Mac chat


chest
 Share

Recommended Posts

  • Replies 22.6k
  • Created
  • Last Reply

Top Posters In This Topic

Il futuro di internet sarà certamente delle Internet Appliances. La società di domani (dopodomani, per l'Italia) sarà cablata in tempo reale e l'ambito commerciale, consumer costituito da device fissi e mobili con sistemi embedded.

Già oggi è al lavoro il gruppo per l' MPEG 7 con lo scopo di trovare i protocolli e gli algoritmi necessari a device "touch screen" con la possibilità di memorizzare siti come canali della televisione e così via.

E' solo, ancora troppo presto...

G.

Link to comment
Share on other sites

affermare che il futuro di internet sono le internet appliances e' come dire che il futuro dell'editoria cartacea e' nei CD... le edicole altro non venderanno che CD, quotidiani, settimanali mensili e plurimensili...

intanto chi propone aggeggi per collegarsi non ottiente successo...

internet, per sua stessa natura e' in evoluzione continua, giornaliera, le necessita' di hardware e software per stare dietro a tutto sono sterminate e solo dei computer potranno stare dietro alle evoluzioni. Immaginate solo flash e macromedia che sviluppa un plug in per mac/pc/unix e poi per playstation, sega, nintendo, e poi per le decine e decine di aggeggi che ogni paese schiaffera' in casa..., ma se e' difficile avere una standardizzazione con quattro piattaforme, ve lo immaginate che significherebbe se le piattaforme fossero decine? e con decine di sistemi operativi/browser e supporti di memorizzazione ed aggiornamento diversi? flash rom per alcuni, memory stick per altri, supporti smart media, hard disk, cd riscrivibili... e per ogni piattaforma la necessita' di supportare il download degli aggiornamenti, la memorizzazione, l'aggiornamento vero e proprio, la compatibilita' con tutto..., improbabile...

per navigare serve un computer, domani piu' di oggi...

poi il web sara' utilizzato anche per altri scopi, tv on-demand, telecontrollo ecc..., li' i sistemi embedded avranno una buona parte, ma il web come lo conosciamo rimarra' fruibile attraverso un computer. Se neppure il wap ha avuto il successo sperato (e parliamo di telefonini con un unico standard, cioe' quanto di piu' diffuso ci possa essere nel mercato tecnologico...) come si puo' pensare che potranno averlo apparecchi fuori da qualsiasi standard? e con difficolta' di aggiornamento?

bah...

ciao

Link to comment
Share on other sites

secondo me la maggior parte delle persone in internet non ci naviga più di tanto: se li fornisci una macchina in grado di compiere certe operazioni fondamentali senza alcun problema e messa appunto si accontentano alla grande: da quel che ho capito una Play II è in grado di:

Giocare alla grande

Montaggi video e fotomontaggi (anche se semplici...non monta certo Photo Shop)

E-mail

Fax

navigare su internet: anche se probabilmente con qualche limitazione, ma se le fornisci la compatibilità per i principali siti di notizie, borsa e chat varie per molti è più che sufficiente...

Di cos'altro ha bisogno l'utente medio?

Link to comment
Share on other sites

Massimo> ho visto il frigo:

1) se rientrando in casa vedo mia moglie che guarda il frigorifero invece del televisore penso di aver sposato una pazza scatenata.

2) se mia moglie ha bisogno che il frigorifero le ricordi cosa c'e' dentro, invece, penso di aver sposato una ritardata (basta aprirlo per sapere cosa c'e' e quando scade)

3) la radio che e' dentro il frigo mi sostituisce lo stereo di casa? no, allora ho bisogno anche dello stereo, allora non mi serve la radio nel frigorifero.

4) perche' dovrei delegare al frigorifero la gestione dell'impianto di allarme costringendomi a portare in cucina qualche decina di cavi dei sensori quando posso piazzare a due lire una centralina dove mi fa piu' comodo e dove e' piu' facile portare i fili?

5) ma la TV e' fornita di telecomando? ed il ricevitore satellitare ce lo posso attaccare? perche' dopo il sentirmi un po' imbecille a guardare la Gruber che mi occhieggia dallo sportello del frigorifero, non vorrei perdermi il film di Tele+ o essere costretto ad alzarmi per vedere Striscia la Notizia...

6) mia moglie sara' entusiata di potermi mandare le mails direttamente dallo sportello del frigorifero.

Al di la' delle battute, sono convinto che piu' andiamo avanti, maggiormente la tecnologia entrera' nelle nostre case, ma lo fara' in modo molto piu' discreto di quanto raccontato fin'ora: tecnologia e' un frigorifero no-frost, o con tre temperature diverse a seconda delle zone, con uno scomparto medicinali a temperatura regolabile indipendentemente, non un frigorifero che ordina in automatico al negozio on-line della coop la mozzarella che e' finita...

L'esempio che fai tu e' ottimo: in auto tutti i meccanismi che si sono diffusi, si sono diffusi proprio perche' sono forniti di serie e l'utilizzatore non se ne accorge, guida normalmente come ha sempre fatto, allo stesso modo un frigorifero avra' successo solo fintanto che mia moglie lo usera' come l'ha sempre usato, ma con un maggior risparmio energetico, con una migliore distribuzione della temperatura ecc..., in sostanza il frigorifero dovra' continuare a fare il frigorifero come l'automobile deve continuare a fare l'automobile (nessuno si sognerebbe di andare in macchina a guardare la TV o per collegarsi ad internet).

ciao

Link to comment
Share on other sites

"...(nessuno si sognerebbe di andare in macchina a guardare la TV o per collegarsi ad internet)..."

hai visto il nuovo monovolume della Ford? ha tutto questo e anche di più...Bill sta vendendo win ce ha un sacco di case automobilistiche...

Secondo me il PC tornerà ad essere un aggeggio professionale, così com'era dieci anni fa e così come credevano alla Apple: non è questa il motivo principale che li ha relegati in un cantuccio? alla Apple non è mai piaciuto produrre "consumer" (e non gli piace neanche adesso con Steve che chiama "da studenti" un ibook da quasi cinque milioni) e le console le permetteranno di dedicarsi al mercato professional senza l'ansia di dover rincorrere ragazzini scatenati assetati di superprestazioni: secondo me sono stati loro a far esplodere il mercato dei PC: senza internet e giochi 3D il PC non lo comprerebbero più...perchè si compreranno una console; insomma a tutti i ragazzini ai quali interessa giocare, guardare film con gli amici & chattare si compreranno una console e un cellulare di ultima generazione in grado di gestire e-mail e vedere l'ultimo video di Madonna grazie all'umts e allo sponsor che si incaricherà di pagare la relativa connessione....e finalmente il mercato professional godrà della professionalità della miglior produttrice di PC al mondo... nessuno si merita d'avere Windows sulla scrivania!!!

ciao

Link to comment
Share on other sites

Vabbe', mi arrendo, se per voi non c'e' differenza tra il guardare la TV in macchina o a casa, se non c'e' differenza tra l'andare in garage per navigare la sera o starsene a casa con il proprio PC al calduccio..., proprio non so cosa dirvi. Io continuero' a navigare con un computer da casa e vorra' dire che chattero' con una popolazione di internauti che, pur di non usare il PC di casa, saranno rintanati in garage nel proprio galaxi, avranno fatto un'abbonamento vitalizio alla metropolitana per usare il palm, avranno comprato una barca a vela per usare il telefonino UTMS e stanno veleggiando verso venezia, sono impegnati a scrutare il frigorifero con il telecomando in mano, gireranno in bicicletta sulla tangenziale ovest con un lettore MP3 alimentato da una dinamo e con riconoscimento vocale per chattare, porteranno a spasso il cane completo di cappottino con parabolina satellitare, hd e microtastiera wireless, staranno facendo il caffe' espresso con l'ultimo modello della Gaggia semovente a cingoli ed ovviamente monitorino con connessione Airport e lettura del pensiero attraverso la retina, tutto ma un computer proprio no; insomma tra sei mesi o tre anni saro' l'unico imbecille che avra' ancora un computer per navigare....

Vabbe', mi preparo...

Link to comment
Share on other sites

Attilio, io la penso proprio come te.

Ti volevo chiedere una cosa (non so se posso farlo da qui dal forum) ti va di organizzare la Pizzata Totale Globale (PGT) http://www.powerclub.org del P.O.C. ???

So che sei di perugia e ancora non c'è nessuno di queste parti che abbia intenzione di farla per la provincia di perugia.

Secondo me sei la persona giusta per organizzarla (praticamente PowerBook avenue era la tua ;))

ciao

nico

Link to comment
Share on other sites

Attilio, anch'io al momento non vorrei un frigo del genere, ma il frigo di Electrolux non l'ho scoperto girando per caso su internet. E' stato presentato da Electrolux stessa durante un convegno sulla domotica a cui ho partecipato. Per loro (e non solo per loro) il mercato per questi oggetti c'e' gia' da oggi.

Cambia il modo di fruire della tecnologia e il modo di rapportarsi ad essa. L'impatto delle nuove tecnologie sull'ambiente domestico fino ad ora e' stato molto limitato ma la disponibilita' di banda ampia e la connessione permanente aprono scenari molto diversi dagli attuali.

Se passi da Milano ti invito a visitare la "internet home" sviluppata da Bticino, Cisco, FastWeb e Merloni.

Ciao

Link to comment
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now
 Share