Mac chat


Recommended Posts

  • Replies 22.6k
  • Created
  • Last Reply

Top Posters In This Topic

Bravo Giovanni che vince una bambolina! L'importante e' avere sempre ragione ed anche stavolta hai ragione in pieno! Pensa che con i miei cari soci stiamo pensando di trasformare macity in psx2contastieramouseedhardiskcity.it

a presto con il nuovo sito :-)

ciao

Link to post
Share on other sites

La PS II non ha su Microsoft Internet Explorer

La PS II non ha su Microsoft Internet Explorer

La PS II non ha su Microsoft Internet Explorer

La PS II non ha su Microsoft Internet Explorer

La PS II non ha su Microsoft Internet Explorer

La PS II non ha su Microsoft Internet Explorer

La PS II non ha su Microsoft Internet Explorer

La PS II non ha su Microsoft Internet Explorer

La PS II non ha su Microsoft Internet Explorer

La PS II non ha su Microsoft Internet Explorer

La PS II non ha su Microsoft Internet Explorer

La PS II non ha su Microsoft Internet Explorer

E cosi' via. Percio' su Internet non cava un emerito ragno da un emerito buco.

Scommettiamo (nota: non sai come vorrei perdere)?

Link to post
Share on other sites

Credo che Giovanni possa aver ragione e probabilmente lo crede anche Bill altrimenti perche` produrre una XBox?(su li` si` che ci sta explorer) non certo per portare via il mercato dei videogiochi a Sony che domina alla grande con PSX ed e` in anticipo su tutti con PS2 ma per evitare di perdere il dominio di internet (siti ottimizzati per pentium, windows 95,98,2000,NT,ME , MS videoplayer, explorer, outlook etc..)e per evitare che gli rompano l`ultimo giocattolo (.NET) prima ancora che nasca.

Spero prorio di vedere siti ottimizzati per PS2 (con televisore digitale 16:9)

Link to post
Share on other sites

dunque, da qualche parte mi si dice che il monitor 15 di iMac e' una schifezza perche' lavora ad 800x600 e nessuno piu' vuole una risoluzione del genere per navigare, il minimo sarebbe un 17' con 1024x768, poi mi dite che il vero futuro sara' la navigazione via televisore alla fantastica risoluzione di 768x576 (o qualcosa di simile). Ci si lamenta che tante scemate sono solo per PC e con mac non posso usare la webcam come gli amichetti con win, oppure i programmini di chat dedicati (pow wow o similari), bisogna aspettare mesi per avere napster o gnutella, o altre scemate del genere, poi il vero futuro sara' una cosa che non esiste, per la quale non esistono sviluppatori e tool di sviluppo, di cui non sappiamo neppure un eventuale programmino dove potrebbero piazzarlo. Poi mi si dice che il futuro sara' quello perche' con due lire si prende una psx2 invece che spedere fior di milioni per un computer, ma la stessa psx 2 vogliamo agganciarla ad un televisore digitale 16:9 che costa come due iMac.

XBox viene prodotta da Microsoft perche' si rendono conto che devono diversificare i loro mercati e sony ha dimostrato che il mercato delle console ludiche e' molto ricco. Del resto microsoft ha comprato Bungie per sviluppare giochi e non siti web ottimizzati per XBox...

I miei genitori (che hanno un livello di informatizzazione quantomeno scarso) gia' non riuscirebbero ad usare PSX2 perche' mio padre si diverte con l'home banking...

Sara' anche il futuro, ma io ci credo poco, i set top box esistono da un pezzo eppure tutta questa esplosione di vendite io non l'ho vista, la playstation ha venduto tantissimo eppure chi ha una playstation ha anche un computer.

Chi compra una PSX?

- i ragazzini per giocare, e provate a convincere un ragazzino che deve rinunciare al computer, ditemi quale genitore oggi penserebbe che la PSX sarebbe piu' educativa di un computer

- i grandi per giocare, e se un adulto compra una PSX la considera uno strumento ludico per passare una serata simpatica con gli amici, non certo uno strumento di lavoro.

Una Psx per navigare a chi la vendereste? Io credo che le funzionalita' legate al web ci siano perche' non sarebbe possibile produrre qualcosa che non lo faccia, non venderebbe, sarebbe zoppa dal punto di vista marketing, ma del web non frega nulla a nessuno, sony, nintendo, sega e microsoft puntano a fare profitti con i giochi, non con il web...

ciao

Link to post
Share on other sites

Attilio> personalmente credo che ci sara' una convergenza verso un elettrodomestico (proprio cosi': dovra' essere facile da usare come qualsiasi altro elettrodomestico dal frigo al microonde alla lavastoviglie) che costituira' il gateway casa/mondo esterno. In ambito domestico si gioca, si naviga, si guarda la posta, si gestiscono i canali di entartainment a pagamento, si vorra' gestire la casa (elettrodomestici e apparati elettrici). Non potrà essere ne' un PC come oggi lo conosciamo ne' probabilmente una PSX (Il PC stile odierno continuerà ad esserci, ma confinato in ambito lavorativo). Posso scommettere invece su chi sviluppera' sw per questo oggetto: gli stessi di oggi (e in particolare MS).

Sul prezzo poco da dire perche' come al solito e' figlio dei volumi in gioco: partira' alto per attestarsi sui 1000-1500 US$. Quando tutto questo? Secondo me tra 5 anni dovremmo esserci.

Link to post
Share on other sites

Attilio: un televisore digitale non costa come due imac: con cinquemilioni si compra l'eccellenza... facciamo due conti (non quelli che farò che resterò sempre legato alla Apple, ma alcuni milioni di consumatori consumatori nei prossimi mesi..diciamo tra due anni)

un Personal Computer tradizionale con fire-wire (per la telecamera) 3 milioni

un buon televisore 2 milioni

un lettore dvd mezzo milione

totale 5 milioni e mezzo

un televisore 16/9 con impianto dolby surround 5 milioni

una delle nuove console mezzomilione

totale 5 milioni e mezzo

e secondo me la navigazione su internet, in futuro, avverrà sempre di più via cellulare-palmare gprs/umts piuttosto che sul pc: almeno è quella la scommessa delle compagnie telefoniche che, nei prossimi mesi, spenderanno una cifra superiore a quella che hanno speso per la rete gsm: ciò significa che sia aspettano degli introiti almeno uguali, cioè bollette UMTS salatissime in cambio di una montagna di contenuti/notizie simili a quella che attualmente si reperiscono su internet : e la news di macity o di borsa ognuno potrà consultarle anche sull'autobus...è sottinteso che entrambi acquisteranno un cellulare umts, così chi non ha espressamente bisogno di un PC tra due anni avrà una valida alternativa, perchè la psx la compri per giocarci ma anche per guardarci un film dvd: ed è su queste cose che si vede la lungimiranza di certe aziende rispetto ad altre come la Nintendo che si tira la zappa sui piedi: secondo me non ci hanno pensato ma introducendo il mini cd costrigono i loro utenti ad una doppia spesa che con la psx non è necessaria...

quanto ai programmi, win ce farà poi tanta fatica a "girare" sulla xbox? io non credo

Certo che possedere un g4 con il suo schermo 16/9 ad altissima definizione è tutta un'altra cosa...ma ci vogliono 12 milioni iva compresa...e manca ancora l'impianto dolby surround

Ciao

Massimo: non credo siano necessari cinque anni, né una spesa così alta: guarda a che livello è arrivata l'ariston: anche se non credo che per ora nessuno utilizzi ancora quelle funzionalità, potenzialmente l'home automation è già possibile...e poi c'è il nuovo Palm da cucina di cuo mi piacerebbe molto conscere le potenzialità, che credo essere notevoli ad un costo vicino al milione.

Link to post
Share on other sites

>...e poi c'è il nuovo Palm da cucina di cui mi >piacerebbe molto conoscere le potenzialità, che >credo essere notevoli ad un costo vicino al milione.

Lo pago anche due o tre milioni se cucina tutto quello che gli chiedo e mi fa anche la spesa.

Ma il riconoscimento vocale ce l'ha?

In Italiano?

Link to post
Share on other sites

Io vedo molto il futuro della informatica sulla Rete (so che e' banale).

Immagino le cose essenzialmente in funzione della banda "pulita" a disposizione dell'utente. Dove per pulito intendo un valore sotto cui non si scende che per il 10% del tempo di navigazione

0.1 Kbyte/secondo (primissimi modem)

Nasce la posta elettronica per lo scambio di brevi testi

1 Kbyte/secondo (modem attuali)

Nasce la navigazione ipertestuale. Con un minimo di grafica statica.

Decolla la posta eletronica

10 Kbyte/secondo (ISDN top, ADSL medio, UMTS medio)

Decolla la navigazione ipertestuale con grafica statica.

Nasce lo streaming audio di qualita' minima.

Partono le prime applicazioni web con scambio dati client-server significativo (aggiornamenti automatici, servizi on demand di software, banche dati interattive via web, pubblica amministrazione online etc etc)

100 Kbyte/secondo (UMTS top, fibra ottica media)

Decolla lo streaming audio. Via rete e' possibile ascoltare qualunque sorgente audio con qualita' CD.

Nasce lo streaming video. In particolare nascono le prime Web-Tv a bassa qualita'. Nascono i primi notiziari video online indipendenti.

Maturano le applicazioni web. Diventa in linea di principio possibile iniziare ad usare le funzioni "Salva su server"/"Apri da server" dei files. Office sfuma in un servizio client/server (qui c'e' mercato, ragazzi. Datevi da fare per fare due soldini).

1000 Kbyte/secondo (fibra ottica al top)

Decolla lo streaming video. Via rete e' possibile vedere qualunque sorgente video con qualita' DVD.

Il trasferimento della discografia completa di Franco Battiato (circa 1 Gigabyte) da un computer ad un altro impiega un quarto d'ora.

Decollano tutti i tipi di applicazione web. L'utente non sa piu' se il processo e' in carico alla sua CPU o a quella del server. I files sono indifferentemente remoti o locali.

10000 Kbyte/secondo (10 Megabyte) (dispositivi e cavi da inventare)

Trasferire un film in qualita' DVD (5 Gigabyte) impiega 10 minuti.

100000 Kbyte/secondo (100 Megabytes) (dispositivi e cavi presenti solo nella fantasia di alcuni scienziati)

Il genoma umano puo' essere trasferito in pochi minuti.

Supercluster di migliaia di CPU collegate via rete a queste velocita' affrontano e risolvono problemi di matematica insoluti da secoli.

Qualunque contesto semantico puo' essere tradotto via rete da server traduttori. Nascono i traduttori simultanei. I computer parlano *tutte* le lngue umane e dialogano tra loro in metalinguaggi di livello superiore.

Nasce l'intelligenza artificiale distribuita.

Trasferire tutta la discografia di Kubrick (100 Giga?) impiega un quarto d'ora.

Il computer, giunto al potere, vieta pero' 2001 Odissea nello Spazio e proietta solo "Toy Story 5" all'infinito su tutti gli schermi del mondo, ormai connessi in rete in modo inestricabile.

Nasce la Resistenza, guidata dall'Eroe Assac Derana.

Ma questa e' un'altra, gloriosa, storia.

Link to post
Share on other sites

Camillo, e' un lotto particolare destinato solo ai redattori di macity, noi abbiamo bisogno di spazio :-)

Giovanni> quindi mi stai dicendo che la lungimiranza di Sony fara' scomparire il mercato informatico? I milioni di PC che tutti i produttori mondiali hanno ficcato nelle case della gente sono destinati ad essere soppiantati dalle PSX? Il mercato consumer scomparira' perche' sony ha la PSX? Puo' darsi, certo, tutto e' possibile, ma credo che non sara' cosi' e che il web rimarra' destinato ai computers (ci hanno provato con i telefonini ed il wap, bel risultato, tutti hanno un telefonino, pochi un computer e chi naviga lo fa con un computer invece che con un telefonino...).

E' diversa la percezione degli utenti nei confronti del prodotto: computer e televisore, due strumenti, due prodotti, con uno ci faccio delle cose, con l'altro altre...

Palm, telefonini, terminali wireless e tutto quello che volete: ma mi dite chi e' che a casa rinuncerebbe al proprio computer per navigare un'oretta con un comodissimo Palm con uno schermo da 200 pixel??? Si, ok, per fare qualcosa al volo va benissimo, ma nessuno considererebbe un palm o un telefonino il proprio strumento preferito per navigare, chattare, fare posta elettronica. E chi sarebbe disposto a spiegare ai propri familiari che stasera non si guarda il Grande Fratello o il film tanto atteso perche' tu vuoi chattare due ore usando il televisore 16:9 della sala???

NB: home automation, tutto molto bello, ma anche qui sono scettico: in casa avere aria condizionata, tapparelle elettriche, sensori di presenza che comandano le luci, centralini telefonici intelligenti..., tutto possibile, in casa ne ho messe un secchio di queste scemate, ma da qui ad avere la casa automatizzata e gestita da un centralone ce ne passa, negli anni sessanta iniziarono a fare scalpore tante diavolerie per la casa automatica, sembrava che in dieci anni avremmo vissuto tutti in case ipertecnologiche ed intelligentissime, sono passati 40 anni e gli amici si stupiscono che ho le tapparelle elettriche (che per altro sono pesanti e mia moglie non riuscirebbe ad alzare, altrimenti non le avrei neppure io) o la luce del portone che si accende quando si avvicina qualcuno....

Mia moglie (molto piu' tecnologica di tante persone che conosco), il martedi' va al mercato a fare spesa, poi prende il librone delle ricette della nonna e cucina, non prende il portatile e si collega ad internet per sapere cosa fare a pranzo; la tecnologia e' importante, ma non e' l'unica cosa a cui pensa la gente nella vita normale, e se posso permettermi una cucina completa di tutte le meraviglie degli elettrodomestici di Ariston, posso permettermi anche una cuoca di quelle di campagna che con un bel forno a legna mi fa mangiare tre volte meglio di qualsiasi elettrodomestico.

Poi c'e' mercato per tutto, il palm da cucina vendera', sicuramente, ma non vedemo un palm da cucina in ogni cucina italiana, almeno non nei prossimi 20 anni.

ciao

Link to post
Share on other sites

vediamo di fare un riassunto:

visione 1:

televisore digitale 16:9 (prima o poi ce l`avranno tutti)

ricevitore satellitare TV(possibilita` di avere internet da satellite?)

Playstation , Xbox etc

compri il DVD e il resto ti viene gratis,

internet su UMTS/internet appliances da cucina

risultato:

internet a bassa risoluzione in grado di avere solo una quantita` ridotta di funzioni

Visione 2:

computer ultima generazione >1000Mz

sistemi operativi da 128 mB di RAM

monitor grandi >17" altissima risoluzione

ci fai tutto quello che vuoi

continua rincorsa tecnologica, cambi tutto ogni 2 anni.

Credo che le due situazioni non sono incompatibili un po` come lo standard beta (professionale) e VHS (casalingo).

Una carta molto importante la giochera` comunque lo streaming TV, da dove si preferisce seguire un programma televisivo? da un televisore o da un computer?

Link to post
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now