Sign in to follow this  
Harbour

TrailRunner 1.1 v.103 localizzato in italiano

Recommended Posts

Appassionati di jogging, di podismo e di discipline sportive del fondo se siete anche possessori di un iPod non potete fare a meno di TrailRunner!

Questo interessante software, scritto da uno sviluppatore tedesco e presentato solamente lo scorso autunno ha visto il rilascio di numerose versioni di aggiornamento, al punto che ora ha ormai raggiunto un’ottima qualità , stabilità, funzionalità e completezza di implementazioni.

TrailRunner consente di disegnare e gestire itinerari e percorsi per la corsa a piedi.

Il software è in grado di costruire e calcolare itinerari e percorsi utilizzando cartine o mappe geografiche (in formato bitmap) importate direttamente da internet (sono ormai molti i siti che le forniscono) o da scanner.

(Personalmente trovo semplice e facile importare un pezzo di cartina da GoogleMaps previo ritaglio come immagine con le classiche funzioni offerte dalle abbreviazioni di tastiera del mac)

TrailRunner effettua il calcolo degli itinerari e dei percorsi grazie ad un ingegnoso processo di ‘’calibrazione’

della cartina. Questo processo serve per permettere al software di ‘tararsi’ nella giusta scala con la quale abbiamo copiato la nostra mappa. Dopo aver effettuato la calibrazione saremo in grado di far calcolare a TrailRunner la giusta distanza fra un punto (way-point) ed un altro precedentemente selezionati sulla cartina.

E’ naturalmente possibile disegnare manualmente i vari percorsi dell’itinerario direttamente sulla cartina (seguendo ad esempio la viabilità) e lasciare poi fare a TrailRunner il compito di calcolare le varie distanze. E’ anche possibile impostare una distanza desiderata e lasciare che sia TrailRunner a calcolare il percorso e/o a suggerircene la giusta opzione, scegliendo fra i diversi percorsi (di strade, stradine o sentieri) che avremo precedentemente costruito, quello che più si avvicina alle distanza impostata.

Quando abbiamo terminato tutte queste operazioni ecco che può entrare in ballo l’iPod

Possiamo infatti esportare le indicazioni per seguire i percorsi come note per l’iPod o come “NanoMapâ€, o meglio come piccole porzioni di mappa da visualizzare in modalità slideshow sull’iPod o anche su un cellulare purchè dotato di uno schermo decente.

TrailRunner è inoltre in grado di importare od esportare liste di percorsi GPX ed esportare file in formato KLM per GoogleEarth. Si possono anche utilizzare ricevitori GPS come il Garmin ForeRunner.

La localizzazione in italiano ha il grande pregio di rendere più immediate e comprensibili le molte funzionalità del software. E’ stata piuttosto complessa e lunga da realizzarsi per il grande uso fatto dallo sviluppatore (fra l’altro molto cortese e disponibile ad accettare suggerimenti) degli help case sensitive. Questa particolarità ha però il grande pregio di consentire una immediata e più facile comprensione delle molte funzionalità offerte dai vari pulsanti.

Il software è stato inoltre scritto molto bene per cui è stato possibile localizzarlo pressoché integralmente, sono rimaste infatti solo poche modifiche che, in accordo con lo sviluppatore, saranno già inserite nella prossima versione.

E’ stato inoltre concordato che, con la prossima versione, la localizzazione italiana dovrebbe essere già preinstallata.

Sono comunque molto contento e soddisfatto di poter mettere a disposizione in anteprima la localizzazione (che consente di apprezzare fin da subito le grandi potenzialità di TrailRunner) in occasione del grande 1° raduno nazionale degli iPodmaniaci che si terrà domenica a Riccione.

Nonostante abbia raggiungo la release finale (continuamente sottoposta ad aggiornamenti e miglioramenti) il software, che richiede Mac OS X 10.4 o successivo ed è gia compilato in UB, è ancora freware.

Per il grande lavoro già fatto e per garantire lo sviluppo futuro di TrailRunner e comunque caldamente consigliata la donazione di 21 € che garantiscono la futura registrazione quando il sofware diventerà shareware.

Lo sviluppatore mi ha strappato anche una mezza promessa anche sulla futura traduzione del ricco help che accompagna da questa versione TrailRunner; in questa occasione, visto che la v.103 è uscita da pochi giorni, era impossibile tradurla in tempo.

Sul sito dello sviluppatore sono comunque già disponibili tutorial e video che facilitano ulteriormente l’apprendimento delle molte funzionalità di questo eccellente software, che non dovrebbe mancare a nessun possessore di iPod.

La localizzazione in italiano è liberamente scaricabile a partire dal link:

http://www.pierinodonati.it/indexsw.html

Cordiali saluti.

Pierino Donati

Share this post


Link to post
Share on other sites

La prima localizzazione in italiano di TrailRunner ha visto la luce in occasione del rilascio della v.103 circa 2 mesi fa. Da allora sono usciti ben dieci update per cui diventa necessario aggiornare anche la localizzazione italiana per le moltissime caratteristiche che nel frattempo sono state implementate nel software.

Questo software, scritto ed aggiornato a ritmo intensissimo da uno sviluppatore tedesco continua nel suo percorso fatto di miglioramenti serrati in linea con il suo utilizzo che consente di disegnare e gestire itinerari e percorsi per la corsa a piedi.

TrailRunner come sappiamo è destinato agli appassionati di jogging, di podismo e di discipline sportive del fondo che, se possiedono anche un iPod, non possono fare a meno di questo software.

In occasione della precedente localizzazione sono state illustrate le caratteristiche di TrailRunner per cui in questa occasione possiamo riassumere solo le principali implementazioni inserite in questi ultimi 10 aggiornamenti.

- con la v.104 è stata migliorata la documentazione ed inserita la localizzazione italiana (ooookey!) e svedese,

- con la v.105 è stata aggiunta la possibilità di importare dal kit di Nike + iPod Sport,

- con la v.106 è stato riparato un bug nella tabella del diario che visualizzava valori errati,

- sono stati riparati problemi con le localizzazioni italiane e svedese,

- è stata aggiunta la possibilità di trasferire anche l’altezza dei punti (waypoints) dell’itinerario,

- è ora possibile copiare ed incollare le tessere della mappa degli itnerari e dei percorsi da un documento TraiRunner in un altro documento di TrailRunner,

- è stata aggiunta la possibilità tramite un comando Nuova posizione nel menu Archivio le coordinate iniziali conosciute del percorso, il documento risultante sarà calibrato automaticamente,

- con la v.107 oltre alla correzione di bugs è stata implementata la possibilità di esportare anche le informazioni sull’altezze dei waypoints,

- quando si seleziona una immissione nel diario e un documento con un percorso dell’itinerario è aperto, il percorso sarà visualizzato nel documento,

- con la v.108 sono stati inseriti miglioramenti nel download da internet ed altri piccoli miglioramenti,

- con la v.109 sono stati implementati miglioramenti nell’ordinamento delle colonne del diario per differenti attributi di lavoro,

- con la v.110 è stato reso configurabile a display il grafico del diario,

- miglioramenti alla localizzazione francese,

- con la v.112 sono stati realizzati miglioramenti generali,

- con la v.115 oltre a miglioramenti di carattere generale (suggeriti dagli utilizzatori) è stata inserita la possibilità di importare lavori nel diario da Garmin ForeRunner e Edge,

- infine nella v.116 (rilasciata ieri) è stata aggiunta la possibilità di inviare itinerari selezionati a dispositivi GPS. Con dispositivi ForeRunner o Edge l’itinerario è immagazzinato come una corsa che potete seguire come fosse un partner di addestramento virtuale.

Ho già ricordato nel post precedente che grazie al positivo rapporto instaurato con lo sviluppatore è stato possibile apportare qualche modifica e migliorare la possibilità di localizzazione del software (ormai pressoché integrale)

Visto il grande lavoro fatto (facilmente riscontrabile) e per garantire lo sviluppo futuro di TrailRunner e caldamente consigliata la donazione di 21 € che garantisce la futura registrazione quando il sofware diventerà shareware.

Aggiunto che non sono ancora riuscito a tradurre (a causa del sempre minor tempo disponibile) l’help concludo invitando i possessori di TrailRunner a sostituire la localizzazione italiana preinstallata (per forza di cose ormai in alcune parti mancante o parziale) con quella ora messa a disposizione con l’aggiornamento alla v.116

Ricordo che sul sito dello sviluppatore sono disponibili tutorial e video che aiutano nell’apprendimento delle molte funzionalità di questo eccellente software.

La localizzazione in italiano è liberamente scaricabile a partire dal link:

http://www.pierinodonati.it/index.php

Cordiali saluti.

Pierino Donati

Share this post


Link to post
Share on other sites

Il precedente aggiornamento della localizzazione italiana per TrailRunner risale alla v.116 distribuita nello scorso ottobre.

Ebbene il soli tre mesi lo sviluppatore (tedesco) ha messo a disposizione qualcosa come 14 aggiornamenti! Per cui, per le localizzazioni nelle altre lingue che nel frattempo sono state preinstallate è ormai diventato impossibile mantenere il passo con il rilascio della versione originale.

E’ anche vero che molte di queste nuove versioni sono state rilasciate per dei semplici bug-fix per cui le localizzazioni mantenevano la loro piena rispondenza, ma nelle ultime versioni sono state però inserite alcune nuove caratteristiche, fra l’altro molto interessanti per cui diventa necessario aggiornare quella italiana attualmente preinstallata che come abbiamo detto risale ormai a 14 versioni fa.

Ricordo che TrailRunner consente di disegnare e gestire itinerari e percorsi per la corsa a piedi, è pertanto destinato agli appassionati di jogging, di podismo e di discipline sportive del fondo che, se possiedono anche un iPod, non potranno fare a meno di questo interessante software.

In questa occasione mi limito pertanto a riassumere solo le principali novità inserite in questi ultimi 14 aggiornamenti.

- con la v.117 sono stati effettuati bug-fix,

- con la v.118 oltre ad altri bug-fix è stata aggiornata la localizzazione italiana,

- con la v.120 oltre ad altri bug-fix è stata aggiornata la localizzazione taiwanese,

- con la v.121 è stata aggiunta la possibilità di draggare way-points e punti-percorso con possibilità di annullare,

- è stata reingegnerizzata l’importazione con fusione di itinerari,

- sono stati apportati miglioramenti all’interfaccia,

- è stata facilitata l’importazione di mappe dal deposito centrale di dati,

- con la v.123 è stata aggiunta la possibilità di importare le mappe topografiche della Catalonia,

- sono stati eseguiti altri miglioramenti e correzioni alla stabilità,

- con la v.124 è stata migliorata l’importazione di itinerari,

- è stata aggiunta la possibilità di importare da Nike+iPod, nonché di importare lavori vecchi,

- è stata incrementata la risoluzione di importazione per mappe topografiche USGS, (USA e Hawai)

- con la v.125 è stata migliorata l’importazione da Nike+iPod,

- con la v.126 sono stati effettuate correzioni e miglioramenti,

- con la v.127 è stato aggiunto il download per mappe della Germania,

- con la v.128 sono stati effettuati miglioramenti al browser per nuove posizioni,

- con la v.129 sono stati eseguiti altri miglioramenti al browser per nuove posizioni,

- altre correzioni varie,

- sono stati aggiunti altri server per mappe,

- con la v.130 sono stati effettuati correzioni e miglioramenti,

- con la v.131 sono stati effettuati correzioni e miglioramenti alla velocità,

Mi accorgo ora, mentre sto preparando il post accompagnatorio alla v.131 che Wolfgang Berbie (lo sviluppatore) ha nel frattempo già rilasciato la v.132!

Per cui sono costretto (per la terza volta) a modificare la recensione in oggetto.

- con la v.132 è stata migliorata la manipolazione degli errori nello split di sezioni,

- è stato corretto il messaggio per il caricamento di mappe dal deposito,

- sono stati apportati miglioramenti agli itinerari, al trasferimento di percorsi e/o dati di elevazione dei way-point,

- è stato inserito un messaggio di avvertimento nel caso si cerchi di inserire una nuova mappa in un documento già calibrato.

In tutto questo marasma di aggiornamenti (con ben tre versioni rilasciate solamente negli ultimi 13 giorni) l’implementazione che trovo comunque più interessante in tutte queste ultime versioni e la possibilità di importare itinerari, percorsi e/o way-points da dispositivi GPS quali: Garmin, Magellan e/o TomTom, appoggiandosi ed utilizzando un nuovo software esterno (che viene avviato automaticamente da TrailRunner) di cui ho appena realizzato la prima localizzazione (rilasciata in contemporanea con la presente), sto naturalmente parlando di LoadMyTracks. che troverete recensito in un altro post.

A questo punto mi fermo (sperando di non essere sorpreso dal rilascio di un’altra versione prima di riuscire a postare quella in oggetto) ricordando che sul sito dello sviluppatore sono disponibili tutorial e video che aiutano nell’apprendimento delle molte funzionalità di questo che certamente è un eccellente software, quanto alla traduzione dell’Help in italiano, l’avrete già capito, sta diventando una ‘mission impossible’

La localizzazione in italiano, che andrà ovviamente a sostituire quella preinstallata, è liberamente scaricabile a partire dal link:

http://www.pierinodonati.it/index.php

Cordiali saluti.

Pierino Donati

Share this post


Link to post
Share on other sites

Il precedente aggiornamento della localizzazione italiana per TrailRunner risale alla v132 distribuita nello scorso gennaio.

Ebbene il soli quattro mesi lo sviluppatore Wolfgang Berbie ha rilasciato qualcosa come 17 aggiornamenti! Per cui, come sottolineavo in occasione del precedente aggiornamento, è impossibile mantenere il passo con il rilascio ‘forsennato’ delle nuove versioni.

In ogni caso Wolfgang usa preinstallare le vecchie localizzazioni, per cui rimangono da localizzare solo le nuove stringhe che dopo un così alto numero di versioni sono diventate un centinaio.

Moltissime di queste nuove versioni sono rilasciate per dei semplici bug-fix per cui, a maggior ragione, le localizzazioni mantengono una certa rispondenza.

In ogni caso visto che sono state sostituite o aggiornati una quarantina di blocchi, si è reso necessario aggiornare anche la localizzazione italiana.

TrailRunner è un software ormai molto apprezzato che consente di disegnare e gestire itinerari e percorsi per la corsa a piedi, è pertanto destinato agli appassionati di jogging, di podismo e di discipline sportive del fondo che, se possiedono anche un iPod non potranno farne a meno.

In questa occasione mi limito pertanto a riassumere solo le principali novità inserite in questi ultimi 17 aggiornamenti.

- con la v133 è stata aggiunta l’integrazione con il Garmin Traning Center, sono state aggiunte migliori risorse per il download dell’altitudine e sono stati eseguiti i soliti bug-fix,

- con la v134 sono stati introdotti miglioramenti velocistici nel caricamento di mappe,

- con la v135 è stata aggiunta la possibilità di colorare i percorsi,

- con la v136 inseriti diari multipli per gruppi,

- con la v137 bug-fix e miglioramenti vari,

- con la v138 bug-fix e miglioramenti vari,

- con la v140 bug-fix e miglioramenti vari,

- con la v142 bug-fix e miglioramenti vari,

- con la v143 bug-fix e miglioramenti vari,

- con la v144 bug-fix e miglioramenti vari,

- con la v145 bug-fix e miglioramenti vari e aggiornata la versione taiwanese,

- con la v146 aggiunta immagine ad alta definizione satellitare ed altri piccoli miglioramenti,

- con la v147 bug-fix e miglioramenti vari,

- con la v149 bug-fix e miglioramenti vari,

- con la v152 bug-fix e miglioramenti vari,

- con la v157 questa e la release finale 1.4 con alcuni cambiamenti maggiori, come: aggiunte altre risorse e miglioramenti per le mappe, con possibilità di scegliere fra tre qualità di layers: Hiking, Satellite e Viarie. Aggiunta anche l’analisi grafica interattiva del workout, inoltre è stato aggiunto un menu contestuale nella area di lavoro principale.

- con la v158 (rilasciata ieri) bug-fix e miglioramenti vari,

Come si può vedere la versione più significativa è la penultima con l’introduzione di alcune interessanti novità per cui ora vale sicuramente la pena di aggiornare.

Essendo stata ampliata la possibilità di importare percorsi ed itinerari da altri dispositivi esterni diventa sempre più interessante l’utilizzo, richiamandolo ed aprendolo direttamente da TrailRunner, di LoadMyTracks. che troverete aggiornato (anche nella localizzazione) in un altro post.

La localizzazione in italiano, che andrà ovviamente a sostituire quella preinstallata, che comprende l’aggiornamento di un centinaio di stringhe ed help, è liberamente scaricabile a partire dal link:

http://www.pierinodonati.it/index.php

Cordiali saluti.

Pierino Donati

Share this post


Link to post
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now
Sign in to follow this