dynaflat. O un Trinitron.

Tempo fa conveniva comunque comprare un monitor Apple per via dell'eccezionale qualità della componentistica. Ma dal 1710 in poi tutto questo è cambiato drasticamente e non comprerei mai un monitor Apple se non con 5 anni di garanzia a copertura totale (molti concorrenti offrono gratis la copertura a 3 anni...). Soprattutto visti i tempi e la simpatia dell'assistenza Apple europea.

Link to comment
Share on other sites

Infatti sono sicuro che a Settembre/Ottobre ci saranno altre novita'.

Sicuramente nuove schede video. Lo darei al 100% anche prima di Settembre. Sull'Apple Store c'e' gia' la tendina pronta alla voce schede video, pur essendoci un solo item selezionabile.

Continuo poi a credere agli iMac a 17 pollici (o magari meglio). L'idea di iMac e' bella e sarebbe stupido arrendersi per pochi pollici. Su questi fa comodo anche una nuova scheda video, mentre sugli attuali onestamente la differenza la vedi solo nei videogiochi (che seppur rispettabili non sono il core-business di iMac).

Anche perche' come diceva non ricordo quale amico far girare Mac Os X a meno di 1024x768 e' un po' problematico. E su questi iMac tale risoluzione provoca il mal di testa.

Quanto al cubo, a me piace. Non e' cosi' caro (anche se e' caro). Ribassera' piu' degli altri, comunque, perche' ora si pagano tutte le novita' di forma. Mi perplime solo il fatto che ci possano collegare solo i monitor piatti Apple, se non ho capito male questa storia del cavo unico che porta tutti i segnali. Il fatto che pesi 6 Kg, con diciamo, altri 6 di monitor lo fa diventare anche un Mac assolutamente comodo da portare in giro, cosa che non guasta mai.

Sul cubo Mac manca una cosa sola: una bella cubista.

Link to comment
Share on other sites

Certamente solo Apple poteva concepire il "CUBO", qualcosa assolutamente al di fuori degli schemi: dotazione e caratteristiche a parte, non potrebbe sembrare quel tipo di appracchiatura che dovrebbe integrare computer, tv, DVD, set-top-box, Digital Video e , perché no?, consolle per i giochi? Immaginatelo in un futuro magari neanche troppo lontano come concorrente della Playstation e di x-Box (ovviamente con un sistema operativo dedicato, una specie di risposta Apple a MS!); che ne pensate?

Comunque il Macworld è stato sicuramente positivo, anche se gli annuncio sembrano quasi tappabuchi: il MacOS gestirà il MP dal system 7.6, però non credo proprio che un G4 2x500 sia veloce il doppio di un G4 500, probabilmente l'incremento sarà nell'ordine del 50-60% non di più nelle operazioni di routine e se tutto va bene. Francamente speravo in qualcosa di più sia nei G4 che negli iMac; però è stata una reazione a catena: niente G4 a 700-800 MHz, niente iMac a 600-700 MHz, niente iMac 17",... Secondo me vedremo a settembre/ottobre i G4 con nuove schede video (anche non-ATI di serie, visto i pasticci dell'ultima ora), mentre per i G4 nuovi aspetteremo gennaio e gli iMac a Tokio.

Bye!

Link to comment
Share on other sites

Secondo me il cubo non e` stato capito molto bene, quello e` un computer che deve stare in vista, collegato con un bel cinema video display e alle nuove e bellissime casse acustiche deve trovare posto sulle scrivanie di manager, designer, architetti, registi etc. e anche nelle loro case, sara` anche il computer che comparira` nei film e nelle pubblicita`, un computer cosi` non ha bisogno di essere troppo potente oppure troppo flessibile, per lavorare seriamente ci sono i G4 con il doppio processore e per i lavori di routine basta un imac.

Il target in questo caso e` un altro, Apple sta cercando di imporre una nuova visione dell`informatica, sta in pratica dicendo che i computer hanno raggiunto una certa maturita`, sono ormai piu` o meno tutti uguali, adesso oltre a quello che c`e` dentro inizia a contare anche l`aspetto esteriore.

Le altre societa`:Compaq, Dell, HP,etc.. farebbero meglio a dotarsi al piu` presto di una divisione di design industriale all`altezza perche` come per le automobili anche per i computer la carrozzeria sara` sempre piu` un fattore in grado di influenzare le vendite.

Link to comment
Share on other sites

Non penso sia così. Il cubo, secondo me, è il computer di "fascia alta per la casa". Infatti in casa non servono slot PCI, tanta espandibilità (al limite aumentila RAM o sostituisci il disco fisso.

Non hanno però capito che deve costare meno. Ho capito che il design all'inizio costa, ma io avrei fatto: 1450$ per il Cube 450, 1650 per il Cube 500 e 1550$ per il G4 400. Così avrebbero fatto schizzare in alto le vendite di Cube (ma forse non vogliono questo - margini già bassi per i costi iniziali?). Io, ad esempio, per la casa prenderei un Cube con 17" LCD (o CRT, visto il prezzo degli LCD) e un iMac medio basso. Entrambi silenziosi (cosa che io, da arrabbiato utente PC, considero molto - l'altro giorno ho utilizzato il PC come sveglia! appena si è acceso le ventole mi hanno svegliato e non ha fatto tempo a caricare il in che l'avevo già spento) e poco ingombranti.

Olaf

Link to comment
Share on other sites

Forse perché sarò architetto, ma il Cube mi piace, ne apprezzo molto il design e l'ingegnerizzazione: non nascondo l'idea che mi piacerebbe averlo a casa, ma non ho i soldi necessari per prenderlo!

Non so se Apple poteva abbassare ancora il prezzo, sicuramente il dollaro non ci aiuta, però sui 3-3,5 milioni iva inclusa sarebbe stato un successo mondiale!

P.S. Perché è stata eliminata un'interfaccia standard come la DVI e sostituita con l'ennesimo connettore proprietario Apple (l'ADC)? Sapevate che i "vecchi" cinema display non possono essere montati sui nuovi G4/Cube e Apple "forse" produrrà un'adattatore?

Link to comment
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now
 Share