Sign in to follow this  
thedoors

Tesi di laurea su iLife. il vostro parere sul software!

Recommended Posts

non bisogna iniziare a bisticciare...

Perché non ci racconti un po come strutturerai il tutto per darci una migliore idea di cosa potrebbe esserti piú utile?

...effettivamente da come hai impostato il tutto sembri ancora molto confuso e indeciso

ciao.

Per la realizzazione di parte del mio lavoro ho solo bisogno di conoscere le vostre valutazioni, più o meno tecniche, sul software iLife. Nulla di più.:) La valutazione che tu stesso mi hai dato giorni fa, come tutte le altre avute finora, mi è stata molto preziosa.

Ogni impressione degli utenti è utile.

Share this post


Link to post
Share on other sites

...vedi sopra...

siamo OT, ma rispondo. Prendili come consigli e non come critiche gratuite.

Questo titolo: "Apple iLife: l'interfaccia grafica come fattore di successo." mi sembra che lasci poco spazio alla analisi, e sia comunque estremamente estremamente limitativo.

Per farla breve:

- come valuti il "successo"? Perche' le quote di mercato di apple hanno continuato a ridursi o al piu' a restare stabili (circa 2,5%) nonostante iLife.

- la richiesta di opinioni in modo cosi' libero e vario non puo' portarti ad un risultato oggettivamente quantificabile. Dovresti strutturare la analisi in modo statisticamente piu' fondato. Ci hai parlato solo successivamente di "usabilità e accesibilità": la tua domanda agli utenti è davvero troppo vaga.

- spero tu ti sia rivolto (oltre che qui), anche agli utenti USA, che sono di gran lunga il vero mercato di apple

- IMHO c'è proprio un errore alla base della tua tesi: l'interfaccia grafica della suite iLife (e di osx piu' in generale), ha subito una decisa virata verso le esigenze piu' spettacolari a partire da os10.0, tralasciando le tradizionali ricerche sulla usabilita' e l'ergonomia.

Oltretutto iLife non è un esempio di interfaccia coerente: ci sono notevoli differenze tra alcuni dei programmi che la compongono.

- per finire: ilife non è sicuramente una killer application, quella che definisce il successo di una piattaforma. Se ad apple mancasse ilife, gli utenti potrebbero tranquillamente supplire con altri programmi, magari meno facili o meno graficamente acattivanti, ma la mancanza di pesi massimi come office o photoshop sarebbe drammatica.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Intanto ti ringrazio (davvero) per i consigli :-)

Vorrei che tu capissi che NON è attraverso questa richiesta di impressioni che desidero arrivare ad un risultato quantificabile oggettivamente. Tuttavia le impressioni degli utenti, compresa naturalmente la tua che non ritieni iLife una suite dotata di un'interfaccia coerente, mi sono utili per comprendere le motivazioni che sono alla base dei diversi punti di vista.

le tue considerazioni ( le tradizionali ricerche sulla usabilita' e l'ergonomia tralasciate, interfaccia non coerente) mi sono utili perchè costituiscono il tuo punto di vista sul software, che è esattamente quello che desideravo ottenere.

Per questo ti ringrazio.

Share this post


Link to post
Share on other sites

apparte le polemiche ecco cosa ne penso io di iLife:

allora l'interfaccia grafica è secondo me ben studiata e molto intuitiva. Questa è una comodità per utenti che come sono appena passati al mondo mac, con pochi clic sei in grado di inserire temi e dare un deciso tocco di classe alle tue opere.

Garage Band.

Lo trovo un buon software per la musica anche se lo uso più che altro per divertimento poiché non faccio musica. Nella stessa finestra trovi tutte le informazioni inerenti al brano e questo a mio avviso è ottimo perché non bisogna trovare qualche informazione nascosta in chissà quale meandro.

iMovie HD

Beh lo trovo stupendo. Apparte per l'nterfaccia semplice e immediata anche perché è facilissimo trasformare un filmino in qualcosa di spettacolare. Basta connettere la fotocamere e poi il gioco è fatto, insomma basta che ti fai guidare dal programma. Basta spostarsi dalle schede clip e temi per personalizzare il tuo filmato. Ottimo il fatto che si può interfacciare a Garage Band per creare magari una colonna sonora.

iPhoto

Anche questo è molto semplice. La cosa bella di iLife è secondo me la coerenza con le altre applicazioni apple. Se tu hai utilizzato itunes beh stai sicuro che saprai utlizzare alla stessa maniera iPhoto poiché come interfaccia sono pressoché uguali.

iDvd

Non l'ho mai usato.

Come hanno detto altri prima di me la cosa bella di iLife è che non si deve configurare nlla e per questo perdere tempo prezioso e magari la motivazione ad utilizzare tali software. La cosa più bella è che questi software si integrano tra di loro e con questi 4 elementi è possibile creare un buon filmato con tanto di foto, colonna sonora e videoclip ed infine con iDvd lo porti sul tuo televisore pronto per essere visto in salotto. Niente di più difficile.

Secondo me iLife è una delle migliori invenzioni della apple.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Credevo che la motivazione fosse chiarissima. Basta leggere "La civiltà e la cortesia non sono un lusso per pochi"

che non vuol dire niente

Ma poiché sembra che sia necessario motivare ulteriormente, diciamo che le tue risposte non contribuiscono a creare il clima giusto, non mi sembra che hai colto lo spirito con cui ci si deve interfacciare con gli altri utenti e, infine, la maggior delle tue repliche non sono utili ma dannose, poiché costituiscono unicamente uno spunto per polemiche

i miei interventi sono sempre neutri e pacati, se poi le mie considerazioni non sono quello che gli altri vogliono sentire, mi sembra un problema solo loro.

tra l' altro il tuo intervento è arrivato quando la questione era già chiusa, avendo entrambi (thedoors ed io) chiarito le nostre posizioni.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Io ho iLife perché me l'han data col computer, ma non l'ho mai usata. Conta come esperienza?

La tua esperienza corrisponde alla mia ;)

A dire il vero di iLife ho utilizzato per qualche tempo iPhoto, ma non sopportavo la sua organizzazione della libreria (foto catalogate per anno/mese/giorno, qualcosa di odioso), così l'ho abbandonato dopo una settimana. Gli altri programmi non mi servono.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Io non vorrei farne una questione di analisi del programma, peraltro già sviscerata da altri più ferrati di me in informatica. Ti vorrei invece dare una testimonianza del come mi sono avvicinato al videoediting ed alla suite iLife in particolare.

Dopo aver utilizzato il computer per qualche tempo con programmi di scrittura (memorie, diario personale, eMail, ecc.) e per navigare in Internet mi venne l'idea di recuperare le molteplici cassette VHS che avevo girato nel corso degli anni con una videocamera analogica. Per me avevano una importanza vitale in quanto documentavano buona parte della vita della mia famiglia.

Con l'utilizzo di un convertitore analogico/digitale e il programma iLife ho realizzato il mio sogno.

- in iPhoto ho raccolto, acquisendole con uno scanner, le innumerevoli foto che avevo

- con iMovie ho montato le immagini migliori e più significative, con sottotitoli e commenti parlati

- con iTunes ho aggiunto una colonna sonora

- con iDVD ho creato un progetto completo di slideshow e contributi vari.

Immagina che ho utilizzato le clip anche in successione temporale, costruendo il percorso di crescita di una persona o di un luogo masterizzandolo su un unico disco.

E' diverso che visionare un centinaio di VHS per cercare un immagine che ti era rimasta nella memoria ma non ricordavi in quale cassetta poteva essere.

Per concludere, io credo che iLife abbia dato un grande impulso al videoediting amatoriale. E per giunta a costi irrisori. Posso assicurarti che questa è anche l'opinione di tante altre persone che, come me, utilizzano il programma.

Poi, come si dice, una ciliegia tira l'altra e non vedi l'ora di passare a programmi più impegnativi, ad esempio Final Cut o altri programmi semiprofessionali.

Sono convinto che questo non è ancora avvenuto più massicciamente per la difficoltà che alcuni, anzi non pochi, hanno con la lingua inglese. Ma cosa aspettano a localizzarli anche in Italiano !!!

Share this post


Link to post
Share on other sites

Io non vorrei farne una questione di analisi del programma, peraltro già sviscerata da altri più ferrati di me in informatica. Ti vorrei invece dare una testimonianza del come mi sono avvicinato al videoediting ed alla suite iLife in particolare.

Dopo aver utilizzato il computer per qualche tempo con programmi di scrittura (memorie, diario personale, eMail, ecc.) e per navigare in Internet mi venne l'idea di recuperare le molteplici cassette VHS che avevo girato nel corso degli anni con una videocamera analogica. Per me avevano una importanza vitale in quanto documentavano buona parte della vita della mia famiglia.

Con l'utilizzo di un convertitore analogico/digitale e il programma iLife ho realizzato il mio sogno.

- in iPhoto ho raccolto, acquisendole con uno scanner, le innumerevoli foto che avevo

- con iMovie ho montato le immagini migliori e più significative, con sottotitoli e commenti parlati

- con iTunes ho aggiunto una colonna sonora

- con iDVD ho creato un progetto completo di slideshow e contributi vari.

Immagina che ho utilizzato le clip anche in successione temporale, costruendo il percorso di crescita di una persona o di un luogo masterizzandolo su un unico disco.

E' diverso che visionare un centinaio di VHS per cercare un immagine che ti era rimasta nella memoria ma non ricordavi in quale cassetta poteva essere.

Per concludere, io credo che iLife abbia dato un grande impulso al videoediting amatoriale. E per giunta a costi irrisori. Posso assicurarti che questa è anche l'opinione di tante altre persone che, come me, utilizzano il programma.

Poi, come si dice, una ciliegia tira l'altra e non vedi l'ora di passare a programmi più impegnativi, ad esempio Final Cut o altri programmi semiprofessionali.

Sono convinto che questo non è ancora avvenuto più massicciamente per la difficoltà che alcuni, anzi non pochi, hanno con la lingua inglese. Ma cosa aspettano a localizzarli anche in Italiano !!!

beh final cut non è che quelli della apple te lo regalano;) :D

Share this post


Link to post
Share on other sites

beh final cut non è che quelli della apple te lo regalano;) :D

Hai perfettamente ragione, non è un programma che costi due noccioline, ma fino alla versione Express, se fosse localizzato in italiano, io sono convinto che molti farebbero l'upgrade da iMovie.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now
Sign in to follow this