Mac chat


chest
 Share

Recommended Posts

In attesa che domani Fabrizio spieghi attentamente sulla homepage la notizia, voleva anticipare che da ieri sabato 18 novembre è partita una promozione sui Powermac G4: 750.000 lire di sconto sui G4 450 (mono e biprocessore) e 1.200.000 lire sui G4 (mono e biprocessore). Le modalità sono le stesse dell'offerta sul cubo: si compra a prezzo intero, si mandano fattura, modulo ed etichetta della scatola e Apple spedisce un assegno di rimborso.

Tutte le info necessarie su Promo PowerMac G4

mentre su Promo Powerbook trovate le info per il 'rebate" sul Powerbook di 500.000 lire.

Comprate gente, comprate…

Link to comment
Share on other sites

  • Replies 22.6k
  • Created
  • Last Reply

Top Posters In This Topic

Tiziano,

ho appena visto la classifica italiana, credo che ormai i primi 3 siano irrangiugibili...

continueremo a lottare, è chiaro, vogliamo l'onore delle armi no?

Ma ormai è giusto dirlo ci hanno abbandonato.

Mickey

Link to comment
Share on other sites

Tiziano, non te la prendere.

In fin dei conti l'obbiettivo di Seti e' trovare intelligenza extraterrestre, non far vincere il Mac!

Che poi sotto win il software dia problemi, che ci vuoi fare? Nemmeno gli ufo potrebbero evitarlo... ;-)

Peccato piuttosto non vi siano segnali incoraggianti.

Ma tu pensi che "da qualche parte la' fuori" ci siano segnali radio?

Io propendo fortemente per l'ipotesi della vita (le estrapolazioni statistiche parlerebbo "chiaro" in proposito), ma sono invece totalmente pessimista sulla "intelligenza", in particolar modo facente uso di dispositivi simili ai nostri.

Lo so, le leggi della fisica sono quelle dappertutto, ma tu considera che in 5 miliardi di anni di vita sulla terra, solo negli ultimi 50 si sono prodotti segnali di una certa entita'; fa lo 0,000001% del tempo; chiaro quel che voglio dire no?

Link to comment
Share on other sites

Davvero? in compenso, ora abbiamo delle sanguisughe! Meglio i dinosauri!

Stupidate a parte, penso che non sempre sia saggio lasciare [email protected]: è pur sempre RAM che se ne va e vita processore che si accorcia (anche se questo vale più per i PC, dove significa anche potenza e bolletta che sale).

Link to comment
Share on other sites

Chest: <FONT COLOR="ff0000">Non credo affatto alla intelligenza come prodotto necessario della evoluzione naturale.</FONT>

Se è per questo, io sto mangiando dei crackers.

<FONT COLOR="ff0000">Basta pensare che se non arrivava la mega sassata cosmica giurassica a quest'ora su Montecitorio pascolavano i tirannosauri ;-) </FONT>

Ma dai, lo sanno anche i bambini che i tirannosauri erano carnivori!!! Mi sa che devi ripetere l'asilo... ;-)

<FONT COLOR="ff0000">L'intelligenza non e' che un colpo di dadi</FONT>

Perché in corsivo?

Link to comment
Share on other sites

Chest: <FONT COLOR="ff0000">Camillo, non ho capito quella dei crackers.</FONT>

Chest, ciò che accomuna la mia affermazione alla tua è il commento che sorge spontaneo al lettore: "e chi se ne frega?" ;-)

<FONT COLOR="ff0000">Quanto al corsivo, e' d'uopo in quanto frase ad effetto.</FONT>

Era una domanda retorica. E il senso nascosto fra le righe era: "è inutile che tu faccia il grosso con le frasone ad effetto stile santone tibetano, perché tanto non ce ne frega una mazza"; tanto più se sono semplicemente buttate lì senza un minimo di argomentazione. Anzi, forse più che stile santone tibetano era stile capo indiano: "Toro Seduto ha parlato: Augh!", e chiusa lì.

<FONT COLOR="ff0000">Oggi giornata dell'Ironia? ;-)</FONT>

No, è la giornata dell'Incazzosità. ;-)

Link to comment
Share on other sites

Ciao.

Sì, è un problema mondiale.

Nel senso che un cavo ottico a Berkeley è stato tagliato e si dice che entro un paio di giorni sarà ripristinato (Venerdì).

Date: Wed, 28 Feb 2001 17:49:23 -0500

Reply-To: [email protected]

Subject: [setiathome] Fiber cut silences [email protected]

Fiber cut silences [email protected]

~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~

At about 3:30 AM PST on 27 February an optical fiber cable connecting the

U.C. Berkeley campus with the Lawrence Berkeley National Laboratory was cut,

apparently by vandals trying to "salvage" copper from other nearby cables.

The broken fiber carries data and voice connections for LBNL and also for

the Space Sciences Lab. SSL is where the [email protected] project is located, so

the millions of participants helping to analyze data have been unable to

contact the [email protected] servers for more than a day.

Contractors are pulling new cable now. It's expected that service to SSL

will be restored by Friday, 2 March 2001. We'll update this page as we learn

more about the progress of the repairs.

~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~

Ciao, Tiziano.

Link to comment
Share on other sites

Attilio: a te Explorer non va mai in bomba? io ho almeno un paio di siti che non posso aprire perchè altrimenti Explorer mi si chiude "inaspettatamente" più svariati altri coi quali si blocca o quasi per compa di Java o non so cos'altro...il sito di Silene giorni fa riusciva addirittura a bloccarmi completamente la scrivania (freccia compresa) e mi toccava riavviare!!! è inutile dire che in tutti questi casi netscape funziona sempre a meraviglia!! ho notato anche dei blocchi nel caso che si settino in memoria piu di 700 siti: si incasina e addio!! Netscape è decisamente più "vecchio" ma in bomba, lui si, che non ci va mai!

Anche stavolta ha ragione Diego comunque...ci si ricollega al discorso sul pirataggio anche se in forma completamente diversa: non ricordo che faceva notare che se tizio invece di acquistarte la licenza di un programma di disegno da cento dollari, si copia free hand, blocca lo sviluppo dei programmi alternativi...in questo caso accontentandosi di Office (o meglio copiandolo...Bill i nostri soldi non li merita!!!) limita lo sviluppo di alternative...insomma un conto è se Office è indispensabile per il proprio lavoro...anche se sinceramente ammetto di non conoscere valide alternative a word: accetto consigli...che non siano Apple Works che per un uso intensivo è penoso...

Come funzionano le licenze OEM di Windows? se uno si fabbrica un PC assemblato deve pagarla lo stesso? a cosa è legata? alla scheda madre del PC? insomma come è possibile che si sia obbligati ad acquistarla per forza insieme al PC? e se uno ce l'ha già?....

Link to comment
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now
 Share