Mac chat


chest
 Share

Recommended Posts

  • Replies 22.6k
  • Created
  • Last Reply

Top Posters In This Topic

Giovanni a me personalmente non è riuscito il collegamento con il sito, o meglio si collegava ma caricava solo pagine vuote...

Ci riproverò, bye Mickey

Link to comment
Share on other sites

Nel portale che sto ultimando ho inserito una sezione dedicata agli sfondoni della Rete. Siccome navigo spesso nei siti Mac, ho raccolto molti sfondoni (decine e decine) dei nostri fratelli della Mela e pochissimi - purtroppo - di altre correnti di pensiero... Voi avete mica qualche segnalazione da fare in area Wintel? Help, please!

Link to comment
Share on other sites

Il giorno 24 Settembre u.s. ho deciso di "entrare a far parte della storia di Apple" (di cui dovrei già fare parte, visto l'hardware ed il software che in questi anni ho acquistato e fatto acquistare: ma vabbè) ed ho ordinato tramite l'Applestore (numero d'ordine 8000967657) la beta pubblica del MacOS X. Dato che l'iMac DV SE non possiede alcun dispositivo di back-up (e internet in Italia è una chimera a meno di non avere una linea dedicata perchè lo si usa per lavoro), e la stessa Apple consiglia di fare una back-up di tutti i dati personali prima dell'installazione (è pur sempre una beta, anche se la fanno pagare) ho deciso di includere nell'ordine anche un drive Superdisk della Imation e una confezione da due dischi da 120 MB (più che sufficiente per i miei scopi). Ovviamente confidavo nei tempi promessi per la consegna (cioè 5 gg. lavorativi dalla conferma dell'ordine) per non arrivare a fare l'installazione della beta dopo l'uscita della versione definitiva (ricordo che la beta pubblica, che acquistiamo a pagamento, ha una scadenza!)...

Il giorno 26 Settembre arriva la conferma all'indirizzo e-mail che ho fornito ([email protected]). Poi però più nulla fino al 9 Ottobre (sic!), quando allo stesso indirizzo arriva la notifica di spedizione. Sia nella conferma d'ordine che nella notifica di spedizione l'ordine è riportato correttamente con i tre oggetti richiesti (compreso quindi il drive Imation, che, faccio notare, è l'oggetto più costoso dell'ordine). Ovviamente con questi tempi è praticamente impossibile bloccare in qualche modo il pagamento in caso di mancata consegna o consegna parziale: ma Apple è una ditta seria, mi dicevo, per cui stavo tranquillo.

Solo il 13 Ottobre (ri-sic!) vengo contattato dal corriere, e finalmente Lunedì 16 Ottobre avviene la consegna... parziale.

Già, perchè nella busta di cartone (rammollito dalle piogge anomale di questi giorni) c'è la beta di MacOS X (che non conviene installare senza preventiva back-up), in una confezione sgualcita e schiacciata agli angoli, e i due dischetti (che servono giusto come fermacarte senza il relativo drive). In totale, mi sono arrivate le due cose meno costose che senza l'altra non servono a nulla! Ovviamente, per prima cosa ricontatto la sig. (o sig.na) Francesca al numero 02/58088302 del corriere, che però mi assicura che c'era solo quel pacco per me, e che mi è stato consegnato così come è arrivato, poi recupero le e-mail ricevute da Apple, dove dice per qualunque informazione di contattare l'Applestore al numero 167-640846, che ovviamente Telecom Italia dà come inesistente (visto che i numeri verdi adesso diventano tutti 800). Per scrupolo, mi collego ad Internet per verificare che il resto del numero non sia cambiato, e lo chiamo. Lo smistamento automatico non prevede nè la voce "reclami", e neppure quella "soluzione di problemi": quella che mi sembra più adatta è la 3 ("verifica dello stato dell'ordine"). A questo punto parte una irritante musichetta rock in sottofondo e per 95 (NOVANTACINQUE!) minuti, nessuno che risponda... Per fortuna è un numero verde: mi auguro che paghi tutto la Apple! Può sempre rifarsi con le azioni che salgono (ironico). Nel frattempo noto che sulla busta, su un adesivo messo in Irlanda, è riportata la scritta "Part: 2/2". Mi ritorna la speranza e richiamo Francesca, la quale mi assicura ancora che loro in magazzino avevano solo quella busta in consegna, e mi dà il numero 02/98210 del loro customer service, dove la sig.ra (o sig.na) Cesàri mi apre una notifica per informare che lamento una consegna parziale, e mi dice che sarò contattato in caso di problemi... Ed io ancora non so nulla del mio drive. Immagino che l'unico modo per sapere dove si è persa la parte mancante è contattare Apple, ma dopo 95 (NOVANTACINQUE!) minuti ancora la musichetta continua, e sono ormai le 16:50 e decido di rinunciare a tenere ancora la linea aperta.

Non mi rimane che attaccarmi alla tastiera per scrivere queste righe da mandare via e-mail alla Apple, sperando che arrivi una risposta al più presto, e domani mattina chiamare la mia banca, anche se sono convinto che non si potrà fare ormai più nulla per bloccare il pagamento.

Come si può immaginare, sono molto, ma molto deluso dalla qualità di tutto il servizio offertomi da Apple, e si sa che le delusioni sono tanto più forti quanto più si ama qualcosa (e si lotta per difenderlo) da tanto tempo!

Link to comment
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now
 Share